Avventure nel Mondo

SPITI KINNAUR Viaggio di gruppoAdventureIndia, Nepal e Dintorni

Foto di Mariella Sabaini

Andiamo alla scoperta delle regioni dello Spiti e Kinnaur, nel nord dell’India, entrambe conosciute per la loro bellezza naturale. I paesaggi mozzafiato e le antiche culture religiose e musicali rendono queste due zone, una meta imperdibile per gli esploratori di etnie remote e per gli amanti della natura incontaminata.

DURATA
19 giorni
PERIODO
Giu Lug Ago Set
PERNOTTAMENTI
Alberghetti
TRASPORTI
Auto 4x4 con autista
DIFFICOLTÀ
Passaggi su valichi oltre i 4000 metri, Brevi trekking
Vuoi info su questo viaggio?
Contatta il coordinatore assegnato alla data che ti interessa. Se non è ancora stato assegnato puoi contattare questi coordinatori che hanno già effettuato il viaggio:
Anna SMILARI - Tel. 3479027419
Vuoi sapere come funzionano i nostri viaggi? Leggi il decalogo e consulta le FAQ.
VISTI E NORME

India: Dal 03 aprile 2017 è obbligatorio ottenere il visto on line per l’India cliccando su https://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html
Tutte le info le trovate QUI

N.B. I requisiti indicati valgono per i viaggiatori di nazionalità italiana. I partecipanti di nazionalità NON italiana dovranno documentarsi autonomamente circa i requisiti di ingresso richiesti presso la propria rappresentanza consolare e quella del paese di destinazione.
VACCINAZIONI

India: non ci sono vaccinazioni obbligatorie. Sono consigliate l’antitifica e profilassi antimalarica.

VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
Quota di partecipazione
Quota base
Da Roma o Milano
1.595 €
Supplemento
Estate
fino a*
+240 €
Supplemento
Stagionale
22 Settembre - 15 Dicembre
fino a*
+200 €
(*) I supplementi stagionali indicano l'importo massimo che potrà essere applicato sul periodo di riferimento. Avventure nel Mondo si impegna a tenere i costi sempre al minimo e per questo, dove possibile, i supplementi verranno applicati solo in parte o eliminati.
N.B. Le quote pubblicate hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie. Le prenotazioni effettuate entro 10 giorni dalla partenza potrebbero subire una maggiorazione che verrà comunicata all'iscrizione. Se la maggiorazione sarà ritenuta incongrua, potrai annullare senza penale.
La quota comprende
il trasporto aereo con voli previsti da Roma e Milano (supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale), il quaderno di viaggio, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il trasporto in auto per l’itinerario in programma, compreso il treno da Delhi a Chandigarh e ritorno. Ogni altra spesa in cassa comune.
La quota non comprende
gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.
Cassa comune
Cassa comune
400 €
La Cassa Comune è una stima delle spese per persona in corso di viaggio per alcuni dei servizi non compresi nella quota di partecipazione, nello specifico: pasto principale (solitamente la cena), pernottamenti, trasporti (quando non già inclusi nella quota) e le escursioni imprescindibili e funzionali alla realizzazione del viaggio. Non sono compresi nella Cassa Comune quei servizi mirati ad aumentare il comfort in corso di viaggio, per i quali il coordinatore potrà darvi una chiara indicazione dei costi. Consulta le FAQ ed il punto 6 del Decalogo per una spiegazione dettagliata sulla gestione della Cassa Comune.
Partenze programmate
10 LUG - 28 LUG
cod: 7555
Prenota
27 AGO - 14 SET
cod: 8181
Prenota
Itinerario in pillole

Giorni 1-6

Da New Delhi ai villaggi di Chitkul e Batseri

Partiremo dall'Italia per Nuova Delhi, dando inizio alla nostra avventura. Dopo aver esplorato la capitale indiana, ci sposteremo a Shimla, famosa per i suoi trekking e il fascino coloniale. Da Shimla, ci dirigeremo verso Rampur e Jeori, attraversando panorami spettacolari in 4x4 con autista. A Sarahan visiteremo il tempio di Bhimakali e assaporeremo la cucina locale nei ristorantini. Proseguiremo verso Taranda Mata e Sangla, un paradiso per gli amanti del trekking, esplorando le pittoresche valli e i villaggi di Chitkul e Batseri.

Giorni 7-10

Kalpa, Tilingi, Labrang e le grotte di Tabo

Il nostro viaggio proseguirà verso Kalpa, passando per Rekong Peo e Kothi, dove gusteremo piatti locali nei ristorantini o prepareremo la nostra cucina da campo. Da Tilingi a Labrang, esploreremo sentieri meno battuti, immersi nella natura e nelle tradizioni locali. Ogni villaggio offre paesaggi da cartolina. Arriveremo a Nako, un incantevole villaggio sul lago, e poi proseguiremo per Chango e Sumdo. A Gue visiteremo il famoso monastero e la mummia, prima di arrivare a Tabo, rinomato per i suoi affreschi e le grotte monastiche.

Giorni 11-19

Dai panorami di Sichilling e Dhankar al tempio d'oro di Amritsar

Da Tabo ci dirigeremo a Sichilling e Dhankar, esplorando l'antico gompa e panorami mozzafiato. Proseguiremo verso Keylong, Tandi, Triloknath e Udeipur, con nuove opportunità di trekking e scoperta. Attraverseremo il Passo Rothang La a 3980 metri, un'esperienza indimenticabile. Arriveremo a Manali per trekking e relax, poi ci sposteremo ad Amritsar per visitare il maestoso Tempio d'Oro. Concluderemo il nostro viaggio tornando a Nuova Delhi, arricchiti da un'esperienza indimenticabile.

COSA DICONO I NOSTRI VIAGGIATORI

PERCHE' SCELGIERE QUESTO VIAGGIO

"Un itinerario che attraversa delle regioni poco toccate dal turismo di massa, in particolar modo la valle dello Spiti, che è una versione meno turistica del Ladakh. Inoltre, è un viaggio “all’antica”, con le tappe che possono cambiare al momento, le guesthouse che non sono prenotate ma vengono contattate al momento sul posto…una vera avventura!" (Paolo U.)

Redazionale di viaggio

Viaggio nelle remote regioni dello Spiti e del Kinnaur confinanti con il Tibet e anticamente punti di transito di importanti commerci e contatti culturali tra India e Tibet. Esiste in effetti una strada che entrerebbe in Tibet attraverso lo Shipki La ma attualmente è chiusa. La Valle dello Spiti (dal tibetano Spiti: 'paese di mezzo'), situata nello stato indiano dell’Himachal Pradesh, confinante col Tibet, chiusa al turismo dal 1953 a causa della guerra e delle tensioni indo-cinesi dell’epoca, è stata riaperta al turismo solo nel 1993, tramite permessi speciali. I pochi turisti che vi si recano sono attratti dagli isolati villaggi e dagli antichissimi monasteri buddisti di Key, Kibber, Thangud, Lhalung, Dankar e Tabo e dal desertico paesaggio d’alta quota sovrastato dalle nevi eterne dell’Himalaya. Inoltre la zona, mille anni or sono, si trovava ad essere una via collaterale delle più famose carovaniere che univano la Cina all’India, per arrivare fino all’Europa, quali la famosa 'Via della Seta'. Per questa ragione lo Spiti, legato a quel tempo sia al Tibet che al vicino Ladakh, godeva della presenza di scambi commerciali e culturali di notevole entità. Adesso la disagevole strada, recentemente costruita, collega la città di Manali alla Valle dello Spiti attraverso i passi di Rothang (3978 m) e Kunzum (4551 m) in circa 14 ore di duro viaggio in fuoristrada che permette di penetrare nel paese. 

Il Kinnaur fa parte dell'Himashal Pradesh, situato nella regione orientale, e la sua popolazione è composta prevalentemente dagli adivasi (aborigeni) che parlano il pahari e professano una religione che contiene elementi induisti mescolati a forti componenti animistiche. Infatti, ogni paese del Kinnaur possiede diverse divinità locali il cui potere non si estende ad altri paesi o comunità. La musica, i canti e le danze hanno una loro funzione nei rapporti con queste divinità e servono ad invocarli per ottenerne favori in cambio di preghiere e offerte in natura. Anche nelle antiche scritture indiane troviamo riferimenti ai Kinnara, semidei, musicisti e danzatori divini, abitanti del Kinnaur.

Programma di massima
Partiamo dell’Italia per Nuova Delhi e l’indomani di buon mattino arriviamo nella capitale indiana. Partiamo da Delhi in treno per Chandigar (la città concepita da Le Corbousier) dove troveremo le nostre fuoristrada che nostre affidabili compagne per l’intero viaggio. Raggiungiamo Manali nella pittoresca Valle di Kulu, base di partenza del traffico turistico e commerciale verso il Ladakh. Visitiamo l’affollato mercato e facciamo i nostri acquisti. E partiamo verso il Passo Rothang 3980m, il primo passo della strada ritenuta la più alta del mondo e che raggiunge Leh. Proseguiamo per Batal (km 100). Entriamo nelle Spiti e superiamo il Kunzam Pass (4558 m) e scendiamo a Kaza. Visita di mattina al monastero di Ki, 12 km da Kaza. Il vecchio gompa è un labirinto di stanze e corridoi e nell’antichita’ fu una vera e propria fortezza. Conserva preziose Thangka ed e in una posizione strategica e molto panoramica sulla valle sottostante. Visiteremo anche il piccolo gompa a Kibber a 4205 m che risulterebbe essere il più alto villaggio permanentemente abitato della regione. 

Rientriamo a Kaza e l’indomani escursione alla Valle di Spilla, la terra di Ibex e Leopardi di Neve, con l’antico monastero di Gungri ed il villaggio di Sagnam, proseguiamo per Sichling. Riprendiamo il nostro viaggio per Tabo passando per Dhankar gompa. Questo gompa rimane alto sulla valle e è un esempio stupefacente di architettura locale. Fu anch’esso fortezza e anche la residenza della massima autorità dello Spiti. Proseguiamo per Tabo e Lalung Gompa, fondato D.C. nel 996 dal grande insegnante Richensang-po, Tabo è rinomato per i suoi incredibili dipinti murali ed immagini in stucco - ed è chiamato 'L'Ajanta del Himalaya'. Il più grande complesso monastico in Spiti, la vecchia sezione ha 9 tempi e 23 chortens. Ci sono molte caverne adornate con affreschi e stucchi di antica fattura. Lasciamo Tabo e raggiungiamo Nako un bel villaggio costruito sulle rive di un laghetto. Visitiamo il villaggio ed i tempi buddisti con immagini di stucco e murali. 

Nei pressi di Nako c’è una pietra con l'impronta è attribuita a Padmasambhava. Da Nako partiamo per il Lippa Asrang Wildlife Sanctuary quindi proseguiamo per Kalpa (125 kms), alla confluenza dello Satluj e la bella Valle di Baspa. Il resto del giorno liberi di esplorare Kalpa e il villaggio. L’indomani puntiamo sul Forte di Sangla di Kamru. Il nostro viaggio prosegue lungo la valle visitando il villaggio di Chikul, Sarahan con il famoso tempio di Bhimakali considerato uno dello Shaktipeeths. Concludiamo il nosto viaggio a Simla e Chandigar da dove in treno raggiungeremo Nuova Delhi. Una visita della città a conclusione di questo straordinario itinerario che ci ha portati a scoprire un angolo d’India veramente sconosciuto. Poi il volo per l’Italia.

Il viaggio potrà essere effettuato in senso inverso: Delhi - Simla - Kinnaur - Spiti - Manali - Delhi.

Alla scoperta di Nuova Delhi e Shimla

Iniziamo la nostra avventura esplorando la capitale indiana, Nuova Delhi. Ci sposteremo verso Shimla, la regina delle colline, famosa per il suo fascino coloniale e i suoi trekking mozzafiato. Le strade tortuose e i paesaggi montani ci accoglieranno mentre saliremo verso questa città storica, un tempo rifugio estivo dei britannici. Cammineremo tra edifici coloniali, esploreremo mercati locali e godremo di panorami spettacolari. 
Da Shimla, ci dirigeremo verso Rampur e Jeori, attraversando panorami spettacolari e foreste dense. Qui inizieranno i nostri spostamenti in 4x4 con autista, un modo emozionante per esplorare le remote vallate dell'Himachal Pradesh. La nostra avventura ci porterà a Sarahan, dove visiteremo il famoso tempio di Bhimakali, un gioiello architettonico immerso in una cornice naturale mozzafiato. Qui ci fermeremo nei ristorantini locali per gustare la cucina tradizionale, con piatti ricchi di sapori autentici. 

Proseguiremo verso Taranda Mata e Sangla, un vero paradiso per gli amanti del trekking. Le valli pittoresche e i villaggi caratteristici come Chitkul e Batseri ci offriranno scenari incantevoli. Cammineremo lungo sentieri che attraversano campi terrazzati e antichi boschi, incontrando pastori locali e osservando la vita rurale in queste comunità montane. Ogni passo ci avvicinerà alla bellezza incontaminata dell'Himalaya, con l'aria fresca di montagna che riempirà i nostri polmoni e le viste panoramiche che riempiranno i nostri cuori.

Esplorando le valli di Kalpa e Nako

Il nostro viaggio ci porterà poi a Kalpa, passando per Rekong Peo e Kothi, dove potremo assaporare deliziosi piatti locali nei ristorantini e, dove necessario, preparare la nostra cucina da campo. Kalpa è famosa per le sue spettacolari viste sul Monte Kinnaur Kailash, un'attrazione sacra per i devoti indù e buddisti. Passeggeremo per i pittoreschi villaggi, incontrando le accoglienti comunità locali e assaporando la vita quotidiana di queste remote regioni montane.

Da Kalpa, il nostro percorso ci porterà attraverso Tilingi, Pangi e Roghi, piccoli villaggi incastonati tra le montagne dove il tempo sembra essersi fermato. Qui esploreremo sentieri meno battuti, immergendoci nella natura incontaminata e respirando l'aria fresca e pura delle altitudini. Ogni villaggio offre un'opportunità unica per scoprire tradizioni secolari e paesaggi da cartolina. Le case in legno e pietra, spesso decorate con intricati intagli, raccontano storie di una cultura profondamente radicata nella sua terra. Proseguiremo verso Morang, Jangi, Khanum e Labrang, attraversando terreni sempre più selvaggi e affascinanti. I trekking attraverso queste aree ci permetteranno di ammirare viste panoramiche mozzafiato e di incontrare pastori nomadi con i loro greggi di yak e capre. Le nostre giornate saranno piene di scoperte, mentre le serate le trascorreremo intorno al fuoco, condividendo storie e pasti semplici ma gustosi preparati con ingredienti locali.  Raggiungeremo poi Nako, un incantevole villaggio situato sulle rive di un lago cristallino. Nako è uno dei villaggi più alti dell'Himalaya e la sua tranquillità ci offrirà un momento di riflessione e serenità. Visiteremo i templi buddisti del villaggio, che ospitano antiche statue e murali, e passeggieremo lungo le sponde del lago, ammirando il riflesso delle montagne circostanti sull'acqua calma.

Dopo Nako, proseguiremo per Chango e Sumdo, piccoli centri abitati dove la vita scorre lenta e pacifica. La nostra prossima tappa sarà Gue, famosa per il suo monastero e la mummia ben conservata di un monaco buddista, un'importante attrazione spirituale e storica della regione. Questo luogo misterioso ci offrirà un'occasione unica per comprendere meglio le profonde radici spirituali del buddismo in questa parte dell'India.Infine, arriveremo a Tabo, uno dei luoghi più affascinanti del nostro itinerario. Il monastero di Tabo, fondato nel 996 d.C., è rinomato per i suoi straordinari affreschi e le sue grotte monastiche. Considerato uno dei più importanti centri buddisti dell'Himalaya, Tabo è spesso chiamato "l'Ajanta dell'Himalaya" per la sua incredibile collezione di arte murale. Esploreremo i numerosi templi del complesso, ammirando le intricate pitture e sculture che adornano le pareti, e ci perderemo nel labirinto di grotte utilizzate dai monaci per la meditazione.

Avventure trai paesaggi di Gompa fino al tempio d'Oro di Amritsar

Da Tabo, ci dirigeremo a Sichilling e Dhankar, dove esploreremo l'antico gompa, un monastero buddista arroccato su una collina che domina la valle sottostante. Questo gompa è un labirinto di stanze e corridoi che conserva preziose reliquie e offre una vista panoramica mozzafiato. La sua posizione strategica e la sua architettura affascinante ne fanno una tappa imperdibile per ogni viaggiatore. Dopo aver esplorato Dhankar, continueremo il nostro viaggio verso Keylong, la capitale amministrativa della valle di Lahaul, immersa tra montagne imponenti e attraversata dal fiume Bhaga. Da Keylong, proseguiremo verso Tandi, un pittoresco villaggio situato alla confluenza dei fiumi Chandra e Bhaga. Tandi è conosciuta per la sua bellezza naturale e per essere un importante punto di riferimento per i viaggiatori che si avventurano nella regione di Lahaul e Spiti. Qui, ogni passo ci regalerà nuove opportunità di trekking, con sentieri che si snodano attraverso valli rigogliose e panorami spettacolari.

Arriveremo poi a Triloknath, famoso per il suo tempio dedicato a Shiva, una delle divinità più venerate nell'induismo. Questo tempio è un luogo di pellegrinaggio importante per i devoti e offre un'esperienza spirituale unica. Dopo Triloknath, raggiungeremo Udeipur, una piccola città rinomata per il suo tempio di Mrikula Devi, conosciuto per le sue intricate sculture in legno e la sua atmosfera sacra. Affronteremo il Passo Rothang La, situato a 3980 metri di altitudine. Questo passo montano è una delle esperienze più indimenticabili per ogni amante della montagna. La strada che attraversa il passo offre viste spettacolari delle cime innevate e delle valli sottostanti, rendendo ogni curva un'opportunità per scattare fotografie mozzafiato.

Dopo aver superato il Passo Rothang La, arriveremo a Manali, una destinazione imperdibile per gli appassionati di trekking e per chi cerca un po' di relax. Manali, situata nella pittoresca valle di Kullu, è circondata da montagne verdi e fiumi cristallini. Qui, potremo esplorare i numerosi sentieri che si snodano attraverso foreste di pini e cedri, visitare il tempio Hadimba Devi e rilassarci nei ristorantini locali assaporando la cucina tradizionale. Da Manali, ci sposteremo verso Amritsar, una città ricca di storia e cultura. La nostra visita ad Amritsar sarà incentrata sul maestoso Tempio d'Oro, il più sacro santuario della religione Sikh. Il tempio, con le sue cupole dorate che brillano al sole, è un luogo di pace e spiritualità. Passeggeremo attorno al sacro bacino d'acqua e osserveremo i devoti immersi nelle loro preghiere. La cucina comunitaria del tempio, dove migliaia di pasti vengono preparati e serviti gratuitamente ogni giorno, ci offrirà un esempio di generosità e servizio comunitario.

Concluderemo il nostro straordinario viaggio ritornando a Nuova Delhi, arricchiti da un'incredibile esperienza che ci ha permesso di scoprire alcuni degli angoli più suggestivi e meno conosciuti dell'India.

N.B.: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Avventure nel Mondo.
Materiale di viaggio
Quaderno di viaggio
LADAKH - GUIDA VASTA
I quaderni di viaggio sono raccolte di articoli selezionati da Avventure nel Mondo. Vengono inviati ai partecipanti iscritti al viaggio.
Libro consigliato
India del Nord trecentotrenta milioni di déi
Ti consigliamo questo libro per il viaggio, acquistalo presso la nostra libreria cliccando su questo riquadro.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili