Viaggi Avventure nel Mondo

CAPPADOCIA TREK Viaggio di gruppoTrekkingSud Europa

Foto di Fabrizio Lazzeri
DURATA
15 giorni
PERIODO
Apr Mag Giu Lug Ago Set
PERNOTTAMENTI
alberghetti
TRASPORTI
bus e piedi
PASTI
ristorantini
DIFFICOLTÀ
camminate facili
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Ruggero GALLORI - Tel. 3472634166
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Occorre il passaporto o la carta d'identità per l'espatrio (validi almeno 5 mesi dalla data di partenza).
SITUAZIONE COVID-19
Turchia

Le persone che hanno completato la vaccinazione da almeno 14 giorni e sono in possesso della certificazione, in lingua inglese, e/o hanno già contratto e sono guarite dal Covid negli ultimi 6 mesi, sono esonerati dalla quarantena e dal test Pcr.
Per tutti gli altri: Tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti l'ingresso.
Obbligo di compilare il travel entry form nelle 72 ore precedenti la partenza.
Possibilità di essere sottoposti in arrivo a test a campione.
Divieto ai cittadini italiani per DPCM del 2 Marzo 2021 e ordinanza del 14 maggio 2021

Quota di partecipazione
Quota base da Roma o Milano
700
Supplemento estate
+ 115
Supplemento pasqua e ponti primaverili
+ 80
quote basate su voli Turkish
la quota comprende
il trasporto aereo, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), i trasporti, le gite e le escursioni si pagano con la cassa comune.
la quota non comprende
gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
505
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
Nessuna partenza programmata
Itinerario e redazionale
 Foto di viaggio

La Cappadocia è certamente l’attrattiva turistica ambientale più famosa della Turchia. Si trova nella fascia centrale del paese in una regione di origine vulcanica; ne sono testimoni indiscutibili le cime più elevate, l’Erciyes Dagi e il Hasan Dagi, di forma conica. Con il passare dei millenni l’erosione provocata dell’acqua e dal vento ha elaborato le forme bizzarre che caratterizzano la regione. Su queste colonne di tufo la gente locale ha scavato e ricavato le proprie abitazioni, in grotte e cunicoli che hanno dell’incredibile. Per sfuggire alle frequenti invasioni, furono poi create delle città sotterranee da dove gli abitanti uscivano solo per coltivare la terra. Con l’arrivo del cristianesimo anche le chiese sono state ricavate dal tufo e parecchie di queste presentano ancora affreschi sulle pareti e sui soffitti.

Dall’Italia si vola fino ad Ankara e ci si trasferisce con il bus a Ürgüp; qui organizziamo il nostro trek. Naturalmente le alternative sono innumerevoli e tanti itinerari percorribili anche in mountain bike. 

In minibus raggiungiamo il grazioso e tranquillo paese di Taskinpasa, dove ha inizio la nostra camminata; la prima meta sono il monastero e la chiesa di Keslik; poi Cemil, tipico villaggio con le tradizionali case di pietra dalle facciate scolpite. Costeggiamo il lago Damsa e proseguiamo fino a Mustafapasa (Sinasos), villaggio di origine greca, dove pernottiamo. 

Dopo aver ammirato la chiesa di Kepez, datata X sec., attraversiamo l’isolata valle di Pancarlik, con l’omonima chiesa del XII sec., per raggiungere Ortahisar, dominata dalla sua fortezza rupestre. Prendiamo alloggio in un comodo alberghetto e visitiamo le chiese della valle di Balkan; al tramonto ci portiamo alla bellissima valle di Kizilcukur. È la volta del Museo all’aperto di Goreme, il complesso monastico più conosciuto della Cappadocia, ricco di chiese e di cappelle rupestri in gran parte tappezzate di affreschi.

Superata la città di Goreme, anch’essa situata in una valle piena di coni di tufo, saliamo a Uchisar, sovrastata da una fortezza, costituita da un roccione crivellato di finestre e gallerie, che offre una magnifica vista panoramica sulla regione circostante. Dopo una piacevole camminata alla vicina Pigeons Valley, andiamo a dormire in una stanza ricavata nella roccia. Lungo la selvaggia e solitaria Monk’s Valley, caratterizzata da alti torrioni, scendiamo a Cavusin e al suo castello in rovina; poi andiamo a Zelve, un villaggio con il monastero, le chiese e le abitazioni scavate nella roccia, abbandonate solo negli anni cinquanta; lì, nei pressi, si trovano i Camini delle Fate. 

Da Avanos, famosa per la ceramica, attraverso la valle di Devrent, ritorniamo a Ürgüp. Dopo una doccia e un meritato riposo notturno, noleggiamo un pulmino per visitare le città sotterranee di Mazikoy, Kaymakli e Derinkuyu, e raggiungere Ihlara, dove percorriamo a piedi i 14 km della sua gola, ricca di chiese rupestri; concludiamo il giro visitando le valli di Soganli con le chiese i cui affreschi, dal VIII al XIII sec., tracciano lo sviluppo della pittura bizantina. Avendo tempo e voglia, potremmo salire da Ihlara sull’Hasan Dagi (3268m) e da Kayseri sull’Erciyes Dagi (3916m), ma per quest’ultimo occorre l’attrezzatura da alta montagna. 

In autobus raggiungiamo Konya, con la tipica architetura selgiuchide, Pamukkale con le cascate pietrificate, Selcuk con le interessanti rovine romane di Efeso e le sue spiagge, Izmir con l’affascinante bazar. Da qui, in volo rientriamo in Italia.

Le alternative sono innumerevoli, i villaggi e le valli della Cappadocia sono facilmente raggiungibili a piedi, ci sono molti itinerari anche percorribili in mountain-bike e volendo, potremo camminare per tutta la durata del viaggio.

NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
I nostri partner per questo viaggio
Materiale di viaggio
Equipaggiamento
Goretex
Per questo viaggio ti consigliamo abbigliamento e calzature con membrana Gore-Tex. Prenota il viaggio per ricevere un codice di Extra Sconto -10% su tutti i prodotti Goretex.
Quaderno di viaggio
TURCHIA
I quaderni di viaggio sono raccolte di articoli selezionati da Avventure nel Mondo. Vengono inviati ai partecipanti iscritti al viaggio.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili