/*
Torna all'homepage

TRANSANDINA RAID 4X4
Raid in moto e auto 4x4 attraverso Ecuador, Perú, Bolivia e Cile; oltre 5500 km lungo la Cordillera delle Ande. Da Guayaquil ad Antofagasta, uno dei più straordinari raid realizzabili in Sud America.
Consigliate moto enduro e entrofuoristrada.
IMBARCO MOTO 40 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA27 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOgiugno-settembre
PERNOTTAMENTIalberghetti
TRASPORTIauto o moto propria con mezzo d'appoggio
PASTIristorantini e cucina da campo
DIFFICOLTA'nuovo itinerario
VISTI E VACCINAZIONI Per i paesi dell'America Latina non occorrono visti.
ATTENZIONE IMPORTANTE:
per accedere ai nuovi requisiti necessari per l'ingresso negli USA clicca qui
ATTENZIONE IMPORTANTE:
nel caso in cui il piano voli preveda lo scalo in Canada è necessario fare l'ETA clicca qui
Obbligatorio vaccino per la Febbre gialla (Bolivia).
Consigliata profilassi antimalaria (basso rischio).
OBBLIGATORIO CARNET PER IL VEICOLO, TRAMITE Viaggi nel Mondo euro 100
COORDINATORIPer informazioni:
Pierfrancesco BARBA - Tel. 3474070271
Primiano DI NAUTA - Tel. 335-5398484
Luca CERPELLONI - 347-1740788
Mauro GIOETTO - Tel. 348-4711719
Massimo SCHIAVI - Tel. 340-2679453
Alessandro FORZONI - Tel. 348-4404735
Mauro BERNARDINI - Tel. 335-5626150
Condividi
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
          

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Viaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
EQUADOR
EQUADOR
BOLIVIA
BOLIVIA
CILE
CILE
PERU
PERU

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

MAIL Clicca sul logo qui sotto per inviare questa scheda viaggio ad un amico
RELAZIONI
<span style=

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE E LE CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE
NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO con moto propria EUR
3.260
da ROMA e MILANO con auto 4x4 (per 1 pilota e 1 auto 4x4) EUR
5.960
Occupanti in auto 4x4 propria spedita dall'Italia EUR
1.810
Occupante moto EUR
2.110
Al seguito su veicolo dell'organizzazione EUR
2.310
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo per i partecipanti dall’Italia a Guayaquil e da Antofagasta all’Italia, il trasporto del veicolo dal porto italiano in container a Guayaquil e da Antofagasta all’Italia compreso il costo di movimentaggio del container ma escluse le spese doganali da concordare e definire localmente, il trasporto dei bagagli dei motociclisti, un veicolo di appoggio per l’intero itinerario, la polizza infortuni e l’assistenza Europassistance per la durata del viaggio (prendere visione delle condizioni delle condizioni), Road Book del viaggio. IL PARTECIPANTE HA L’OBBLIGO DI PRENDERE ATTO ED ACCETTARE LE NORME RELATIVE AL TRASPORTO DEL VEICOLO. OBBLIGATORIO CARNET DE PASSAGE IN DOGANA PER IL VEICOLO. (costo da 100 euro)
LE NAVI PORTA CONTAINER POSSONO ACCUMULARE RITARDO PER CAUSE IMPREVEDIBILI PERTANTO IL VIAGGIO DELLA NAVE SARA’ MONITORATO GIORNALMENTE E I PARTECIPANTI SARANNO INFORMATI DAL COORDINATORE. IN CASO DI RITARDO I PARTECIPANTI DICHIARANO PREVENTIVAMENTE LA LORO DISPONIBILITA’ A RITARDARE LA PARTENZA IN CONCOMITANZA CON L’ARRIVO DELLA NAVE.
LA QUOTA NON COMPRENDE Gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE
PER IL TRASPORTO DEI VEICOLI  LA QUOTA NON COMPRENDE: l’assistenza dello spedizioniere  per l’operazione doganale in partenza e in arrivo in Italia; il movimentaggio del container al porto o aeroporto nel paese di destinazione in arrivo e in partenza, l'assistenza dello spedizioniere e l'eventuale costo di tutte le operazioni necessarie per il carico e lo scarico dei veicoli e le relative spese doganali tutte da saldare in contanti all'arrivo e alla partenza, più in generale non comprende tutte le spese necessarie per prendere possesso del veicolo in arrivo nel paese di destinazione e in partenza per la spedizione in Italia. L’assicurazione del carico è facoltativa e va richiesta in modo specifico prima della partenza.
RESPONSABILITA’ RELATIVE AL TRASPORTO DI VEICOLI VIA NAVE O AEREO
L’agenzia organizzatrice del raid, per quanto concerne il trasporto dei veicoli di proprietà del partecipante, agisce quale mandataria e intermediaria  con la compagnia che effettua il trasporto via nave o aereo, la responsabilità per danni diretti o indiretti derivanti da ritardo, perdita del carico, danneggiamento, salvataggio in mare, ed ogni altro fattore che possa determinare un danno al proprietario del veicolo, non potrà superare quanto previsto dalle condizioni di contratto di spedizione del vettore  (Bill of Lading o Air Way Bill), dalle norme internazionali, dai codici di navigazione. L’assicurazione del carico è facoltativa e va richiesta in modo specifico dal cliente prima dell’emissione dei documenti di trasporto.
IL PARTECIPANTE HA L’OBBLIGO DI PRENDERE ATTO ED ACCETTARE LE NORME RIPORTATE RELATIVE AL TRASPORTO DEL VEICOLO.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO USD
900
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Una traversata dei continente sud americano lungo la Cordillera delle Ande attraverso cinque stati: Ecuador, Peru,Bolivia, Cile, Argentina. Dal mare ai monti, dai deserti costieri alle cordilliere bianche di neve e di ghiaccio, agli immensi altipiani, alle biancheggianti distese dei salares, i deserti di sabbia, alla regione dei grandi vulcani cileni, per scendere infine nella immensa pampa argentina e raggiungere l'oceano Atlantico a Buenos Aires. Ambienti naturali di incomparabile bellezza dove vive una popolazione indio oppressa da una drammatica miseria ma ciò nonostante gentile ed ospitale, per non parlare delle testimonianze delle antiche civilta incaiche e preincaiche presenti un po' ovunque lungo l'itinerario: Chan Chan, Chavin, Cuzco e la Valle Sagrada, Machu Picchu, Tiwanako……che non mancheremo di visitare accuratamente.
Imbarchiamo i mezzi da Livorno per Guayaquii, il principale porto dell'Ecuador, che raggiungeremo in volo circa un mese dopo la partenza dei cargo, Preso possesso di auto e moto partiamo lungo la mitica Panamericana verso il vicino confine dei Perú. Lungo la costa per Talara e Trujilo da dove visiteremo le rovine di Chan Chan capitale dell'antica civiltà chimu, lasciamo il mare e puntiamo su Huaraz scavalchiamo il passo Callin oltre 4000 m oltre la cordillera Nigra, base dell'escursione a Llarigamuco sotto la parete dei Huascaran. Torniamo sulla Panamericana a Paramonga e siamo a Lima, una visita al Museo come introduzione a quanto andremo vedendo nei prossimi gironi e ancora verso sud, Paracas, l'escursione alle Isole Ballestas, Pisco e Nazca dove con un piccolo aereo andremo ad osservare dall'alto le misteriose gigantesche figure. Ci attende una cappa dura su strade di montagna sterrate verso Abancay e Cuzco e siamo nell'ombelico del mondo, percorriamo con i nostri mezzi la Valle Sagrada per Pisac, Ollaintaitambo, poi in treno eccoci al Machu Picchu la città perduta degli inca. Da Cuzco affrontiamo i 4500 m dei Passo La Raya in uno scenario maestoso di monti e altipiani. A Puno siamo sul Lago Titicaca a quansi 4000 m, un lago enorme dove vivono gli Uros, se avremo tempo escursione all'isola di Taquilie e/o Annantani, poi lungo il lago, passiamo il confine di Desaguadero dinanzi a noi lo scenario magico della Cordillera Real e l'illimani che domina la Valle di La Paz, la capitale boliviana che raggiungeremo dopo aver visitato Tiwanako e le sue misteriose rovine. Sempre a Sud per la miniera ancora attiva di Oruro ed eccoci a Challapata ai margini dei più grande salar esistente al mondo, lo traversiamo, e sarà un'esperienza indimenticabile, con le nostre moto correremo su un mare di sale duro, bianco, accecante fino a raggiungere l'Isola del Pesado con enormi cactus candelabro. Un tramonto, un apoteosi di luci cangianti. Spettacolo unico al mondo. Riprendiamo verso sud per la Laguna Colorada dove dormiremo una notte per osservare l'incredibile susseguirsi di colori dal tramonto all'alba, poi ancora avanti per la Laguna Bianca e la Verde e San Pedro de Atacanna ai margini dei grande deserto omonimo, El Tatio, siamo in Cile, nello scenario dei grandi vulcani cileni incappucciati di neve. Da San Pedro effettuiamo alcune escursioni nei dintorni, nel salar de Atacama, poi Calama e una rapida discesa verso l'oceano: Antofagasta, non ci resta che caricare le moto e i 4x4 e prendere il volo per l'Italia.



ITINERARIO DI MASSIMA

giorniitinerariomezzi e km
Volo dall’ Italia per GUAYAQUIL via Francoforte - Santiagoaereo
Arrivo a Guayaquil pomeriggio di risposo e ambientamento; preparativi per la partenza del raidaereo
Guayaquil, FRONTIERA ECUADOR-PERU, proseguimento per Tumbes306
Tumbes - Chiclayo528
Chiclayo – Trujillo – Casma444
Casma poi per strada sterrata fino al Passo Callan a 4200 m; vista sulla valle di Huaraz , sulla Cordillera Blanca e sulle cime innevate dell'Huascaran. Scendiamo verso Huaraz.161
Giornata dedicata alla escursione alla Laguna di Llanganuco nel Parco Nazionale Huascaran. Rientro a Huaraz
Possibilita’ di proseguire dopo il Passo sulla laguna di Llanganuco nella Valle di Chavin senza tornare e Huaraz e proseguire per Lima.
216
Huaraz - Catac LIMA433
LIMA. Mattinata dedicata alla visita della città. Pisco 258
10°Pisco Escursione in barca alle Isole Ballestas e alla penisola di Paracas - Nazca 288
11°Nazca Volo sulle figure disegnate sul deserto - Puquio167
12°Puquio - Abancay - Cuzco537
13°CUZCO. Giornata di visita della città e della fortezza di Sachsuhaman
14°Da Cuzco in bus alla Valle Sagrado passando per Pisac, Calca, Urubamba, Ollantaytambo. Proseguiamo la sera in treno per Agua Calientes - pernottamentobus e treno
15°Partenza col primo pulmino per salire al Huayna Picchu e visita del Machu Picchu. Rientro a Aguas Calientes e poi con il treno della sera per Ollaintaytambo e a seguire in bus per Cuscotreno e bus
16°Cusco, Passo La Raya (4372 m), Sillustani, Puno 412
17°PUNO. Escursione alle isole del Lago Titicaca- Desaguadero – La Paz274
18°La Paz - visita della città
19°La Paz – Oruro - Challapata. Incontro con i mezzi di appoggio per l’attraversamento del salar di Uyuni e tour delle lagune371
20°Challapata – Coqueza (vulcano Tunupa)197
21°Coqueza - Uyuni - San Cristobal – Villa Alota301
22°Villa Alota - la Laguna Honda, Laguna Canapa, Laguna Herionda, attraversiamo il deserto di Siloli e raggiungiamo la Laguna Colorada 171
23°Laguna colorada – Visita nella zona dei geyser - Laguna Verde Passaggio della frontiera tra Bolivia e Cile, discesa verso San Pedro de Atacama172
24°San Pedro de Atacama – Antofagasta 310
25°Antofagasta - Sistemazione delle moto nel container
26°Volo Antofagasta - Santiago e coincidenza per l’Italia aereo
27°Arrivo in Italiaaereo

L'itinerario consigliato o di massima potrebbe non corrispondere alla durata effettiva del programma e delle date esposte. E' pubblicato solo a titolo informativo ed è il risultato di precedenti viaggi realizzati dalla nostra organizzazione.


L’Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di viaggio scritto e aggiornato dai partecipanti e dai coordinatori su una esperienza di vita vissuta che contiene descrizioni di località, itinerari, ambientazioni culturali, storiche, letterarie ed ha con i viaggi pubblicati un rapporto di semplice informazione geografica e culturale e di suggerimento sull’itinerario da seguire che in ogni caso rimane soggetto alle decisioni del gruppo nello spirito dell’autogestione del viaggio. In considerazione di ciò, non è parte integrante del contratto di viaggio