Avventure nel Mondo

BUCAREST ROMANIA INSIEME Viaggio di gruppoAvventuraSud Europa

Foto di Catia Desiati
Viaggio Insieme!

La linea dei viaggi INSIEME nasce per chi desidera effettuare brevi viaggi da 4-5 gg nelle principali capitali europee e del Mediterraneo, ma non riesce ad organizzarsi da solo o semplicemente cerca, aldilà della cerchia dei propri cari amici, di partire in compagnia di nuovi amici viaggiatori. Per eventi speciali come festival, concerti, mostre o celebrazioni, la durata potrebbe variare. Il coordinatore nei viaggi INSIEME sarà il tramite fra tutti i compagni di viaggio, sarà documentato sulla città da visitare, sui dettagli in merito all'alloggio prenotato e coordinerà le sistemazioni, gli appuntamenti e gli incontri con i compagni di viaggio, sempre con la vostra collaborazione.

Viaggi brevi di 4 o 5 giorni nelle principali città e capitali europee e del bacino del Mediterraneo.
DURATA
4 giorni
PERIODO
Tutto l'anno
PERNOTTAMENTI
Alberghetti, ostelli, pensioni e appartamenti
TRASPORTI
Mezzi pubblici
PASTI
Pasti in appartamento autogestiti
DIFFICOLTÀ
Facile
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
VIAGGIARE SICURI
Consulta il sito del Ministero Degli Esteri - Viaggiare Sicuri per informazioni su sicurezza, clima, meteo, sanità, documenti di viaggio, visti e valuta.
VISTI E VACCINAZIONI
Nessuno richiesto
SITUAZIONE COVID-19
Romania

Nessuna restrizione in ingresso.

Per i rientri in Italia: modulo digitale compilabile, certificazione verde covid (green pass) dalla quale deve risultare uno di questi requisiti: 
- Certificato di avvenuta Vaccinazione Covid completata da almeno 14 giorni.
- Certificato di Guarigione da Covid avvenuta da almeno 14 giorni e massimo 6 mesi.
- Tampone Pcr o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso.

Quota di partecipazione
Quota base da Roma o Milano
485
Supplemento stagionale alta stagione
+ 150
Supplemento Durata +1 giorno (4 notti / 5 giorni)
+ 25
Il nome e il telefono del coordinatore saranno pubblicati appena disponibili con le date di partenza e i dettagli relativi ai pernottamenti
la quota comprende
Il trasporto aereo nella classe e con voli previsti da Roma e Milano (supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale), il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze). I pernottamenti in alberghetti, ostelli, pensioni e appartamenti.
la quota non comprende
I pasti le escursioni e le gite, da pagare con la Cassa Comune gestita collettivamente dai partecipanti. Gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
200
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
23 DIC - 26 DIC
cod: 3234
Prenota
30 DIC - 02 GEN
cod: 3235
Prenota
06 GEN - 09 GEN
cod: 3236
Prenota
Itinerario e redazionale
 Foto di viaggio

Bucarest. Dietro ai palazzoni dell'epoca sovietica Bucarest nasconde piccoli e grandi tesori della sua storia, potreste scoprire una chiesetta, un monastero, un piccolo bar o ristorante dove bere una fresca (ed economica) birra gelata, o dove gustare la succulenta e ricca cucina rumena.

Bucarest è la meta perfetta per un breve viaggio fra relax e cultura, comparsa solo da qualche anno sulle mappe turistiche forse non avrà la bellezza di Budapest o la fama di Praga, ma una cosa è certa: Bucarest non ha nulla da invidiare alle altre città dell’est Europa per quanto offre al viaggiatore con costi sorprendentemente molto bassi ed inoltre è facile trovare sistemazioni in appartamenti privati.

Oggi, camminando per le vie del centro si sente forte la voglia di rinascita che ha questo popolo, che ancora pensa e veste come vent'anni fa. Iniziamo la nostra visita con la Cattedrale Patriarcale risalente al XVII secolo, con il Palazzo (ex sede del Parlamento rumeno) in via Mitropollei il Monastero di Antim la Chiesa dei S. Apostoli il Palazzo del Parlamento che è il secondo edificio più grande del mondo dopo il Pentagono. In pratica è visibile da quasi ogni angolo del centro della città.

Ci siamo poi addentrati nel quartiere antico di Lipscani, non prima però di aver visto l'Hanul Lui Manuc, il più antico albergo di Bucarest, fatto costruire agli inizi dell'800. La vecchia Bucarest comincia con le sue strade strette da Curtea Veche, la corte vecchia, con il busto di Vlad l'imperatore, da cui nacque la leggenda di Dracula. Hanul Lui Manuc, il più antico albergo di Bucarest. 

Camminando nel centro antico sembra di entrare in un altro tempo. Le strade strette erano completamente sventrate, cantieri aperti... lavori di ristrutturazione in pratica ovunque e scavi archeologici. In passato in questa zona vivevano e lavoravano i mercanti di Lispsia (da qui il nome del quartiere), e così troviamo la via dei commercianti (Stada Zarafi) e quella che fu la borsa nera ai tempi della dittatura (Strada Covaci). Ecco la via degli Artisti, piena di botteghe d'arte e antiquariato. Il centro di Bucarest, o "Km 0", si trova vicino alla Chiesa di S. Giorgio.

Dopo una pausa all'ottimo Coffee Right ci avviamo verso la piazza dell'Università, dopo aver visitato la stupenda Chiesa di Stavropoleos, (nella strada omonima) e la Chiesa Russa di S. Nicola. A Piazza dell'Università a parte il teatro nazionale, ricostruito negli anni 60, c'è una grande croce che indica il punto dove morì il primo manifestante durante la rivoluzione.

Visitiamo la Chiesa di Stavropoleos e il suo chiostro La Chiesa russa di S. Nicola ed il suo interno. Ci avviamo poi per Calea Victoriei, dove si trova l'Ateneo Romano e la Biblioteca, verso il Museo di Storia della Romania.

L'indomani visitiamo il mercato di Obor. Non è un luogo turistico, ma è da non perdere se si vuole vivere fino in fondo la città. Il mercato di Obor è il mercato più grande della città, quello generale. Si trova in una zona periferica, ed ha una parte coperta e una scoperta. I venditori sono tutti di etnia Rom, vengono dalle campagne in città per vendere frutta e verdura, ma anche vestiti.

Continuiamo la visita con il Museo Statului o Museo del Villaggio. Uno dei musei Etnografici all'aperto più grandi d'Europa. Sono esposte le ricostruzioni delle abitazioni rustiche tipiche delle quattro regioni che poi si sono unificate e hanno formato la Romania. Nel parco del museo ci sono anche gli scoiattoli. Ultima tappa della giornata, Piazza della Stampa libera, sede del partito comunista durante la dittatura e ora sede dei giornali.

Il terzo giorno andremo in Transilvania. Non si può andare via dalla Romania senza visitarla, semplicemente magnifica. Con solo un giorno a disposizione, ci dirigeremo con un minubus a nolo verso Sinaia, per visitare il Castello di Peles che è un vero capolavoro! L'architettura eclettica è comunque dominata dallo stile neorinascimentale tedesco. In pratica ogni stanza segue uno stile particolare. Fu costruito alla fine dell'800 per volere di Carlo I, e fu la residenza estiva dei re di Romania. Impressionante la sala delle armi, le splendide vetrate raffiguranti scene di favole, le decorazioni alle pareti, e i lampadari in vetro di Murano.

Dopo la visita al castello che ci può impegnare tutta la mattinata, andiamo a Bran per vedere il famoso Castello di Dracula. Molto turistico, e all'altezza del castello di Peles. Tornati verso Bucarest a metà strada ci siamo fermati a Brasov, per vedere la piazza principale con la torre dell'orologio. L'indomani siamo sulla Piazza della Rivoluzione simbolo ei moti del 1989, nei dintorni della piazza ci sono anche la Chiesa di Cretulescu, il Museo d'Arte rumena ed europea, il palazzo del Senato, la Biblioteca centrale dell'Università e il Circolo militare Nazionale...non ci resta che prendere il taxi per l'aeroporto.
 

 Foto di viaggio
 Foto di viaggio
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Avventure nel Mondo.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili