Viaggi Avventure nel Mondo

PUGLIA DUE MARI TREK

Foto di Patrizia Di Giuseppe
DURATA
8 giorni
PERIODO
Tutto l'anno
PERNOTTAMENTI
alberghetti
TRASPORTI
a piedi
PASTI
ristorantini, al sacco
DIFFICOLTÀ
camminate
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Massimo CASTELLUCCI Tel. 339 3397838
Quota di partecipazione
Quota base da Polignano a Mare (quote basate su minimo 6 partecipanti)
180
*Provvisoria*
la quota comprende
la polizza infortuni e l'assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze)
la quota non comprende
i trasporti locali, i pasti e i pernottamenti, che saranno effettuati in alberghetti a carico della CASSA COMUNE.
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
500
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
01 MAG - 08 MAG
cod: 7137
Prenota
15 MAG - 22 MAG
cod: 7138
Prenota
29 MAG - 05 GIU
cod: 7139
Prenota
05 GIU - 12 GIU
cod: 7339
Prenota
19 GIU - 26 GIU
cod: 7340
Prenota
10 LUG - 17 LUG
cod: 7341
Prenota
01 AGO - 08 AGO
cod: 7342
Prenota
08 AGO - 15 AGO
cod: 7343
Prenota
15 AGO - 22 AGO
cod: 7348
Prenota
04 SET - 11 SET
cod: 7349
Prenota
18 SET - 25 SET
cod: 7350
Prenota
Itinerario e redazionale

In Puglia per gli amanti del camminare esiste un bellissimo percorso che in sei giorni a piedi dall'Adriatico ci porta allo Ionio, sono circa 120 km, possiamo definirlo un Puglia coast to coastsi parte dalla bellezza del mare con la sua costa frastagliata di Polignano a Mare sull'Adriatico la terra natia di Domenico Modugno, poi tra ulivi secolari della campagna pugliese, muretti a secco e masserie bianche lungo il nostro cammino conosceremo alcuni dei paesi più suggestivi della regione pugliese e famosi anche in tutto il mondo che molti di noi avranno già visto, ma arrivarci lentamente a piedi ci da la possibilità di gustare meglio lo scenario che ci regalerà emozioni uniche imperdibili nell'arrivare a Castellana Grotte, Alberobello, Locorotondo, Martina Franca, Crispiano e giungere sullo Ionio a Taranto

Da Polignano sull'Adriatico al momento della partenza è consuetudine raccogliere un ciottolo e metterlo nel nostro zaino, il cammino inizia su strade secondarie e carrarecce tra splendidi orti coltivati, bianche masserie e i classici muretti a secco dal 2018 patrimonio Unesco, dopo circa 16 km siamo a Castellana Grotte, indiscussa capitale italiana ed europea delle grotte carsiche che vanta anche un interessante patrimonio artistico e monumentale, immancabile la visita alle grotte che si sviluppano per una lunghezza di oltre 3 km qui ammireremo l'unicità della grotta bianca con le sue stupende stalattiti. 

Da Castellana Grotte entriamo nella magnifica valle d'Itria definita la valle dei trulli, lungo un territorio ondulato di olivi e sentieri boschivi passeremo da alcune contrade tra cui Genna e la chiesa rupestre di San Nicola e siamo a Alberobello città famosa nel mondo per i suoi trulli, se ne contano più di mille disseminati fra le stradine dei rioni Monti e Aia Piccola, il centro storico è patrimonio unesco, imperdibile vivere l'atmosfera di questo luogo incantato e godere di una camminata serale con le luci che illuminano i trulli. La terza tappa del nostro percorso da Alberobello ci porta a Locorotondo sono circa 20 km incontreremo masserie piccoli borghi e vigneti, Locorotondo il paese bianco con un centro storico dei più belli d'Italia, a piedi merita visitare le strette viuzze del centro urbano con vari monumenti d'interesse storico e culturale, famoso anche le sue specialità gastronomiche e il vino bianco Locorotondo. La quarta tappa si giunge a Martina Franca previsti circa km 15 siamo nel centro della Valle d'Itria sempre scenari da cartolina la breve tappa tra maestose querce e un tratto lungo la ciclovia dell'acquedotto pugliese, vera antica ingegneria civile, l'acquedotto più lungo al mondo, lungo dolci colline ci apparirà Martina Franca il paese sul cucuzzolo che domina la valle d'Itria, paese tipico col suo borgo antico si sviluppa circolarmente con tante viuzze circondate da schiere di basse case imbiancate a calce con i caratteristici tetti a "cummerse" nel suo incantevole centro storico in stile barocco con alcuni edifici e chiese, merita nel pomeriggio visitare la periferia e l'entroterra che circonda Martina Franca dove troviamo alcune grotte naturali importanti da un punto di vista archeologico. 

Da Martina Franca dopo aver dormito in una caratteristica quanto unica "cummerse" il cammino ci condurrà nella riserva naturale del bosco delle pianelle, un ambiente selvaggio abitato già nel paleolitico, rifugio di celebri briganti, lungo 15 km di sentieri segnalati per scoprire la flora e fauna di una delle ultime grandi selve di Puglia, con i suoi lecci secolari poi il sentiero percorre il tratto del territorio delle cento masserie nominata nel 2015 destinazione europea di eccellenza per il turismo e la gastronomia locale siamo a Crispiano, altro borgo collinare, famoso per le sue bracerie, dove gustare la carne arrostita sui carboni ardenti. Da Crispiano inizia la sesta e ultima tappa pochi km immersi tra la bassa macchia mediterranea e superata masseria Belmonte all'orizzonte s'inizia a vedere il mar ionio ma prima di raggiungerlo avremo modo di scoprire la cripta rupestre intitolata a Sant'Onofrio risalente all'IX secolo. 

Superato su un piccolo ponte il fiume Galeso tanto caro ad Orazio, è il momento di affacciarsi sul mare che percorreremo lungo il suo argine costeggiando il rione Tamburi (noto per la presenza della grande industria siderurgica) poi entriamo in uno dei luoghi più suggestivi della città di Taranto, la città dei due mari, il luogo è il mercato del pesce ancora pochi passi e attraversando il ponte di porta Napoli o ponte di pietra dedicato a Sant'Egidio, si arriva a piazza Fontana arrivati sotto la statua del marinaio terminato il nostro cammino dal nostro zaino togliamo il ciottolo raccolto alla partenza sull'Adriatico e lo lanciamo nel mar Ionio è una usanza che porta fortuna a chi conclude questo cammino coast to coast in Puglia. Nel pomeriggio è possibile visitare il castello aragonese e il museo nazionale archeologico, alla sera cena per festeggiare questa bella camminata di sei giorni. Il giorno seguente da Taranto rientro alla propria destinazione.
 

Itinerario di viaggio
Giorno 1
Arrivo con mezzi propri a Polignano a Mare
Giorno 2
trek
16 km
4 ore
Polignano a Mare a Castellana Grotte
Giorno 3
trek
18 km
5 ore
Visita delle Grotte - da Castellana a Alberobello
Giorno 4
trek
20 km
6 ore
Alberobello a Locorotondo
Giorno 5
trek
15 km
4 ore
Locorotondo a Martina Franca pomeriggio visita Martina Franca e dintorni
Giorno 6
trek
30 km
7-8 ore
Da Martina Franca a Crispiano
Giorno 7
trek
25 km
6-7 ore
Da Crispiano a Taranto
Giorno 8
da Taranto rientro a destinazione A richiesta possibilità di trasporto bagagli da una tappa all'altra.
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili