Viaggi Avventure nel Mondo

ERITREA Viaggio di gruppoAvventuraAfrica Centrale

Foto di Carlo Pazzaglia
DURATA
16 giorni
PERIODO
Gen Feb Mar Apr Mag Set Ott Nov Dic
PERNOTTAMENTI
alberghetti e tenda propria
TRASPORTI
barca a nolo, pulmino con autista
PASTI
a bordo e ristorantini
DIFFICOLTÀ
navigazione, obbligatorio giubotto salvagente
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Cesare SABBATINI - Tel. 3335882477
Rosangela SOMASCHINI - Tel. 3405928799
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Occorre il visto per l'Eritrea. Per ottenerlo attraverso Viaggi nel Mondo inviare il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dal giorno della partenza e con 2 pagine libere consecutive, 4 foto a colori formato tessera recenti, la copia fronte retro della carta d'identita ed il modulo compilato e firmato SCARICABILE QUI
Tutta la documentazione ci deve pervenire minimo 20 giorni prima della partenza.
Raccomandata profilassi antimalarica (clorochino resistente).
SITUAZIONE COVID-19
Eritrea

Tampone Pcr effettuato massimo 72 ore precedenti l'ingresso nel paese e ulteriore tampone effettuato in arrivo a carico del passeggero.
Per le persone non vaccinate è richiesta inoltre la quarantena di 5 giorni e un ulteriore tampone.

Divieto per i cittadini italiani per il DPCM del 02 Marzo 2021 e ordinanza del 14 maggio 2021.

Quota di partecipazione
Quota base da Roma o Milano
1.970
Supplemento estate
+ 150
Supplemento natale e capodanno
+ 150
Il costo dei servizi a terra è soggetto a variazioni per l'instabilità economica del paese
la quota comprende
il trasporto aereo nella classe e con voli previsti da Roma e Milano dall’Italia ad Asmara. (Supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale). Il noleggio di un pulmino con autista per tutto il periodo (compreso il carburante), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze). Comprende il costo del nolo di una barca per le isole Dahlak per 4-5 giorni, una scorta di viveri per circa 4 giorni di autosufficienza alimentare, che dovrà essere integrata localmente, la cucina da campo. Il costo del visto. Il costo dei servizi in Eritrea è condizionato dall’itinerario autorizzato e dalla reperibilità di barche sicure. La quota pubblicata deve essere considerata di previsione e modificabile in funzione di quanto verrà confermato.
la quota non comprende
gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
550
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
23 OTT - 07 NOV
cod: 2189
Prenota
27 NOV - 12 DIC
cod: 2190
Prenota
26 DIC - 10 GEN
cod: 3735
Prenota
01 GEN - 16 GEN
cod: 3736
Prenota
Itinerario e redazionale

Il viaggio propone la visita di quanto di meglio offre l’Eritrea, un giovane paese africano legato da vincoli storici con l’Italia che sul finire del secolo scorso lo scelse per la sua avventura coloniale. In mezzo secolo gli italiani costruirono molto, trasferendo l’innata vocazione al lavoro dell’emigrante italiano in questa terra cosicchè Asmara divenne una bella e piacevole città, Massawa un porto ben organizzato e tutto il paese fu dotato di una rete stradale moderna; gli italiani andarono a scoprire le bellezze, i monumenti, la natura di questo straordinario paese riportando tutto su quella Guida del Touring Club Italiano del 1938 che resta ancora oggi una fonte preziosa di informazioni. Poichè è necessario ottenere una specifica autorizzazione per poter visitare le varie località del paese e che le aree consentite variano con una certa imprevedibilità, si suggerisce un itinerario di massima, suscettibile di adeguamenti alla situazione del momento.

Arrivati ad Asmara, troveremo ad attenderci il corrispondente e subito partiremo alla volta dei Monti di Senafe, con le loro bellezze e i loro misteri; passeremo per Dekemhare, importante polo produttivo nel periodo coloniale e attraverseremo la splendida valle dei sicomori per raggiungere quindi Adi Keyh, dove troveremo una guida per la visita delle rovine di Kohaito: importante città commerciale dell’antichità, a metà strada tra l’antico porto di Adulis e Aksum, è il principale sito archeologico dell'Eritrea; molte grotte dell’altopiano di Kohaito nascondono affascinanti pitture rupestri; l'altopiano offre paesaggi di straordinaria bellezza come il Gran Canyon, da cui si domina la valle circostante.

Proseguiamo per Senafe circondata da uno splendido anfiteatro di montagne rocciose chiamate le 'Dolomiti d’Eritrea' dove potremo organizzare facili camminate. Nei pressi di Senafe andremo a visitare le rovine di Matara, altra antica città axumita il cui passato é avvolto nel mistero, anch’essa legata ai traffici verso il porto di Adulis. Rientriamo ad Asmara e sempre in pulmino torniamo a sud per l’ultima escursione sull’altopiano, passando per Mendefera e Adi Quala, visitando tante chiese e tanti monumenti legati al ricco passato storico del paese. Rientriamo nuovamente ad Asmara per imboccare la strada che scende, con una serie impressionante di tornanti, verso Massawa dove troveremo una barca a motore per la breve crociera di 5 giorni alle Isole Dahlak, affioranti da un mare incontaminato e ricco di una fauna marina straordinaria. ll tempo per le formalità burocratiche, per prendere gli accordi definitivi con i marinai e il capitano della barca, poi carichiamo tutto il nostro equipaggiamento, facciamo una buona scorta di acqua minerale, frutta e verdura e salpiamo verso l'arcipelago delle Isole Dahlak. La prima isoletta che incontreremo sarà Enteara, una stretta lingua di sabbia bianchissima lambita da acque cristalline che dovremo dividere soltanto con una nutrissima colonia di paguri.

ll nostro fido sambuco farà rotta quindi verso Dur Ghella: da qui partiremo all’esplorazione della barriera corallina che circonda completamente l’isola e della vicina Dur Gaam con fondali splendidi, forse i più belli con acque profonde e uno strapiombo che scompare nel blu delle profondità. Da qui potremo quindi proseguire verso le isole settentrionali facendo una tappa nel villaggio di Dohul abitato da poche decine di fieri abitanti che ci scruteranno con i loro occhi curiosi e profondi. Lasciato il villaggio concluderemo la nostra crociera in bellezza approdando a Dahret dove se saremo fortunati un branco di delfini verrà a darci il benvenuto volteggiando a pochi metri dalla spiaggia. Ma questa è solo una traccia del viaggio; con la nostra barca, la nostra cucina da campo e le nostre scorte di acqua e viveri, potremo vagare a piacere da un’isola all'altra, da uno scoglio all'altro alla ricerca dei fondali più affascinanti. Rientriamo a Massawa e in auto ad Asmara, è tempo di prendere la via del ritorno verso l'ltalia con la sabbia bianca ancora attaccata alla pelle e negli occhi le visioni indimenticabili dei fondali. Rientrati sulla terraferma, dopo la visita di Massawa, andremo a visitare l’antico porto di Adulis con il suo splendido foro. Rientrati a Massawa, raggiungeremo l’affascinante città di Keren, raggiungibile dalla capitale anche con un vecchio treno ed una delle più belle città dell'Eritrea. Da Keren potremo raggiungere Bareutu (mercato il martedi) al centro di un'area agricola di affascinante genuinità. Non ci resta quindi che rientrare ad Asmara per dedicarci all'esplorazione di questa città sorprendente ed affascinante, dotata di edifici notevolissimi e ricca di stili architettonici differenti... Quindi, rotta verso l'aeroporto e imbarco sul volo per l’Italia.

Itinerario di viaggio
Giorno 1
Partenza Italia
Giorno 2
Arrivo Asmara
Giorno 3
Asmara – Keren
Giorno 4
Keren – Asmara
Giorno 5
Asmara – Mendefera – Adi Qala – Dehro Conat – Adi Qala – Asmara
Giorno 6
Asmara – Dekemhare – Segheneiti – Adi Qeiyh – Qohaito – Adi Qeiyh
Giorno 7
Adi Qeiyh – Senafe – Amba Metera – Asmara
Giorno 8
Asmara – Seghrini – Nefasit – Ghinda – Dogali – Massawa
Giorno 9
Massawa – Dur Gaam (Isole Dahlak)
Giorno 10
Dur Gaam – Enteara – Cundabilu – Dur Ghella – Dur Gaam (Isole Dahlak)
Giorno 11
Dur Gaam – Duijin o Gir Gir – Dur Gaam (Isole Dahlak)
Giorno 12
Dur Gaam – Isola di Dohul – Dur Gaam (Isole Dahlak)
Giorno 13
Dur Gaam – Madote (Isole Dahlak) – Massawa
Giorno 14
Massawa – Adulis – Massawa – Asmara
Giorno 15
Asmara (visita) e volo
Giorno 16
Arrivo Italia
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
Materiale di viaggio
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili