Viaggi Avventure nel Mondo

SUD AMERICA MOTORAID Viaggio di gruppoMotoraidSud America

Foto di Alessandro Forzoni
DURATA
25 giorni
PERIODO
Tutto l'anno
PERNOTTAMENTI
tenda e alberghetti
TRASPORTI
moto propria con auto di appoggio
PASTI
ristorantini
DIFFICOLTÀ
guida su sterrati, di media difficoltà
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
VILLI VALTER MATTEI - TEL. 338-1035838
IMBARCO DELLE MOTO A ROMA FIUMICINO 15 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA.
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Non occorrono.
OBBLIGATORIO CARNET PER IL VEICOLO, TRAMITE Viaggi nel Mondo euro 100
SITUAZIONE COVID-19
Argentina

Compilare autocertificazione https://ddjj.migraciones.gob.ar/app/home.php massimo 48 ore prima della partenza.
Obbligo tampone pcr effettuato massimo 72 ore prima della partenza e quarantena 7 giorni.
Assicurazione covid. Scaricare app Cuidar.
Chi ha avuto il covid nei 90 giorni precedenti l’ingresso nel paese dovrà presentare obbligatoriamente un certificato di guarigione rilasciato 10 giorni dopo gli esami medici.
Divieto per i cittadini italiani per il DPCM del 02 Marzo 2021 e ordinanza del 14 maggio 2021

Bolivia

Tampone PCR 72 ore prima dell'ingresso, quarantena di 10 giorni ed al 7° giorno secondo test.
Obbligo di assicurazione sanitaria Covid.
Divieto per i cittadini italiani per il DPCM del 2 Marzo 2021 e ordinanza del 14 Maggio 2021.

 

Cile

Chiuso agli stranieri non residenti fino al 30 Giugno.
Divieto per i cittadini italiani per il DPCM del 2 Marzo 2021 e ordinanza del 14 maggio 2021

Quota di partecipazione
Quota base da Roma o Milano
3.610
Quota base al seguito Occupante moto da ROMA e MILANO
2.230
Quota base al seguito Al seguito da ROMA sul veicolo dell'organizzazione (se disponibile e solo per accompagnatori di piloti)
2.610
Supplemento natale e capodanno
+ 230
Supplemento Servizi a terra Supplemento moto BMW 1200 e KTM 990 e simili
+ 350
SPEDIZIONE DEI VEICOLI CIRCA 15 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA
la quota comprende
il trasporto aereo (Italia-Santiago e Antofagasta-Italia), il quaderno di viaggio, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (escluso auto e moto) (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il trasporto in aereo dei piloti, il trasporto delle moto Roma-Santiago in aereo e in nave da Antofagasta a Livorno, compreso il movimentaggio escluse spese servizio di dogana e assistenza in arrivo e partenza, auto 4x4 di appoggio con autista per il trasporto dei bagagli equipaggiamento ed altre attrezzature escluso il carburante che sarà pagato con la cassa comune, LA QUOTA DI SPEDIZIONE DEL VEICOLO COMPRENDE: il trasporto in container/nave riempito al meglio da Livorno a Santiago (porto più vicino) e da Antofagasta a Livorno, il trasporto e il movimentaggio dal luogo di riempimento all'imbarco in partenza e al ritorno in Italia. IL PARTECIPANTE HA L'OBBLIGO DI PRENDERE ATTO ED ACCETTARE LE NORME RELATIVE AL TRASPORTO DEL VEICOLO. OBBLIGATORIO CARNET DE PASSAGE IN DOGANA PER IL VEICOLO. (costo 100 euro) LE NAVI PORTA CONTAINER POSSONO ACCUMULARE RITARDO PER CAUSE IMPREVEDIBILI PERTANTO IL VIAGGIO DELLA NAVE SARA' MONITORATO GIORNALMENTE E I PARTECIPANTI SARANNO INFORMATI DAL COORDINATORE. IN CASO DI RITARDO I PARTECIPANTI DICHIARANO PREVENTIVAMENTE LA LORO DISPONIBILITA' A RITARDARE LA PARTENZA IN CONCOMITANZA CON L'ARRIVO DELLA NAVE.
la quota non comprende
Gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE. PER IL TRASPORTO DEI VEICOLI LA QUOTA NON COMPRENDE: l’assistenza dello spedizioniere per l’operazione doganale in partenza e in arrivo in Italia; il movimentaggio del container al porto o aeroporto nel paese di destinazione in arrivo e in partenza, l'assistenza dello spedizioniere e l'eventuale costo di tutte le operazioni necessarie per il carico e lo scarico dei veicoli e le relative spese doganali tutte da saldare in contanti all'arrivo e alla partenza, più in generale non comprende tutte le spese necessarie per prendere possesso del veicolo in arrivo nel paese di destinazione e in partenza per la spedizione in Italia. L’assicurazione del carico è facoltativa e va richiesta in modo specifico prima della partenza. RESPONSABILITA’ RELATIVE AL TRASPORTO DI VEICOLI VIA NAVE O AEREO L’agenzia organizzatrice del raid, per quanto concerne il trasporto dei veicoli di proprietà del partecipante, agisce quale mandataria e intermediaria con la compagnia che effettua il trasporto via nave o aereo, la responsabilità per danni diretti o indiretti derivanti da ritardo, perdita del carico, danneggiamento, salvataggio in mare, ed ogni altro fattore che possa determinare un danno al proprietario del veicolo, non potrà superare quanto previsto dalle condizioni di contratto di spedizione del vettore (Bill of Lading o Air Way Bill), dalle norme internazionali, dai codici di navigazione. L’assicurazione del carico è facoltativa e va richiesta in modo specifico dal cliente prima dell’emissione dei documenti di trasporto. IL PARTECIPANTE HA L’OBBLIGO DI PRENDERE ATTO ED ACCETTARE LE NORME RIPORTATE RELATIVE AL TRASPORTO DEL VEICOLO.
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
700
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
06 AGO - 30 AGO
cod: 8826
Prenota
Itinerario e redazionale

Un'avventura questa che ci lascerà indelebili nella mente i panorami in quota per l'assoluta spettacolarità percorsi su piste che si snodano tra le nuvole fuori da ogni itinerario convenzionale, noi e le nostre moto. E’ il sudamerica che ci da questa opportunità in un raid che ci vedrà in Argentina, Bolivia ed il Cile.
L'avventura sudamericana comprende l’Argentina Settentrionale lungo una ragione di indubbio fascino, la puna (pampa d’alta quota), entra poi nell’altopiano boliviano con gli spettacolari salares, distese abbaglianti di sale bianchissimo, per completare, con l’arrivo sulle coste del Cile bagnate dall’Oceano Pacifico.

In volo dall'Italia a Santiago in Cile, il tempo di sdoganare le nostre moto e proseguiamo verso il confine con l’Argentina lungo la panoramica statale CH60 che lambisce il Cerro de Aconcagua (6959 m), la montagna più alta delle Americhe. Lasceremo la CH 60 per inoltrarci lungo la Valle de Calingasta la regione più bella delle province di San Juan e Mendoza. Ci ricongiungeremo poi con la mitica Ruta 40, la strada più caratteristica dell’Argentina, in buona parte sterrata che attraversa alcune delle regioni più remote del paese. Subito dopo Belén, nella regione di Catamarca, un’altra deviazione ci porterà fino allo sperduto villaggio di Antofagasta della Sierra, un piccolo insediamento nella Puna a 3320 m, immerso in un paesaggio spettacolare fatto di guanachi, vulcani, giacimenti di pomice, distese di sale e laghi popolati da fenicotteri. Da qui raggiungeremo Salta percorrendo la spettacolare Quebrada de Toro. 

Proseguiamo a Nord di Salta, spingendoci verso Jujuy; si viaggia sulla lunga strada panoramica incontrando la diga La Cienaga ai piedi del massiccio del Chani; si attraversa una fitta foresta subtropicale, che si dirada solo arrivando alle salite presso Salta. Qui le vestigia coloniali spagnole sono splendide e vanno visitate assieme al convento barocco di San Bernardo. Attraverseremo la Quebrada di Humahuaca (verso la Bolivia) passando tra due catene parallele di cerros. Arriveremo alle stazioni termale di Reyes, Yala, Leòn, Vòlcàn fino ad arrivare a Tumbaya. A Purmamarca, stesa alle falde del Cerro dai sette colori, ci dirigiamo verso Susques per ricongiungerci nuovamente con la Ruta 40 lungo un paesaggio spettacolare fino a un passo a 4150 m di quota oltre il quale si estende un altopiano in parte occupato dalle Salinas Grande.

Continuando verso la frontiera di La Quiaca. Entriamo a questo punto in Bolivia, visitiamo l'altrettanto spettacolare regione di Tupiza dopodichè raggiungiamo Potosi, città mineraria ricca di retaggi storici e culturali. Raggiungiamo Uyuni un nome più che un paese a ridosso dell’accecante e famoso salar. Traverseremo, acqua permettendo, i Salar di Uyuni. Visiteremo la grande distesa di sale, accecante in un bagliore sconosciuto ai nostri occhi nelle ore mattutine che poi si tinge di ogni colore al tramonto. Da Uyuni penetreremo nel salar fino all’Isla Lomo Pescado. Torneremo verso sud passando per San Juan e visitando la Laguna Colorada e la Laguna Verde, entreremo in Cile e ci fermeremo a San Pedro de Atacama, che servirà come base per le escursioni al Salar de Atacama dai riflessi rosa, al pueblo di Toconao, alla valle della Luna e al geyser del Tatio quindi ci spostiamo a Calama, dove fatto il punto della situazione, risaliamo verso Iquique per puntare nuovamente a Est nel Parco Nazionale Volcan Isluga col suo vulcano fumante ed il famoso geyser Puchuldiza il cui getto d’acqua si congela in una scultura a forma di Iceberg. Infine, dopo esserci informati sul posto delle percorribilità di una pista normalmente in cattive condizioni ma molto scenografica, ci portiamo al Salar de Surire ed allo scenografico Parco Nazional de Lauca. Da qui con panorami mozzafiato ancora nella mente e 5300 Km nelle braccia, discendiamo definitivamente di quota per raggiungere sul mare Antofagasta dove imbarcheremo le nostre moto per l’Italia e noi con un volo Santiago, da dove prenderemo il volo di rientro per l’Italia.

Itinerario di viaggio
Giorno 1
Italia – Santiago (CILE)
Giorno 2
Santiago
Giorno 3
255 asfalto + 91 pista km
Santiago – Barreal (Argentina)
Giorno 4
355 asfalto + 102 pista km
Barreal – San Jose de Jachal – Chilecito
Giorno 5
239 asfalto + 232 pista km
Chilecito - Belen - Antofagasta della Sierra
Giorno 6
Antofagasta della Sierra
Giorno 7
143 asfalto + 343 pista km
Antofagasta – Cauchari - Salta
Giorno 8
Salta
Giorno 9
290 pista km
Salta – S.Salvador de jujuy – Pumamarca –Susquez
Giorno 10
294 pista km
Susquez – La Quiaca - (Bolivia)
Giorno 11
circa 350 pista km
La Quiaca – (2h)- Tupiza – (8h) – Potosi
Giorno 12
Potosì
Giorno 13
circa 149 pista km
Potosì – (5/7h) - Ujuni
Giorno 14
circa 307 pista km
Uyuni – (12-15h) - San Pedro Atacama
Giorno 15
San Pedro Atacama
Giorno 16
San Pedro Atacama
Giorno 17
30 asfalto + 200 pista
San Pedro – El Tatio – Calama
Giorno 18
336 asfalto km
Calama – Crucero – pozo Al monte
Giorno 19
198 asfalto + 30 pista km
P. Al monte – Colchane – Enquelga
Giorno 20
circa 300 pista km
Enguelga – Surire – Parinacota
Giorno 21
Parinacota
Giorno 22
438 asfalto
Parinacote – Arica – Pisagua
Giorno 23
587 asfalto km
Pisagua – Antofagasta
Giorno 24
Antofagasta
Giorno 25
Antofagasta - Italia
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili