Viaggi Avventure nel Mondo
Trova il tuo viaggio
Area
-
Paese
-
Formula
-
Caratteristica
-
Data
-
Durata
-
Costo
-
Visualizza per
Viaggio
Partenze
Filtra le partenze
Prenotati
Coordinatore
Completi
Filtri:
Torna su
Mostra ricerca Nascondi ricerca
Trova il tuo viaggio
Area
-
Paese
-
Formula
-
Caratteristica
-
Data
-
Durata
-
Costo
-
Visualizza per
Viaggio
Partenze
Filtra le partenze
Prenotati
Coordinatore
Completi

I nostri viaggi di gruppo in Eritrea

Un viaggio nel nostro passato, con panorami spettacolari, antiche rovine e le isole Dahlak, perle sconosciute del mar Rosso.

Da un Eritrea e Dahlak Foto di Carlo Pazzaglia

L’Eritrea è una piccola nazione del Corno d’Africa, con un tortuoso e triste passato fatto di colonialismo e guerre civili. Una lunga linea costiera le garantisce l’accesso al Mar Rosso, a pochissimi chilometri di distanza dalle coste della penisola arabica. Un giovane paese africano legato da fortissimi vincoli storici alla nostra Italia, che tra il fine 800 ed inizio 900 la scelse per la sua avventura coloniale. Basti pensare che intere generazioni eritree ancora oggi sono fluenti nella lingua italiana. Un viaggio in Eritrea è quindi un vero e proprio viaggio nel nostro passato, dove le città, le strade, gli edifici ed i vicoli, a cominciare dalla capitale Asmara, sembrano essersi fermate nel tempo e rispecchiano quasi alla perfezione le nostre cittadine negli anni ’50. Il porto di Massawa, in parte distrutto durante i bombardamenti etiopi negli anni ’70, ci mostra invece una raffinata architettura araba, mentre l’antico porto di Adulis con il suo splendido foro ci porta ancora più indietro nel tempo, al regno di Axum. 

Ma un viaggio in Eritrea non ha solo importanti connotati storici. La vita rurale nei mercati e nei villaggi frequentati dai tanti diversi gruppi etnici è ancora del tutto autentica. Qui è più facile incontrare dromedari che automobili, e la gente, sempre sorridente ed accogliente, si gira ancora sorpresa alla vista di un turista occidentale. Saranno imperdibili il mercato di Mogolo ed il villaggio di etnia Kunama nei pressi di Barentù, il mercato degli animali di Keren, ed il tragitto sul vecchio treno a vapore che dalla capitale Asmara ci porterà a Keren stesso.

Ma l’Eritrea è anche tanta, tantissima natura, a cominciare dagli splendidi e fertili monti del Senafe, noti come le Dolomiti dell’Eritrea, che dalle loro cime offrono scorci spettacolari sulle aride vallate sottostanti. Ma la vera perla naturalistica del viaggio sarà l’arcipelago delle isole Dahlak. 126 isole madreporiche, basse e sabbiose, pressoché sconosciute e disabitate. Partendo in barca da Massawa, noi ne visiteremo solo alcune, come Dur Gaam, Dahret, Dohul o Enteara. Per oltre dieci anni queste isole sono rimaste dominio incontrastato della natura a causa della guerra d’indipendenza dell'Eritrea dall'Etiopia. Offrono un mare unico al mondo, incontaminato, fondali da sogno, spiagge bianchissime e barriere coralline ancora intatte. 

Leggi di più Leggi di meno
Trova il tuo viaggio
Area
-
Paese
-
Formula
-
Caratteristica
-
Data
-
Durata
-
Costo
-
Visualizza per
Viaggio
Partenze
Filtra le partenze
Prenotati
Coordinatore
Completi
Usa le icone a sinistra per modificare la ricerca