Viaggi Avventure nel Mondo

UZBEK IRAN Viaggio di gruppoSoftMedio OrienteAsia Centrale

Foto di Patrizia Crisolini Malatesta
DURATA
15 giorni
PERIODO
Tutto l'anno
PERNOTTAMENTI
alberghi
TRASPORTI
auto e bus
PASTI
ristoranti
DIFFICOLTÀ
facile
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Per informazioni:

Patrizio BALDUCCI - Tel. 3296150063
Andrea SENESE - Tel. 3471644921
Silvano BAUSA - Tel. 348-8122354
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Occorrono visti per Iran e Uzbekistan
Iran: inviare al momento della prenotazione una scansione a colori di ottima qualità del passaporto (pagine con dati e foto), di una foto tessera a colori di dimensione 3x4 o 4x6 e del modulo compilato IRAN a passaporti2@viaggiavventurenelmondo.it
Uzbekistan: Dal 1 febbraio 2019 i cittadini italiani potranno entrare in Uzbekistan senza visto per permanenze inferiori a 30 giorni.
Passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di partenza e non deve contenere il visto Israele
Vaccinazioni consigliate: antitifica
SITUAZIONE COVID-19
Iran

Aperto al turismo.
Test PCR effettuato non oltre 96 ore prima dell'ingresso, screening clinico in arrivo con rilascio di certificato.
Divieto per i cittadini italiani per il DPCM del 02 Marzo 2021 e ordinanza del 14 maggio 2021

Uzbekistan

Test PCR effettuato 72 ore prima dell'ingresso.
Divieto per i cittadini italiani per il DPCM del 2 Marzo 2021 e ordinanza del 14 maggio 2021

Quota di partecipazione
Quota base da Roma o Milano
2.420
Supplemento estate
+ 230
Supplemento natale e capodanno
+ 60
Supplemento pasqua e ponti primaverili
+ 80
la quota comprende
il trasporto aereo, la polizza infortuni, l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), un pacchetto di servizi comprendente tutti i trasporti, pernottamenti in albergo, in Uzbekistan, una notte in albergo a Teheran e il trasporto da Shiraz a Teheran per 4 giorni, un trasferimento in aeroporto, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione).
la quota non comprende
gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
385
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
31 LUG - 14 AGO
cod: 2713
Prenota
07 AGO - 21 AGO
cod: 2716
Prenota
08 AGO - 22 AGO
cod: 2717
Prenota
28 AGO - 11 SET
cod: 2718
Prenota
04 SET - 18 SET
cod: 2722
Prenota
Itinerario e redazionale

Due mondi legati da una storia comune, ma divisi fino a poco tempo fa da un confine invalicabile quello della ex Urss: l’Asia Centrale con l’Uzbekistan e le anche città carovaniere di Burkhara, Samarkanda e la Persia (Iran) con Shiraz, Isfahan. 

Un confine da sempre teatro di sanguinose guerre varcato dagli eserciti di Alessandro Magno e dalle orde mongole di Gengis Khan e Tamerlano. Un confine che passeremo realizzando un itinerario unico e straordinario, verificheremo così le affinità tra le moschee azzurre di Samarkanda e quelle di Isfahan. Un viaggio unico quindi realizzato nella formula tutto compreso grazie alla collaborazione con i nostri corrispondenti locali.

Dall'Italia a Teheran, la capitale situata a 1100 metri di altitudine, ai piedi delle montagne dell’Elbruz. Per prepararci alla visita dei tesori archeologici e artistici del paese, andremo al Museo Archeologico e quello adiacente delle Arti Islamiche, a quello dei Tappeti e quello dei gioielli e infine al Museo del Vetro e della Ceramica, ospitato in un raffinato palazzo cagiaro. 

Quindi trasferimento in aeroporto e partenza per Shiraz, capitale sotto varie dinastie, culla di culture, patria di famosi mistici e poeti, alterneremo le visite dei monumenti a rinfrescanti soste nei suoi giardini e a un giro nel vecchio bazar. Da Shiraz partiremo per l’escursione di un giorno alle imponenti rovine di Persepoli, la mitica capitale cerimoniale degli Achemenidi, fondata da Dario I e completata dai suoi successori; nella vicina Pasargade , visiteremo la solitaria tomba di Ciro in una suggestiva distesa di rovine; a Naqsh-e-Rostam sulla parete a picco di arenaria dorata, potremo ammirare la necropoli con le tombe degli altri re achemenidi e dei bassorilievi sasanidi. Proseguiremo verso Kerman, città di frontiera lungo la Via della Seta, ai bordi del deserto sabbioso di Dasht-e-Lut, punteggiato dai piccoli crateri dei pozzi di ventilazione dei qanat: sono questi incredibili canali sotterranei tuttora in uso, capolavori di ingegneria lunghi chilometri e scavati con infinita pazienza e fatica a centinaia di metri di profondità per portare l’acqua dalle falde alla base delle montagne fino ai villaggi e alle coltivazioni di pistacchio e di palma dattero. Dopo la visita alle moschee a al bazar di Kerman, ci dirigeremo verso Reyen, passando per il villaggio di Mahan, con i suoi piacevoli giardini, l’azzurra cupola e i minareti del mausoleo di un famoso derviscio sufi. 

Riprenderemo il nostro viaggio, questa volta in direzione nord verso Yazd, capitale dello zoroastrismo, le cui testimonianze più significative sono il Tempio del Fuoco, dove brucia una fiamma parenne e le Torri del Silenzio, utilizzate fino ad alcune decine di anni fa dalla comunità zoroastriana per il rito funebre dell’esposizione dei cadaveri agli avvoltoi. A Yazd, oltre a visitare le bellissime moschee, è bello anche perdersi fra le sue strette vie e le tradizionali case in adobe sui cui tetti svettano le torri di ventilazione. 

Da Yazd proseguiremo verso Isfahan, fermandoci lungo la strada a Nain, famosa per l’antico Mirhab della sua moschea e per la produzione di tappeti, che potremo vedere mentre vengono tessuti secondo tecniche tramandate nei secoli. Isfahan incanta per l’armonia delle sue piazze, lo splendore delle sue moschee, la raffinatezza dei suoi palazzi, la bellezza dei suoi antichi ponti sul fiume, dove potremo rilassarci in una casa da tè, prima di avventurarci nel vecchio bazar tra tappeti, argenti, spezie e ceramiche. Sulla strada verso nord sosteremo ancora nel villaggio di montagna di Abyaneh, pernottando nella città oasi di Kashan per poi proseguire verso la città santa di Qom e rientrare a Teheran

Raggiungiamo Tashkent quindi in volo per Urgenc da dove proseguiamo per Khiva, una delle più antiche città dell’Asia Centrale, fondata attorno al VI secolo. La città vecchia, ancora raccolta all’interno delle possenti mura, ha numerose costruzioni, la maggioranza delle quali risale al XVIII-XIX secolo; sono da segnalare il caratteristico Kalta Minar a forma di bassa ciminiera e l’alto minareto Islam Kodscha, in cima al quale si può salire per una visione d’insieme della città vecchia (Ichan Kala). È piacevole poi scoprire scorci caratteristici perdendosi per le viuzze della cittadella, anche se non molto popolate: la maggior parte degli abitanti è stata infatti trasferita subito fuori delle mura. In autobus, attraverso la regione desertica del Kyzylkum, raggiungiamo Bukhara. Visita della città: complesso Ljabichauz, con il più grande chauz (serbatoio d’acqua) di Bukhara, i bazar coperti Taki-Zargaran (orefici), Taki-Sarrafan (cambiamoneta) e Taki-Til’pek-Furusan (venditori di copricapi), le madrase di Ulugh Beg e di Abdalazizkan (poste una di fronte all’altra). Poi il magnifico complesso costituito dalla Moschea Kalyan con il grande minareto Kalyan (47 m) e, di fronte, la madrasa Miri-Arab ora di nuovo in attività. Si chiude con la visita dell’Ark (la cittadella) e dello splendido mausoleo di Ismail Samani. In bus raggiungiamo poi Machi-Chas, la residenza estiva dell’emiro, 4 km a nord di Bukhara. Proseguiamo in direzione di Samarcanda effettuando una deviazione di circa 100 km a sud per Shakhrisabz, città natale di Tamerlano. In lontananza si profilano i rilievi del Tagikistan verso il confine afghano, il paesaggio è interessante con piccoli villaggi agricoli e aspri rilievi. Visitiamo i resti del grandioso portale di ingresso del palazzo Ak-Saraj di Tamerlano e di altri santuari sparsi nel centro storico, in rifacimento, della città. 

Raggiungiamo Samarcanda. Mattinata dedicata al Complesso Shar-i-Zindah, cimitero dei timuridi con splendide costruzioni in ottimo stato di conservazione. Ci spostiamo poi, sempre in pullman, all’osservatorio di Ulugh Beg, posto su una collina a nord della città. Dell’osservatorio resta solo traccia dell’enorme sestante scoperto nel 1908, c’è anche un piccolo museo dedicato a questo sovrano astronomo e scienziato. Pomeriggio a spasso per l’interessante mercato e visita della vicina moschea di Bibi Khanum, imponente costruzione eretta in onore della moglie prediletta di Tamerlano. Visitiamo la grandiosa piazza Registan, con le splendide madrase di Ulugh Beg, Sher-Dor e Tilja-kari, quindi il magnifico mausoleo Gur-e Amir, dove è sepolto Tamerlano: splendida la cupola a coste con maioliche verde-azzurro. La cripta vera e propria, posta sotto la superficie, non è di norma visitabile, si accede solo al pianterreno dove sono riprodotte le tombe del sotterraneo in una sala con magnifiche decorazioni. 

L'indomani partiamo da Samarcanda per rientrare a Tashkent, una visita della capitale e quindi volo per l'Italia.

Il viaggio potrebbe essere realizzato in senso inverso
Italia - Uzbekistan - Iran - Italia

Itinerario di viaggio
Giorno 1
aereo
5 ore
Italia - Teheran
Giorno 2
aereo
2 ore
Teheran – Tashkent
Giorno 3
aereo+bus
2+1 ore
Tashkent – Urghenc - Khiva
Giorno 4
Khiva
Giorno 5
bus
450 km
8 ore
Khiva - Bukhara
Giorno 6
Bukhara
Giorno 7
bus
290 km
6 ore
Bukhara - Samarkand
Giorno 8
Samarkand
Giorno 9
bus+aereo
280 km
5+2 ore
Samarkand – Tashkent - Teheran
Giorno 10
aereo
2 ore
Teheran – Shiraz
Giorno 11
bus
410 km
6 ore
Shiraz – Persepoli – Naqhsh e’ Rostam - Yazd
Giorno 12
bus
350 km
6 ore
Yazd – Meybod - Isfahan
Giorno 13
bus
Isfahan
Giorno 14
bus
435 km
7 ore
Isfahan – Kashan - Teheran
Giorno 15
aereo
5 ore
Teheran - Italia
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
Materiale di viaggio
Quaderno di viaggio
IRAN
I quaderni di viaggio sono raccolte di articoli selezionati da Avventure nel Mondo. Vengono inviati ai partecipanti iscritti al viaggio.
Quaderno di viaggio
BOLIVIA
I quaderni di viaggio sono raccolte di articoli selezionati da Avventure nel Mondo. Vengono inviati ai partecipanti iscritti al viaggio.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili