Viaggi Avventure nel Mondo

MONTENEGRO GRAND TREK Viaggio di gruppoTrekkingSud Europa

Foto di Marco Chiappa
DURATA
12 giorni
PERIODO
Giu Lug Ago Set
PERNOTTAMENTI
ostelli, e case private
TRASPORTI
auto (i partecipanti si alternano alla guida), battello, piedi
PASTI
al sacco e ristorantini
DIFFICOLTÀ
facili camminate
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Andrea SAPIENZA - Tel. 3338377037
Federica CORDIOLI - Tel. 3389950280
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Nessuno richiesto
SITUAZIONE COVID-19
Montenegro

Ingresso consentito  rispettando uno dei seguenti requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti l'ingresso. Se non si è in possesso di questi requisiti periodo di autoisolamento di 14 giorni
In base all'ordinanza del 29 Luglio per il rientro in Italia è obbligatorio per tutti:
modulo digitale compilabile, test Pcr o antigenico nelle 72 ore precedenti l'ingresso
Per i passeggeri che presentano green pass con certificato vaccinale completo non è richiesta la quarantena al ritorno.
Pei passeggeri che non sono in possesso del certificato di vaccinazione è obbligatorio comunicazione alla propria asl di appartenenza, raggiungere la propria destinazione con mezzi privati, isolamento fiduciario per 5 giorni al termine dei quali ci si dovrà sottoporre a nuovo tampone

 

Quota di partecipazione
Quota base da Roma o Milano
715
Supplemento estate
+ 100
la quota comprende
il trasporto aereo, i trasporti si pagano con la cassa comune, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze).
la quota non comprende
gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
560
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
Nessuna partenza programmata
Itinerario e redazionale

Punti salienti del viaggio
Il tutto immerso in un clima mediterraneo e concentrato in un territorio minuscolo: siamo nel Montenegro.

Questo Stato, nel 1992 ha inserito la protezione dell'ambiente nella propria Costituzione.:
* Montagne Kapa Moraca, le bocche di Kotor e canyon del Tara;
* Parchi nazionali Lovcen, Scutari, Biogradska Gora e Durmitor.
* La scoperta delle città di Kotor, Budva, Stevi Stevan, Dubrovnik e monasteri di Moraca e Ostrog.
In Montenegro è ambientato il suggestivo ventunesimo capitolo di 007 "Casino Royale".

 Lago Skadar
Lago Skadar
Itinerario di viaggio
Giorno 1
Italia - Podgorica (oppure Dubrovnick in Croazia)
All'arrivo trasferimento in hotel (12km dall'aeroporto al centro) e, secondo il piano voli, possibile visita della città.
Giorno 2
Podgorica - Lago Skadar - Cetinje
Giornata consacrata alla scoperta del lago Skadar (lago di Scutari). Dopo colazione ci trasferiamo in direzione Virpazar (30km) dove una barca ci aspetta per una piccola crociera sul lago più grande dei Balcani, la cui forma ricorda un delfino con il corpo in Montenegro e il naso in Albania. Ci troviamo in una delle più grandi riserve di uccelli acquatici d'Europa. Scopriremo flora e fauna del lago, a piedi da Rijeka Crnojevica fino al villaggio da cui prende il nome. Se il tempo lo consente si può fare il bagno. Pernottamento a Cetinje. (altri 30km)
Giorno 3
Cetinje - Monte Kapa Moraca (2227 mt) - Monastero di Moraca - Kolasin
Direzione Monti Kapa Moraca che culminano a 2227mt per due giorni di trekking in piena natura. La prima tappa parte dalla valle, chiusa tra le cime dei monti; seguendo un sentiero in cresta si arriva a un piccolo e tranquillo villaggio ai bordi di un lago. Dopo una notte in rifugio spartano, la seconda tappa del periplo consiste nella discesa, seguendo questa faglia naturale del profondo canyon di Moraca per poi risalire in cima al canyon attraversando paesaggi meravigliosi, alte scogliere e fiumi tumultuosi. Non lontano, si trova lo splendido monastero della Moraca, fondato nel XIII secolo. Trasferimento per arrivare al nostro pernottamento a Kolasin (25km). Cena in hotel.
Giorno 4
Cetinje - Monte Kapa Moraca (2227 mt) - Monastero di Moraca - Kolasin
Direzione Monti Kapa Moraca che culminano a 2227mt per due giorni di trekking in piena natura. La prima tappa parte dalla valle, chiusa tra le cime dei monti; seguendo un sentiero in cresta si arriva a un piccolo e tranquillo villaggio ai bordi di un lago. Dopo una notte in rifugio spartano, la seconda tappa del periplo consiste nella discesa, seguendo questa faglia naturale del profondo canyon di Moraca per poi risalire in cima al canyon attraversando paesaggi meravigliosi, alte scogliere e fiumi tumultuosi. Non lontano, si trova lo splendido monastero della Moraca, fondato nel XIII secolo. Trasferimento per arrivare al nostro pernottamento a Kolasin (25km). Cena in hotel.
Giorno 5
Kolasin - Parco Nazionale di Biogradska Gora - Kolasin
Raggiungiamo con i nostri mezzi il massiccio del Bjelasica. Nel cuore di questo massiccio, il Parco Nazionale di Biogradska Gora ospita circa 1600 ettari di una delle ultime tre foreste vergini in Europa. L'escursione segue un sentiero a balcone, mentre sullo sfondo si alternano pascoli, boschi di faggio, pino o frassino di altezze variabili. Il trek si conclude al Lago Biograd le cui acque sono di un verde magnifico. Rientro a Kolasin, cena e pernottamento in albergo.
Giorno 6
Kolaskin - Massiccio del Durmitor - Canyon di Tara
Trasferimento a Zabljak passando attraverso il canyon più lungo d'Europa, il Canyon di Tara. Questo canyon forma una gola immensa che può raggiungere sino ai 1300mt di profondità. Il primo trek parte dai villaggi vicino Zabljak sino ad arrivare ad una splendida vista sul parte del canyon. Le scogliere sono impressionanti, il fiume che scorre sotto di noi appare piccolissimo! Rientro a Zabljak e pernottamento presso struttura alberghiera per tre notti.
Giorno 7
Massiccio del Durmitor - Monte Prutas (2393 m)
Dopo un breve trasferimento per raggiungere il cuore del massiccio, si inizia a salire su una delle vette, il Monte Prutas che culmina a 2393 metri. Durante questo trekking davvero suggestivo, il sentiero serpeggia ai piedi dei giganti di pietra per poi raggiungere un passaggio in cui ci attende il primo glorioso panorama. Si prosegue lungo ampi pendii erbosi per raggiungere la vetta del Monte Prutas. La vista da lassù è stupenda! La vetta del massiccio, la Bobotov Kuk (2522 m) si trova di fronte a noi e una miriade di laghi glaciali donano un tocco di colore a questa tavolozza già perfetta. Si torna al nostro mezzo. Cena e pernottamento in hotel.
Giorno 8
Massicico del Durmitor - Lago Nero e il Lago Zminje
Il ghiaccio e l'acqua hanno scavato nel corso dei millenni i fantastici paesaggi del Durmitor. Il Parco Nazionale del Durmitor si estende su 39.000 ettari ed è patrimonio dall'UNESCO dal 1980. Si contano non meno di 23 cime che salgono oltre i 2300 metri e 17 laghi glaciali. Il trek di oggi ci permetterà di ammirare proprio due di questi due laghi: Lago Zminje e il famoso Lago Nero. Dopo un passaggio iniziale nella foresta, raggiungiamo una cresta da dove si può godere di uno splendido panorama del Lago Nero e le cime che lo dominano. Scopriamo il Lago Zminje prima di tornare al nostro hotel. Cena e pernottamento in hotel.
Giorno 9
Monastero di Ostrog - Città costiera di Budva e Stefi Stevan - Cetinje
Ci lasciamo alle spalle le montagne di Durmitor per raggiungere la costa. Lungo il percorso visita al monastero di Ostrog, letteralmente costruita su di una rupe alta 900 metri, uno dei principali centri spirituali di cristiani ortodossi. Proseguendo verso la costa, troviamo la città di Budva che si dispiega su una piccola penisola. Visitiamo la città vecchia di Budva, Stari Grad, che alcuni descrivono come "piccolo Dubrovnik". Proseguendo scopriamo l'isola fortificata di Stefi Stevan, chiusa al pubblico; la vista da questa isola rocciosa in mezzo alle acque azzurre dell'Adriatico è memorabile. Cena e pernottamento in hotel a Cetinje.
Giorno 10
Cetinje - Parco Lovcen - Kotor Fiordo - Cattaro (Kotor)
Trasferimento verso la cima del parco Lovcen che racchiude la parte centrale e più alta della montagna e porta lo stesso nome che è per i Montenegrini il simbolo della libertà, "il santo altare". Sulla cima Jezerski vrh, nel regno dei fulmini e dei tuoni è stato costruito il mausoleo di Petar II Petrović Njegoš, "vladika", poeta e governatore del Montenegro (1813 -1851). Andare fino alla cima rappresenta il coronamento della visita al Parco nazionale, e fino a questa costruzione imponente si arriva con la strada che vi arriva da Cetinje, lunga circa 20 chilometri, e poi salendo 461 scalini fino alla cima della montagna. Il parco abbraccia la superficie di 6.400 ettari. Il punto più basso del parco nazionale Lovćen è l'incrocio di strade nella località di Krstac (927 metri sopra livello del mare), e la sua più alta cima, lo Štirovnik, 1.749 metri sopra il livello del mare, che è allo stesso tempo la cima più alta della montagna di Lovćen. Dalla cima, la vista è splendida e abbraccia tutta la baia di Kotor. Durante la discesa a piedi per raggiungere le mura della città di Kotor e il centro storico in riva al mare, scendendo verso la baia di Cattaro, le sue "serpentine" sono un'esperienza irripetibile. Il paesaggio di questo fiordo mediterraneo, circondato da montagne molto ripide, si riflette nelle acque cristalline del mare Adriatico e lascia senza parole. Le bocche di Kotor sono ricche di reperti storici; scopriremo anche alcuni dei monumenti durante il tour libero della città fortificata di Kotor. Dopo la visita, ritorno a Cetinje tramite una strada panoramica, solo per godere ancora una volta dei paesaggi di questi fiordi, mentre il sole tramonta lentamente in lontananza. Cena e pernottamento in hotel a Cetinje.
Giorno 11
Bocche di Kotor e isolotti delle Madonna della Rocce - Isole di Saint-Georges Podgorica
Trasferimento al mattino per raggiungere le bocche di Kotor, teatro di un nuovo trekking. I nostri passi ci porteranno sul lato del fiordo da dove si dominerà la città di Kotor e potremo approfittare della vista mozzafiato di queste isole pittoresche situate nel bel mezzo della baia, le isole di San Giorgio, una barriera naturale che ospita un monastero benedettino, la Madonna delle Rocce, sulla quale sorge una chiesa originale risalente al 1630. Visita di una delle due isole. Rientro a Podogrica nel tardo pomeriggio (90km), tempo libero per esplorare la città. Cena e pernottamento in hotel.
Giorno 12
Volo Podgorica - Italia
A seconda del piano voli, un'ultima visita libera nella città vecchia di Podgorica. Trasferimento in aeroporto. Volo di rientro.
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
I nostri partner per questo viaggio
Materiale di viaggio
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili