POLINESIA DIVING E OLTRE
Rangiroa e Fakarawa, due isole paradiso nelle remote Touamotou, i fondali più belli del Pacifico
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA16 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOTutto l'anno
VISTI E VACCINAZIONI Il piano dei voli potrebbe prevedere uno scalo negli USA.
ATTENZIONE IMPORTANTE:
per accedere ai nuovi requisiti necessari per l'ingresso negli USA clicca qui
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in OCEANIA ISOLE DEL PACIFICO: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
    

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta

RACCONTO DEL VIAGGIO IN STREAMING DALL'ANGOLO: Cosi come vissuto dai partecipanti e coordinatori
     
    

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
8306
11-04-2020
26-04-2020
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
APR 2020

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO EUR
0
Supplemento alta stagione EUR
0
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo per Papeete nella classe e con voli previsti da Roma e Milano (supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale), il quaderno di viaggio, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze)
L'assicurazione DAN da sottoscrivere è obbligatoria e non compresa nella quota.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
0
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Squali, delfini, mante, tonni, aquile di mare, tartarughe, e tantissime cernie. Sembra una lista della spesa ma in Polinesia è possibile vedere tutto ciò in un'unica immersione. Questo viaggio è concentrato sulle due isole più gettonate dai subacquei, Rangiroa con la sue pass di Tiputa e Avatoru, e Fakarawa, famosa per la pass sud, dove una volta l'anno, in condizioni particolari di luna, è possibile assistere alla riproduzione delle cernie. Dopo un lungo viaggio in aereo la prima isola che ci accoglie è la maggiore dei due arcipelaghi, Tahiti. Verdissima, con rocce laviche nere che spuntano nella vegetazione, il benvenuto in Polinesia corrisponde al nostro immaginario. Approfitteremo del Jet lag per svegliarci presto e andare al mercato del pesce e gustarci poi una meritata colazione in un chiosco prima di salire in vetta per guardare il panorama dalla alto. Decideremo se fermarci una notte a Morea, un'isola raggiungibile con il traghetto dove possiamo farci fare un massaggio da decine e decine di razze che arrivano a pelo d'acqua, oppure partire direttamente per Rangiroa. A Rangiroa non esistono rocce, non esistono montagne. Dall'alto capiamo la grande estensione di questo atollo corallino che si eleva pochissimi metri dal mare. I fondali di Rangiroa sono quelli che offrono le emozioni più grandi. Tutto quello che vedi in immersione nelle altre isole dell'arcipelago, qui lo vedi con una semplice maschera e delle pinne nelle acque tranquille della laguna, da riva. Mentre i subacquei alle prime armi ricominceranno a prendere confidenza con l'acqua della laguna, o avranno il tempo di conseguire il brevetto, i subacquei più esperti si affideranno alle guide locali per iniziare delle avventure indimenticabili nelle pass, dove ogni giorno a seconda delle maree e dunque delle correnti, ci si da appuntamento con mante, delfini, squali, tanti pesci di barriera e se si è fortunati con balene e prole al seguito. Con l'alta marea l'acqua che viene dall'oceano cerca di entrare nella laguna, creando delle forte correnti proprio in prossimità delle pass, canali che mettono in comunicazione la laguna con l'oceano. Oltre alla grande biodiversità delle sue acque e agli incontri famosi il mare di Rangiroa offre altri doni preziosi. Dalla cattura delle ostriche all’impianto dei piccoli corpi estranei che verranno ricoperti in due anni da madreperle dai riflessi straordinari, la visita alla Pearl Farm è consentita solo in presenza del proprio compagno. E tra un'immersione e una nuotata, palme, pesce crudo marinato nel lime e nel cocco, maialino cucinato alla polinesiana, sotto la sabbia e birra ghiacciata, davanti ai baby share che nuotano di fronte a noi. Da qui un breve volo ci trasporta nella piccola e sconosciuta (fino a qualche anno fa) Fakarawa. Un'isola dove ancora non è arrivato il turismo di lusso, sebbene gli studi scientifici sui suoi abitanti del mare, l'abbiano fatta diventare una delle mete subacquee più conosciute degli ultimi anni. Ogni anno una banda di 18000 cernie fa un lungo viaggio per riunirsi nella pass e attendere il momento giusto per accoppiarsi, dando vita a uno spettacolo dove sono invitati tutti... compresi gli squali che di notte approfittano di questo baccanale. Finito il periodo dell'accoppiamento, che dura pochissimo, la maggior parte delle cernie torna a casa, ma rimane tutto il resto. Un'incredibile palcoscenico nel blu. Prima di andare via da questo paradiso un ultimo bagno nella laguna verde e l'escursione alla spiaggia rosa. Per tornare in Italia ripasseremo per Tahiti, dove visiteremo con altri occhi, sicuramente, il museo Gauguin.

1 Italia - Los Angeles
2 Los Angeles - Papeete
3 Papeete
4 Papeete - Rangiroa
5 Rangiroa
6 Rangiroa
7 Rangiroa
8 Rangiroa
9 Rangiroa - Fakarawa
10 Fakarawa
11 Fakarawa
12 Fakarawa
13 Fakarawa - Papeete
14 Papeete - Los Angeles
15 Los Angeles - Italia
16 Arrivo in Italia

Possibile estensione di 3 giorni a Rurutu solo nel caso ci sia il passaggio delle balene (da fine Luglio a Ottobre). Possibilità di prendere il brevetto a Rangiroa e di fare il battesimo del mare sia a Rangiroa che a Fakarawa. I siti di immersione a Rangiroa sono accessibili a tutti, la difficoltà è solo la gestione della corrente, i subacquei più esperti ameranno infatti farsi trasportare dalla corrente delle due pass (Avatoru e Tiputa) che, provenendo dall’oceano, li spinge verso l’interno della laguna.
Avatoru pass: Avatoru reef, La piccola pass (prof max 50mt), Acquarium (prof max 23mt), Mahuta
Tiputa
pass: Il mulino a vento (prof max 20mt), Il corner (prof max 40mt), La grotta degli Squali (prof max 35mt), Il grade blu (prof max 20mt), Il Fondale degli Squali Martello (prof max 50mt), I canyon, Motu Nuhi Nuhi. Oltre a pesci di barriera, banchi di barracuda, tartarughe, squali (pinna bianca e pinna nera, seta, limone, nutrice), tonni, delfini e pesci napoleone, potremo vedere squali martello da dicembre a marzo, aquile di mare da novembre ad aprile, mante da luglio a ottobre e squali grigi da maggio a giugno. Di solito si effettuano 3 immersioni al giorno (8-13-17) a seconda delle maree, mentre corsi sub e battesimi vengono fatti la mattina. A Fakarawa, dichiarata Riserva della Biosfera dall’UNESCO, le due pass che collegano la laguna all’oceano offrono alcune delle migliori immersioni della Polinesia. La pass a Nord, Garuae (prof max 30mt), è la più larga dell’arcipelago delle Tuamotu e qui sarà possibile incontrare una gran quantità di grandi pesci oceanici che si accostano alla laguna trasportati dalla corrente. L’attraversamento della pass è consigliato ai soli subacquei esperti. Al contrario la pass a Sud,  Tumakohua, è più stretta e presenta correnti meno forti e fondali meno profondi ed è indicata anche per i subacquei meno esperti, pur offrendo un straordinaria varietà di vita sottomarina. Oltre a banchi di barracuda, tartarughe, squali d’alto mare e delfini, potremo vedere squali martello e razze leopardo da novembre ad aprile e squali grigi da maggio a giugno. E con la luna piena di maggio/giugno, alla Tumakohua Pass (prof max 30 mt) se saremo fortunati assisteremo alla riproduzione delle cernie … e ai 700 squali al seguito, in caccia di facili prede.  

L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.