Avventure nel Mondo
Avventure nel Mondo
Avventure nel Mondo
Family

I viaggi della linea Family nascono per aggregare gruppi famigliari di genitori con figli coetanei che vogliono partire alla scoperta del mondo in compagnia. Per i figli di qualsiasi età, condividere l’emozione dei primi viaggi con coetanei vuol dire vivere un’esperienza ancora più indimenticabile e stimolante, e al contempo più piacevole ed aggregante anche per i genitori! 
Un’occasione di aggregazione unica, tra diversi nuclei famigliari, accomunati dalla passione per il viaggio e che insieme partono alla scoperta del 5 continenti!
Per i viaggi Family con bambini al di sotto dei 5 anni, occorre qualche precauzione in più e una attenzione particolare al programma di viaggio che sarà opportunamente adattato alle esigenze dei bambini. 

Una linea viaggi interamente dedicata alle famiglie che, accomunate dalla passione per il viaggio, partono insieme alla scoperta delle meraviglie del mondo!
DURATA
17 giorni
PERIODO
Tutto l'anno
PERNOTTAMENTI
alberghetti e case
TRASPORTI
mezzi locali.Per motivi di sicurezza, sconsigliamo categoricamente i trasferimenti con bus notturni.
PASTI
ristorantini
DIFFICOLTÀ
viaggio intenso, lunghi spostamenti con mezzi locali
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI

Myanmar: il visto si ottiene in arrivo al costo di 50$, occorrono 2 foto tessera (4x6cm) recenti ed il modulo compilato SCARICABILE QUI
Il passaporto deve avere una validità residua di almeno 6 mesi dall'ingresso nel Paese.
Per la Thailandia non occorre il visto.
Raccomandata la profilassi antimalarica
In Birmania e Thailandia, la legge prevede il reato di insulto alla religione buddista per alcuni tatuaggi e il possesso della sigaretta elettronica. Clicca qui

SITUAZIONE COVID-19
Myanmar

L'ingresso sarà  consentito dal 17 Aprile rispettando i TUTTI seguenti requisiti:

  • Certificato di vaccinazione, in copia cartacea in lingua inglese, completato da almeno 14 giorni, contenete i dati del passeggero e del tipo di vaccino ( paese, vaccino e data di somministrazione)
  • Tampone Pcr effettuato massimo 72 ore precedenti l'ingresso nel paese
  • Assicurazione medica comprensiva di copertura Covid, che DEVE essere acquistata presso Myanma insurance
  • Screening in arrivo e compilazione health declaration form
  • Quarantena di un giorno in arrivo presso strutture indicate dal Ministry of Hotels and turism, la struttura  e il trasferimento dall'aeroporto  saranno a carico del apsseggero e devono essere prenotati e prepagati prima della partenza
  • Test Pcr, a carico del partecipante, da effettuarsi presso L'hotel, e solo dopo il risultato la possibilità di lasciare la struttura.

Il rientro in Italia sarà possibile presentando  uno dei seguenti certificati:

  • Certificato di completamento del ciclo vaccinale per COVID-19 avvenuto da meno di 9 mesi
  • Certificato di completamento del ciclo vaccinale più dose booster
  • Certificato rilasciato a seguito di completa guarigione da COVID-19 avvenuto da massimo 6 mesi
  • Certificato  rilasciato a seguito di test molecolare effettuato 72 ore prima dell'ingresso o antigenico effettuato 48 ore prima dell'ingresso.

I passeggeri che non sono in possesso di uno dei certificati sopra elencati obbligo di autoisolamento di 5 giorni al termine dei quali bisognerà effettuare tampone pcr o antigenico.

Thailandia

Per l'ingresso nel paese è necessario richiedere autorizzazione “Thailand Pass” (Test and Go Programme) entro i 7 giorni dalla partenza presentando TUTTI  i seguenti requisiti:

  • Certificato di vaccinazione completata da almeno 14 giorni.
  • Assicurazione sanitaria, in corso di viaggio, con un massimale non inferiore ai 10.000 Usd 
     

Nb: I passeggeri che non possono presentare un certificato di vaccinazione completo, potranno entrare nel paese presentando un Tampone Pcr effettuato 72 ore prima dell'ingresso allegandolo al Thailand Pass,
Dal 1 Giugno chi non potrà presentare un tampone Pcr prima della partenza, l'ingresso sarà consentito senza quarantena effettuando un test in aeroporto 


l rientro in Italia sarà possibile presentando  uno dei seguenti certificati:

  • Certificato di completamento del ciclo vaccinale per COVID-19 avvenuto da meno di 9 mesi
  • Certificato di completamento del ciclo vaccinale più dose booster
  • Certificato rilasciato a seguito di completa guarigione da COVID-19 avvenuto da massimo 6 mesi
  • Certificato  rilasciato a seguito di test molecolare effettuato 72 ore prima dell'ingresso o antigenico effettuato 48 ore prima dell'ingresso.

I passeggeri che non sono in possesso di uno dei certificati sopra elencati obbligo di autoisolamento di 5 giorni al termine dei quali bisognerà effettuare tampone pcr o antigenico.
 

Quota di partecipazione
Quota base
Da Roma o Milano
1.580
*Provvisoria*
Supplemento
Estate
+ 240
Supplemento
Natale - Capodanno - Epifania
+ 295
Supplemento
Pasqua e Ponti Primaverili
+ 120
Riduzione
riduzione ragazzi 2/11 anni
- 250
I bambini fino a 2 anni pagano il 10% della tariffa aerea
quote basate basate su 9 partecipanti
Per partenze da altre città indicare la preferenza sulla scheda
NB: Le prenotazioni effettuate entro 10 giorni dalla data di partenza potrebbero subire una maggiorazione rispetto alla quota pubblicata che verrà notificata al momento dell'iscrizione. Nel caso in cui la maggiorazione non venga accettata sarà possibile annullare la prenotazione senza alcuna penale.
La quota comprende
il trasporto aereo, il quaderno di viaggio, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), un ammontare che riteniamo sufficiente a coprire le spese per tutti i trasporti previsti in Birmania (compreso solo 1 volo), il volo per Tachileik, escluse le escursioni. L’eventuale eccedenza rispetto all’ammontare disponibile per i Trasporti sarà carico dei partecipanti come Cassa Comune. Non comprende il costo del trekking in Thailandia.
La quota non comprende
gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
700
$
La Cassa Comune è l'importo di spesa previsto per persona in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota di partecipazione. Si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti considerando un livello di servizi medio ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Consulta le FAQ ed il punto 5 del Decalogo per una spiegazione dettagliata sulla gestione della Cassa Comune.
Partenze programmate
24 GIU - 10 LUG
cod: 7472
Prenota
22 LUG - 07 AGO
cod: 7473
Prenota
12 AGO - 28 AGO
cod: 7474
Prenota
19 AGO - 04 SET
cod: 7475
Prenota
Itinerario e redazionale

Il Myanmar, nonostante la dittatura militare, a mio avviso è un paese che merita di essere visitato poiché il viaggio è emozionante e bellissimo: tutto quello che si vede è speciale e la popolazione riesce a trasmettere una sorta di serenità che lascia sbalorditi e che accompagna per tutto il viaggio e oltre il rientro a casa. Il Myanmar è, infatti, affascinante per la popolazione: ospitale e accogliente, che non “vede” i turisti come persone da cui ottenere qualche Kyat (moneta locale) ma come persone con le quali parlare e relazionarsi con culture diverse.
E’ un Paese che per la sua semplicità di vita, derivante anche dal Buddismo che è molto interconnesso con la vita quotidiana, si presenta agli occhi di un occidentale come dovrebbe essere un Paese non contaminato dal turismo distruttivo. (Luciana Tavernier, coordinatrice)

Dall'Italia a Yangon (su volo diretto o via Bangkok con pernottamento) che sembra sospesa in un’epoca differente, ancorata, come d’altra parte il resto del paese, a uno stadio di sviluppo antico, in cui il jeans non ha ancora sostituito il sarong, anche grazie a scelte autarchiche e repressive che hanno in qualche modo preservato la città e il paese da influenze e contaminazioni esterne, soprattutto occidentali e fanno sì che la diversità tanto cercata dai viaggiatori sia intensamente percepibile in questo luogo, a Yangon, capitale di Myanmar. 
Visita della capitale e all’a stupefacente Swedagon Paya, uno stupa alto 98 m ricoperto da oro zecchino e pietre preziose, attorniata da templi, cappelle e padiglioni. 

Poi Chaukhtatgyi Paya, con un Buddha disteso di 70 metri e Sule Paya, vecchia di 2200 anni, che sorge all’interno di una rotatoria in pieno centro. 
Poi ancora il Museo Nazionale con il suo trono d’oro e la Botataung Paya, sulle rive del fiume, l’unica con stupa accessibile e visitabile. 
Poi la visita al lago reale e lo shopping al Bogyoke Market (chiamato anche Scott Market). 

Dopo Yangon, trasferimento a Mandalay (con eventuale aereo in cassa comune). Ultima capitale imperiale, è il maggiore centro religioso del paese. Anche qui, forse ancor più che a Yangon, si percepisce un’atmosfera di altri tempi, senza però la frenesia della capitale e con una spiritualità accentuata dalla grande concentrazione di monaci buddisti. 
Poi in autobus alla Mahamuni Paya, al palazzo reale, al Shwenandaw Kyaung (monastero tutto in legno, l’unico rimasto dopo i bombardamenti dell’ultima guerra), alla Kuthodaw pagoda (considerata il libro più colossale del mondo, formato da 729 tripitaka, piccole pagode, contenenti ciascuna una stele di pietra incisa in lingua Pali con il canone buddista), la Kyauktawgyi Paya ed ascensione per il tramonto alla Mandalay Hill, collinetta interamente punteggiata di pagode e monasteri con una scalinata di 1729 gradini e splendido panorama sul fiume Irrawaddy. 
Poi escursione a Mingun in battello (1 h da Mandalay) e visita alle antiche capitali: Amarapura, con il ponte tutto in tek vecchio di 200 anni, Ava che si visita in barca e calesse, Sagaing per un magico tramonto su un paesaggio collinare trapuntato di pagode. 

Da Mandalay parte all’alba il battello lento che, il mercoledì e la domenica, trasporta genti e merci lungo il fiume Irrawaddy fino a Bagan, attraverso una splendida regione. Se si effettua il viaggio in giorni diversi si può utilizzare la Express Boat, una barca per turisti ma che non sminuisce il fascino della traversata. Bagan è il sito più bello, più importante e più soddisfacente. Sono 40 kmq di campagna costellata da più di 5000 pagode delle più variegate fogge e stili, un sito tra i più magici al mondo. 
Da non perdere albe e tramonti dalle terrazze di alcune pagode. Il sito merita almeno un paio di giorni di visita, uno dei quali può senz’altro essere dedicato al girovagare tra i templi con la bicicletta. 

Da Bagan ci si trasferisce in pulmino al Lago Inle. Lo spostamento non è lungo ma ci si impiega una giornata intera a causa delle cattive condizioni della strada. Lungo il percorso ci si ferma al Monte Popa, 737 metri di altezza, luogo ritenuto la dimora dei Nat, gli spiriti del luogo. 
Al lago Inle si effettua una splendida escursione in barca che porta a visitare villaggi sul lago, tra cui il più famoso è Ywama, dove è possibile incontrare alcune donne di etnia Padaung, conosciute anche come le donne giraffa. Da qui si prosegue, navigando per un canale che si insinua nell’entroterra, lo stupendo sito di Inthein, ricco di oltre un migliaio di piccole pagode. 
Poi ancora, per completare la giornata sul lago, si visitano il monastero Nga Hpe Kyaung, gli orti galleggianti, alcune piccole botteghe di artigianato locale e la Phaung Daw Oo Paya
Rinunciando all’ultimo giorno a Yangon è possibile, dal lago Inle, raggiungere in pulmino l’affascinante sito di Kakku, con i suoi 2478 disposti ordinatamente sul fianco di una collina. Lungo il percorso si fa visita a un villaggio dell’etnia Pa-O e al ricco e colorato mercato di Taunggyi

Un volo ci riporterà a Yangon da dove ripartiremo per l’Italia.

Itinerario di viaggio
Giorno 1
aereo
Italia - Bangkok
Giorno 2
aereo
Bangkok - Yangon
Giorno 3
treno/pulmino privato
Yangon - Amarapura - Ava - Sagaing - Mandalay
Giorno 4
barca privata/pulmino privato
Mandalay - Mingun - Mandalay hill
Giorno 5
barca pubblica
Mandalay - Bagan
Giorno 6
pulmino privato
Bagan - visita templi
Giorno 7
bicicletta
Bagan - visita templi
Giorno 8
pulmino privato
Bagan - Monte Popa - Lago Inle
Giorno 9
barca privata
Lago Inle
Giorno 10
pulmino privato
Lago Inle - Kakku - Lago Inle
Giorno 11
pulmino privato/aereo/pulmino
Inle - Heho - Yangoon visita città
Giorno 12
aereo
Yangoon - Bangkok - Italia
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Avventure nel Mondo.
Materiale di viaggio
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili