MANGYSTAU TREK
dieci giorni di camminate con appoggio di fuoristrada alla scoperta del grandioso Mangystau, angolo sconosciuto del Kazakistan, che ci porterà dal Mar Caspio ai laghi di sale, dune di sabbia, pinnacoli rocciosi (Valle di Bozhira), canyon mozzafiato fino alla valle delle stone balls.
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA13 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOda APR a GIU e da SET a OTT
PERNOTTAMENTI9 notti in tenda, alberghetti
TRASPORTIa piedi, 4X4 con autista
PASTIal sacco, ristorantini
DIFFICOLTA'10 giorni di camminate delle 4 alle 6 ore giornaliere
VISTI E VACCINAZIONIKazakhstan: per i cittadini italiani non è richiesto il visto.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Silvia ANTONINI - Tel. 3921682175 
Massimo CASTELLUCCI - Tel. 3393397838
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in Asia Centrale - Transasiatiche: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
        

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
KAZAKHSTAN
KAZAKHSTAN

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
7474
21-04-2020
03-05-2020
3
  coord. MASSIMO CASTELLUCCI - 054389288
 
7534
19-05-2020
31-05-2020
1
  coord. SABRINA GIORIA - 3491092094
 
7481
26-05-2020
07-06-2020
2
  coord. ROBERTO ROSSI - 3483135691
 
7482
16-06-2020
28-06-2020
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
APR 2020
MAG 2020
GIU 2020
* DATE E DURATE DIVERSE POSSONO ESSERE RICHIESTE A: redazionedue@viaggiavventurenelmondo.it

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO EUR
2.010
Supplemento alta stagione Pasqua, ponti di Aprile-Maggio EUR
150
Partenze da altri aeroporti su richiesta con supplemento
LA QUOTA COMPRENDE
il trasporto aereo da Roma e Milano (supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale), la polizza infortuni e l'assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze) i trasporti, in 4x4 ove necessario, guida, pernottamenti al campo o hotel, pasti al campo.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
180
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO


Un nuovo viaggio di totale esplorazione in una regione per lo più sconosciuta e remota del Kazakistan, il Mangystau, i pochissimi turisti primi veri esploratori che si sono addentrati nel Mangystau sono rimasti colpiti da questi scenari naturalistici unici che cambiano in continuazione, vere attrazioni con panorami mozzafiato. L'area molto vasta è solamente attraversata da  pochissime strade, poi l'intero territorio lo si può visitare con i fuoristrada condotti da autisti esperti che conoscono bene il territorio. Il nostro corrispondente locale già ha accompagnato nel Mangystau i nostri primi gruppi al momento è l'unico con i suoi fidati austiti che conosce completamente il territorio sa precisamente dove andare può raggiungere luoghi dove solo lui sa arrivare e alla notte fare campo con le tende in questi ambienti spettacolari assolutamente isolati. Normalmente il tour completo del Mangystau dura una settimana, noi abbiamo chiesto in questo viaggio di inserire giornalmente ore di cammino a piedi, subito il corrispondente è rimasto entusiasta di questa proposta, ha allungato la permanenza a 11 giorni con la possibilità di fare ogni giorno camminate che possono essere di 4 o 6 ore giornaliere: lungo sentieri, addentrarci in strette vallate, salire su alcuni promontori che non sono percorribili dai mezzi, così avremo la possibilità camminando di esplorare  e apprezzare meglio questi luoghi sconosciuti con ambienti che cambiano in continuazione, concluderemo l'ultimo giorno camminando lungo la costa del Mar Caspio.In questo viaggio non vedremo solo delle spettacolari e uniche bellezze naturalistiche, lungo il viaggio e camminando avremo la possibilità di incontrare piccoli insediamenti di case e alcune yurte di nomadi, gente molto ospitale e incuriosita dell'arrivo dei primi turisti, sicuramente ci inviteranno ad assaggiare i loro prodotti alimentari molto gustosi il latte di cammello e i vari tipi di yogurt, se lo chiediamo sarà possibile se si presenta l'occasione cenare all'interno delle loro abitazioni.
Volo dall'Italia su Aktau, la capitale di questa remota provincia kazaka, adagiata sulle rive del Mar Caspio. Noi lascieremo subito la modernità della città per partire con le jeeps per esplorare le zone più remote di quest'angolo dell'Asia Centrale. Arriveremo alla necropoli di Hangs Baba testimonianza della antica via della Seta tra il XIII e il XIV secolo, un museo a cielo aperto, per poi dirigerci verso Zhigalgan, cimitero di animali pietrificati, fossili risalenti a 10-14 milioni di anni fa rimasti intrappolati nel tempo, a piedi visitiamo i dintorni. Passeremo da Kapamsay Canyon con la sua colata di gesso bianco scintillante a piedi saliremo sul promontorio per ammirarlo dall'alto, in quest'area faremo campo. Visita e camminate alla moschea sotterranea di Shakpak-Ata, patrimonio Unesco risalente a più di 1000 anni fa. Il tour ci porta al Shakpak Tassay canyon, coi suoi colori che variano dal bianco all'argento e le sue falesie bianche in questa area camminate. Ci dirigiamo nella valle di Torish siamo alle stone balls enormi pietre sferiche disseminate in un suggestivo paesaggio collinare qui a piedi ci gustiamo e ammiriamo questo scenario unico. Visita della antica città di Kyzil-Kala, raggiungiamo a piedi lungo un sentiero spettacolare che sale al belvedere sulla montagna di Sherkala, un panettone multicolore che svetta in un nulla circondato da montagne creando un paesaggio veremente mozzafiato, in questi luoghi di una bellezza unica faremo alcune camminate. Il luogo successivo sono le montagne di Ayakty altro luogo magico e unico con le sue forme di pinnacoli, mura e fortezze, imperdile oltre al camminare in zona, assistere ad un tramonto unico al mondo. Siamo circa  a metà tour del Mangystau una notte sarà in un modesto hotel per una doccia nel villaggio di Zhana Ozen e rifornimenti, qui cena tipica locale e canti. Con le Jeep al mattino presto ci trasferiamo nella valle di Bhozira, definita l'Arizona kazaka, che luogo che scenari, la esploreremo in lungo e in largo andando a cercare i punti più spettacolari e camminare nei sentieri più remoti e suggestivi, qui sicuramente ci rimaniamo 2 giorni. Ci trasferiamo alla depressione sotto il livello del mare del lago salato di Tuzbair, di solito nel periodo primaverile che va da metà aprile a maggio inoltrato gli arbusti stepposi che circondano il lago sono in fiore è uno spettacolo imperdibile,faremo camminate ai bordi del lago respirando la sua aria salmastra. Passeremo con i fuoristrada dal Ustyurt Plateau molto suggestivo anche qui ci attende una bella camminata che ci permette di avere un'ampia veduta sulle valli sottostanti con colori differenti. Proseguiamo per la Baisary valley dove il paesaggio è lunare con distese bianche punteggiate di pietre nere residui di antiche esplosioni vulcaniche, poi si giunge alla Bokty Mountain, bellissima montagna a righe colorate adagiata nel deserto che è raffigurata sulle banconote della moneta locale, qui le nostre guide ci faranno percorrere a piedi sentieri che da queste montagne colorate portano a dune desertiche, per accamparci alla notte. Da qui ci dirigeremo verso quella attrazione naturale che è il top del viaggio,  il "tiramisu" un luogo dal nome fantastico. Questo strano nome a detta di colui che sarà il nostro capo driver, è stato dato assieme al primo coordinatore che ha fatto questo viaggio, per la sua somiglianza al dolce da noi italiani tanto amato. In verità questo dedalo di colline colorate a strati ha un suo vero nome, il corrispondente locale preferisce che rimanga sconosciuto per il pericolo che la sua fama e bellezza possa attirare un turismo incontrollato così portandolo ad essere deturpato, noi a piedi partiremo alcune ore prima per ammirare meglio e giungere ai bordi del "tiramisù" e gustarci visivamente questo luogo speciale. Al campo, il corrispondente per festeggiare sotto le stelle la visita di questo luogo, per cena ci ha promesso che ci farà un tiramisù locale. Alla mattina a piedi entriamo nelle valli circostanti per espolare meglio questa meraviglia di madre natura. Poi con le Jeep attraverseremo alcune valli miste a deserto con dune luoghi sconosciuti dove un vero e proprio non l'hanno, nei punti più spettacolari faremo camminate per poi accamparci. Siamo giunti a trascorre una notte in tenda sulla costa del Mar Caspio, una cena a base di pesce, il giorno  successivo camminata nei punti costieri più spettacolari dove il deserto lambisce la costa del mare. Nel pomeriggio è previsto il rientro ad Aktau, una possibile doccia poi il nostro volo per rientro in Italia.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.