MONGOL ALTAI
Dal paese dei mongoli di Gengis Khan al regno degli Unni tra i paesaggi selvaggi delle steppe a quelli della catena degli Altai occidentali. Cultura, natura ed incontri in concomitanza dei festival.
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA18 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOda Giu a Set
PERNOTTAMENTIalberghetti, 7 notti negli Altai, gher attrezzate, tenda propria nella regione degli Altai (si può affittare in loco)
TRASPORTIbus, aereo, a piedi
PASTIcucina da campo con cuochi, case private, ristorantini
DIFFICOLTA'molti spostamenti
VISTI E VACCINAZIONIOccorre il visto per la Mongolia, per ottenere il visto attraverso Viaggi nel Mondo, inviare con la scheda di prenotazione: il passaporto valido almeno 6 mesi con minimo 2 pagine libere consecutive, 4 foto tessera ed il modulo compilato e firmato SCARICABILE QUI (Mongolia)
Il costo di Euro 66 comprensive del visto e diritti d'agenzia verrà addebitato nel saldo del foglio notizie definitivo.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Cesare SABBATINI - Tel. 3335882477
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in MONGOLIA E SIBERIA: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
  

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta    
MONGOLIA
MONGOLIA

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
8334
15-08-2020
01-09-2020
0
 
7842
19-09-2020
06-10-2020
0
 
7864
26-09-2020
13-10-2020
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
AGO 2020
SET 2020

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e da MILANO EUR
2.910
Supplemento Giu-Lug-Ago EUR
325
Quote basate su 9 partecipanti
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), i voli A/R per zona degli Altai, un pacchetto di servizi comprendente tutti i pernottamenti in alberghetti economici, case private e yurte, mezza pensione, (a Ulan Bator è prevista solo la prima colazione), i trasporti, un assistente interprete, guida Kazhaka nella zona degli Altai.
LA QUOTA NON COMPRENDE il visto ed eventuali pernottamenti durante il transito in Russia.
Gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
100
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Un nuovo viaggio che combina le due più importanti comunità del paese. I Mongoli e i Kazaki. La struttura geofisica della Mongolia è delle più varie si passa dall'inospitale deserto del Gobi, alle colline verdeggianti piene di fiori della parte centrale fino ad arrivare dalle gelate aree della catena dei monti Altai. Cieli azzurri pieni di nuvole in continuo movimento faranno a cornice del viaggio dando un sapore di libertà unico. Si parte la mattina e si sà dove arriveremo la sera, in mezzo giornate fatte di paesaggi naturali e di incontri con le genti nomadi locali.
Programma di massima (soggetto a variazioni)
Con un lungo volo via Mosca atterriamo ad Ulaanbaatar capitale della Mongolia ed immediatamente prendiamo possesso dei nostri fuoristrada Uaz puntando verso Ovest. Visitiamo il monastero di Ovgon Khiid recentemente restaurato ed in serata arriviamo a Kharkhorin (Karakorum) l'antica capitale del regno di Gengis Khan. Ci perdiamo tra i 108 stupa del monastero di Ertene Zuu Khiid racchiuso tra le alte mura di difesa. Uno sguardo alle enigmatiche tartarughe protettrici della città e tra colline verdeggianti arriviamo al Shankh Khiid monastero del '600 di orientamento Tibetano. Le pianure sono punteggiate delle tante gher (tipiche tende locali) è l'occasione di incontrare le varie realtà nomadi ad assistere alla mungitura delle giumente e degli yak e perchè nò di assaggiare il profumato formaggio fermentato. Arriviamo alle rovine del complesso monastico di Ongiin Khiid sulle cui rovine è stato edificato un nuovo monastero con annesso museo. Il paesaggio si fà sempre più arido e sempre più spesso all'orizzonte si stagliano le sagome di branchi di cammelli di razza battiana, i più imponenti. Arriviamo quindi nel Gurvan Saikhan National Park siamo al cospetto di uno dei deserti più difficili ed inospitale del pianeta, il Gobi. Dormiremo proprio davanti alle Khongoryn Els, grandi dune gialle che avremo il tempo di scalare o di "circumnavigare" a dorso di cammello. Costeggiamo il perimetro di sabbie e riprendiamo la strada in direzione nord attraversando lo stretto passaggio del canyon Dugany Am fino a raggiungere la Valle di Yol (bocca dell'avvoltoio). Qui a piedi o a cavallo percorreremo il sentiero fino a giungere ad uno stretto canyon, attraversando le fredde acque del ruscello si arriva ad un blocco di ghiaccio perenne. Viaggiando in steppe aride raggiungiamo Bayanzag formazione rocciose rosse famose come luogo di ritrovamento di uova di dinosauro fossile e di scheletri di Velociraptor. Visitiamo il monastero Gimpil Darjaalan Khiid a Erdenedalai e con una ultima tirata rientriamo ad Ulaanbaatar.
In volo arriveremo nella zona degli Altai le alte montagne che separano la Mongolia da Kazakistan, Cina e Russia. Qua avremo a disposizione sei giorni per la scoperta di questa parte di paese più influenzata dalla cultura musulmana Kazaka. Il Parco Tavan Bogd offre varie opportunità, si potrà ammirare uno dei musei all'aperto più ricchi di petroglifi, di pitture rupestri, di statue-steli (turkish stone) disseminate nelle vallate e di cimiteri kazaki. Cercheremo di raggiungere due dei tre siti UNESCO: Aral Tolgoi nei pressi del Khoton Lake e l'impressionante Tsagaan Salaa con le sue 100.000 pietre incise in un'area di 15 chilometri. Il blu dei laghi Khoton Nuur e Khurgan Nuur sarà a corona dei 5 santi le più alte montagne della catena degli Altai da cui svetta il Kuiten Uul (montagna innevata) di 4374 m. Nel Parco Tsambagarav Uul si potrà percorrere la valle di Namarijin con i suoi insediamenti kazaki fino ad arrivare alle propaggini del ghiacciaio che sovrasta i 4202 m. della Tsambagarav mountain. Per avvicinarsi ancor di più nella cultura di questo popolo nomade si potrà assistere nel periodo Settembre/Ottobre ai due festival delle aquile di Olgii e Sagsai. Con queste immagini spettacolari riprenderemo il volo per Ulaanbaatar un giorno di visita alla capitale con l'importante Gandantegchinlen (Gandan) Khiid  il più grande monastero in Mongolia. con la monumentale statua Migjid Janraisig in rame di 26 e siamo sul volo per rientrare in Italia.

MONGOLIA NADDAM FESTIVAL 11 – 15 LUG 2020
MONGOLIA EAGLE FESTIVAL 3-4 OTT 2020
Partenza speciale per il Festival delle Aquile che apre la caccia presso la comunità Kazhaka di Olgyi.

 Giorno  Itinerario  mezzi
 1  Italia – Mosca  aereo
 2  Mosca – Ulan Baatar – Ovgon  Khiid – Kharkhorin  aereo 4x4
 3  Kharkhorin – Shankh Khiid Monastery – Onghy Khiid – Gobi Area  4x4
 4  Onghy Khiid – Gurvan  Saikhan N.P. Gobi  4x4
 5  Gurvan Saikhan N.P. – Khongoryn Els Khongor    
 4x4
 6  Gurvan Saikhan N.P. – Dugany Am – Yol valley – Middle Gobi  4x4
 7  Middle Gobi – Bayanzag  (Red  rock) – Erdenedalai  Area  4x4
 8  Erdenedalai Area – Ulan Baatar   
 4x4
 9  Ulaanbaatar – Khovd   
 aereo
 10  Khovd - Tolbo Lake - Ulgii/Olgii  4x4
 11  Ulgii/Olgii Golden Eagle Festival  
 12  Ulgii/Olgii Golden Eagle Festival– Tsengel  4x4
 13  Tsengel – Altai Tavan Bogd Nat.Park (Aral Tolgoi petroglifi) - Tsengel   
 4x4
 14  Tsengel – Altai Tavan Bogd Nat.Park (Tsagaan Salaa petroglifi)  4x4
 15  Altai Tavan Bogd Nat.Park (Tsagaan Salaa petroglifi) – Ulgii/Olgii  4x4
 16  Ulgii/Olgii – Ulan Baatar  aereo
 17  Ulan Baatar (City Tour)   
 
 18  Ulan Bator – Mosca – Italia  aereo

La durata può essere ridotta a 15 giorni limitando l'itinerario alla sola regione degli Altai con visita più approfondita.


L'itinerario consigliato o di massima potrebbe non corrispondere alla durata effettiva del programma e delle date esposte. E' pubblicato solo a titolo informativo ed è il risultato di precedenti viaggi realizzati dalla nostra organizzazione
_________________________________________________________
NADDAM FESTIVAL - MONGOLIA, ULAN BATOR 11-15 LUG 2020
I gruppi in partenza in Luglio avranno la possibilità di partecipare alle celebrazioni annuali per l’Anniversario della Fondazione della Repubblica Mongola, la migliore occasione per vedere i mongoli in festa. Gran parte della manifestazione è dedicata a sfilate interminabili, nelle quali ogni tribù si presenta con i costumi e i vessilli particolari. Seguono le sfilate di maschere grottesche, di evidente derivazione cinese. La danza, la musica e il canto sono molto popolari. Nei balli tradizionali risaltano scene di antiche battaglie, la danza è sovente accompagnata dal canto corale. Più suggestivo è il canto singolo che si leva nella steppa. Il culmine della festa a Ulan Bator è lo spettacolo della lotta e il tiro con l’arco. Migliaia di persone affollano lo stadio per acclamare i loro campioni. Alle gare di Ulan Bator partecipano solo gli atleti migliori, selezionati nelle provincie in centinaia di combattimenti e gare. La vittoria nelle gare nazionali di lotta è molto importante. Il vincitore compie, dopo il combattimento, una singolare danza attorno a una specie d’altare che sorge nel centro del campo.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.