Avventure nel Mondo
DURATA
21 giorni
PERIODO
Giu Lug Ago Set
PERNOTTAMENTI
Alberghetti
TRASPORTI
4x4 con autista
DIFFICOLTÀ
Passaggio con auto in valichi oltre 4000 metri, brevi trekking
Vuoi info su questo viaggio?
Contatta il coordinatore assegnato alla data che ti interessa. Se non è ancora stato assegnato puoi contattare questi coordinatori che hanno già effettuato il viaggio:
Ornella GIANGIOBBE - Tel. 3389039202
Andrea FABRIS - Tel. 3496729136
Vuoi sapere come funzionano i nostri viaggi? Leggi il decalogo e consulta le FAQ.
VISTI E NORME

India: Dal 03 aprile 2017 è obbligatorio ottenere il visto on line per l’India cliccando su https://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html
Tutte le info le trovate QUI

N.B. I requisiti indicati valgono per i viaggiatori di nazionalità italiana. I partecipanti di nazionalità NON italiana dovranno documentarsi autonomamente circa i requisiti di ingresso richiesti presso la propria rappresentanza consolare e quella del paese di destinazione.
VACCINAZIONI

India: non ci sono vaccinazioni obbligatorie. Sono consigliate l’antitifica e profilassi antimalarica.

VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
Quota di partecipazione
Quota base
Da Roma o Milano
1.890 €
Supplemento
Estate
fino a*
+240 €
Supplemento
Stagionale
22 Settembre - 15 Dicembre
fino a*
+200 €
(*) I supplementi stagionali indicano l'importo massimo che potrà essere applicato sul periodo di riferimento. Avventure nel Mondo si impegna a tenere i costi sempre al minimo e per questo, dove possibile, i supplementi verranno applicati solo in parte o eliminati.
N.B. Le quote pubblicate hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie. Le prenotazioni effettuate entro 10 giorni dalla partenza potrebbero subire una maggiorazione che verrà comunicata all'iscrizione. Se la maggiorazione sarà ritenuta incongrua, potrai annullare senza penale.
La quota comprende
Volo da/per Roma/Milano da/per Nuova Delhi, volo interno per/da Leh, auto 4x4 con autista da Leh a Padum andata e ritorno, polizza infortuni Generali, assistenza sanitaria EuropAssistance, quaderno di viaggio (se disponibile).

Per le spese in corso di viaggio fare riferimento alla Cassa Comune.
La quota non comprende
Eventuali supplementi applicati dai vettori (carburante e/o controlli sicurezza).
Tutto ciò che non è indicato ne "La quota comprende"
Cassa comune
Cassa comune
450 €
La Cassa Comune è una stima delle spese per persona in corso di viaggio per alcuni dei servizi non compresi nella quota di partecipazione, nello specifico: pasto principale (solitamente la cena), pernottamenti, trasporti (quando non già inclusi nella quota) e le escursioni imprescindibili e funzionali alla realizzazione del viaggio. Non sono compresi nella Cassa Comune quei servizi mirati ad aumentare il comfort in corso di viaggio, per i quali il coordinatore potrà darvi una chiara indicazione dei costi. Consulta le FAQ ed il punto 6 del Decalogo per una spiegazione dettagliata sulla gestione della Cassa Comune.
La stima della cassa comprende
Inner Permit (ove necessaio)
Pernottamenti in alberghetti
Un pasto principale al giorno (solitamente la cena)
Ingressi ai templi e siti previsti dall'itinerario
La stima della cassa non comprende
Tutto ciò che non è indicato ne "La stima della cassa comprende"
N.B. Le escursioni sono facoltative e verranno concordate dal gruppo insieme al coordinatore che verificherá i costi e la fattibilitá in base alla stagione ed ai fornitori locali.
Partenze programmate
09 LUG - 29 LUG
cod: 2811
Prenota
13 LUG - 02 AGO
cod: 6163
Prenota
18 LUG - 07 AGO
cod: 2813
Prenota
03 AGO - 23 AGO
cod: 2816
Prenota
04 AGO - 24 AGO
cod: 2817
Prenota
24 AGO - 13 SET
cod: 6167
Prenota
30 AGO - 19 SET
cod: 3500
Prenota
09 SET - 29 SET
cod: 3505
Prenota
Itinerario in pillole

Giorni 1-6

I monasteri in Ladakh

A Nuova Delhi avremo la coincidenza per Leh, la capitale del Ladakh. Da qui, partiremo a borde delle nostre auto per la strada di Kargil, un percorso mozzafiato che si snoda fra la catena montuosa dello Zanskar e quella dei Ladakh. Durante questa tappa, sosteremo nei monasteri più famosi, come Alchi e Lamayuru, dove avremo l'opportunità di immergerci nella spiritualità e nella cultura buddista. Questi monasteri, con la loro architettura antica e i loro affreschi, offrono uno sguardo affascinante sulla storia e le tradizioni del Ladakh.

Giorni 7-11

Verso lo Zanskar

Lasciata Kargil, entreremo nella valle del fiume Suru. Lungo la 'strada dei ghiacciai', paesaggi mozzafiato ci accompagneranno, con imponenti settemila come il Nun Kun che svettano all'orizzonte. Al valico dei Pensi-La, ammireremo la catena degli Z con la Cima Italia che brilla davanti a noi. Il viaggio verso lo Zanskar durerà tre giorni, con tappe nei villaggi di Abran e Tungri, dove conosceremo la scuola per amtchi (i medici locali), fino a raggiungere Padum, il maggior centro della valle. Qui, visiteremo il monastero di Sani, famoso per il suo antico chorten risalente ai tempi dell'imperatore Kanishka.

Giorni 12-16

Esploriamo lo Zanskar

Nello Zanskar, la nuova strada ci permetterà di raggiungere e visitare i gompa di Bardan e Mune, situati su speroni di roccia che dominano le gole dello Zanskar. Continueremo la nostra esplorazione con i monasteri di Karsha, la prima bianca 'coppia', e di sTtongde, dalle cui terrazze avremo una vista panoramica sulla piana di Padum e sull'Himalaya. Una visita alla Lamdon Model School, sostenuta da Avventure nel Mondo, arricchirà ulteriormente la nostra esperienza. Se il tempo ce lo permetterà, esploreremo la Nubra Valley e il Lago Tso Moriri, due gemme nascoste del Ladakh. Il nostro viaggio si concluderà con il ritorno a Leh, ammirando l'isolamento di Ringdom Gompa lungo la strada, e poi con il volo per Nuova Delhi e la coincidenza per l'Italia, portando con noi ricordi indelebili di questa avventura straordinaria.

Cosa dicono i nostri viaggiatori

Perchè scegliere questo viaggio

"Un viaggio in regioni remote, ancora lontane da un turismo invasivo, anche se si vedono i tentativi di cambiamento che inevitabilmente modificheranno nei prossimi anni la genuinità dei posti. Strade, guest house, ristoranti spuntano un po' ovunque. Ciò nonostante si percepisce la potenza di una natura selvaggia, la fragilità di un territorio che richiede degli sforzi sovrumani per essere reso ospitale; ma proprio questa caratteristica lo rende primordiale, unico, immenso. Tu, così piccolo di fronte a una natura tanto maestosa, potrai far parte di questa meraviglia. E non sarà la mancanza d'ossigeno per l'altitudine che ti toglierà il fiato!" (Andrea F.)

Redazionale di viaggio

All'estremità occidentale dell'altopiano tibetano nasce il fiume Zanskar, che raccoglie le acque dei versanti settentrionali dell'Himalaya per gettarsi nell'Indo. Il fiume dà il nome a una delle più esclusive valli dell'Himalaya, abitata da poco più di dodicimila Zanskar-pa. Questa valle di cultura ladakho-tibetana ha tradizioni che risalgono alla prima diffusione del Buddhismo in Himalaya. I suoi monasteri, minuscoli gioielli spesso incastonati nella roccia, come quello di Phuktal, hanno preservato la semplicità del Vajrayana. Negli eremi vivono ancora asceti che seguono i percorsi spirituali delle scuole Dugpa Kagyu e Dzogchen. Un viaggio in Zanskar permette di entrare nel cuore del Ladakh, un cuore intatto grazie al rilievo montuoso e al clima rude, che rendono questa regione difficile da raggiungere. Dopo le nevicate di novembre, il paese entra in un glaciale isolamento. Con l'estate, il valico dei Pensi-La viene riaperto, permettendo di raggiungere Padum. È il tempo del raccolto e le oasi si indorano. Grandi cerimonie si svolgono a Karsha e Sani, con la partecipazione degli abitanti della valle. Nel gompa di Sani viene aperta la cappella dedicata a Naropa e nell'eremo di Zonkut una teca di cristallo custodisce il suo bordone da pellegrino. Circa 12.000 persone vivono di agricoltura e allevamento. La popolazione, in maggioranza buddhista, è legata al Dalai Lama. L’isolamento geografico ha permesso al popolo dello Zanskar di conservare la sua identità e tradizioni, ma questa autenticità non cancella le difficoltà della vita in Zanskar.

Alla scoperta del Ladakh e i suoi monasteri

Il nostro viaggio inizia con il volo dall'Italia a Nuova Delhi, una metropoli vibrante e affascinante che rappresenta il cuore pulsante dell'India moderna. Se il tempo lo permette, potremo esplorare il Qutb Minar, una torre in pietra del XII secolo, e l'imponente India Gate, un monumento commemorativo nel centro della città. Una visita al tempio del Loto ci offrirà un primo assaggio della spiritualità indiana. Passeggeremo lungo Chandni Chowk, uno dei mercati più antichi di Delhi, immersi nei colori, suoni e profumi delle spezie e del cibo di strada. Dopo una breve sosta a Nuova Delhi, prenderemo la coincidenza per Leh, la capitale del Ladakh. Situata a oltre 3.500 metri di altitudine, Leh è un luogo di straordinaria bellezza naturale e spirituale. Visiteremo il Palazzo di Leh, un maestoso edificio del XVII secolo che domina la città, offrendo una vista panoramica mozzafiato sulla valle dell'Indo e sulle montagne circostanti. Da Leh, partiremo in bus per la strada di Kargil, un percorso mozzafiato fra la catena montuosa dello Zanskar e quella dei Ladakh. Durante questa tappa, sosteremo nei monasteri più famosi, come Alchi, uno dei più antichi complessi monastici del Ladakh, e Lamayuru, conosciuto per il suo spettacolare paesaggio lunare. A Lamayuru assisteremo alle cerimonie religiose dei monaci e esploreremo i templi adornati con statue e antichi manoscritti. Proseguiremo verso Kargil, situata sulle rive del fiume Suru, dove esploreremo il bazar locale. Da Kargil entreremo nella valle del fiume Suru, ammirando montagne come il Nun Kun e ghiacciai scintillanti lungo la 'strada dei ghiacciai'. Al valico dei Pensi-La, vedremo la catena degli Z con la Cima Italia. Il nostro viaggio verso lo Zanskar durerà tre giorni, durante i quali visiteremo villaggi come Abran e Tungri, e conosceremo la scuola per amtchi, i medici tradizionali locali. Raggiungeremo Padum, il maggior centro della valle dello Zanskar, dove visiteremo il monastero di Sani, famoso per il suo antico chorten. La nuova strada ci permetterà di raggiungere i gompa di Bardan e Mune, situati su speroni di roccia, e i monasteri di Karsha e sTtongde, dalle cui terrazze avremo una vista panoramica sulla piana di Padum e sull'Himalaya. Visiteremo la Lamdon Model School, sostenuta da Avventure nel Mondo. Se il tempo ce lo permetterà, esploreremo la Nubra Valley e il Lago Tso Moriri. La Nubra Valley ci offrirà dune di sabbia e monasteri remoti, mentre il Lago Tso Moriri, situato ad alta quota, ci stupirà con le sue acque turchesi. Lungo la strada del ritorno, ammireremo ancora una volta l'isolamento di Ringdom Gompa. Concluderemo il nostro viaggio tornando a Leh, dove prenderemo il volo per Nuova Delhi e poi per l'Italia, portando con noi ricordi indelebili di un'avventura straordinaria tra le montagne dell'Himalaya.

india_ladakh-avventure_nel_mondo | Avventure nel Mondo
Abitanti dele zone remote del Ladakh
monasteri_del_ladakh | Avventure nel Mondo
Monastero

Immersione nello Zanskar

Lasciata Kargil, entreremo nella valle del fiume Suru, dove la maestosa catena dell'Himalaya inizierà a svelarsi in tutta la sua bellezza. Lungo la 'strada dei ghiacciai', paesaggi mozzafiato ci accompagneranno, con imponenti settemila come il Nun Kun che svettano all'orizzonte. Ghiacciai scintillanti e prati alpini punteggiati di fiori selvatici ci lasceranno senza fiato. Al valico dei Pensi-La, ammireremo la catena degli Z con la Cima Italia che brilla davanti a noi. Il viaggio verso lo Zanskar durerà tre giorni, con tappe nei pittoreschi villaggi di Abran e Tungri. In questi villaggi avremo l'opportunità di conoscere la scuola per amtchi (i medici locali), dove ci verranno spiegati i principi della medicina tibetana e il loro ruolo nella comunità. Continueremo fino a raggiungere Padum, il maggior centro della valle dello Zanskar. Padum è un luogo affascinante, dove tradizione e modernità si incontrano. Qui, visiteremo il monastero di Sani, famoso per il suo antico chorten risalente ai tempi dell'imperatore Kanishka. Questo monastero è uno dei più antichi della regione e ospita affreschi e sculture di grande valore storico e artistico. Passeggeremo tra le antiche mura, ammirando l'arte sacra e respirando l'atmosfera di pace e serenità. L'intera esperienza nello Zanskar sarà un'immersione profonda nella cultura e nella natura incontaminata di questa regione remota e affascinante.

Lo sapevi che

Le abitazioni tipiche del Valle

Una curiosità affascinante della valle riguarda le tradizionali abitazioni, costruite ancora oggi con mattoni di terra cotti al sole e dipinte di bianco, con intricati disegni rossi per allontanare il malocchio. I tetti sono piatti e ricoperti di piccoli legni, sistemati con cura per garantire un adeguato isolamento dalla neve. All'interno delle case, i pavimenti sono in terra battuta e la cucina è un ampio ambiente dominato da una stufa centrale, con le poche stoviglie disposte ordinatamente su una credenza.

reportage_ladakh_avventure_nel_mondo | Avventure nel Mondo
Monaci della Valle
ladakh_viaggi_ gruppo_avventure | Avventure nel Mondo
Particolare di donna in preghiera

Un'immersione totale nella valle dello Zanskar e il ritonro a Leh

Nello Zanskar, la nuova strada ci permetterà di raggiungere e visitare i gompa di Bardan e Mune, situati su speroni di roccia che dominano le gole dello Zanskar. Da questi punti, sarà possibile intraprendere spettacolari trekking attraverso sentieri panoramici che si snodano tra le montagne, offrendo viste mozzafiato e un contatto diretto con la natura selvaggia. Continueremo la nostra esplorazione con i monasteri di Karsha, la prima bianca 'coppia', e di sTtongde, dalle cui terrazze avremo una vista panoramica sulla piana di Padum e sull'Himalaya. Questi luoghi sono ideali per escursioni giornaliere, con percorsi che si adattano a diversi livelli di esperienza e resistenza fisica. Una visita alla Lamdon Model School, sostenuta da Avventure nel Mondo, arricchirà ulteriormente la nostra esperienza, permettendoci di interagire con la comunità locale e comprendere meglio la cultura e le tradizioni del luogo.

Se il tempo ce lo permetterà, esploreremo la Nubra Valley e il Lago Tso Moriri, due gemme nascoste del Ladakh. La Nubra Valley, famosa per le sue dune di sabbia e i suoi monasteri remoti, offre numerosi percorsi di trekking che ci porteranno attraverso paesaggi unici, con la possibilità di avvistare fauna selvatica e ammirare panorami spettacolari. Il Lago Tso Moriri, situato ad alta quota, ci stupirà con le sue acque turchesi e la sua tranquillità assoluta. Le escursioni intorno al lago ci permetteranno di esplorare le praterie circostanti e osservare le varie specie di uccelli che vi abitano.

Il nostro viaggio si concluderà con il ritorno a Leh, ammirando l'isolamento di Ringdom Gompa lungo la strada, un monastero situato sotto una policroma parete di roccia alta più di mille metri, che offre uno spettacolo naturale straordinario. Questo sarà l'ultimo punto d'interesse prima di prendere il volo per Nuova Delhi e la coincidenza per l'Italia, portando con noi ricordi indelebili di questa avventura straordinaria tra le montagne dell'Himalaya.

Importante: KASHMIR - SRINAGAR

A causa del deterioramento della situazione di sicurezza in Pakistan in seguito ai noti eventi, si esclude ogni possibilità di visitare o transitare per Srinagar nel Kashmir indiano. I viaggi seguiranno il programma previsto in Ladakh. Si conferma che la regione del Ladakh è considerata sicura e che tutte le strade sono regolarmente percorribili.

 

Il nostro viaggio in Ladakh può essere organizzato, tempi permettendo, in concomitanza con i numerosissimi festival che caratterizzano questa meravigliosa terra Himalyana. Ecco le date per il 2024 e il 2025:

Festival "Spituk Gustor"

  • dove: Monastero di Spituk
  • 2024: 09-10 gennaio
  • 2025: 27-28 gennaio

Festival "Dosmochey"

  • dove: Leh, Diskit, Likir
  • 2024: 07-08 febbraio
  • 2025: 26-27 febbraio

Festival "Stok Guru Tsechu"

  • dove: Monastero di Stok
  • 2024: 19-20 febbraio
  • 2024: 09-10 febbraio

Festival "Matho Nagrang"

  • dove: Monastero di Matho
  • 2024: 23-24 febbraio
  • 2025: 13-14 febbraio

Festival "Saka Dawa"

  • dove: in tutto il Ladakh
  • 2024: 23 maggio
  • 2025: 11 giugno

Festival "Yuru Kabgyat"

  • dove: Monastero di Lamayuru
  • 2024: 03-04 giugno
  • 2025: 22-23 giugno

Festival "Hemis Tsechu"

  • dove: Monastero di Hemis
  • 2024: 16-17 giugno
  • 2025: 05-06 luglio

Festival "Shachukul Kabgyat"

  • dove: Monastero di Shachukul
  • 2024: 23-24 giugno
  • 2025: 12-13 luglio

Festival "Strongde Gustor"

  • dove: Monastero di Stongde, Zanskar
  • 2024: 23-24 giugno
  • 2025: 12-13 luglio

Festival "Phyang Tsedup"

  • dove: Monastero di Phyang
  • 2024: 03-04 luglio
  • 2025: 22-23 luglio

Festival "Karsha Gustor"

  • dove: Monastero di Karsha, Zanskar
  • 2024: 03-04 luglio
  • 2025: 22-23 luglio

Festival "Korzok Gustor"

  • dove: Monastero di Korzok
  • 2024: 09-10 luglio
  • 2025: 27-28 luglio

Festival "Takthok Tsechu"

  • dove: Monastero di Taktok
  • 2024: 16-17 luglio
  • 2025: 04-05 agosto

Festival "Sani Naro Nasjal"

  • dove: Monastero di Sani, Zanskar
  • 2024: 20-21 luglio
  • 2025: 08-09 agosto

Festival "Diskit Gustor"

  • dove: Monastero di Diskit
  • 2024: 30-31 ottobre
  • 2025: 19-20 ottobre

Festival "Thiksey Gustor"

  • dove: Monastero di Thiksey
  • 2024: 18-19 novembre
  • 2025: 08-09 novembre

Festival "Chemrey Wangchok"

  • dove: Monastero di Chemrey
  • 2024: 28-29 novembre
  • 2025: 17-18 novembre

Festival "Galdan Namchot"

  • dove: in tutto il Ladakh
  • 2024: 25 dicembre
  • 2025: 14 dicembre

Festival "Capodanno Losar"

  • dove: in tutto il Ladakh
  • 2024: 31 dicembre
  • 2025: 20 dicembre

Se hai meno giorni a disposizione ti consigliamo il viaggio Ladakh Zanskar oppure il viaggio Zanskar remoto se hai il desiderio di immergerti nel tessuto vivo e autentico dei villaggi tibetani.

N.B.: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Avventure nel Mondo.
Materiale di viaggio
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili