Avventure nel Mondo

SALENTO DIVING E OLTRE Viaggio di gruppoDivingItalia

Foto di Angela Bondioni

La costa del Salento sia sul versante jonico sia su quello adriatico offre una scenografia ideale per le immersioni, ricchezza di pesci di ogni tipo, relitti di navi ed aerei affondati, un gran numero di grotte affioranti o in profondità.

DURATA
8 giorni
PERIODO
Giu Lug Ago Set
PERNOTTAMENTI
appartamenti
TRASPORTI
mezzi locali
DIFFICOLTÀ
facile
Vuoi info su questo viaggio?
Contatta il coordinatore assegnato alla data che ti interessa. Se non è ancora stato assegnato puoi contattare questi coordinatori che hanno già effettuato il viaggio:
Vuoi sapere come funzionano i nostri viaggi? Leggi il decalogo e consulta le FAQ.
VISTI E NORME

Nessuno

N.B. I requisiti indicati valgono per i viaggiatori di nazionalità italiana. I partecipanti di nazionalità NON italiana dovranno documentarsi autonomamente circa i requisiti di ingresso richiesti presso la propria rappresentanza consolare e quella del paese di destinazione.
VACCINAZIONI

Non occorrono

Quota di partecipazione
Quota base
da OTRANTO
620 €
(*) I supplementi stagionali indicano l'importo massimo che potrà essere applicato sul periodo di riferimento. Avventure nel Mondo si impegna a tenere i costi sempre al minimo e per questo, dove possibile, i supplementi verranno applicati solo in parte o eliminati.
N.B. Le quote pubblicate hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie. Le prenotazioni effettuate entro 10 giorni dalla partenza potrebbero subire una maggiorazione che verrà comunicata all'iscrizione. Se la maggiorazione sarà ritenuta incongrua, potrai annullare senza penale.
La quota comprende
7 pernottamenti con 1° colazione (facoltativo pranzo e buffet 10 €, cena convenzionata ristorante 20 €).
Pacchetto immersioni comprendente 10 immersioni, guida sub, passaggio barca, bombola in aria, pesi. La polizza infortuni e l’assistenza Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze).

Servizi extra
Noleggio attrezzatura (attrezzatura completa 20 € per immersione), ricariche con miscela personalizzate, Nitrox fino al 40% (3 €), corsi subacquei.
Isola di Othonoi (Grecia): immersioni / snorkeling su due relitti con possibilità di avvistamento delfini durante la navigazione (250 € per subacquei - 200 € per i non subacquei)
Per i non subacquei è possibile organizzare: 2 differenti uscite snorkeling guidate da biologo marino per poter osservare la tipica fauna/flora del Mar Adriatico/Ionio. Uscita nord - uscita sud: costo a persona per escursione 25 € /comprensivo di noleggio: pinne, maschera snorkel, muta.
Volo per Brindisi e Bari su richiesta.
Possibilità di transfer da/per aeroporto sia di Brindisi che di Bari

La DAN va stipulata individualmente e non è compresa.
La quota non comprende
tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
Cassa comune
Cassa comune
vedi nota per i pasti
210 €
La Cassa Comune è una stima delle spese per persona in corso di viaggio per alcuni dei servizi non compresi nella quota di partecipazione, nello specifico: pasto principale (solitamente la cena), pernottamenti, trasporti (quando non già inclusi nella quota) e le escursioni imprescindibili e funzionali alla realizzazione del viaggio. Non sono compresi nella Cassa Comune quei servizi mirati ad aumentare il comfort in corso di viaggio, per i quali il coordinatore potrà darvi una chiara indicazione dei costi. Consulta le FAQ ed il punto 6 del Decalogo per una spiegazione dettagliata sulla gestione della Cassa Comune.
Partenze programmate
Nessuna partenza programmata
Redazionale di viaggio

I fondali di Otranto e dintorni sono ricchi di pareti e spaccature subacquee che hanno originato varie grotte molto belle, le pareti sono ricche di vita e spesso piene di pesce di ogni genere, dalle pastinache ai cavallucci marini. I fondali nascondono anche dei relitti romani e del corallo rosso a profondità dai 45 ai 60 metri per i subacquei più tecnici.

Una vasta gamma di immersioni, comprese nel tratto di costa tra Otranto e Castro, danno la possibilità di effettuare fantastiche escursioni subacquee a tutti in un ambiente di sano relax e divertimento! Le immersioni sono diversificate a seconda del brevetto in possesso e si svolgono da gommone. I siti più praticati sono pareti sommerse ricoperte di gorgonie, spugne, e spettacolari grotte. Particolarmente affascinanti sono le discese su antichi relitti e percorsi archeologici!

Ci sono siti di immersione adatti a tutti i gusti. Tra i più importanti:
Porto Badisco: Prende il nome da una grande insenatura a sud di Otranto, date le sue dimensioni ci consente di esplorarla in vari punti grazie alla presenza di una parete che degrada lentamente per i meno esperti da –5 a –25 m , due grotte con degli anfratti che permettono il passaggio di luce danno vita a giochi di colore meravigliosi. Stupendo ed adatto ai più esperti il “sifone”, angusto passaggio che attraversa lo scoglietto di Porto Badisco, sito sotto alla vecchia casa del pescatore.
Ideale punto di immersione anche per le notturne data la presenza di svariate specie tra cui cavallucci marini, grongi, tracine, polpi, seppie e… lo scorso quì ho avvistato anche una caretta caretta
Grotta Le Purrare: Poco a sud di Porto Badisco, sotto una Pajara, costruzione conica tipica salentina, si apre questa bellissima grotta adatta anche ai neofiti poiché totalmente aperta in superficie. Si entra a -17 metri per risalire fino al fondo della cavità dove l’acqua è più fredda per via delle sorgenti. Particolare l’effetto che si crea (aloclino) dal mescolarsi di acqua di mare ed acqua dolce.
Parete e grotta del serpe: Immersione che permette anche ai neofiti di godersi una parete che va da –5 m a –18 m, ricca di grossi steli di axinella cannabina e molta altra vegetazione, da ammirare una grotta ricca di concrezioni calcaree, corallo a foglia di lattuga e tante altre spugne colorate, guardando in alto ammiriamo una volta che per la sua forma sembra scolpita dall’uomo, l’ingresso è a –18 mt. e dopo il passaggio al suo interno si attraversa un ampio sifone che ci porta a –5 mt. per poi effettuare una sosta di sicurezza e riemergere.

Punta Remite: Punta a nord di un’insenatura da cui prende il nome, da –5 m si arriva in parete sino a –38 m; si può decidere la profondità in base all’esperienza del gruppo poiché presenta un primo gradino a –18 m. Zona di frequenti correnti che contribuiscono alla presenza di grosse ricciole, branchi di boghe, saraghi di discrete dimensioni; sono facili inoltre gli incontri con cernie e pesci balestra, la parete è ricca di molte spugne colorate e steli di falso corallo.
Palascìa: E’ il punto più orientale d’ Italia data la sua posizione geografica e ci consente di ammirare, anche fuori dall’acqua, la scogliera a picco che prende la conformazione medesima del fondale, una parete che va da –6 a -36 metri; intorno ai -20 metri si può vedere una prima ancora di dimensioni discrete (1,5 mt circa); seguendo una grossa catena d’ormeggio si arriva poi ad una seconda ancora ammiragliata in metallo di epoca romana a -36 m di profondità e dopo qualche metro si intravedono i resti di un vecchio veliero in legno.
Palascìa Sud: Immersione situata a sud del Faro di Palascìa; la sua conformazione ci permette di immergerci anche in Configurazione Tecnica, il gommone si ancora ad una profondità di – 5 mt. e il fondo arriva sino a – 50 mt. La presenza, spesso, di correnti ci consentono incontri ravvicinati con grosse ricciole e brachi di barracuda che, in concorrenza ai Tonni, cacciano le prede.
La Palombara: Questa immersione prende nome da una piccola insenatura a sud del porto di Otranto, luogo tranquillo dove nidificano i piccioni selvatici ed è particolarmente interessante anche per la presenza di resti di anfore, segno di antichi naufragi. Partendo da una piattaforma a –9 m si passa in un anfratto scavato nella roccia ricco di molte specie di vita marina tra cui anche aragoste, si prosegue su una franata sino a –22 m con la possibilità di passare in una grotta con bolla d’aria.
Il taglio delle Orte: La semplicità di questo punto ci permette di immergerci anche se poco esperti, una parete che parte da – 6 m sino ad una profondità di – 22 m nel primo tratto, mentre nel secondo taglio si arriva sino a – 32 m, ci garantisce dei gradevoli incontri di steli di axinella cannabina, aragoste e murene nascoste nelle fenditure della roccia; arrivati sulla parte bassa della parete tra la sabbia e roccia scorgiamo qualche piccola cernia nascosta, dopo di ché possiamo decidere di proseguire su una franata di sassi dove troviamo delle ancore di grosse dimensioni di epoca romana e successivamente rientrare in parete.
Grotta La Macchia: Nome dato da una differenza di colore sulla roccia della costa causata dalla fuoriuscita di zolfo da una grotta sotterranea il cui ingresso è a soli – 5 mt dalla superfice. Possibilità di visitarla solo se si ha un discreto grado di acquaticità poiché sfocia in una bolla d’aria, prima di riemergere in questa troveremo una sorgente di acqua dolce che si stratifica sopra l’acqua salata. Al di fuori di essa è possibile scendere in parete fino a -35 m con la possibilità di incontri di crostacei e pesci di varie specie.
Grotta dell’Ora: Dimora di un leggendario serpente di mare presenta un ingresso a –22 m la cui ampiezza permette un ingresso comodo, appena dentro guardando in alto scorgiamo un’apertura sulla terra di circa 3 m i giochi di luce dati da questa sono meravigliosi; successivamente si accede ad una seconda stanza buia, la caratteristica di questa grotta è data dalla semplicità della stessa, grazie alla sua dimensione in ampiezza ed in altezza ci permette di esplorarla anche se il grado di esperienza non è elevato, al suo interno possiamo ammirare cerianthus di tutti i colori, un grongo che ha fatto dimora in essa; una volta fuori da questa si prosegue costeggiando una parete ricca di vita sino al gommone.
 

Itinerario di viaggio
Giorno 1
Aereo / auto
Arrivo ad Otranto
Giorno 2
Gommone / auto
Otranto: 2 immersioni di mattina Pomeriggio: Visita guidata centro storico di Otranto, *Cave di Bauxite, Faro della Palascia, Marmitta dei giganti, passeggiata a Torre Sant'Emiliano
Giorno 3
Gommone / auto
Porto Badisco: 2 immersioni mattina - Pomeriggio: giro in canoa a porto Badisco o Otranto o Castro
Giorno 4
Gommone / auto
Castro: 2 immersioni mattina - Pomeriggio: visita di Castro città, castello e museo archeologico - visita alla grotta Zinzulusa e giro in barca grotte marine di Castro
Giorno 5
Gommone / auto
Santa Cesarea (2 immersioni mattina) - Pomeriggio: visita/bagni a Porto Miggiano, Acquaviva di Marittima, grotta Verde di Marina di Andrano - visita di Santa Maria di Leuca
Giorno 6
Gommone / auto
Otranto: (2 immersioni mattina) Pomeriggio: bagni alla grotta della Poesia o trekking culturale con archeologo nella valle delle memorie di Otranto
Giorno 7
relax
Giorno 8
Partenza da Otranto
N.B.: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Avventure nel Mondo.
Materiale di viaggio
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili