PAMIR JAILOO TREK
trekking nel Pamir orientale tagiko, camminate lungo gli jailoo (insidiamenti estivi in alta quota)
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA15 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODODA GIU A SET
PERNOTTAMENTIalberghetti, case private (homestay), yurta
TRASPORTIa piedi, fuoristrada con autista
DIFFICOLTA'camminate dai 3.500 ai 4.500 metri
VISTI E VACCINAZIONIIl visto per il Tajikistan si ottiene on-line: https://www.evisa.tj/index.evisa.html
Il passaporto deve avere una validità residua di almeno 6 mesi dal rientro in Italia.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Massimo CASTELLUCCI  Tel. 3393397838
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in Asia Centrale - Transasiatiche: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
        

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
TAJIKISTAN
TAJIKISTAN
KYRGYZSTAN
KYRGYZSTAN

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
7465
01-08-2020
15-08-2020
2
  coord. MARIA BIANCHI - 3356299141
 
7471
06-08-2020
20-08-2020
2
  coord. MANOLO RUFINI - 3475921357
 
7472
10-08-2020
24-08-2020
0
 
7500
16-08-2020
30-08-2020
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
AGO 2020
* DATE E DURATE DIVERSE POSSONO ESSERE RICHIESTE A: redazionedue@viaggiavventurenelmondo.it

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
Da ROMA e da MILANO EUR
2.125
Supplemento alta stagione EUR
180
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo, la polizza infortuni e l'assistenza completa Europassistance (prendere visione delle due polizze) un pacchetto di servizi di 13 giorni che comprende il trasporto a/r in auto da Osh (Khirgyzstan) alle zone del trekking, tutti i pernottamenti in case private, yurte, una guida, pasti, un'auto d'appoggio con autista per il trasporto bagagli durante i trekking. Pernottamenti a Bishkek in cassa comune.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei e successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
120
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Dopo la positiva prima esperienza del 2017 dei nostri gruppi coord. Castellucci e Giacomini nel viaggio Pamir Orientale Trek di 3 settimane con 15 giorni di trek (difficoltà media, vedi programma) ora proponiamo sempre in questa regione del Pamir orientale all'interno delle sue spettacolari e isolate valli interne dove ancora pochissimi turisti o meglio ancora nessuno si addentra un nuovo viaggio di 2 settimane con circa 8-9 giorni di facili camminate, senza utilizzo di tenda durante le camminate si dormirà nelle comode e confortevoli yurte che troveremo nei jailoo. Questa parola nella lingua del pamir orientale significa insediamento estivo ad alta quota in yurte. Tutta l'area montana del Pamir orientale (Tagjikistan e Khirgyzstan) è abitata da pastori di etnia kirghisa che vivono in inverno nei centri abitati poi a fine maggio si trasferiscono con l'intera famiglia e con le mandrie nei pascoli di alta quota all'interno di queste vallate di solito vicino ad un fiume sistemano le loro yurte, ogni anno nel medesimo luogo questi insediamenti sono chiamati jailoo. Uno dei componenti del corrispondente locale di Murghab che organizza le escursioni si sta laureando in antropologia ci ha comunicato che nel pamir orientale ci sono ben nove aree dove sono presenti gli jailoo di cui in sette aree è possibile visitarle, sono escluse 2 aree vicinissime al confine cinese non per motivi di sicurezza perchè non si sa esattamente dove è il confine, in queste sette aree ci sono ben 104 jailoo, collegati fra di loro da una rete di sperduti sentieri in ambiente selvaggio e spettacolare. Questo viaggio parte da Osh (Khirgyzstan) 960 m, ci arriveremo con un volo interno da Bishkek, ad Osh ci attende il corrispondente con le jeeps, subito si parte lungo la M41 highway, notte a Sary Tash (3.170 m) ancora in Khirgyzstan, poi si passa il confine (Kyzyl Art pass 4.282 m) si entra in Tagjikistan notte al Karakul lago (3.700 m) poi dal giorno seguente ci attendono 9 giorni di camminata nelle aree dei jailoo, alla sera dormiremo nelle yurte dove al centro c'è una piccola stufa che brucia formelle di sterco di yak essiccate anzichè legna,  dopo la cena all'interno i locali stenderanno grosse coperte e noi dentro il nostro sacco a pelo dormiremo se il gruppo è numeroso saranno utilizzate due yurte. Durante le giornate si camminerà circa dalle 4 alle 6 ore ad una altitudine che va dai 3.500  ai 4.500 m certe giornate sarà possibile dividere il gruppo oltre alla guida è presente un suo aiutante locale volendo chi è più allenato può effettuare piccole varianti e salire su alcune creste o passi poi al pomeriggio giungere sempre al medesimo jailoo, mentre chi un giorno non se la sente di camminare può comodamente salire sulle jeeps. Oltre ai luoghi dove cammineremo con scenari che cambiano  in continuazione sarà molto gratificante il contatto con le ospitali popolazioni che vivono in estate in questi luoghi, alla sera nei jailoo vedremo al rientro le mandrie di yak, capre, pecore e mucche per la mungitura, scene magiche,  ci sarà offerto in continuazione i loro prodotti: latte, burro, yougurt, pane fresco appena sfornato, biscotti e carne di vari tipi, sarà un viaggio non solo di camminate in un ambiente unico e incontaminato ma anche dal punto di vista etnico molto interessante. Durante questi nove giorni di cammino una notte la trascorreremo a Murghab in una homestay dove sarà possibile fare una doccia calda. I luoghi del pamir orientale sono tutti spettacolari ma assolutamente è consigliabile camminare per un giorno o due nell'area più ad occidente precisamente e scendere a piedi sul strepitoso scenario dei laghi Yashil Kul e Bulun Kul con le sue acque uno di color verde e l'altro azzurro, oppure e/o camminare nell'area dei jailoo di Cesh Bodo l'area della sponda nord del lago Zorkul, al confine con l'Afghanistan il lato sud del lago è il Wakhan Corridor afghano, l'area di Cesh Bodo è molto suggestiva, oppure se si vuole in giornata da uno jailoo all'altro fare  un passo sui 4.900  si può visitare vicino a Murghab la Pshart valle e volendo concludere le camminate nell'area dei jailoo di Rangul dove ci sono i due laghi di Rang Kul e Shor Kul la zona dei cammelli battriani con spettacolari vedute del Muztagh Ata cinese qui all'interno tra le rocce di color marrone intenso ci sono piccoli canyon con sabbia, scenari da deserto. Dopo circa 9 giorni di camminate raggiungiamo nuovamente il Karakul lago notte in homestay, il giorno seguente lungo la M41 ripercorriamo il tragitto fatto all'andata  confine tagjko/kirghiso arrivo in serata a Osh, notte in hotel, la mattina visita di Osh del suo bazar nel pomeriggio volo interno Osh-Bishkek, notte in hotel, di prima mattina i voli di rientro in Italia.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.