Viaggi Avventure nel Mondo

NORDIKA RUSSIA Viaggio di gruppoAvventuraNord Europa

Foto di Roberto Corradossi
DURATA
29 giorni
PERIODO
Giu Lug Ago Set
PERNOTTAMENTI
alberghetti
TRASPORTI
pulmino a nolo, i partecipanti si alternano alla guida
PASTI
ristorantini
DIFFICOLTÀ
facile
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Roberto CORRADOSSI - Tel. 3335466982
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Provvediamo a prendere il visto per la Russia, il costo è già compreso nella quota. Inviate con la scheda di prenotazione 6 foto (è obbligatorio leggere queste istruzioni “CLICCA QUI”, in quanto l’ambasciata è molto rigida sui requisiti richiesti. In mancanza di queste caratteristiche rifiuterà ogni richiesta di visto), il passaporto (in perfette condizioni) valido almeno 6 mesi dalla data di rientro in Italia ed il modulo compilato e firmato SCARICABILE QUI. Tempi di rilascio del visto 25 giorni lavorativi; oltre tale limite sarà dovuto un supplemento da 80 a 140 euro a scalare fino a 3 giorni prima della partenza.
L'ambasciata prevede che per l'assicurazione dei partecipanti sopra i 62 anni ci sarà una maggiorazione di 15 euro, sopra i 65 anni una maggiorazione di 30 euro e sopra i 75 anni una maggiorazione di 60 euro.

SITUAZIONE COVID-19
Austria

Ingresso consentito con almeno uno dei seguenti requisiti:
- Tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti l'ingresso.
- certificato attestante l'avvenuta vaccinazione covid 19 (deve essere stata effettuata da almeno 21 giorni e fino ad un massimo di 9 mesi) - certificato che attesti la guarigione dal covid contratta negli ultimi 6 mesi.
Per i rientri in Italia:  modulo digitale compilabile, certificazione verde covid (green pass) dalla quale deve risultare uno di questi requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso.

 

Repubblica Ceca

Il passeggero dovrà presentare il green pass europeo rispettando uno dei seguenti requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti l'ingresso.
Compilazione modulo online
Per i rientri in Italia: modulo digitale compilabile, certificazione verde covid (green pass) dalla quale deve risultare uno di questi requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso.

 

Estonia

Compilazione formulario online.
L'ingresso è consentito senza alcuna restrizione.
Per i rientri in Italia: modulo digitale compilabile, certificazione verde covid (green pass) dalla quale deve risultare uno di questi requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso.

Germania

Ingresso permesso presentando il Green pass europeo rispettando uno dei seguenti requisiti:
Certificato di vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni
Certificato di avvenuta guarigione Covid
Tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti l'ingresso.
 NB Se sprovvisti di certificazione vaccinale o guarigione è richiesto, anche per il solo transito, Tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti l'ingresso in Germania o Tampone antigenico rapido nelle 48 ore precedenti l'arrivo in Germania.

Per i rientri in Italia: modulo digitale compilabile, certificazione verde covid (green pass) dalla quale deve risultare uno di questi requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso.

Lettonia

Per i viaggiatori in possesso di un certificato di vaccinazione o di guarigione da Covid -19 l'ingresso è consentito senza vincoli.
Tutti gli altri viaggiatori dovranno osservare le seguenti restrizioni:
-Tampone Pcr nelle 48 ore precedenti l'ingresso nel paese e nuovo tampone rapido in arrivo.

Per i rientri in Italia: modulo digitale compilabile, certificazione verde covid (green pass) dalla quale deve risultare uno di questi requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso.

Lituania

I viaggiatori in possesso di un certificato di vaccinazione completata da almeno 14 giorni o di un certificato che attesti l'avvenuta  guarigione  da Covid-19, al massimo nei 180 giorni precedenti l'ingresso nel Paese, sono esenti dal presentare il test Pcr.
Per tutti gli altri viaggiatori:
Tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti l'ingresso. 
Per i rientri in Italia: modulo digitale compilabile, certificazione verde covid (green pass) dalla quale deve risultare uno di questi requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso.

Polonia

Per effettuare l'ingresso nel paese bisogna rispettare una delle seguenti condizioni:
-Tampone Pcr effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso redatto in lingua inglese o polacca. 
- Certificato di vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni 
- Certificato di guarigione da Covid dalla quale non siano trascorsi più di 6 mesi.
Compilazione Formulario online.
Per i rientri in Italia: modulo digitale compilabile, certificazione verde covid (green pass) dalla quale deve risultare uno di questi requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso.

Russia

Aperto al turismo.
Possibilità di ingresso nel paese presentando un Tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti l'ingresso.
Divieto ai cittadini italiani per DPCM del 02 Marzo 2021 e ordinanza del 14 Maggio 2021
 

Slovacchia

Ingresso consentito previa registrazione sul sito
Ingresso consentito a chi è in possesso di:
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni con la doppia dose o 21 giorno con il vaccino monodose.
-Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid con una sola dose da almeno 14 giorni più il certificato di guarigione da Covid avvenuta da massimo 180 giorni e minimo 14 giorni.
Per i non vaccinati quarantena di 14 giorni ridotta a 5 se si effettua nuovo tampone PCR negativo.
Per i rientri in Italia: modulo digitale compilabile, certificazione verde covid (green pass) dalla quale deve risultare uno di questi requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di avvenuta guarigione da Covid
- Tampone Pcr o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso.

Ucraina

Tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti l'ingresso o in alternativa un certificato di vaccinazione completata o un certificato di guarigione.
Assicurazione sanitaria Covid per tutta la durata del viaggio.
In base all'ordinanza del 29Luglio per il rientro in Italia è obbligatorio per tutti:
modulo digitale compilabile, test pcr o antigenico nelle 72 ore precedenti l'ingresso.
Per i passeggeri che presentano green pass con certificato vaccinale completo non è richiesta la quarantena al ritorno.
Pei passeggeri che non sono in possesso del certificato di vaccinazione è obbligatorio isolamento fiduciario per 5 giorni al termine dei quali ci si dovrà sottoporre a nuovo tampone

Quota di partecipazione
Quota base da VERONA
1.055
la quota comprende
il nolo del pulmino (escluso il carburante), le assicurazioni, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze).
la quota non comprende
tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
1.200
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
Nessuna partenza programmata
Itinerario e redazionale

Viaggio 'on the road' in pulmino, attraverso 10 stati e le più belle citta del mondo. 29 giorni tra storia, arte e natura, da Vienna a Cracovia, Mosca a San Pietroburgo, l’anello d’oro ed i paesi baltici, Praga e Monaco di Baviera per una immersione più totale nel fascino culturale imparagonabile di Europa e Russia.

Il pulmino che ci accompagnera' per tutto il viaggio partirà da Roma insieme al coordinatore. I partecipanti potranno scegliere se scendere a Roma, o essere raccolti a Firenze, Bologna o a Verona, lungo l'itinerario previsto del pulmino che dalla capitale salirà fino a Tarvisio e l'Austria.

Entriamo quindi in Austria e dopo una lunga tappa raggiungiamo la capitale Vienna alla quale dedicheremo un’intera giornata. Una delle più prestigiose capitali europee che brilla ancora oggi delle memorie e delle nostalgie del suo passato, centro di un impero che fu protagonista della storia degli ultimi secoli, cuscinetto tra oriente e occidente, punto di incontro tra culture e popoli diversi, Vienna gioca con nobiltà il suo ruolo e la sua vocazione di città cosmopolita. Visiteremo il cuore della città nella Stephanplatz con il duomo in stile tardoromanico, poi la Vienna Imperiale della Heldenplatz con l’Hofburg, antica sede del governo imperiale, Spanishe Reitschule (Scuola di Equitazione Spagnola) il maneggio barocco ove vengono addestrati ed esibiti i celebri cavalli lipizzani, poi i grandi palazzi, la città vecchia, la Vienna barocca, il Belvedere per finire inevitabilmente in una kafehaus, quei caffé che a Vienna hanno una storia che risale al 1600 quando presa d’assedio dai turchi e liberata dal re polacco Sobieski, si trovarono i sacchi contenenti uno sconosciuto chicco scuro e un intraprendente polacco aprì il primo caffè in Europa.

Da Vienna seguiamo il corso del Danubio ed in pochi chilometri raggiungiamo Bratislava, capitale della Slovacchia ed importante porto fluviale, graziosa città vivace nella quale si intreccia la cultura slovacca, tedesca ed ungherese e con un interessante centro storico, con il Duomo di San Martino, il Palazzo del Primate e la Torre San Michele. Attraversiamo il sud della Repubblica Ceca passando per Brno, centro principale della Moravia, per entrare infine in Polonia e raggiungere la splendida Cracovia alla quale dedicheremo un’intera giornata. Capitale dalla nazione fino alla fine del XVI secolo, Cracovia è una città ricca di storia e di bellezze monumentali, un vero e proprio tesoro di meraviglie artistiche e architettoniche. Non a caso nel 1978 il suo centro storico, fortunatamente non distrutto dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, è stato inserito nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco come uno dei luoghi più preziosi al mondo. Visiteremo la Collina del Wawel chiamata "l'Acrópoli polacca”, dove si trovano i più importanti monumenti storici della città, il Castello Reale, che è stata residenza del re per più di 500 anni, la Cattedrale, il tempio più importante di tutta la Polonia, il mausoleo di San Stanislao (il santo patrono di Polonia), la Piazza del Mercato, una delle più grandi piazze di tutta l’Europa Medievale, centro della vita culturale e cuore della città. Lasciamo questa splendida città per proseguire la nostra traversata verso est. Dopo aver fatto tappa a Lublin usciamo dalla Polonia ed entriamo nella vicina Ucraina. Dopo una lunga tappa eccoci finalmente alla capitale Kiev, importante città europea di grande valore. Ripartiamo l’indomani per entrare in Russia e, dopo una sosta alla citta di Bryansk, arriviamo a Mosca, splendida città del passato e del futuro e capitale storica, economica e finanziaria della Federazione Russa. Con alcuni giorni a disposizione avremo modo di visitare e conoscere tutti i principali luoghi di interesse della città: le Colline Vorobyevi, da dove si gode un'incredibile vista sulla città, con l’Università Statale di Mosca, di tipica architettura staliniana con i sette edifici chiamati le sette sorelle di Stalin, il Convento di Novodevichiy, il Villaggio Diplomatico, il Parco della Vittoria, l'Arco del Trionfo, il Kutuzovsky Prospect, la Via Arbat. Le serate le dedicheremo ad uno spettacolo di balletto o l'opera al famoso Teatro Bolshoi, uno dei più famosi teatri del mondo e da scoprire la vita notturna di questa città letteralmente esplosa negli ultimi anni per quanto riguarda locali, pubs e altri divertimenti. Ma di giorno continueremo le nostre visite con il Tour del Cremlino, della Piazza Rossa e delle innumerevoli Cattedrali.

Quindi partiamo alla scoperta delle città dell'Anello d'Oro iniziando da Vladimir, la capitale del principato Vladimir-Suzdal, fondata all'inizio del 12° secolo dal principe Vladimir 'Monomach'. A Vladimir visitiamo le cattedrali dell'Assunzione e di San Dimetro famose per gli affreschi dipinti da Andrej Rublev e Daniil Cerny, pittori geniali del medioevo russo. Da Vladimir visitiamo Suzdal: un museo all'aperto con il suo antichissimo Cremlino, un complesso enorme di monasteri e chiese. Quindi Kostroma, un'altra città-fortezza e importante mercato, conserva chiese e il monastero Patievski, uno dei più famosi della Russia e un importante museo dell'architettura di legno. Proseguiamo per Yaroslavl: antico centro commerciale che presenta importanti testimonianze della sua ricchezza, costruita sulle rive del Volga è ricca di monumenti risalenti al 16 e 17 sec. Quindi la città di Rostov, centro della produzione di smalti, una delle arti applicate più famose in Russia, e nota anche per il suono delle sue campane.

Da Rostov cominceremo la nostra lunga traversata della Russia verso nord, attraverso sconfinati paesaggi incontaminati, fino alla splendida San Pietroburgo considerata la capitale culturale della Russia. La citta è un autentico paradiso per il viaggiatore, ed ha saputo combinare armoniosamente l’eleganza architettonica di diversi stili e differenti epoche. Arrivati a San Pietroburgo inizieremo la nostra visita con il fiume Neva, attraverso i canali Moika e Griboyedova, con i numerosi ponti che collegano la città e le due principali isole di Petrogradsky e Vasilevsky. Nella città è ancora possibile percepire l’eco degli splendori del XVIII secolo, degli intrighi di palazzo e dei misteri della Russia. I simboli di San Pietroburgo sono: il monumento equestre di Pietro il Grande; la Cattedrale di Sant’Isacco; Strelka, la punta orientale dell’isola Vassilevsky, con il suo complesso architettonico con le colonne rostrate; il Museo dell’Hermitage (e il Palazzo d’Inverno), uno dei più grandi al mondo; la Piazza del Palazzo e la Fortezza di Pietro e Paolo, ma per godersi appieno questa citta non bisogna dimenticare il teatro Mariinsky, la Nevsky Prospekt, e l’escursione a Tsarskoe Selo nell’adiacente cittadina di Pushkin e Peterhoff, residenza estiva di Pietro il Grande. Lasciamo San Pietroburgo e la Russia per rientrare in Europa e raggiungere Tallinn, capitale dell'Estonia gemellata negli anni ‘70 con Venezia. La città riporta allo splendore un centro storico sorprendentemente unitario e dichiarato patrimonio dell'umanità dall'Unesco. Mura medioevali intervallate da torri dalla copertura conica cingono la città che si divide in due zone principali: Vanalinn, città vecchia di atmosfera prettamente medioevale, chiusa al traffico con la splendida piazza del municipio (Raekoda). Ci perderemo vagando per i vicoli fino a raggiungere l'altra zona di Tallinn, la collina di Toompea; la 'rocca' della città, leggendario sepolcro dell'eroe nazionale Kalev. Anche quì troviamo splendidi edifici medioevali che si uniscono a impareggiabili vedute panoramiche sul golfo di Finlandia. Alla sera tutti fuori per godere dei numerosi ritrovi all'aperto, che caratterizzano tutte le città baltiche.

Quindi Riga, capitale della Lettonia, anch'essa patrimonio dell'umanità con un centro storico antico (Vecriga, la vecchia Riga) pedonale, dove si trova la Cattedrale e il Castello. Agli inizi del XX secolo furono costruiti dall'architetto Ejzensejn numerosi edifici Art Nouveau (o per meglio dire Jugendstill). E il suo mercato, costruito portando nella immensa piazza 5 hangar per dirigibili, autentico imperdibile fulcro della vita locale. Ci spostiamo a Vilnius, capitale lituana di impianto barocco, come Roma fondata su sette colli e lungo un fiume, il Neris. Anche quì una città vecchia d'impianto medioevale (il centro storico più esteso dell'Europa orientale) con interessanti edifici. Lasciamo l’area baltica per rientrare in Polonia proseguendo verso sud. Faremo tappa a Varsavia, capitale e principale centro scientifico, culturale ed economico dello stato, e quindi Breslavia, importante porto sul fiume Oder. Quindi di nuovo in Repubblica Ceca e la sua splendida capitale Praga, la 'città d’oro' ex capitale del Sacro Romano Impero che ci colpirà immediatamente per la sua straordinarietà. Felice la posizione tra amene colline verdi, deliziosa negli stili architettonici, dal barocco al rococò, dal rinascimento al neoclassico, conviventi in una armonia incredibile e musicale come lo scorrere della Moldava sotto i numerosi pregevoli ponti che uniscono i due settori della città, Praga è veramente in condizione di togliere il fiato ai suoi visitatori. Arrivarci è già uno spettacolo per la vista delle cento torri e delle centinaia di campanili il cui concerto si rinnova inalterato da secoli mentre dall’alto della cattedrale potremo contemplare un panorama incantevole. Dedichiamo un giorno intero a questa meravigliosa capitale europea prima di proseguire in Germania, attraversando la Baviera e visitando Monaco ed infine rientrare in Italia.

Itinerario di viaggio
Giorno 1
712 km
Verona - Tarvisio - Vienna
Giorno 2
Vienna
Giorno 3
80 km
Vienna - Bratislava
Giorno 4
462 km
Bratislava - Brno - Cracovia
Giorno 5
Cracovia
Giorno 6
335 km
Cracovia - Lublin
Giorno 7
515 km
Lublin - Kiev
Giorno 8
330 km
Kiev - Bryansk
Giorno 9
398 km
Bryansk - Mosca
Giorno 10
Mosca
Giorno 11
Mosca
Giorno 12
222 km
Mosca - Vladimir - Suzdal
Giorno 13
186 km
Suzdal - Kostroma
Giorno 14
141 km
Kostroma - Yaroslavl - Rostov
Giorno 15
338 km
Rostov - Ustyuzhna
Giorno 16
442 km
Ustyuzhna - St. Petersburg
Giorno 17
St. Petersburg
Giorno 18
St. Petersburg
Giorno 19
369 km
St. Petersburg - Tallinn
Giorno 20
Tallinn
Giorno 21
308 km
Tallinn - Riga
Giorno 22
Riga
Giorno 23
295 km
Riga - Vilnius
Giorno 24
459 km
Vilnius - Varsavia
Giorno 25
347 km
Varsavia - Breslavia
Giorno 26
329 km
Breslavia - Praga
Giorno 27
Praga
Giorno 28
382 km
Praga - Munich
Giorno 29
430 km
Munich - Verona
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
Materiale di viaggio
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili