Viaggi Avventure nel Mondo

FORESTE CASENTINESI SOFT

Foto di Stefano Severi
Una nuova avventura Foreste Casentinesi in versione soft. Un’esperienza indimenticabile in un contesto da favola, attraverso foreste secolari che rapiscono gli occhi e il cuore, in una delle aree più belle d’Italia sia dal punto di vista paesaggistico, tanto che le foreste casentinesi sono dichiarate Patrimonio mondiale dell’UNESCO, che per i borghi, i castelli e i santuari che si possono visitare.
DURATA
9 giorni
PERIODO
Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov
PERNOTTAMENTI
alberghetti, case private, chalet, rifugi
TRASPORTI
Macchine, i partecipanti si alterano alla guida, piedi, e-bike
PASTI
al sacco, osterie, ristorantini
DIFFICOLTÀ
La difficoltà dei percorsi affrontati è Escursionistica di livello Medio (con una media di 7/8 km al giorno)
INFORMAZIONI
I coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni. Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici:
Patrizia CRISOLINI MALATESTA - Tel 3396216779
Stefano SEVERI - Tel. 3935095633
Quota di partecipazione
Quota base da Roma
900
*Provvisoria*
la quota comprende
Minibus da Roma, pernottamenti in appartamenti,attrezzatura per acquatrekking, guida naturalistica per 7 gg., la polizza infortuni e assistenza Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze).
la quota non comprende
pasti e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
NB: Le quote hanno un valore indicativo e saranno confermate nel foglio notizie di ogni partenza.
Cassa comune
Cassa comune
200
La cassa comune e' l'importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere. Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il punto 5 del Decalogo per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune.
Partenze programmate
01 MAG - 09 MAG
cod: 0342
Prenota
29 MAG - 06 GIU
cod: 0345
Prenota
05 GIU - 13 GIU
cod: 0471
Prenota
19 GIU - 27 GIU
cod: 0472
Prenota
31 LUG - 08 AGO
cod: 0477
Prenota
07 AGO - 15 AGO
cod: 0479
Prenota
14 AGO - 22 AGO
cod: 0480
Prenota
04 SET - 12 SET
cod: 0481
Prenota
18 SET - 26 SET
cod: 0482
Prenota
Itinerario e redazionale
 Foto di viaggio

Ritrovo del gruppo a Roma e partenza con i nostri pulmini, arrivati a destinazione prenderemo possesso dei nostri alloggi. Passeremo i successivi giorni alternando giornate di facili trekking nella Vallesanta, lungo il sentiero che si snoda ai margini della riserva integrale di Sasso Fratino, lungo il sentiero che porta a Monte Falterona e quello che porta a Monte Falco (tanto per citare alcuni percorsi) con una media di 7/8 km al giorno, a giornate in cui ci dedicheremo alla visita di borghi e santuari.

Il Santuario de La Verna donato a San Francesco nel 1213 dal conte Orlando Cattani di Chiusi in Casentino è un luogo straordinario, il Santuario è circondato da un bosco che è in gran parte è rimasto com’era: una magnifica foresta mista di grandi faggi e abeti bianchi, dove in autunno si può ammirare un bellissimo foliage; il Sacro Eremo di Camaldoli dove risiedono da 1000 anni i monaci Camaldolesi dell’ordine dei frati Benedettini, anche qui il contesto è meraviglioso e la foresta millenaria circostante, crea un paesaggio unico. Visiteremo borghi quali il borgo medievale di Poppi, posto alla sommità di un colle, inconfondibile per la presenza di del superbo castello dei Conti Guidi che risale al XIII secolo e che domina su tutto l'antico abitato e su buona parte del Casentino, non perderemo certo la visita del complesso abbaziale di San Fedele, con la sua magnifica cripta in stile romanico, e ancora Bibbiena il cui centro storico è caratterizzato da molti borghi lastricati che s’incrociano tra di loro; lungo le sue strette strade si affacciano magnifici palazzi signorili e camminando possiamo osservare tanti piccoli ma interessanti particolari architettonici e il suo Santuario di Santa Maria del Sasso.

Vicino Bibbiena sorge il castello di Gressa, luogo fortificato che in epoca medievale fu una residenza estiva dei vescovi di Arezzo, oltre che un importante punto di controllo sul territorio, dal Castello di Gressa, infatti, si ha una vista di gran parte del Casentino, e poi Corezzo capitale del tortello alla lastra (una prelibatezza unica che andremo a vedere e non solo), e ancora Raggiolo, tra i borghi posti sulle pendici casentinesi del Pratomagno, è certamente quello dalle origini più antiche e dalla storia più intrigata, Serravalle, Badia Prataglia, Pratovecchio.

 Foto di viaggio

Faremo anche altro, andremo a visitare il Molin di Bucchio, uno dei mulini più antichi della toscana risalente al XIII Sec. Qui visiteremo lo splendido museo, entreremo poi nell’ antica cucina ancora perfettamente funzionante e visiteremo l’antica acquacoltura da poco premiata dall’U.E. come Azienda Best Practices Europea 2019 che alleva specie ittiche autoctone a rischio estinzione. Volendo possiamo cimentarci nella preparazione del pane toscano fatto con metodi tradizionali dal sapore unico e inimitabile cotto nell’antico forno a legna.Insomma passeremo giorni che ci riempiranno la mente e il cuore e torneremo a casa rigenerati con nuovi amici.

 Foto di viaggio
 Foto di viaggio

Info utili:
Durante il periodo autunnale sarà possibile non solo assistere al foliage, ma anche raccogliere castagne e funghi, con l’aiuto della nostra esperta guida che ci accompagnerà durante il nostro viaggio.Sarà anche possibile, sempre nel periodo autunnale, organizzare una escursione per avvistare e ascoltare i cervi a settembre infatti inizia la stagione degli amori, in cui i maschi bramiscono per ore al fine di attrarre le femmine per accoppiarsi e rivendicare il proprio harem di fronte agli altri maschi.Durante i mesi di giugno e luglio invece sarà possibile organizzare un’escursione nella magia della Foresta Sacra della Verna dove potremo ammirare migliaia di lucciole che improvvisamente illuminano la foresta regalando uno spettacolo surreale.

 Foto di viaggio
 Foto di viaggio
 Foto di viaggio
 Foto di viaggio
NB: La sezione "Itinerario e Redazionale" costituisce un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori. Costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi proposti da Viaggi nel Mondo.
Approfondimenti e social
Libreria dell'Angolo dell'Avventura LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Entra nella nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio.
Altri viaggi simili