Avventure nel Mondo
Avventure nel Mondo
Avventure nel Mondo
DURATA
16 giorni
PERIODO
Tutto l'anno
PERNOTTAMENTI
Alberghetti e lodges
TRASPORTI
auto 4X4 a nolo guidate dai partecipanti con esperienza di fuoristrada. Occorre patente internazionale.
PASTI
ristorantini
DIFFICOLTÀ
Nuovo itinerario
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Roberto BOTTONI - Tel. 3346125347 email 77robot77@gmail.com
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Il visto si prende in arrivo. Richiesta validità residua di almeno 30 giorni successiva alla data di uscita prevista dal Paese. Si raccomanda di verificare che il proprio passaporto sia perfettamente integro oltre che dotato di almeno due pagine contigue bianche. Le Autorità locali, infatti, sono sempre più ferme nel negare l’accesso agli stranieri che non siano in possesso di un documento con tali caratteristiche.
VIAGGI IN SUDAFRICA CON MINORI:
I minori devono avere un passaporto proprio, per le nuove normative clicca qui. Per il modulo clicca qui
Raccomandata profilassi antimalarica nelle provincia di Mpumalanga incluso il Kruger National Park e Kwazulu-Natal e Tugela River da ottobre a maggio.
SITUAZIONE COVID-19
Lesotho

L'ingresso nel paese è consentito rispettando TUTTI i seguenti requisiti:

  • Tampone Pcr effettuato 72 ore prima dell'ingresso

Il rientro in Italia sarà possibile presentando  uno dei seguenti certificati:

  • Certificato di completamento del ciclo vaccinale per COVID-19 avvenuto da meno di 9 mesi
  • Certificato di completamento del ciclo vaccinale più dose booster
  • Certificato rilasciato a seguito di completa guarigione da COVID-19 avvenuto da massimo 6 mesi
  • Certificato  rilasciato a seguito di test molecolare effettuato 72 ore prima dell'ingresso o antigenico effettuato 48 ore prima dell'ingresso.

I passeggeri che non sono in possesso di uno dei certificati sopra elencati obbligo di autoisolamento di 5 giorni al termine dei quali bisognerà effettuare tampone pcr o antigenico.

Sudafrica

L'ingresso nel paese è consentito rispettando UNO dei seguenti requisiti:

  • Certificato vaccinale completato da almeno 14 giorni
  • Tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti l'imbarco
  • Tampone antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'imbarco
  • Certificato di avvenuta guarigione avvenuta da minimo 10 giorni e per un massimo di 90 giorni prima dell'ingresso

Per tutti i passeggeri obbligo di scaricare App: Covid Alert SouthAfrica, e di essere in possesso di assicurazione sanitaria Covid 19 inclusa nel pacchetto

N.B: Tampone Pcr effettuato 72 ore prima  richiesto anche per il solo transito in Sud Africa, solo per i passeggeri non vaccinati.

Il rientro in Italia sarà possibile presentando  uno dei seguenti certificati:

  • Certificato di completamento del ciclo vaccinale per COVID-19 avvenuto da meno di 9 mesi
  • Certificato di completamento del ciclo vaccinale più dose booster
  • Certificato rilasciato a seguito di completa guarigione da COVID-19 avvenuto da massimo 6 mesi
  • Certificato  rilasciato a seguito di test molecolare effettuato 72 ore prima dell'ingresso o antigenico effettuato 48 ore prima dell'ingresso.

I passeggeri che non sono in possesso di uno dei certificati sopra elencati obbligo di autoisolamento di 5 giorni al termine dei quali bisognerà effettuare tampone pcr o antigenico.

Eswatini

L'ingresso nel paese è consentito rispettando UNO dei seguenti requisiti:

  • Certificato vaccinale completato da almeno  14 giorni
  • Tampone Pcr effettuato 72 ore prima dell'ingresso

Il rientro in Italia sarà possibile presentando  uno dei seguenti certificati:

  • Certificato di completamento del ciclo vaccinale per COVID-19 avvenuto da meno di 9 mesi
  • Certificato di completamento del ciclo vaccinale più dose booster
  • Certificato rilasciato a seguito di completa guarigione da COVID-19 avvenuto da massimo 6 mesi
  • Certificato  rilasciato a seguito di test molecolare effettuato 72 ore prima dell'ingresso o antigenico effettuato 48 ore prima dell'ingresso.

I passeggeri che non sono in possesso di uno dei certificati sopra elencati obbligo di autoisolamento di 5 giorni al termine dei quali bisognerà effettuare tampone pcr o antigenico.

Quota di partecipazione
Quota base
Da Roma o Milano
1.720
Supplemento
Estate
+ 300
Supplemento
Natale - Capodanno - Epifania
+ 300
NB: Le prenotazioni effettuate entro 10 giorni dalla data di partenza potrebbero subire una maggiorazione rispetto alla quota pubblicata che verrà notificata al momento dell'iscrizione. Nel caso in cui la maggiorazione non venga accettata sarà possibile annullare la prenotazione senza alcuna penale.
La quota comprende
il trasporto aereo nella classe e con voli previsti da Roma e Milano compresi i voli interni. (Supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale). Il quaderno di viaggio Africa australe, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il noleggio dell’auto per l’intero itinerario (esclusa la benzina) e le assicurazioni auto.
Leggere Art. 8 del decalogo.
La quota non comprende
gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
680
La Cassa Comune è l'importo di spesa previsto per persona in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota di partecipazione. Si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti considerando un livello di servizi medio ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Consulta le FAQ ed il punto 5 del Decalogo per una spiegazione dettagliata sulla gestione della Cassa Comune.
Partenze programmate
11 GIU - 26 GIU
cod: 3448
Prenota
09 LUG - 24 LUG
cod: 3449
Prenota
30 LUG - 14 AGO
cod: 3450
Prenota
06 AGO - 21 AGO
cod: 3451
Prenota
27 AGO - 11 SET
cod: 3452
Prenota
03 SET - 18 SET
cod: 2961
Prenota
Itinerario e redazionale

Un nuovo programma, con la massima libertà nello sfruttare appieno tutte le migliori opportunità turistiche (e a volte quasi “esplorative”) disponibili in questo variegato territorio, grazie ai nostri mezzi 4x4. Il quadrante oggetto di questo viaggio è infatti quello della parte sud-est del Sudafrica (principalmente la provincia del KwaZulu-Natal), ma soprattutto gli straordinari paesaggi concessi dai monti del Drakensberg, le 'Montagne del Drago', effettuando un ampio anello, da Durban a Durban, attraversando lo splendido altopiano del Lesotho (lo stato più alto del mondo, perché nessun punto del suo territorio è sotto ai 1400 m) e l’altro enclave di eSwatini (l’ex Swaziland), con la sua vivace e policroma popolazione.

Dall’Italia approdo aereo a Durban, ex Port Natal, la cui popolazione è costituita, almeno per 1/5, da indiani qui insediatisi dalla metà dell’800, che ne hanno determinato l’atmosfera più 'esotica' dello stato, tanto da farla connotare come un vero e proprio frammento d’India esportato in Africa. Da qui inizia il nostro anello in senso orario, che ci farà puntare subito verso alcune delle più belle aree sudafricane, nel cuore della catena montuosa del Drakensberg e ai bei paesaggi del suo Ukhahlamba Park. Tra le possibili destinazioni, potremo scegliere quella che ci condurrebbe a visitare le magnifiche vedute ai piedi del Giant’s Castle. Ma quegli ambienti così particolari saranno ancor più enfatizzati salendo, attraverso la lunga pista a serpentina dai paesaggi mozzafiato che si inerpica fin sopra le invalicabili falesie che ci condurranno al celebre Sani Pass (2876 m), la più coreografica porta d’ingresso per il magico regno del Lesotho. Qui scopriremo un mondo del tutto differente, con la sensazione che la macchina del tempo ci abbia riportato indietro di molti anni, già solo vedendo i primi soggetti di etnia Basotho, intabarrati sui loro cavalli, con i tipici copricapi conici. Una volta sull’altopiano, percorreremo le strade e piste più interessanti, che ci porteranno alla scoperta di paesaggi naturalistici suggestivi e della cultura locale, in villaggi in cui il turismo di massa non è mai arrivato. Inizieremo quindi in questo paese un percorso ad arco verso nord, percorrendo una strada costellata di interessanti punti panoramici e curiosità. 

Passeremo a fianco di centri minerari diamantiferi, supereremo il Tlaeeng Pass (3275 m, il più alto nell’Africa del sud), Oxbow (una piccola stazione sciistica!...una delle poche in Africa) e il Moteng Pass (2840 m), fino alla Liphofung Cave, (arcaico insediamento dell’etnia San e altre precedenti nell’età della pietra). Proseguendo il nostro giro, deviazione verso sud per visitare gli scorci offerti dalla Katse Dam e il suo articolato lago sul fiume Malibiamatso. Dopo un’immancabile puntata alla capitale Maseru, ci concederemo un’ulteriore deviazione verso il bel lago generato dalla Mohale Dam sul fiume Senqunayane, e ancora, dopo essere passati per il centro di Roma (il cui nome è dovuto ai missionari cattolici che l’anno fondata), ci recheremo nei paraggi delle Maletsunyane Falls (192 m, le più alte cascate con unico salto del continente). 

Tornati a nord, lasciamo il Lesotho e puntiamo verso nord-est, attraversando alcune zone del Sudafrica spesso trascurate dai visitatori troppo frettolosi, ma che attraversano zone di interesse etnico e paesaggistico, ancora attraverso la catena montuosa del Drakenberg settentrionale. Entreremo quindi nell’altro enclave di eSwatini (il nuovo nome dello Swaziland) passando per Ngwenya, dov’è ancora visitabile una delle più antiche miniere del mondo (minerali ferrosi) e ci dirigeremo dapprima verso nord, fino a Piggs Peack e Rocklands. Dopo un passaggio per la capitale Mbabane, faremo una visita al non lontano granitico massiccio monolitico di Sibebe Rock (1488 m), il secondo del genere al mondo, dopo l’australiano Uluru Rock. A seguire, attraverso la suggestiva Ezulwini Valley, Lobamba e forse il Mlilwane Wildlife Santcuary, immancabile sosta al famoso mercato di Manzini, ricchissimo di colori, merci e tipiche connotazioni locali. Poi, in base al tempo ancora disponibile, decideremo quale rotta percorrere per uscire dal paese verso il suo confine sud. Ultima parte del viaggio, per la terza volta, ancora in Sudafrica attraversando una delle più significative aree Zulu, nelle regioni dell’Elephant Coast e Zululand, dove decideremo le ultime visite, lungo la suggestiva costa sull’Oceano Indiano ed alcuni interessanti parchi nell’area, tra cui: uMkhuze Game Reserve, Hluhluwe-iMfolozi Park (da alcuni ritenuto anche più appagante e meno dispersivo del celebre Kruger) e il particolare iSimahgaliso Wetland Park, attorno al bellissimo costiero St.Lucia Lake. Tutte zone con pregevolissime commistioni tra eccellenze paesaggistiche, opportunità di safari fotografici animalistici e possibilità di contatto con le locali realtà, nei piccoli e medi villaggi incontaminati dal turismo, senza contare, per chi volesse approfittarne, la profusione di spiagge esclusive. Il nostro giro finirà dov’era iniziato, due settimane prima, a Durban, da cui riprenderemo il volo per l’Italia.

Il viaggio può essere effettuato anche in senso inverso. Possibili escursioni ed estensioni facoltative al Kruger NP e nel sud del Mozambico.

NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Avventure nel Mondo.
Materiale di viaggio
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili