Avventure nel Mondo

SENEGAL DAKAR 4X4 Viaggio di gruppoAvventuraAfrica Occidentale

Foto di Alberto Banelli

10 giorni in 4x4 sulle tracce dei motociclisti di Iniziazione Dakar e della Parigi-Dakar per le piste del Senegal fino alla mitica spiaggia del Lago Rosa. Tre aspetti del Senegal da scoprire in 4x4 dove i minibus dei turisti non si avventurano, l’Africa nera, le piste del Ferlo tra sabbia, baobab e dune.

Covid: Noi viaggiamo nella legalità
Attualmente questo viaggio non è operabile. Scopri perchè leggendo il nostro comunicato.
Leggi il comunicato
DURATA
10 giorni
PERIODO
Tutto l'anno
PERNOTTAMENTI
Alberghetti e campi tendati
TRASPORTI
Auto 4x4 con autista e guida
PASTI
ristorantini e pranzi al sacco
DIFFICOLTÀ
Itinerario su piste
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Vittorio Riccardo SEVERI - Tel. 3497638081
Federico GEMIGNANI - Tel. 3939922090
Alberto SOLDAVINI - Tel. 3351375022
Michela STELLA - Tel. 3355310790
Andrea CIABATTI - Tel. 3286156930
Massimo VIGNERI - Tel. 3206553824
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Passaporto valido almeno 6 mesi.
Vaccinazione consigliata: raccomandata la profilassi antimalarica (clorochino-resistente).
SITUAZIONE COVID-19
Senegal

Tampone pcr effettuato nei 5 giorni precedenti l'ingresso. 
Divieto per i cittadini italiani per il DPCM del 02 Marzo 2021 e ordinanza del 14 maggio 2021.

Quota di partecipazione
Quota base da Roma o Milano
1.370
Supplemento estate
+ 110
Supplemento natale e capodanno
+ 110
la quota comprende
il trasporto aereo andata e ritorno dall’Italia al Dakar, il trasporto su auto 4x4 con autista, un quaderno di viaggio Sahara, la polizza infortuni Generali e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze e delle maggiorazioni facoltative di copertura assicurativa).
la quota non comprende
i pasti e i pernottamenti da pagare con la cassa comune, gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
350
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
23 DIC - 01 GEN
cod: 3668
Prenota
28 DIC - 06 GEN
cod: 2405
Prenota
03 GEN - 12 GEN
cod: 3669
Prenota
14 GEN - 23 GEN
cod: 3670
Prenota
Itinerario e redazionale

Proponiamo questo viaggio in 4x4 dopo lo straordinario successo avuto con i partecipanti motociclisti che hanno effettuato e che stanno effettuando lo stesso percorso che descriviamo con le loro parole. Questo viaggio segue esattamente lo stesso itinerario.

Questa volta niente deserto ma africa nera; niente dune ma piste, niente vegetazione inesistente ma savana con palme e baobab impressionanti, niente tende ma alberghetti uno più africano dell'altro, niente solitudine piu totale ma un intenso e meraviglioso rapporto con la popolazione locale. Insomma un'altra delle molteplici manifestazioni del continente più antico. Fantastico.

Itinerario di viaggio
Giorno 1
Italia - Dakar. Partenza in aereo e arrivo in tarda serata a Dakar. Trasferimento in hotel in bus. Pernottamento in hotel. Briefing di preparazione per la partenza.
Giorno 2
110 km
Dakar, Keur Massar, Diamniadio, Yene, Ndayane, Popenguine, Somone, Mbour, Warang .
Partenza per la pista sabbiosa dei Niayes, sino a Keur Massar. Proseguiamo su una pista dura sino a Diamnadio, all’uscita dalla penisola, quindi verso sud, direzione Piccola Costa, via Yenne e Popenguine, per delle piste rocciose lungomare, costeggiando spiaggette, baie e lagune. Possibilità di visitare la riserva di Bandia, che ospita rinoceronti, giraffe, zebre, antilopi, gazzelle, tartarughe, scimmie.... Sosta alla laguna della Somone (possibilità di escursione nella laguna in barche a fondo piatto) e continuazione su Mbour e Warang per delle piste sabbiose. Possibilità di visitare di villaggi e piccoli mercati.
Giorno 3
70 km
Warang, Pointe Sarene, Joal-Fadiouth, Samba Dia, Djiffere.
Partenza verso la Pointe Sarene, in un paesaggio di lagune costellate di baobab e acacie, sino a Joal, visita del porto di pesca artigianale. Si potrà vedere il lavoro di seccatura ed affumicatura del pesce. Possibilità di visita a piedi o in piroga a pertica all’isola di conchiglie di Fadiouth. Continuazione per piste di laterite attraverso un bel paesaggio di baobab e palmizi sino al grande baobab di Samba Dia, dal grande tronco cavo visitabile all’interno. Continuazione su una lingua di terra tra l’oceano ed il fiume Saloum, verso Djiffere.
Giorno 4
180 km
Djiffere, Fondiougne, Sokone, Toubacouta.
Partenza per Fimela attraverso una zona protetta di palme “ronier” (riserva della biosfera), quindi per una pista sabbiosa continuazione su Fondiougne, dove traghetteremo il breve braccio di fiume, con direzione Sokone. La pista attraversa villaggi tipici in un paesaggio verdeggiante. Arrivo a Toubacouta. Possibilità di un’escursione in piroga nella mangrovia, verso gli isolotti che fungono da dormitorio, al riparo dai predatori, per pellicani, aironi, egrette, martin pescatori ed uccelli vari.
Giorno 5
160 km
Toubacouta, Nioro, Kaolack.
Su piste argillose secche, partenza per Nioro du Rip. Quindi costeggiando il corso d’acqua del Baobolong, verso il confine con il Gambia, proseguiamo verso i siti dei cerchi megalitici, che contrassegnano antiche sepolture del primo millennio, di un popolo ora scomparso. Sosta ad un mercato settimanale, centro d’attrazione di tutti i villaggi circostanti. Arrivo in fine pomeriggio a Kaolack, sulla strada verso il Mali.
Giorno 6
165 km
Kaolack, Ferlo, Koba.
Risaliamo verso Nord, attraversando su piste da carretto, in parte sabbiose ed in parte lateritiche, la zona semidesertica del Ferlo, incontrando solo villaggi stagionali di nomadi Peul, che praticano l’allevamento trasumante di bovini, ovini e caprini.
Giorno 7
240 km
Koba, Keur Momar Sarr, Parc Djoudj, St-Louis.
Partenza per il lago di Guiers, serbatoio d’acqua per la città di Dakar, e fonte di vita per i villaggi circostanti che vi praticano la piscicoltura. Continuazione per una pista agricola per raggiungere la valle del fiume Senegal, in una zona di risaie e piantagioni di canna da zucchero. Continuazione verso il parco Djoudj, 3° parco ornitologico mondiale, ove si potrà fare un’escursione in piroga per vedere da vicino la nidificazione dei pellicani. Proseguimento per la diga di Diama per raggiungere St. Louis, città coloniale già capitale dell’Africa occidentale francese, situata su un’isola alla foce del fiume Senegal.
Giorno 8
100 km
St-Louis, Gandiol, Potou, Lompoul.
Giro della città di St. Louis, dalla marcata impronta coloniale. Quindi lungo la costa, partenza seguendo il corso del fiume Senegal da Gandiol sino a Potou. Continuazione verso il piccolo deserto di Lompoul, formato da uno slargo del cordone dunario costiero. Possibilità di passeggiata in dromedario o a piedi per assistere al calare del sole. Istallazione in campo tendato sulle dune.
Giorno 9
170 km
Lompoul, Kayar, Lac-rose, Dakar.
Partenza lungo la spiaggia o su piste parallele, secondo la marea, su quello che era l’ultimo tratto del rallye Paris/Dakar. Sosta a Kayar, grande porto di pesca artigianale, ove sono allineate sulla spiaggia centinaia di piroghe colorate. Continuazione verso il Lago Rosa, annidato tra le dune. Continuazione su Dakar.
Giorno 10
Rientro in Italia
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Avventure nel Mondo.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili