Avventure nel Mondo
Avventure nel Mondo
Avventure nel Mondo
Alpinismo

Le ascensioni in vetta e le spedizioni alpinistiche, a differenza di ogni altro Trekking, si propongono una meta ben precisa: il raggiungimento di una cima, che diviene quindi lo scopo principale del viaggio. Si tratta quindi di trekking molto più impegnativi, che spesso prevedono salite e superamenti di passi innevati oltre i 6.000 metri o di cordate autosufficienti d’alta quota, in regioni remote ed in gran parte disabitate. Per chi partecipa è indispensabile avere esperienze di salite in alta montagna ed essere molto ben allenato a conoscere le tecniche di alpinismo necessarie. Chi programma una salita dovrebbe sempre avere uno o più compagni di cordata con i quali ha condiviso esperienze e affrontato difficoltà. Insieme essi rappresentano una piccola comunità autosufficiente che può facilmente convivere e condividere l'esperienza della salita con altri gruppi di alpinisti ugualmente omogenei e autosufficienti. 

Vere e proprie spedizioni alpinistiche con salite sulle vette più alte del mondo.
DURATA
21 giorni
PERIODO
Giu Lug Ago Set
PERNOTTAMENTI
tenda, case private e alberghetti
TRASPORTI
fuoristrada 4x4
PASTI
al campo e ristorantini
DIFFICOLTÀ
spedizione con scalate d\'alta quota
EQUIPAGGIAMENTO
Consultare il coordinatore.
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Paolo CIVERA - 0342 210984 civerapaolo@libero.it
Avvisi e Note

Il piano voli per questo viaggio può prevedere uno scalo con pernottamento negli USA.  

VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Per i paesi dell'America Latina non occorrono visti.
ATTENZIONE IMPORTANTE:
per accedere ai nuovi requisiti necessari per l'ingresso negli USA clicca qui
Obbligatorio vaccino per la Febbre gialla.

SITUAZIONE COVID-19
Bolivia

Ingresso consentito presentando UNO dei  seguenti requisiti :

  • Certificato di vaccinazione completato da almeno 14 giorni
  • Tampone PCR effettuato nelle 72 ore precedenti l'imbarco
  • Tampone antigenico effettuato 48 ore prima dell'imbarco

NB: Controllare sempre i requisiti dei Paesi di transito.

Il rientro in Italia è consentito senza restrizioni 

Quota di partecipazione
Quota base
Da Roma o Milano
1.670
Supplemento
Estate
+ 370
quote basate su voli American Airlines
NB: Le prenotazioni effettuate entro 10 giorni dalla data di partenza potrebbero subire una maggiorazione rispetto alla quota pubblicata che verrà notificata al momento dell'iscrizione. Nel caso in cui la maggiorazione non venga accettata sarà possibile annullare la prenotazione senza alcuna penale.
La quota comprende
il trasporto aereo, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), i trasporti si pagano in Cassa Comune.
La quota non comprende
gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
1.150
$
La Cassa Comune è l'importo di spesa previsto per persona in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota di partecipazione. Si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti considerando un livello di servizi medio ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Consulta le FAQ ed il punto 5 del Decalogo per una spiegazione dettagliata sulla gestione della Cassa Comune.
Partenze programmate
Nessuna partenza programmata
Itinerario e redazionale
Avventure nel Mondo
Avventure nel Mondo
Foto di Adriano Dal Cin sui penitentes

Il viaggio ha un carattere prettamente alpinistico prevedendo tre salite importanti alla cima dell’Illimani al Huayna Potosí e al maestoso Sajama da considerarsi salite d’alta montagna con condizioni di neve e ghiaccio e problemi d’alta quota. Le salite saranno precedute da un periodo di acclimatamento durante il quale sarà effettuato un ampio giro da La Paz ai Salares di Uyuni, a Potosí.

Alterneremo ad ogni salita una breve pausa turistica visitando le Yungas, le terre basse a pochi chilometri da La Paz, il lago Titicaca con le isole del Sole e della Luna e le rovine di Tiahuanaco. Un lungo volo ed eccoci sbarcare a 4.200 m di altezza all’aeroporto di La Paz, un giorno per tirare il respiro, poi prendiamo possesso delle nostre fuoristrada e affronteremo in 8/9 giorni il giro completo dell’altipiano: Potosi, Uyuni, Salares, Laguna Colorada, Llica, Sabaja, e di nuovo La Paz. Abbiamo visto paesaggi stupendi, tramonti incredibili e siamo anche ben acclimatati ai 4.000 metri dell’altipiano. A questo punto cominciamo la vera e propria parte alpinistica del viaggio e senza rientrare a La Paz ci rechiamo direttamente ai piedi del Sajama, la cima più alta che saliremo durante questo viaggio.

Dal villaggio di Patacamaya ove finisce l’asfalto puntiamo a Cara-huara de Carancas ove si arriva con il pulmino ed affittiamo dei cavalli che porteranno il materiale fino a quota 5.100 circa e da lì con gli zaini in spalla per circa 250 m di dislivello cerchiamo uno spiazzo per piantare le tende del campo base a quota 5.350 metri, all’inizio del ghiacciaio. Avremo tutto il giorno per percorrere i circa 1.000 metri di dislivello che separano la partenza da Curahuara de Carancas al campo base. Oltre, i cavalli non vanno, quindi, zaini in spalla, si piega a destra e si risalgono i fianchi, ora più ripidi, della morena fino a raggiungere il culmine, in prossimità dell’inizio del canalone nevoso che scende dal colletto della cresta nord-ovest (riconoscibile grazie ad un’evidente sperone roccioso sulla cresta stessa), dove c’è la possibilità di sistemare 3/4 tende (m 5.350). Si risale per intero il couloir nevoso (400 metri max 55 gradi) inframezzato da due brevi fasce rocciose, tenendo dapprima la sinistra per piegare decisamente a destra solo in prossimità dell’uscita sulla cresta, a metri 5.750 (ore 1.30/2). In questo punto c’è la possibilità di sistemare 2/3 tende, in caso si abbia scelto la soluzione di salire in 3 giorni. Piegando a destra si segue ora la cresta N.O. per un breve e ripido tratto (possibilità di penitentes), fino a raggiungere la base di uno sperone roccioso che ostruisce il passaggio: piegando a sinistra, si risalgono a fatica gli sfasciumi che portano ad aggirarlo, fino a raggiungere un altro crestino di neve col quale, piegando ancora a sinistra, si perviene ad una breve ma ripida paretina di ghiaccio (120 metri - max 55 gradi) risalita la quale si esce ad uno stretto colletto di cresta situato a 6.020 metri c.a. (ore 2/3). Da qui il percorso è molto evidente; si piega a destra e si percorre la breve cresta rocciosa che porta ai piedi del cupolone glaciale che costituisce la parte sommitale della grande piramide del Sajama. Tenteremo la salita senza campi intermedi con un dislivello di 1.200 m. La discesa dalla vetta alle tende richiede poco meno di due ore.

Il giorno seguente viene riservato quale cuscinetto per permettere a tutti di salire in vetta nell’eventualità di tempo incerto. Nel caso in cui tutti siano riusciti a completare il programma la giornata verrà utilizzata per godersi le stupende pozze di acqua termale calda a 36 gradi ai piedi del Sajama. Ci concederemo un bagno ristoratore con una stupenda vista sulla montagna appena salita. Si rientra a La Paz dove si gustano un paio di giornate di riposo, visitando le rovine di Tiahuanaco o scendendo nelle Yungas (terre basse) a quota 2.000 circa con stupenda vegetazione tropicale che ritemprerà lo spirito e farà ritornare la voglia di cimentarsi con le altre montagne del programma. Rientrati a La Paz ci prepareremo per il Huayna Potosí 6.088 m e l’Illimani 6450 m. Per queste due ascensioni consultare il programma Illimani. Gli ultimi giorni di permanenza in Bolivia saranno dedicati a un’escursione al Lago Titicaca, prima del rientro in Italia.
Per equipaggiamento ed altre informazioni si raccomandano gli interessati di contattare telefonicamente il coordinatore.

NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Avventure nel Mondo.
I nostri partner per questo viaggio
Materiale di viaggio
Quaderno di viaggio
BOLIVIA
I quaderni di viaggio sono raccolte di articoli selezionati da Avventure nel Mondo. Vengono inviati ai partecipanti iscritti al viaggio.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili