Viaggi Avventure nel Mondo

MUZTAGH ATA 7560m - Cina - Xinjang Viaggio di gruppoTrekkingCina e Dintorni

Viaggio Alpinismo!

Le ascensioni in vetta e le spedizioni alpinistiche, a differenza di ogni altro Trekking, si propongono una meta ben precisa: il raggiungimento di una cima, che diviene quindi lo scopo principale del viaggio. Si tratta quindi di trekking molto più impegnativi, che spesso prevedono salite e superamenti di passi innevati oltre i 6.000 metri o di cordate autosufficienti d’alta quota, in regioni remote ed in gran parte disabitate. Per chi partecipa è indispensabile avere esperienze di salite in alta montagna ed essere molto ben allenato a conoscere le tecniche di alpinismo necessarie. Chi programma una salita dovrebbe sempre avere uno o più compagni di cordata con i quali ha condiviso esperienze e affrontato difficoltà. Insieme essi rappresentano una piccola comunità autosufficiente che può facilmente convivere e condividere l'esperienza della salita con altri gruppi di alpinisti ugualmente omogenei e autosufficienti. 

Vere e proprie spedizioni alpinistiche con salite sulle vette più alte del mondo.
DURATA
28 giorni
PERIODO
Apr Mag Giu Set Ott
PERNOTTAMENTI
tenda propria e case private
TRASPORTI
auto e a piedi
PASTI
al sacco
DIFFICOLTÀ
salita d’alta quota
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Giovanni CAMPORA - Tel. 0143-321486
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Cina: occorre il visto ed il costo è compreso nella quota. Inviare al momento della prenotazione e comunque non oltre 20 giorni dalla partenza una scansione (non fotografie) a colori e di ottima qualità del passaporto e di una foto tessera recente a passaporti2@viaggiavventurenelmondo.it
Il passaporto deve avere una validita residua di almeno 6 mesi dall’ingresso nel paese. Se l’iscrizione perviene al di sotto dei 20 giorni dalla partenza si renderà necessario l’ottenimento del visto in maniera autonoma da parte del partecipante.
Consigliata la profilassi antimalarica (clorochino-resistente) in zone extraurbane al di sotto dei 1500 m.
SITUAZIONE COVID-19
Cina

Chiusa al turismo.

Quota di partecipazione
Quota base da Roma o Milano
3.285
Supplemento estate
+ 200
La quota di partecipazione può variare in base al numero dei partecipanti
Basato su minimo 11 partecipanti
la quota comprende
il trasporto aereo nella classe e con i voli previsti da Roma e Milano (supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale), il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze e i limiti relativi alle coperture in caso di spedizioni alpinistiche). Il visto collettivo per la Cina, un pacchetto di servizi comprendente i trasporti, i pernottamenti in albergo e tenda, i cammelli e i cammellieri, i pasti durante il trek, il permesso, la guida e il cuoco.
la quota non comprende
l'eventuale visto Russia e gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
100
$
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
Nessuna partenza programmata
Itinerario e redazionale

La meta di questa spedizione è la salita al Muztagh Ata che può essere tradotto in "Padre dei monti di Ghiaccio", situato nel Pamir cinese. La sua cima che svetta a quota 7.560 metri , rappresenta la più alta vetta al mondo raggiungibile interamente con gli sci ed è divenuta negli ultimi anni il sogno di ogni scialpinista.
Già salita da diverse spedizioni di Avventure nel Mondo, il Muztagh Ata pur non presentando difficoltà tecniche rilevanti è da ritenersi una delle proposte più significative riportate su questa rivista, rivolta ovviamente ad alpinisti ben preparati e allenati. L’interesse di questa spedizione è costituito anche dalla bellezza dei territori attraversati, che allo stato attuale sono ancora integri. Basti pensare che è molto difficile ancora oggi trovare riferimenti bibliografici su queste zone. Un viaggio completo quindi che ci potrà appagare non solo dal punto di vista alpinistico.

Con un volo dall’Italia raggiungeremo Bishkek e ci trasferiremo via terra a Kashgar attraversando il passo Torugart, nello Xinjiang cinese, visitato il caratteristico mercato domenicale punto di incontro di varie etnie presenti nella zona e predisposti tutti i servizi per la nostra spedizione partiamo verso la nostra montagna. I mezzi ci porteranno sino alle sponde del lago Kara Kul a quota 3.600 m, zona di insuperabile bellezza, da dove comincia la nostra marcia di avvicinamento.

Siamo a pochi chilometri dal Taghikistan sovietico ed a ovest si vede una serie di aride montagne con dune che il vento ha formato accumulando sabbia. Ad est la catena del Kogur, la cui vetta massima raggiunge i 7.719 mt, con le sue lingue di ghiaccio ed i suoi ben 15 ghiacciai.A sud troneggia il Muztagh Ata che con la sua schiena protesa dolcemente verso il basso rappresenta la meta della nostra spedizione. Il Campo Base verrà piazzato sulla morena a quota 4.600, grazie anche al lavoro dei portatori che ci risparmierà un bel pò di fatica.

Dopo alcuni giorni di acclimatazione, cominceremo la salita verso la vetta, facendo tutto con le nostre forze.
Piazzeremo tre campi, rispettivamente a 5.300, 6.100 e 6.900 m, per poi raggiungere la cima. Sarà una salita leale e senza compromessi come devono essere tutte le ascensioni in montagna. Dalla vetta gli "sciatori" potranno assaporare una delle più alte sciate al mondo che rimarrà nei ricordi per tutta la vita.
Rientro a Kashi poi Bishkek e il volo per l’Italia.

Equipaggiamento tecnico da alta montagna.
Per la salita con gli sci contattare il coordinatore.

NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
I nostri partner per questo viaggio
Materiale di viaggio
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili