Viaggi Avventure nel Mondo

LA VIA FRANCIGENA 2 Viaggio di gruppoTrekkingItalia

Foto di Catia Desiati
DURATA
19 giorni
PERIODO
Tutto l'anno
PERNOTTAMENTI
Alberghetti, ostelli, comunità, albergue
TRASPORTI
Treno e bus per raggiungere la località di partenza.
PASTI
Ristorantini, trattorie, uso cucina ove disponibile
DIFFICOLTÀ
Media. Comprende itinerari che si svolgono su strade, mulattiere, sentieri con percorsi ben evidenti, grazie ad un ottima segnaletica.
EQUIPAGGIAMENTO
Zaino max 50 litri, scarponcini da trekking, sacco a pelo leggero, borraccia, mantellina, sandali, pantaloni lunghi e corti, torcia a pile, cappellino, magliette, felpa o pile, giacca esterna. L’equipaggiamento non deve superare i 10 kg.
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Paolo CARPI - Tel. 335-8251524
carpi.paolo@gmail.com
SITUAZIONE COVID-19
Italia

Permesso lo spostamento tra Regioni.
Libera circolazione tra regioni bianche e gialle.

Per gli spostamenti in Italia, in aereo, traghetti o treni, a partire dal 1 Settembre 2021  sarà necessario mostrare il green pass con uno dei seguenti requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso.
 

Centro Italia

Tutte le regioni sono bianche.

Per gli spostamenti in Italia, in aereo, traghetti o treni, a partire dal 1 Settembre 2021  sarà necessario mostrare il green pass con uno dei seguenti requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso.

 

Quota di partecipazione
Quota base Partenza e appuntamento a Piacenza il giorno precedente il cammino
185
*Provvisoria*
la quota comprende
la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance.
la quota non comprende
i trasporti locali, i pasti e i pernottamenti (che saranno effettuati in tende,alloggi di fortuna, case private, agriturismo decisi collettivamente dai partecipanti), a carico della cassa comune.
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
500
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
15 OTT - 02 NOV
cod: 6424
Prenota
29 OTT - 16 NOV
cod: 6426
Prenota
20 NOV - 08 DIC
cod: 6428
Prenota
03 DIC - 21 DIC
cod: 6430
Prenota
22 DIC - 09 GEN
cod: 7065
Prenota
30 DIC - 17 GEN
cod: 7066
Prenota
14 GEN - 01 FEB
cod: 7067
Prenota
Itinerario e redazionale
 Foto di viaggio

Il nome "Francigena" sta proprio a indicare la via o le vie che "dalla Terra dei Franchi" consentivano ai pellegrini d'oltralpe di giungere a Roma. L'ingresso in Italia presso i valichi alpini portava i pellegrini lungo le strade consolari e sull'Appia in particolare, per giungere a Roma in preghiera, ma in seguito alla diffusione del "diario di Sigerico" cominciarono a ripercorrerne le tappe. L'abate Sigerico, infatti, nominato vescovo di Canterbury nel 990 da Papa Giovanni XV, nel suo diario racconta delle 80 località da lui attraversate da Canterbury fino a Roma, per ricevere l'investitura, con tale dettaglio e precisione che divenne un riferimento per molti pellegrini che, all'epoca in cui la stampa non era ancora stata inventata si passavano la conoscenza del percorso col passaparola. 

La Via Francigena divenne così un percorso privilegiato e successivamente un canale di comunicazione determinante per la realizzazione dell’unità culturale dell’Europa medievale e si trasformò progressivamente in un percorso commerciale per le spezie, le sete e altre mercanzie provenienti dall'Oriente verso i mercati nord europei passando per l'Italia.

Il tratto centrale italiano percorre le regioni di Emilia e Toscana con lo scavalcamento degli Appennini sul Passo della Cisa. L’appuntamento sarà a Piacenza ed il giorno successivo ci incamminiamo sulla Via Emilia, si risale il torrente Nure, attraverso le campagne fino al Castello di Paderna ed arrivare a Fiorenzuola. Il giorno successivo ultima tappa di pianura che attraversa Chiaravalle della Colomba e arriva a Fidenza con lo splendido Duomo. Prima tappa collinare con profili paesaggistici, Pieve di Cabriolo, il Castello di Costamezzana e la chiesa di Siccomonte, Medesano, il Parco Fluviale del Taro fino a Fornovo Taro. Siamo nella zona dei salumi parmensi (prosciutto, coppa, salame) che mangiati con la “torta fritta” ed innaffiati da ottimo lambrusco o malvasia terranno viva la serata. Si inizia dolcemente a salire sugli appennini: Cassio e il giorno dopo Castellonchio, Berceto, Monte Valoria fino ad arrivare al Passo della Cisa.

Entriamo in Toscana per la porta della Francigena a lato della chiesetta e superiamo il Passo del Righetto. Una ripida e impegnativa discesa fino a Groppoli, si attraversano i borghi di Groppodalosio, Casalina e Topelecca, porta al Passo della Crocetta. Da qui una mulattiera scende fino ad Arzengio ed in breve si raggiunge l'affascinante Pontremoli. Una tappa impegnativa e molto interessante per arrivare ad Aulla. Incontriamo il primo panorama sul mare. Si passa dai ruderi del Castello della Brina e dalla bella cittadina di Sarzana.

La seconda parte è pianeggiante; la principale attrattiva è l'area archeologica di Luni, antico porto romano dove i pellegrini francigeni s'imbarcavano verso Santiago. Percorriamo una bella strada tra i vigneti che ricoprono le colline sovrastanti Avenza e Massa, in un susseguirsi di bei panorami sulle Apuane e sul mare. Subito dopo Pietrasanta possiamo visitare l'antica Pieve di S. Giovanni, e proseguire in saliscendi tra le colline lucchesi. Si passa da Camaiore e raggiungiamo Lucca. Visitiamo la cinta muraria e l'anfiteatro di Lucca, la Pieve di Capannori, la Badia di Pozzeveri, la chiesa di S. Jacopo e il centro storico di Altopascio. Il giorno successivo nella parte iniziale della tappa percorriamo uno splendido tratto selciato dell'antica Via Francigena. Superiamo la zona delle Cerbaie, Fucecchio e superato l’Arno, ne percorriamo l’argine verso San Miniato. Da San Miniato imbocchiamo un percorso di straordinaria bellezza lungo i crinali collinari della Val d'Elsa dove incontriamo due Submansiones: la Pieve di Coiano, e la Pieve a Chianni, nella cui canonica è stato ricavato un bellissimo ostello. Da Gambassi Terme arriviamo al Santuario di Pancole e all'incantevole Pieve di Cellole. In lontananza si vedono le torri del borgo di San Geminiano, una delle mete più frequentate della Toscana. Usciti da S. Gimignano, dopo un tratto in saliscendi, arriviamo a Molino d'Aiano e proseguiamo verso Badia a Coneo, Gracciano e poi a Strove, con la sua bella Pieve romanica. Transitiamo dallo splendido complesso di Abbadia a Isola prima di raggiungere lo splendido borgo murato di Monteriggioni. Lasciato alle nostre spalle il borgo ci incamminiamo verso il borgo di Cerbaia, superiamo i vcastelli della chiocciola e di Villa per poi scendere a Pian del lago. Siena non è lontana ed entriamo in città dalla Porta Camollia. Visita della città da Piazza del Campo al Duomo, Fonte Gaia e alle splendide chiese.

Itinerario di viaggio
Giorno 1
Arrivo in giornata a Piacenza con mezzi pubblici
Giorno 2
31,6 km
Tappa 17 - Da Piacenza a Fiorenzuola
Giorno 3
22,3 km
Tappa 18 - Da Fiorenzuola a Fidenza
Giorno 4
34,0 km
Tappa 19 - Da Fidenza a Fornovo
Giorno 5
20,9 km
Tappa 20 - Da Fornovo a Cassio
Giorno 6
19,2 km
Tappa 21 - Da Cassio al Passo della Cisa
Giorno 7
19,3 km
Tappa 22 - Dal Passo della Cisa a Pontremoli
Giorno 8
32,3 km
Tappa 23 - Da Pontremoli ad Aulla
Giorno 9
17,4 km
Tappa 24 - Da Aulla a Sarzana
Giorno 10
28,6 km
Tappa 25 - Da Sarzana a Massa
Giorno 11
25,9 km
Tappa 26 - Da Massa a Camaiore
Giorno 12
23,8 km
Tappa 27 - Da Camaiore a Lucca
Giorno 13
18,5 km
Tappa 28 - Da Lucca ad Altopascio
Giorno 14
29,0 km
Tappa 29 - Da Altopascio a San Miniato
Giorno 15
23,9 km
Tappa 30 - Da San Miniato a Gambassi Terme
Giorno 16
13,4 km
Tappa 31 - Da Gambassi Terme a San Gimignano
Giorno 17
30,9 km
Tappa 32 - Da San Gimignano a Monteriggioni
Giorno 18
20,6 km
Tappa 33 - Da Monteriggioni a Siena
Giorno 19
Rientro da Siena con mezzi pubblici
 Foto di viaggio
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
I nostri partner per questo viaggio
Materiale di viaggio
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili