Viaggi Avventure nel Mondo

MAROCCO DESERT MOTORAID

Foto di Fernando Zarattini
La nostra grande avventura di 'Iniziazione al deserto' con le nostre Beta 430 a nolo vi aspetta tra le montagne e le dune del remoto Marocco meridionale. Un raid di 8-9 giorni con partenza e rientro da Ouarzazate, la “porta del deserto”, che realizza un percorso di straordinario interesse motociclistico e naturalistico. Circa 1200km (85% offroad) tra le piste di montagna dell’Anti Atlante, e le remote dune e le sabbie del sud marocchino: Erg Chebbi, Merzouga, Erg Chegaga e la valle del Draa.
DURATA
8 giorni
PERIODO
Gen Feb Mar Set Ott Nov Dic
PERNOTTAMENTI
alberghetti, tende
TRASPORTI
moto a nolo con mezzo d'appoggio per bagagli ed assistenza. Non occorre la patente internazionale.
PASTI
cucina da campo con cuochi locali e ristorantini
DIFFICOLTÀ
percorso su sterrati di montagna e piste sabbiose, sia scorrevoli che più impegnative
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Alessandro KULCZYCKI – Tel. 06-53293465

Federico GEMIGNANI - Tel. 3939922090
Alberto SOLDAVINI - Tel. 3351375022
Piefrancesco BARBA Tel. 3474070271

Enrico ZANTI - Tel. 3286293765
Mario BOERO - Tel. 3394095287
Assistenza Tecnica in corso di viaggio Frodo CASARINI Tel 339 3363920
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Occorre il passaporto (valido almeno 6 mesi dalla data di partenza)
SITUAZIONE COVID-19
Marocco

Momentaneamente chiuso al turismo.

Quota di partecipazione
Quota base da Roma o Milano (motociclisti)
1.890
Quota base al seguito da ROMA e MILANO (partecipanti al seguito)
1.200
Supplemento natale e capodanno
+ 150
Supplemento pasqua e ponti primaverili
+ 50
Riduzione Riduzione donne motocicliste
- 100
la quota comprende
Per i piloti moto il trasporto aereo, il noleggio di una moto Beta 430 enduro per 6 giorni (esclusa la benzina), l’assistenza di veicoli fuoristrada di appoggio con autista, il trasporto del carburante dove necessario, le tende e il materassino (occorre portarsi il sacco a pelo); per eventuali accompagnatori al seguito il trasporto su auto 4X4 di appoggio; i due pernottamenti in hotel (primo ed ultimo giorno cene e 1° colazioni comprese), il transfer da/per l’aereoporto all'albergo di Ouarzazate; l’equipaggiamento per la cucina da campo, tutti i pasti (colazione, pranzo leggero, cena) durante i giorni del raid con cuoco ed aiutante al seguito, l’acqua per tutta la durata del raid, l’assistenza meccanica di Frodo Casarini (il piu grande esperto di raid motociclistici nel deserto) durante il raid, la polizza infortuni Generali e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze e delle maggiorazioni facoltative di copertura assicurativa). Inoltre, a tutti i piloti sarà distribuito il seguente materiale: - Zainetto da utilizzare sempre in corso di raid, per piccola scorta viveri, fotocamera, acqua etc. - Maglietta da moto a maniche lunghe, in poliestere del Moto Club Avventure Bagaglio: La compagnia aerea permette 1 bagaglio da 23kg per ogni partecipante. In ogni caso si prega di limitare al massimo il peso, per non caricare troppo le auto di appoggio
la quota non comprende
Gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
150
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
24 APR - 01 MAG
cod: 8460
Prenota
04 MAG - 11 MAG
cod: 8461
Prenota
14 MAG - 21 MAG
cod: 8462
Prenota
26 MAG - 02 GIU
cod: 8463
Prenota
Itinerario e redazionale
 Foto di viaggio
 Foto di viaggio

Inizia così una nuova grande avventura per le nostre Beta 430 che, dopo tanti anni, tornano con le ruote sulle sabbie del Nord Africa, regione che ha visto nascere la nostra storica linea di “Iniziazione al Deserto”. Dopo la selvaggia Africa, tra Botswana, Lesotho, Sudafrica e Tanzania, e dopo le rosse sabbie dell’Oman, eccoci in Marocco, tra gli sterrati delle montagne dell’Anti Atlante, e le sabbie dei deserti e delle dune del sud marocchino. Un percorso di straordinario interesse motociclistico e naturalistico, in luoghi remoti ed incontaminati del paese, lontani dai circuiti del turismo di massa.

Un breve volo dall’Italia ci porterà a Casablanca e poi, in rapida coincidenza, alla nostra base logistica di Ouarzazate, la “porta del deserto” situata nella valle del Dadès. L’indomani andremo finalmente a conoscere le nostre rosse e fiammanti Beta 430 Enduro. Il tempo di prendere un po’ di confidenza con le nostre nuove compagne di viaggio e partiamo subito verso sud, infilandoci tra piste e sterrati di montagna. Siamo nella catena montuosa dell’Anti Atlante, che separa la valle del Dadès da quella del Draa. 

Un mondo di contrasti, fatto di monti, rocce e terra arida e brulla, di acqua e piccoli bacini e di piccoli villaggi circondati da palme dattifere. Su sinuosi sterrati montani arriviamo prima a Tazenakht ed infine a Foum Zguid, alle porte della valle del Draa. Entriamo quindi in una delle aree più suggestive del viaggio, la grande valle del Draa, dove ci aspettano serate attorno al fuoco, notti sotto le stelle, incontri con personaggi che sembrano uscire da un remoto passato. Siamo vicini al confine con l’Algeria, in un’area desertica remota ed ancora estremamente selvaggia ed incontaminata dal turismo. Siamo praticamente alle porte del grande Sahara, regione che ai tempi era attraversata dalla Dakar, ed è qui che incontreremo le nostre prime grandi dune sabbiose, le più grandi del Marocco. Attraversiamo il prosciugato Lago Iriki ed eccoci arrivare all’Erg Chegaga, il più grande e remoto del paese, raramente visitato e dove alcune dune superano addirittura i 300m di altezza. Dopo una notte passata tra le dune e sotto un indimenticabile cielo stellato, percorriamo una pista che corre lungo il wadi prosciugato del Draa fino alla piccola oasi di Mhamid

Lasciamo infine questa valle ed entriamo in un contesto naturale diverso, fatto non più solo da erg e sabbia, ma anche da grandi e colorate formazioni rocciose che si mescolano a dune e lingue di sabbia creando ambienti e panorami spettacolari. Da Sidi Ali proseguiamo per Ramlia e Ouzina incontrando dune man mano sempre più raggruppate in piccoli erg ben contraddistinti. Sempre attraverso aree storicamente percorse dalla Dakar puntiamo infine verso le dune di Merzouga, alla scoperta delle piccole oasi che circondano alcune delle dune di sabbia più alte del Marocco. Eccoci infine davanti al grande Erg Chebbi. Si tratta del secondo erg più grande del paese ma sicuramente il più famoso, di innegabile spettacolarità ma frequentato ogni anno da tanti turisti. L’area è tutta via molto vasta, ed avremo sicuramente modo di divertirci evitando quelle che sono le aree più trafficate. Lasciamo infine la parte più sabbiosa del nostro itinerario, e ci “rituffiamo” in un contesto fatto via via sempre più da massicci rocciosi e sterrati montani e sempre meno da dune e piste sabbiose. 

Da Fezzou proseguiamo verso Tourza, e da lì imbocchiamo sterrati sinuosi che a tutti gli effetti ci riportano tra i monti dell’Alto Atlante. Rocce e montagne aride, ma anche tanta natura con alberi di mandorli, palme da dattero e svariate oasi verdi attorno alle quali avremo sempre modo di incontrare villaggi ed altre piccole realtà locali. Faremo tappa ad Ikniouen, località posizionata alle falde del grande Jbel Saghro che con i suoi 2595m segna il confine orientale dell’Alto Atlante, prima di ritornare nella valle dei Dadès dalla quale era cominciato il nostro viaggio. Da Boumalne Dades, percorrendo un breve tratto panoramico di asfalto, potremo andare a visitare le famose e tortuose gole di Dades, destinazione turistica molto frequentata. Non ci resta ormai che rientrare alla nostra base di Ouarzazate. Lo faremo evitando la trafficata strada asfaltata che attraversa la valle del Dadès, e godendoci invece gli ultimi sterrati che corrono lungo il versante meridionale dell’Alto Atlante.

 Foto di viaggio
 Foto di viaggio
Itinerario di viaggio
Giorno 1
aereo + bus
Italia - Casablanca - Ouarzazate
Giorno 2
195 km
Ouarzazate - Tazenakht - Foum Zguid
Giorno 3
125 km
Foum Zguid - Lake Iriki - Erg Chegaga
Giorno 4
210 km
Erg Chegaga - Mhamid - Sidi Ali
Giorno 5
113 km
Sidi Ali - Ramlia - Ouzina - Merzouga (Erg Chebbi)
Giorno 6
245 km
Merzouga - Fezzou - Alnif - Tourza - Ikinouen
Giorno 7
271 km
Ikinouen - Boumalne Dades - Dades Gorges -Toundoute - Ouarzazate
Giorno 8
bus + volo
Ouarzazate - Casablanca - Italia
 Foto di viaggio
 Foto di viaggio

ITINERARIO ESTIVO DEDICATO AI MONTI DEL MAROCCO
Dedichiamo ai monti del Marocco le ultime partenze del nostro motoraid. Continua la nostra grande avventura con un itinerario che evita le grandi calure del sud, partendo sempre da Ouarzazate. Un percorso in quota attraverso la catena dell'Atlante e dell'Anti-Atlante. Dalla valle delle rose e le gole di Dades fino ai 2400m di Imilchil, nel cuore dell'Atlante, su piste e tragitti di montagna. Poi Er-Rich prima di scendere verso Erfoud, dove ritroveremo anche un po di sabbia. Da qui, non ci resta che attraversare la catena dell'Anti Atlante ed il massiccio del Jebel Saghro, su bei sterrati panoramici che ci riporteranno infine alla nostra base di Ouarzazate.

Itinerario di viaggio
Giorno 1
Italia - Casablanca - Ouarzazate
Giorno 2
Ouarzazate - Tondoute Valley - Almdon Village
Giorno 3
Almdon Village - M'goun Valley - Gole di Dades - Imilchil
Giorno 4
Imilchil - Er Rich - Errachidia - Erfoud - Gara Medouar
Giorno 5
Gara Medouar - Tourza - Alnif - Iknouen - Bab N Ali (Jebel Saghro)
Giorno 6
Jebel Saghro - Agdz
Giorno 7
Agdz - Ouarzazate
Giorno 8
Ouarzazate - Casablanca - Italia
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili