Viaggi Avventure nel Mondo

SENTIERO SAN VILI

Foto di Marco Ulivieri
DURATA
8 giorni
PERIODO
Mag Giu Lug Ago Set Ott
PERNOTTAMENTI
alberghetti
TRASPORTI
a piedi
PASTI
ristorantini e al sacco
DIFFICOLTÀ
camminate
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Massimo CASTELLUCCI - Tel. 339 3397838
Quota di partecipazione
Quota base da TRENTO (quote basate su minimo 6 partecipanti)
180
la quota comprende
la polizza infortuni e l'assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze)
la quota non comprende
i trasporti locali, i pasti e i pernottamenti, che saranno effettuati in alberghetti a carico della CASSA COMUNE.
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
480
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
01 MAG - 08 MAG
cod: 6459
Prenota
15 MAG - 22 MAG
cod: 6460
Prenota
29 MAG - 05 GIU
cod: 6461
Prenota
05 GIU - 12 GIU
cod: 6501
Prenota
10 LUG - 17 LUG
cod: 6504
Prenota
01 AGO - 08 AGO
cod: 6505
Prenota
08 AGO - 15 AGO
cod: 6506
Prenota
15 AGO - 22 AGO
cod: 6507
Prenota
04 SET - 11 SET
cod: 6508
Prenota
18 SET - 25 SET
cod: 6509
Prenota
Itinerario e redazionale

In Trentino c'è un cammino che va da Trento a Madonna di Campiglio, il Sentiero di San Vili un sentiero che solca valli e montagne in un percorso di 5 giorni a piedi, è stato definito il piccolo cammino di Santiago italiano, passa per laghi trasparenti santuari di montagna e alpeggi, inizia dalla valle dell'Adige a Trento e arriva allo spettacolare scenario delle Dolomiti del Brenta a Madonna di Campiglio, lungo sentieri sterrati ben segnalati e percorribili solo a piedi. Ricalca il percorso seguito da S.Vigilio patrono di Trento che per primo nel 400 d.c percorse queste valli di montagna per diffondere il cristianesimo, S.Vigilio detto S.Vili in dialetto trentino, ecco il nome dato a questo sentiero che ricalca gli antichi sentieri che conducevano ai sperduti villaggi montani che la tradizione vuole percorsi da Vigilio il vescovo di Trento e poi diventato dopo il suo martirio patrono di questa città. Per onorare il ricordo di questo Santo la Società Alpinisti Tridentini (S.A.T.) nel 1988 ha creato questo sentiero specificando che non è un cammino di pellegrinaggio religioso ma è un sentiero escursionistico, culturale e della memoria storica e rurale. 

Sono oltre 100 km di cammino percorribile in 5 o 6 tappe e può essere percorso in entrambi i sensi, oltre al sentiero ufficiale ne esiste uno più basso adatto agli escursionisti meno allenati, noi intendiamo percorrere quello ufficiale molto spettacolare alla ricerca di emozioni paesaggistiche, storiche e naturalistiche il S.Vili è un sentiero di memoria, d'identità di attenzione alle bellezze della montagna del paesaggio coi suoi aspetti naturalistici della vita rurale che si può cogliere meglio camminando lungo queste vallate con la sua cultura sobria e con la filosofia che la dimensione montagna non è solo alpinistica. 

Il programma prevede il ritrovo a Trento consigliato arrivarci prima della sera per fare una passeggiata nel caratteristico centro storico ricco di chiese e bei edifici in piazza Duomo con la fontana di Nettuno con la cattedrale di S.Vigilio, la rendono una delle più belle e policrome piazze d'Italia poi il castello del Buonconsiglio e visitare il museo delle scienze e altri edifici, e cenare in un ristorante tipico trentino. Il giorno successivo il sentiero di S.Vili parte proprio dalla cattedrale di S.Vigilio per pochi km lungo la città di Trento( 200 m slm) poi fuori città inizia il sentiero sterrato a salire a Poza dei Pini (690 m slm) dove si ha già delle belle vedute panoramiche sulla valle dell'Adige il punto più alto è a Selva Faeda (840 m) poi il sentiero scende dolcemente allo spettacolare scenario dei Laghi di Lamar entrando in un'altra vallata, breve salita a Prada per poi giungere nell'area di Monte Terlago/Vallene (711 m) dove qui faremo tappa percorsi oggi km 18,6. 

Il secondo giorno di cammino da Monte Terlago/Vallene sarà un continuo saliscendi per borghi rurali con attorno pascoli e diverse chiesette tipiche trentine lungo il tragitto, i borghi di Covelo, Ciago il punto più alto è Margone a 941 m per poi scendere a cambiare valle a Ranzo (760 m) qui troviamo un'altra chiesetta dedicata a S.Vigilio, poi il santuario di Deggia, scendiamo a Moline (541 m) quindi Madonna de Rangai e si arriva a S.Lorenzo in Banale(730 m) oggi percorsi km 25 circa 8 ore con soste.

Il terzo giorno di cammino da S.Lorenzo in Banale a Dorsino poi Andogno (523 m) fino a Stenico (667 m) luoghi sconosciuti ma paesaggisticamente molto interessanti da Ponte del Lisan (606 m) saliamo a Iron (869 m) dove si ha una veduta ampia quindi scendere a Ragoli (600 m) salire a Cerana e arrivo di tappa a Larzana (955 m) percorsi km 25,3 circa 8 ore anche oggi stupenda giornata di cammino. Il quarto giorno di cammino da Larzana saliamo alla chiesa di S.Bartolomeo poi Amolo e siamo in vetta a Doss La Part (1.378 m) che vedute e scenari sulle Dolomiti del Brenta e la Val Rendena, poi passo Daone (1.291 m) da Casarole il sentiero scende nel fondovalle di Vigo Rendena (602 m), siamo entrati nella Val Rendena, tra masi e stupende malghe dove è possibile degustare i suoi tipici formaggi locali e gustosi insaccati giungiamo al paese di Spiazzo (662 m) poi Fisto, la chiesa di S.Margherita di Bocenago e finalmente arrivo di tappa a Caderzone Terme (741 m) sulle rive del fiume Sarca, bel e rilassante centro termale turistico, oggi percorsi a piedi km 20,8 percorribili in circa 7 ore. Da Caderzone il giorno seguente ci attende il quinto e ultimo giorno di percorso a piedi del Sentiero S.Vili, passiamo da Carisolo dall'antica vetreria poi lungo il sentiero troviamo alcune chiesette e masi, siamo a Pinzolo (785 m) breve sosta per visitare il paese, inizia la salita che ci porta a Sant'Antonio di Mavignola (1.122 m), il cammino incontra una serie di masi chiamati di Fogajard (1.305 m) la vedute sulle dolomiti di Brenta alla nostra destra sono fantastiche il sentiero lungo lo stradello forestale continua a salire fino a Madonna di Campiglio a 1.522 m, siamo arrivati al termine del nostro cammino, il sentiero di S.Vili termina con la visita della chiesa S.Maria oggi percorsi km 20 in circa 7 ore. 

Madonna di Campiglio famosa e prestigiosa località turistica conosciuta in tutto il mondo per le sue molteplici attività turistiche e sportive sia invernali e estive pur essendo abbastanza mondana merita di rimanerci un giorno per rilassarci fare qualche breve passegggiata in centro e dintorni, ma se si ha ancora voglia di camminare c'è l'imbarazzo della scelta per fare un' escursione giornaliera molto appagante lungo i spettacolari sentieri delle Dolomiti del Brenta per rendere questo breve viaggio nel Trentino ancora più intenso e appagante, la sera notte a Madonna di Campiglio, il giorno seguente da Madonna di Campiglio rientro alle proprie destinazioni.

Itinerario di viaggio
Giorno 1
Arrivo con mezzi propri a Trento
Giorno 2
18,6 km
7 ore
Trento - Monte Terlago/Vallene a piedi
Giorno 3
25 km
8 ore
Monte Terlago/Vallene - S. Lorenzo in Banale a piedi
Giorno 4
25,3 km
8 ore
S. Lorenzo in B. - Larzana a piedi
Giorno 5
21 km
7,30 ore
Larzana - Passo Daone - Caderzone Terme a piedi
Giorno 6
20 km
7 ore
Caderzone T. - Pinzolo - Madonna di Campiglio a piedi
Giorno 7
Madonna di Campiglio escursione giornaliera a piedi nelle Dolomiti del Brenta
Giorno 8
da Madonna di Campiglio rientro a destinazione
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili