Viaggi Avventure nel Mondo

JUMLA TREK Viaggio di gruppoTrekkingIndia, Nepal e Dintorni

Foto di Silvia Antonini
DURATA
25 giorni
PERIODO
Apr Mag Giu Ott Nov
PERNOTTAMENTI
tenda e alberghetti
TRASPORTI
voli interni e a piedi
PASTI
cucina da campo e ristorantini
DIFFICOLTÀ
2 passi oltre a 4.800 m
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Silvia ANTONINI - Tel. 3921682175
Massimo CASTELLUCCI - Tel. 0543 89288
Renato UDESCHINI - Tel. 030-2520846
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Il visto si prende in arrivo e si paga con la cassa comune, costo visto in arrivo 30$ per soggiorni di 15 gg, 50$ per soggiorni di 30 gg.
Scaricare il form di richiesta da presentare all’arrivo da http://www.nepalimmigration.gov.np/?page_id=119
Il visto può essere richiesto anche al Consolato del Nepal di Roma presso Viaggi Nel Mondo Srl, Largo Carlo Grigioni 7, 00152 Roma. Inviare con Corriere Espresso insieme alla scheda di prenotazione il passaporto con la validità residua di almeno 6 mesi dalla data di partenza, 1 foto tessera a colori ed il modulo compilato e firmato SCARICABILE QUI. Il costo del visto di 15 giorni è di 30 euro, il costo del visto di 30 giorni è di 50 euro, il costo verrà addebitato sul foglio notizie. Per coloro che decidono di prendere il visto in arrivo suggeriamo la procedura della richiesta preventiva online per mezzo del sito http://online.nepalimmigration.gov.np che facilita e velocizza l'entrata nel Paese.
Passaporto valido per almeno 6 mesi.
Raccomandata profilassi antimalarica (clorochino-resistente) e l’antitifica, se si visita il Terai.
Il trek permit si prende in arrivo.

SITUAZIONE COVID-19
Nepal

Ingresso consentito a tutti passeggeri presentando i seguenti requisiti:
- Pcr effettuato 72 ore prima della partenza
- Registrazione sul sito
- Assicurazione medica Covid 19.
I viaggiatori vaccinati ( da almeno 14 giorni ), potranno richiedere il visto prima della partenza presso il Consolato del Nepal o direttamente in arrivo. E' richiesta prenotazione alberghiera per almeno una notte per effettuare il tampone in arrivo.
I viaggiatori non vaccinati dovranno chiedere il visto presso il Consolato necessariamente prima della partenza. E' richiesta prenotazione alberghiera per almeno 10 notti dove verrà effettuata la quarantena al termine ella quale ci sarà un tampone all' 11mo giorno.
Divieto per i cittadini italiani per il DPCM del 02 Marzo 2021 e ordinanza del 14 maggio 2021
 

Quota di partecipazione
Quota base da Roma o Milano
2.405
*Provvisoria*
Supplemento estate
+ 150
Supplemento stagionale Supplemento alta stagione (volo): Ottobre
+ 150
la quota è suscettibile di variazioni per effetto del vettore utilizzato
Per partenze da altre città indicare la preferenza sulla scheda
la quota comprende
il trasporto aereo, compreso il volo per/da Jumla , la guida Nepal del Centro Studi, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), sherpa, portatori, tende, pensione completa per i 18 giorni di trekking, i trekking-permit.
la quota non comprende
gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
150
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
Nessuna partenza programmata
Itinerario e redazionale
 gruppo Antonini
gruppo Antonini

Nel Nepal nord‑occidentale, nella regione di Jumla, l'ufficio del turismo nepalese ha da poco tempo autorizzato l'accesso ai confini col Tibet all'area del Mugu (o Mugum) e più a sud alla Chaudabise Valley. In queste zone alcuni secoli fa si sono trasferite popolazioni tibetane in cerca del Bayul o Shangri‑la, costruendo villaggi e monasteri e ancora oggi praticano il Buddismolamaista della setta Nyingma. Da Kathmandù, via Nepalgunji, in volo a Jumla(2.370 m), capitale amministrativa dell'omonima regione, qui inizia il ns.trek che ci porterà in quattro giorni di marcia al Lago Rara(2.980 m), attraverso uno scenario selvaggio, fatto di canyons molto stretti, dove incontreremo villaggi di etnia Thakuri (o Chhetri), Magar e Tibetani.

Lungo il sentiero carovane di pecore e capre con sopra panieri di legno pieni di riso e fieno. Il Lago Rara è il più grande lago del Nepal con una circonferenza di oltre 13 km, ora disabitato, in quanto dichiarato parco nazionale, è un'eccezionale santuario naturalistico incontaminato, un paradiso per pesci, animali selvatici e uccelli, da maggio a ottobre sulle sue sponde è un continuo susseguirsi di fiori. Faremo campo sulla riva settentrionale, l'unica autorizzata per le soste. Il quinto giorno esploreremo il lago poi in circa 4 ore di marcia scenderemo in direzione nord‑est a Gamgadhi (2.042 m) il primo villaggio del Mugu situato sulla riva destra del fiume Mugu Karnali. 1 prossimi due giorni con tappe mediamente di 4/5 ore proseguiremo lungo questo fiume, incontrando diversi insediamenti, Lumsa, Mangri, Rumbu, abitati dall'etnia di origine tibetana dei Mugumpa, insediata in tutto il Mugu, gente intenta a coltivare i piccoli terrazzamenti costruiti e allevare il bestiame. Giungeremo a Sherak (3.150 m.), da questo abitato, saliremo in direzione nord verso il Tibet per arrivare e sostare a Mugugaon, siamo ora nel cuore del Mugu. 

L'indomani con non oltre 6 ore di cammino raggiungeremo Churigaon (o Chidi Gompa), vivace centro tutto da scoprire con una cornice panoramica stupenda. Da Chidi Gompa altra tappa interessante che ci porterà a Dolphu (3.270 m.), caratteristico villaggio con le sue case sparse di pietra posto al confine con l'Alto Dolpo, sempre in giornata attraverseremo il fiume Namlang per giungere a Wangri (3.190 in.), l'ultimo insediamento del Mugu. Da Wangri il ns. cammino prosegue verso sud, iniziamo a salire sulla dorsale del Sisne Himal, mentre alla nostra sinistra possiamo ammirare l'imponente e spettacolare massiccio del Kanjiroba con le sue nevi permanenti. Faremo tappa lungo la riva del fiume Raphu, i due giorni successivi il percorso ci porterà a salire al Molang pass (4.884 m) e il dì seguente il Kang la pass (4.826 m.) giungendo a Chauri Kharka. Entriamo nella Chaudabise Valley, il sentiero prosegue più dolcemente attraverso i campi coltivati, tappa al villaggio di Maharigaon (3.5 11 m). 

La mattina seguente con circa 3/4 ore di marcia saremo nel cuore della Chaudabise Valley, dopo un paio di ore di cammino da Maharigaon deviamo a sinistra lungo il sentiero che costeggia il fiume Chauda, la valle si apre e troviamo in breve successione gli insediamenti di Talphi, Matha Chaur e Siyalgadhi (3.004 m), dove ci accamperemo. Da questi villaggi si organizzano e partono ancora oggi le più grandi e lunghe carovane di yak di tutto il Nepal verso il Tibet, per il commercio di orzo, grano e sale. Il giorno seguente supereremo agevolmente il passo Leti Lagna (3.380 m), lasciamo la Chaudabise Valley, dal passo il bel panorama ci permette di vedere in lontananza, l'insediamento di Naphukona (3.080 m) con sopra il grande Gompa, chiamato Urgen Sanga Chholing, che visiteremo. Da Naphukona mancano ancora 2 giorni di marcia per ritornare a Jumla, con tappe della durata di 5/6 ore passeremo dagli insediamenti di Chorta (3.010 m) col suo lungo muro mani, Ghoti Chaur (2.700 m) dove molto probabilmente sosteremo, poi Dochai Gara (2.530 m) ai fertili terrazzamenti coltivati a riso di Devalgaon lungo il Tila River, oramai siamo in prossimità dell'aereoporto di Jumla. In circa 18 giorni di marcia avremo percorso questo interessante e sconosciuto anello. In volo a Nepalgunji e poi Kathmandù, rientro in Italia.

 gruppo Antonini
gruppo Antonini
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
I nostri partner per questo viaggio
Materiale di viaggio
Equipaggiamento
Goretex
Per questo viaggio ti consigliamo abbigliamento e calzature con membrana Gore-Tex. Prenota il viaggio per ricevere un codice di Extra Sconto -10% su tutti i prodotti Goretex.
Quaderno di viaggio
NEPAL
I quaderni di viaggio sono raccolte di articoli selezionati da Avventure nel Mondo. Vengono inviati ai partecipanti iscritti al viaggio.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili