TERRA DI BAFFIN
Trekking nell'artico canadese nell'antica via di comunicazione tra popolazioni inuit della Terra di Baffin.
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA17 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOagosto
PERNOTTAMENTICampi isolati con tenda propria e motel
TRASPORTItrek, barca ed auto a nolo, i partecipanti si alternano alla guida
PASTIal sacco, cucina da campo e ristorantini
DIFFICOLTA'trek impegnato di 8 giorni in zone artiche e remote.  Zaino in spalla
VISTI E VACCINAZIONI Per il Canada non occorre visto.
ATTENZIONE IMPORTANTE:
Per accedere ai nuovi requisiti necessari per l’ingresso in CANADA clicca qui
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Michele BOTTAZZO - Tel.  348 1311462
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in USA CANADA: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
      

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
CANADA
CANADA

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO EUR
3.510
quote basate su 7 partecipanti
Eventuali riduzioni, se disponibili voli in classe di prenotazione più economica, verranno pubblicate sul sito
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo da Roma e Milano a Pangnirtung in andata e da Qikiqtarjuaq in ritorno (supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale), il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il noleggio auto per 4 giorni da/a Ottawa, escluso il carburante.
LA QUOTA NON COMPRENDE il carburante auto. Gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
500
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
La Terra di Baffin è la più grande delle isole dell’arcipelago artico del Canada e da millenni è stata frequentata solo da occasionali cacciatori e pescatori Inuit. Mille anni fa è stata scoperta dai vichinghi in esplorazione nella costa orientale e poi nei secoli successivi toccata da varie spedizioni navali europee impegnate perlopiù nella ricerca dell’ipotetico passaggio a Nord Ovest verso le Indie. Oggi è ancora una terra selvaggia e poco abitata, dove l’uomo è relegato a pochi sparuti villaggi lasciando così alla natura tutto il suo vastissimo spazio incontaminato e primordiale. Una terra però molto cruda, segnata dai rigidi rigori climatici ma con spettacolari paesaggi di fascino ancestrale dato da imponenti montagne granitiche, valli glaciali,  fiordi profondi verso l’oceano e soprattutto ghiacciai.  Il viaggio si prefigge di effettuare un trekking di 8 giorni  nella parte bassa dell’isola all’interno del parco nazionale Auyuittuq dove si attraversano due valli glaciali contrapposte che rappresentavano l’antica pista utilizzata in passato dai nomadi Inuit di collegamento tra un versante e l’altro l’isola. Una possibilità pertanto di vivere un’esperienza unica, in totale isolamento ed autonomia e soprattutto a pieno contattato con l’ambiente artico. Dall’Italia raggiungiamo Ottawa dove dedicheremo una giornata per la visita di questa città con i suoi importanti musei d’arte ed il suo animato centro. Il giorno successivo prenderemo i voli interni che con due tratte ci porteranno a Pangnirtung: piccolo villaggio nel sud della Terra di Baffin e porta d’ingresso al Parco Nazionale di Auyittuq. Dopo le necessarie fasi di registrazioni ed organizzative del trek ci faremo accompagnare con una lancia fino alla base del fiordo dove verremo lasciati all’imbocco sud della Akshayuk Pass Rout. Qui inizierà la nostra avventura in completa solitudine ed isolamento per almeno 8 giorni consecutivi dove percorreremo quasi 100 km. Saremo autonomi in tutto, su un percorso solo in parte tracciato ma su scenari di wilderness indimenticabili. Tra di noi i picchi granitici più alti dello scudo canadese con i nomi assai evocativi di origine vichinga come il Picco Thor, il Monte Odino o ancora il Monte Asgard, e lingue di ghiacciai imponenti pressocchè ovunque. Le difficoltà non mancheranno per via dei repentini cambi di tempo della zona, della possibilità di imbattersi in situazioni di vento forte ed anche di rallentare la marcia a causa dei frequenti attraversamenti di guadi. Tuttavia il fascino degli ambienti che vedremo e le emozioni che vivremo ci faranno sicuramente superare anche queste difficoltà. Ci saranno infatti accampamenti in tenda per la notte dove vorremmo, lunghe giornate di luce nell’estate artica che ci consentiranno di prolungare la fine della giornata, sguardi che possono spaziare a distanza e chissà quante altro ancora. I giorni si susseguiranno infatti inseguendo sempre nuovi orizzonti fino alla fine del trek, sul fiordo North Pangnirtung, dove avremo l’appuntamento con una lancia che in tre ore circa ci porterà il villaggio di Qikiqtarjuaq.  Qualche momento per prendere contatto con questa realtà di isolata comunità artica ed il giorno dopo lasciamo la Terra di Baffin con i voli di rientro che ci riporteranno nuovamente ad Ottawa. Avremo ora ancora un po’ di giorni a disposizione che dedicheremo alla visita dell’Algonquin Provincial Park che raggiungeremo con auto a nolo. Si tratta di una vastissima area protetta dell’Ontario, ricca di fauna selvatica, composta da ambienti collinari e montani boscati, con vasti laghi e corsi d’acqua e pertanto luogo ideale per rilassarsi. Potremmo fare escursioni giornaliere nei tratti più belli e spettacolari del parco, effettuare uscite tranquille in canoa o addirittura organizzare dei wild camp nelle aree più amene del parco. Carichi di tutte queste esperienze nella wilderness canadese lasceremo il parco per fiondarci direttamente all’aeroporto di Ottawa ed iniziare il nostro viaggio di ritorno.

 L’itinerario trek  del Akshayuk Pass Rout  e particolarmente impegnativo dal punto di vista fisico e pertanto è riservato a persone allenate ed in perfette condizioni di salute. Si raccomanda pertanto un’oggettiva e sincera autoselezione ed il contatto preliminare con il coordinatore assegnato per il necessario dettaglio dell’organizzazione logistica.

 Giorno itinerario mezzo
 1 Partenza dall'Italia
 aereo
 2 Ottawa 
 3 volo Ottawa-Iqaluit-Pangnirtung aereo
 4 Pangnirtung -navigazione fiordo -inizio trek barca/trek
 5 trek 2° g trek
 6 trek 3° g trek
 7 trek 4° g trek
 8 trek 5° g trek
 9 trek 6° g trek
 10 trek 7° g trek
 11 trek 8° g - navigazione fino a Qikiqtarjuaq trek/barca
 12 Qikiqtarjuaq - Iqaluit- Ottawa volo/auto
 13 Ottawa - Algonquin Provincial Park auto/trek
 14 Algonquin Provincial Park auto/trek
 15 Algonquin Provincial Park auto/trek
 16 Algonquin Provincial Park - Ottawa - volo auto/volo
 17 Rientro in Italia
 volo

L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.