/*
Torna all'homepage

ASIASTAN MOTORAID
Grande Avventura Motociclistica nell'Asia Centrale Lungo la Via della Seta, da Tashkent (Navoi per le moto) attraverso Uzbekistan, Tajikstan, Kirghizstan per Moto entrofuoristrada e enduro.

IMBARCO MOTO 10 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA23 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOLug e Ago
PERNOTTAMENTIalberghetti e case private
TRASPORTI
Moto enduro e entrofuoristrada
PASTIristorantini e cucina da campo
DIFFICOLTA'Nuovo itinerario
VISTI E VACCINAZIONILa prenotazione del viaggio deve essere effettuata entro 22 giorni dalla data di partenza.
Occorrono visti per Kyrgyzstan, Tajikistan
Uzbekistan: Dal 1 febbraio 2019 i cittadini italiani potranno entrare in Uzbekistan senza visto per permanenze inferiori a 30 giorni.
Kyrgyzstan: il visto si ottiene in arrivo.
Tajikistan: il visto si deve ottenere autonomamente on-line qui  https://www.evisa.tj/index.evisa.html  e si paga con la carta di credito.
Il passaporto deve avere una validità residua di almeno 6 mesi dall'uscita  dal paese.
Raccomandata profilassi antimalarica da giugno ad ottobre.
OBBLIGATORIO CARNET PER IL VEICOLO, TRAMITE Viaggi nel Mondo euro 100
COORDINATORIVittorio KULCZYCKI - Tel. 06-53293401
Pierfrancesco BARBA - Tel. 3474070271

TROVA SU FACEBOOK GLI SPLENDIDI SCONOSCIUTI
CHE POTRESTI INCONTRARE IN VIAGGIO
Vuoi conoscere i tuoi compagni di viaggio o chi ha interesse
ad una eventuale partecipazione, condividere dettagli ed informazioni,
vuoi seguire notizie e approfondimenti, dialogare con i coordinatori
Chiedi l'amicizia a questo gruppo aperto
https://www.facebook.com/groups/110009526130/
Condividi
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
    

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
UZBEKISTAN
UZBEKISTAN
KYRGYZSTAN
KYRGYZSTAN
TAJIKISTAN
TAJIKISTAN
TURCHIA
TURCHIA

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

MAIL Clicca sul logo qui sotto per inviare questa scheda viaggio ad un amico
RELAZIONI

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE E LE CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE
NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO provvisoria EUR
3.460
LA QUOTA COMPRENDE Itinerario base circolare da Tashkent: il trasporto aereo, il trasporto delle moto andata e ritorno per Tashkent, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), i visti consolari, un pacchetto di servizi comprendente un adeguato mezzo di appoggio per l’intero itinerario per il trasporto di bagaglio ed equipaggiamento del gruppo. Per ogni altra spesa necessaria alla realizzazione del viaggio sarà formata una cassa comune gestita dai partecipanti.

IMBARCO DELLE MOTO 10 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA PREVISTA
LA QUOTA NON COMPRENDE Gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE. 
PER IL TRASPORTO DEI VEICOLI LA QUOTA NON COMPRENDE: l’assistenza dello spedizioniere per l’operazione doganale in partenza e in arrivo in Italia; il movimentaggio del container al porto o aeroporto nel paese di destinazione in arrivo e in partenza, l'assistenza dello spedizioniere e l'eventuale costo di tutte le operazioni necessarie per il carico e lo scarico dei veicoli e le relative spese doganali tutte da saldare in contanti all'arrivo e alla partenza, più in generale non comprende tutte le spese necessarie per prendere possesso del veicolo in arrivo nel paese di destinazione e in partenza per la spedizione in Italia. L’assicurazione del carico è facoltativa e va richiesta in modo specifico prima della partenza. 
RESPONSABILITA’ RELATIVE AL TRASPORTO DI VEICOLI VIA NAVE O AEREO L’agenzia organizzatrice del raid, per quanto concerne il trasporto dei veicoli di proprietà del partecipante, agisce quale mandataria e intermediaria con la compagnia che effettua il trasporto via nave o aereo, la responsabilità per danni diretti o indiretti derivanti da ritardo, perdita del carico, danneggiamento, salvataggio in mare, ed ogni altro fattore che possa determinare un danno al proprietario del veicolo, non potrà superare quanto previsto dalle condizioni di contratto di spedizione del vettore (Bill of Lading o Air Way Bill), dalle norme internazionali, dai codici di navigazione. L’assicurazione del carico è facoltativa e va richiesta in modo specifico dal cliente prima dell’emissione dei documenti di trasporto. 
IL PARTECIPANTE HA L’OBBLIGO DI PRENDERE ATTO ED ACCETTARE LE NORME RIPORTATE RELATIVE AL TRASPORTO DEL VEICOLO.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
500
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Una straordinaria impresa motociclistica che si sviluppa nel cuore dell’Asia Centrale per realizzare un raid quasi circolare con partenza da Tashkent capitale dell’Uzbekistan, e rientro da Bishkek, capitale del Kyrgyzstan. E' un nuovo e complesso itinerario che richiede buone doti di adattamento su strade difficili in quota, in zone inedite da poco aperte ai viaggiatori come la Pamir Road, in Tajikistan, che corre lungo il confine afgano, un raid  che  attraversa  il 'cuore' della mitica 'Via della Seta' e la sua intricatissima realtà etnico-culturale, che ci porterà però attraverso luoghi di cui fino a pochi anni fa si poteva solo leggere.
Iniziamo il viaggio a Tashkent (per le moto da Navoi aeroporto commerciale  a circa 400 km da Tashkent) dove  troveremo le nostre moto spedite dall'Italia. Partiamo subito per Samarcanda, importante crocevia sulla via della seta e successivamente sontuosa capitale dell’impero di Tamerlano, con i suoi artigiani e venditori che affollano le tortuose stradine della città vecchia e le caratteristiche cayhana (case da tè), da secoli tradizionale punto d’incontro dei fieri uzbeki. Raggiungiamo Bukhara, città carica di suggestione, sede di un antico emirato rimasto in piedi fino alla rivoluzione d’ottobre. La stessa suggestione ci accompagnerà anche a Khiva, una delle più antiche città dell’Asia Centrale, fondata attorno al VI secolo. La città vecchia, ancora raccolta all’interno delle possenti mura, ha numerose costruzioni, la maggioranza delle quali risale al XVIII-XIX secolo. Ripercorriamo la stessa strada verso Samarcanda per proseguire poi per entrare in Tajikistan. Dopo aver visitato il lago glaciale di Iskanderkul, raggiungiamo la capitale Dushanbe dalla quale imboccheremo la quella Pamir Road che corre lungo il confine afghano. Dopo anni di chiusura al turismo, percorreremo il ramo sud della strada M41 che fiancheggia l’Afghanistan, da Khorog a Kalaikhum, e grazie al quale ci inoltreremo nei territori mozzafiato degli altipiani del mitico Pamir, a ragione definito il ‘tetto del mondo’ e madre di tutte le montagne d’Asia. Attraverso tappe intermedie a Kalaikhum, Khorog, e Murghab, costeggiamo il Karakul Lake e attraverseremo il famoso Kyzyl-Art Pass per entrare in Kyrgyzstan. Raggiungiamo Sary Tash da dove partiremo per Osh e la Valle Fergana, inoltrandoci in una regione di straordinaria bellezza tra monti maestosi, accampamenti nomadi e tipiche yurke. Siamo nel Tien Shan, catena saprtiacque tra Cina e Asia centrale. Il nostro viaggio in Kyrgyzstan prosegue fino alla capitale Bishkek da dove caricheremo le nostre moto e dove ci attende il nostro volo per l’Italia.

Giorno Itinerario Km
1 Italia Tashkent (Navoi per le moto)  
2 Navoi (ritiro moto) -
3 Navoi - Bukhara 100
4 Bukhara - Khiva 600
5 Khiva -
6 Khiva - Navoi 600
7 Navoi - Samarcanda 130
8 Samarcanda - Iskanderkul - Dushanbe 360
9 Dushanbe - Kulob - Kalaikhum 450
10 Kalaikhum - Khorog 300
11 Khorog -
12 Khorog - Yashikul 200
13 Yashikul - Murghab 230
14 Murghab - KyzylArt Pass - Sary Tash - Osh 412
15 Osh - Toktogul 300
16 Toktogul - Issyk Kul 450
17 Issyk Kul - Bishkek 200
18 Bishkek -
19 Bishkek  
20 Giorno cuscinetto  
21 Giorno cuscinetto  
22 Giorno cuscinetto  
23 Bishkek - Italia  
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.