Viaggi Avventure nel Mondo

ALTAI GOBI TREK Viaggio di gruppoTrekkingMongolia e Siberia

Foto di Daniele Levratti
DURATA
23 giorni
PERIODO
Giu Lug Ago Set
PERNOTTAMENTI
alberghetti e gher attrezzate, tenda propria nella regione degli Alta
TRASPORTI
Jeep - Piedi
PASTI
cucina da campo, ristorantini
DIFFICOLTÀ
Trek di più giorni in quota (massimo 4000 mt) e spostamenti in jeep nella seconda parte del viaggio
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Luigi ROMAGNOLI - Tel. 3386393835
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Occorre il visto per la Mongolia, per ottenere il visto attraverso Viaggi nel Mondo, inviare con la scheda di prenotazione: il passaporto valido almeno 6 mesi con minimo 2 pagine libere consecutive, 4 foto tessera ed il modulo compilato e firmato SCARICABILE QUI (Mongolia)
Il costo di Euro 66 comprensive del visto e diritti d'agenzia verrà addebitato nel saldo del foglio notizie definitivo.
SITUAZIONE COVID-19
Mongolia

Tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti l'ingresso. 
Le persone non vaccinate sono sottoposte a quarantena di 7 giorni in strutture dedicate prenotate in anticipo, con ulteriori test al 3° e 6° giorno, le persone vaccinate potranno effettuare la quarantena presso il proprio domicilio.
In arrivo i bagagli saranno presi in consegna e disinfettati per poi essere riconsegnati il giorno dopo.
Divieto per i cittadini italiani per il DPCM del 2 Marzo 2021 e ordinanza del 14 maggio 2021

 

Quota di partecipazione
Quota base da Roma o Milano
3.150
Supplemento estate
+ 325
la quota comprende
il trasporto aereo, il quaderno di viaggio, la polizza infortuni e l'assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze) i voli A/R per zona degli Altai, un pacchetto di servizi comprendente tutti i pernottamenti in alberghetti economici, case private e yurte, mezza pensione, (a Ulan Bator è prevista solo la prima colazione), i trasporti, guida Kazhaka nella zona degli Altai.
la quota non comprende
Gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
100
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
Nessuna partenza programmata
Itinerario e redazionale

Con un lungo atterriamo ad Ulaanbaatar. Da li prendiamo un volo interno per Ulgii. il nostro trek di 10 giorni si svolgerà principalmente nel parco nazionale dell'Altai Tavan Bogd. In quest'area ci sono i veri e unici Grandi Altai della Mongolia, le vette più alte di questa nazione; la catena montuosa del Tavan Bogd (significa cinque santi e/o vette sacre) si erge al confine tra Mongolia, Russia e Cina; il Khuiten (cima fredda) 4.374 m è la cima più alta di tutta la Mongolia, le altre quattro vette sacre oltre al Khuiten sono Naran (sole), Olgyi(terra), Burged (aquila) e Nairamdal (amicizia) con attorno lo spettacolare ghiacciaio del Potatina lungo 12 km

Per tre giorni del nostro trek saremo in quest'area con la possibilità di salire in vetta al Malchin a 4.025 m., ci sembrerà di non essere in Mongolia, ma forse sull'Himalaya. A questa latitudine le vette sono sempre innevate, proseguendo si arriverà agli incantevoli laghi di Khoton e Dayan con dietro un'altra barriera di cime innevate il Ikh Turgen Uul al confine con la Cina, in quest'area di nomadismo vivono i gruppi etnici dei tuvani e kazaki (musulmani) molto ospitali. 
Durante il trekking a parte i 3 giorni che saremo nell'area del Potatina Glacier dove tutti i nostri bagagli saranno trasportati dai cammelli, nei restanti 7 giorni avremo il supporto di mezzi motorizzati per il trasporto dei bagagli e l'occorrente per il trek, data la vasta estensione della zona certi tratti giornalieri saranno percorsi con i mezzi per raggiungere le aree più interessanti da percorrere a piedi. 

Rientrati ad Ulaan Baatar partiamo per la seconda parte del viaggio. Da Ulan Batar arriviamo alle rovine del complesso monastico di Ongiin Khiid sulle cui rovine è stato edificato un nuovo monastero con annesso museo. Il paesaggio si fa sempre più arido e sempre più spesso all'orizzonte si stagliano le sagome di branchi di cammelli di razza battiana, i più imponenti. Arriviamo quindi nel Gurvan Saikhan National Park siamo al cospetto di uno dei deserti più difficili ed inospitale del pianeta, il Gobi.

Dormiremo proprio davanti alle Khongoryn Els, grandi dune gialle che avremo il tempo di scalare o di "circumnavigare" a dorso di cammello. Costeggiamo il perimetro di sabbie e riprendiamo la strada in direzione nord attraversando lo stretto passaggio del canyon Dugany Am fino a raggiungere la Valle di Yol (bocca dell'avvoltoio). Qui a piedi o a cavallo percorreremo il sentiero fino a giungere ad uno stretto canyon, attraversando le fredde acque del ruscello si arriva ad un blocco di ghiaccio perenne. 
Viaggiando in steppe aride raggiungiamo Bayanzag formazione rocciose rosse famose come luogo di ritrovamento di uova di dinosauro fossile e di scheletri di Velociraptor. Visitiamo il monastero Gimpil Darjaalan Khiid a Erdenedalai e con una ultima tirata rientriamo ad Ulaanbaatar.

Itinerario di viaggio
Giorno 1
aereo
ITALIA - scalo intermedio
Giorno 2
aereo
scalo intermedio - Ulan Batar (visita)
Giorno 3
aereo - jeep
130 km
Ulan Baatar - Ulgii - Camp
Giorno 4
jeep - trek
100 km
Tavan Bogd mountains incisioni rupestri Eki Agash (2700mt)
Giorno 5
trek
14 km
Eki Agash prati Malchin (3200mt)
Giorno 6
trek
6+6 km
Prati Malchin salita Malchin (4037mt) Prati Malchin
Giorno 7
trek
15 km
Prati Malchin Tsagaan Gol river
Giorno 8
trek
16 km
Tsagaan Gol river Sheveet Khairhan
Giorno 9
trek
10 km
Baga Khag Lago Mogoit
Giorno 10
trek
15 km
Mogoit Khoton lake
Giorno 11
trek
25 km
Khoton lake Odogoikh river Lake Dayan
Giorno 12
trek
20 km
Lake Dayan Lake Khar Tsengelkhairkhan
Giorno 13
trek - jeep
Tsengelkhairkhan Sagsal Ulgii
Giorno 14
aereo - visita
Ulgii Ulan Batar
Giorno 15
jeep+visita
406 km
Ulan Batar: Onghy Khiid
Giorno 16
jeep+visita
166 km
Onghy Khiid Mandal Ovoo Bayanzag Flaming Cliff (Red rock)
Giorno 17
jeep+visita+trek
156 km
Flaming Cliff (Red rock) - Bulgan - Gurvan Saikhan N.P (Gobi Desert). - Khongoryn Els Khongor
Giorno 18
jeep+visita
202 km
Flaming Cliff (Red rock) - Bulgan - Gurvan Saikhan N.P (Gobi Desert). - Khongoryn Els Khongor
Giorno 19
jeep+visita+trek
451 km
Gurvan Saikhan N.P. Bayandalai Gurj Lamiin Monastery Dugennee Am Yol Valley Dalandzadgad Area
Giorno 20
jeep+visita
320 km
Dalandzadgad Area - Tsogt-Ovoo - Ulaan Suvraga - Khuld - Mandalgov - Ikh Gazariin Chuluu N.P
Giorno 21
jeep+visita
130 km
Ikh Gazariin Chuluu N.P. - Tsant - Ulaanbaatar
Giorno 22
aereo
Ulan Batar partenza per l'Italia
Giorno 23
Arrivo in Italia
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
I nostri partner per questo viaggio
Materiale di viaggio
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili