Viaggi Avventure nel Mondo

LE FORESTE CASENTINESI

Foto di Stefano Severi
7 giorni nella natura Patrimonio dell'Umanità. Un’esperienza indimenticabile in un contesto da favola, attraverso foreste secolari che rapiscono gli occhi e il cuore. Vivremo la magia di fare il pane come secoli fa in un contesto unico al mondo. Dormiremo in posti che difficilmente ci potrà ricapitare. Risaliremo a piedi ruscelli e torrenti incontaminati dove ancora la natura detta le sue regole. Un viaggio dell'anima!
DURATA
7 giorni
PERIODO
Mag Giu Lug Ago Set Ott
PERNOTTAMENTI
tenda propria, chalet, alberghetti
TRASPORTI
piedi, e-bike, mezzi locali
PASTI
al sacco, osterie, ristorantini
DIFFICOLTÀ
La difficoltà dei percorsi affrontati è Escursionistica di livello Medio (con una media di 9 km al giorno)
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Stefano SEVERI - Tel. 3935095633
Quota di partecipazione
Quota base Da Arezzo
730
*Provvisoria*
la quota comprende
Guide ambientali escursioniste con assistenza h 24, il noleggio delle e-bike con Guida Bike, tutti i pernotti presso camping e strutture ricettive, tutti i pasti, gli ingressi ai musei ed i laboratori, lo spostamento di tende e bagagli a ogni tappa, tutti i transfer de gruppo su mezzi pubblici e con conducente, noleggio attrezzatura Aquatrekking, documentazione fotografica dell'esperienza, organizzazione, assistenza e supporto In Quiete h 24, la polizza infortuni e l’assistenza Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze).
la quota non comprende
tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
01 MAG - 07 MAG
cod: 7140
Prenota
07 MAG - 13 MAG
cod: 7141
Prenota
14 MAG - 20 MAG
cod: 7142
Prenota
27 MAG - 02 GIU
cod: 7143
Prenota
28 MAG - 03 GIU
cod: 7144
Prenota
04 GIU - 10 GIU
cod: 7351
Prenota
25 GIU - 01 LUG
cod: 7352
Prenota
16 LUG - 22 LUG
cod: 7357
Prenota
02 AGO - 08 AGO
cod: 7358
Prenota
09 AGO - 15 AGO
cod: 7359
Prenota
16 AGO - 22 AGO
cod: 7360
Prenota
03 SET - 09 SET
cod: 7361
Prenota
17 SET - 23 SET
cod: 7362
Prenota
Itinerario e redazionale

Siamo lieti ed orgogliosi di presentare la nuova avventura “ Foreste Casentinesi il viaggio dell’Anima”. Un’esperienza indimenticabile in un contesto da favola, attraverso foreste secolari che rapiscono gli occhi e il cuore. 

Vivremo la magia di fare il pane come secoli fa in un contesto unico al mondo, dormiremo in posti che difficilmente ci potrà ricapitare, risaliremo a piedi ruscelli e torrenti incontaminati dove ancora la natura detta le sue regole, ci immergeremo di notte in un mare di lucciole (le fatine dei boschi) e vi garantiamo sarà un’esperienza tra le piu’ commoventi!

Entreremo e visiteremo il Sacro Eremo di Camaldoli immerso nelle foreste Sacre e qui vivremo da vicino la vita Monastica rimasta invariata da mille anni. 

A piedi e in bici elettrica raggiungeremo, passando in Vallesanta e per la via Romea, il Santuario de La Verna fondato da San Francesco d’Assisi dove il cuore s’incontra con l’anima…e non è finita!
Unisciti a noi per scoprire posti magici e incantati dove la storia, la natura e il gusto si fondano regalandoci emozioni uniche!
 

7 giorni di trekking a stretto contatto con uno degli ultimi angoli incontaminati d’Italia per rigenerarci emozioni uniche, custode di biodiversità, storia e libertà.

Itinerario di viaggio
Giorno 1
Stia - Molin di Bucchio Ritrovo col gruppo a Stia (Arezzo) qui carichiamo i bagagli sul nostro pick up mentre noi a piedi ci dirigeremo, attraverso i boschi, al Molin di Bucchio, uno dei mulini piu’ antichi della toscana risalente al XIII Sec. Qui visiteremo lo splendido museo, entreremo poi nell’ antica cucina ancora perfettamente funzionante e visiteremo l’antica acquacoltura da poco premiata dall’U.E. come Azienda Best Practices Europea 2019 che alleva specie ittiche autoctone a rischio estinzione. Infine ci cimenteremo nella preparazione del pane Toscano fatto con metodi tradizionali dal sapore unico e inimitabile cotto nell’antico forno a legna. Montiamo le nostre tende direttamente nel prato adiacente il mulino coccolati dal canto del fiume Arno. - Trekking con pranzo al sacco - Visita acquacoltura - Sistemazione e montaggio tende - Laboratorio pane al mulino con merenda/cena al mulino - Pernotto in acquacoltura
Giorno 2
Molin di Bucchio - Monte Falterona Dopo una bella e abbondante colazione tipica, ci spostiamo con le bici elettriche verso il passo della Calla e qui a piedi tra boschi e crinali, andremo alla ricerca della sorgente dell’Arno in vetta al monte Falterona (1654 m. slm). Ammireremo panorami che si perdono in ogni direzione circondati da un’incredibile biodiversità. Cena e pernottamento in chalet e/o in campeggio. -Colazione al mulino - Spostamento in E-Bike fino alla Calla - Trekking sul Falterona con pranzo al sacco in foresta - Cena e pernotto alla Calla
Giorno 3
Falterona - Camaldoli Di buon ora e direttamente da dove ci troviamo, andremo a percorrere a piedi, uno dei sentieri piu’ belli d’italia il famoso “00” della Giogana che passando attraverso la riserva integrale di Sasso Fratino (prima riserva d’Italia istituita nell’anno 1959 e dal 2017 patrimonio mondiale dell’Unesco), ci farà arrivare, in circa 10km di dolce pendio al Sacro Eremo di Camaldoli dove risiedono da 1000 anni i monaci Camaldolesi dell’ordine dei frati Benedettini ..il contesto è meraviglioso e la foresta millenaria circostante, crea un paesaggio unico. Dopo una discesa graduale di 5km, giungeremo a Camaldoli, delizioso paesino che ospita il Monastero e l’antica farmacia dove i monaci producono ancora come allora, prodotti medicinali e di cosmesi utilizzando le erbe del sottobosco. Dopo aver montato le tende tra i castagni secolari, ci regaleremo una succulenta cena aspettando l’incontro con daini, cervi e perché no, anche il lupo! - Trekking crinale della giogana al confine di Sasso Fratino - Pranzo in foresta - Arrivo e sistemazione al camping Camaldoli - Cena e pernotto a Camaldoli
Giorno 4
Camaldoli - Corezzo Un’altra giornata di trekking ci aspetta e dopo l’ennesima abbondante colazione ci prepariamo ad arrivare, attraverso sentieri storici, a Serravalle dove con mezzi pubblici o se vogliamo a piedi, giungeremo a Badia Prataglia, porta d’ingresso della Valle Santa, meraviglioso territorio selvaggio a cavallo tra Camaldoli e la Verna. Giro-pizza al ristorante del paese e pernotto a Corezzo. - Trekking Camaldoli - Corezzo con pranzo al sacco - Sistemazione in strutturaCena in osteria - Pernotto a Corezzo
Giorno 5
Via Romea in Vallesanta Siamo quindi a Corezzo capitale del tortello alla lastra (una prelibatezza unica che poi andremo a vedere e non solo…) la nostra meta sarà un’altra esperienza indimenticabile, l’acqua trekking…risaliremo a piedi e ben equipaggiati, torrenti incontaminati che in pochi hanno avuto la fortuna e il privilegio di vivere. Rientrati a Corezzo, ci dedicheremo a laboratori e alla preparazione, con l’aiuto di esperti cuochi, del tortello alla lastra. Cena in ristorante tipico e pernottamento in paese. - Trekking in Vallesanta con acquatrekking nei canyon - Pranzo al sacco nel torrente e rientro a Corezzo - Laboratorio sul tortello alla lastra di Corezzo - Cena e pernotto a Corezzo
Giorno 6
Corezzo - Verna Dopo una sana e rigenerante dormita e dopo la colazione, il nostro camminare ci porterà seguendo la via Romea, sul monte Penna dove sorge il Santuario de La Verna fondato da San Francesco d’Assisi intorno al 1220..qesto è un luogo incredibile, magico, energetico e non ci sono parole per descrivere le emozioni che si provano. A questo punto, rientrati in campeggio, ci riposiamo qualche ora, perché quello che andremo a vedere dopo il calar del sole, sarà una magia! In un punto del bosco ( ma solo nel periodo che va da fine giugno a metà luglio) saremo immersi in un mare di lucciole che ci strapperà sicuramente qualche lacrima. Cena al rientro dell’esperienza e notte in tenda. - Trekking fino al Santuario della Verna - Sistemazione al camping Verna - Trekking notturno delle lucciole nel bosco delle Fate - Pernotto e cena alla Verna
Giorno 7
Verna - Montemignaio siamo giunti all’ultimo giorno del nostro viaggiare…ma un’ultima sorpresa ci attende…con mezzi pubblici o pulmino con autista, andremo a Montemignaio per regalarci il più affascinante acqua trekking del territorio casentinese dove sarà possibile immergerete nelle piscine naturali incontaminate del Pratomagno. Torneremo poi a Stia dove ci saluteremo portandoci per sempre nel cuore questa incredibile, magica esperienza! - Colazione alla Verna - Spostamento col bus fino a Montemignaio - Acqua trekking wild nelle psicine del Pratomagno - Pranzo al sacco a torrente - Spostamento in bus fino a Stia e saluti

Sono richiesti:
- Abbigliamento estivo adatto al trekking con vari ricambi.
- Cappello e crema per il sole
- Zaino da trekking con kit base primo soccorso, torcia frontale e borraccia.
- Scarpe da trekking (consigliate 2 paia escursionistiche + 1 paio comode/ginnastica)
- Ogni partecipante dovrà esser provvisto della propria tenda (eccetto chi può dormire assieme)
- Sacco a pelo e/o lenzuoli per dormire (consigliato materassino gonfiabile)
- Impermeabile da pioggia e giacchetta per la sera (temperature serali “da manica lunga”)
- Costume da bagno e asciugamano per Acquatrekking
- Per l’Acquatrekking possibilità di utilizzo di scarpe anfibie/da scoglio o da trekking (il secondo paio)

Altre Info utili:
- Ogni giornata prevede dei momenti di libertà e relax per i partecipanti
- Possibilità di utilizzare la lavatrice a Corezzo nei 2 giorni di appoggio alla struttura
- Possibilità di ricarica dei cellulari durante i pernotti
- Il pernotto al Camping Verna comprende la possibilità di usufruire della piscina del campeggio
- L’esperienza in E-Bike è di difficoltà Facile ma a chi non vorrà partecipare saranno date alternativeIl primo giorno il pranzo al sacco è a carico dei partecipanti
- Bacchette da trekking fornite da noi per chi ne facesse richiesta

NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili