Avventure nel Mondo
DURATA
15 giorni
PERIODO
Apr Mag Giu Lug Ago Set
PERNOTTAMENTI
alberghetti
TRASPORTI
bus e piedi
DIFFICOLTÀ
camminate facili
Vuoi info su questo viaggio?
Contatta il coordinatore assegnato alla data che ti interessa. Se non è ancora stato assegnato puoi contattare questi coordinatori che hanno già effettuato il viaggio:
Moreno DIANA - Tel. 347 5412800
Vuoi sapere come funzionano i nostri viaggi? Leggi il decalogo e consulta le FAQ.
VISTI E NORME

Turchia: non occorre il visto. È necessario avere un passaporto/carta d'identità valida per l'espatrio integro/a valido per l'intera durata del viaggio.

N.B. I requisiti indicati valgono per i viaggiatori di nazionalità italiana. I partecipanti di nazionalità NON italiana dovranno documentarsi autonomamente circa i requisiti di ingresso richiesti presso la propria rappresentanza consolare e quella del paese di destinazione.
VACCINAZIONI

Turchia: non ci sono vaccinazioni obbligatorie.

VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
Quota di partecipazione
Quota base
Da Roma, Milano o Bergamo
840 €
Supplemento
Estate
fino a*
+120 €
Supplemento
Pasqua e Ponti Primaverili
fino a*
+150 €
Supplemento
Stagionale
2 Maggio - 30 Giugno
fino a*
+120 €
Supplemento
Stagionale
22 Settembre - 15 Dicembre
fino a*
+120 €
(*) I supplementi stagionali indicano l'importo massimo che potrà essere applicato sul periodo di riferimento. Avventure nel Mondo si impegna a tenere i costi sempre al minimo e per questo, dove possibile, i supplementi verranno applicati solo in parte o eliminati.
N.B. Le quote pubblicate hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie. Le prenotazioni effettuate entro 10 giorni dalla partenza potrebbero subire una maggiorazione che verrà comunicata all'iscrizione. Se la maggiorazione sarà ritenuta incongrua, potrai annullare senza penale.
La quota comprende
il trasporto aereo, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), i trasporti, le gite e le escursioni si pagano con la cassa comune.
La quota non comprende
gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
Cassa comune
Cassa comune
765 €
La Cassa Comune è una stima delle spese per persona in corso di viaggio per alcuni dei servizi non compresi nella quota di partecipazione, nello specifico: pasto principale (solitamente la cena), pernottamenti, trasporti (quando non già inclusi nella quota) e le escursioni imprescindibili e funzionali alla realizzazione del viaggio. Non sono compresi nella Cassa Comune quei servizi mirati ad aumentare il comfort in corso di viaggio, per i quali il coordinatore potrà darvi una chiara indicazione dei costi. Consulta le FAQ ed il punto 6 del Decalogo per una spiegazione dettagliata sulla gestione della Cassa Comune.
Partenze programmate
18 LUG - 01 AGO
cod: 7088
Prenota
05 AGO - 19 AGO
cod: 7033
Prenota
31 AGO - 14 SET
cod: 7974
Prenota
15 SET - 29 SET
cod: 7981
Prenota
Redazionale di viaggio
Avventure nel Mondo

La Cappadocia è certamente l’attrattiva turistica ambientale più famosa della Turchia. Si trova nella fascia centrale del paese in una regione di origine vulcanica; ne sono testimoni indiscutibili le cime più elevate, l’Erciyes Dagi e il Hasan Dagi, di forma conica. Con il passare dei millenni l’erosione provocata dell’acqua e dal vento ha elaborato le forme bizzarre che caratterizzano la regione. Su queste colonne di tufo la gente locale ha scavato e ricavato le proprie abitazioni, in grotte e cunicoli che hanno dell’incredibile. Per sfuggire alle frequenti invasioni, furono poi create delle città sotterranee da dove gli abitanti uscivano solo per coltivare la terra. Con l’arrivo del cristianesimo anche le chiese sono state ricavate dal tufo e parecchie di queste presentano ancora affreschi sulle pareti e sui soffitti.

Dall’Italia si vola fino ad Ankara e ci si trasferisce con il bus a Ürgüp; qui organizziamo il nostro trek. Naturalmente le alternative sono innumerevoli e tanti itinerari percorribili anche in mountain bike. 

In minibus raggiungiamo il grazioso e tranquillo paese di Taskinpasa, dove ha inizio la nostra camminata; la prima meta sono il monastero e la chiesa di Keslik; poi Cemil, tipico villaggio con le tradizionali case di pietra dalle facciate scolpite. Costeggiamo il lago Damsa e proseguiamo fino a Mustafapasa (Sinasos), villaggio di origine greca, dove pernottiamo. 

Dopo aver ammirato la chiesa di Kepez, datata X sec., attraversiamo l’isolata valle di Pancarlik, con l’omonima chiesa del XII sec., per raggiungere Ortahisar, dominata dalla sua fortezza rupestre. Prendiamo alloggio in un comodo alberghetto e visitiamo le chiese della valle di Balkan; al tramonto ci portiamo alla bellissima valle di Kizilcukur. È la volta del Museo all’aperto di Goreme, il complesso monastico più conosciuto della Cappadocia, ricco di chiese e di cappelle rupestri in gran parte tappezzate di affreschi.

Superata la città di Goreme, anch’essa situata in una valle piena di coni di tufo, saliamo a Uchisar, sovrastata da una fortezza, costituita da un roccione crivellato di finestre e gallerie, che offre una magnifica vista panoramica sulla regione circostante. Dopo una piacevole camminata alla vicina Pigeons Valley, andiamo a dormire in una stanza ricavata nella roccia. Lungo la selvaggia e solitaria Monk’s Valley, caratterizzata da alti torrioni, scendiamo a Cavusin e al suo castello in rovina; poi andiamo a Zelve, un villaggio con il monastero, le chiese e le abitazioni scavate nella roccia, abbandonate solo negli anni cinquanta; lì, nei pressi, si trovano i Camini delle Fate. 

Da Avanos, famosa per la ceramica, attraverso la valle di Devrent, ritorniamo a Ürgüp. Dopo una doccia e un meritato riposo notturno, noleggiamo un pulmino per visitare le città sotterranee di Mazikoy, Kaymakli e Derinkuyu, e raggiungere Ihlara, dove percorriamo a piedi i 14 km della sua gola, ricca di chiese rupestri; concludiamo il giro visitando le valli di Soganli con le chiese i cui affreschi, dal VIII al XIII sec., tracciano lo sviluppo della pittura bizantina. Avendo tempo e voglia, potremmo salire da Ihlara sull’Hasan Dagi (3268m) e da Kayseri sull’Erciyes Dagi (3916m), ma per quest’ultimo occorre l’attrezzatura da alta montagna. 

In autobus raggiungiamo Konya, con la tipica architetura selgiuchide, Pamukkale con le cascate pietrificate, Selcuk con le interessanti rovine romane di Efeso e le sue spiagge, Izmir con l’affascinante bazar. Da qui, in volo rientriamo in Italia.

Le alternative sono innumerevoli, i villaggi e le valli della Cappadocia sono facilmente raggiungibili a piedi, ci sono molti itinerari anche percorribili in mountain-bike e volendo, potremo camminare per tutta la durata del viaggio.

N.B.: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Avventure nel Mondo.
Materiale di viaggio
Quaderno di viaggio
TURCHIA
I quaderni di viaggio sono raccolte di articoli selezionati da Avventure nel Mondo. Vengono inviati ai partecipanti iscritti al viaggio.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili