GOURARA TREK
trekking in Algeria tra le dune del Gran Erg Occidentale - Timimoun e le sue oasi con cammelli al seguito con i bagagli.
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA10 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOottobre-aprile
PERNOTTAMENTItenda propria - case private
TRASPORTIa piedi
PASTIcucina da campo e ristorantini
DIFFICOLTA'escursioni a piedi e notti sotto le stelle
VISTI E VACCINAZIONI Occorre il visto per l’Algeria. Provvediamo ad ottenere l’invito e il visto, inviate con la scheda di prenotazione (in ogni caso in tempo utile per il rilascio) il passaporto valido almeno 6 mesi, 4 foto tessera, il certificato di residenza, la copia dell'estratto conto bancario o postale ed il modulo compilato in tutte le parti SCARICABILE QUI. Il costo di euro 91 comprensive del visto e dei diritti di agenzia vi verranno addebitate nel saldo del foglio notizie definitivo.
Nota importante: ai fini dell'ottenimento del visto indicare nel modulo: il nome e cognome dei genitori, la professione svolta con l'indirizzo del datore di lavoro.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Per informazioni:
Vittorio SEVERI - Tel. 349-7638081
Gian Carlo BANFI - Tel. 335-7443423
Elena ORLANDO - Tel. 349-2845565
Roberto VALDEMI - Tel. 348-3009362
Roberto PIERPAOLI - Tel. 06-9408282
Massimo BARBATI - Tel. 335-282680
Paola GAZZOLA - Tel. 349-1946900
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
    

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
ALGERIA
ALGERIA

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

ARTICOLI DEI NOSTRI VIAGGIATORI Clicca sul libro per leggere un articolo su questo viaggio
     clicca per visualizzare un racconto di viaggio

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE
Entra nel sito della nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio; catalogo completo e acquisto on line

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
7199
21-12-2019
30-12-2019
0
 
7200
26-12-2019
04-01-2020
0
 
7201
28-12-2019
06-01-2020
0
 
7196
03-01-2020
12-01-2020
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
DIC 2019
GEN 2020
* DATE E DURATE DIVERSE POSSONO ESSERE RICHIESTE A: redazionedue@viaggiavventurenelmondo.it

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA EUR
0
da MILANO supplemento voli nazionali in base alla tariffa disponibile circa EUR
170
Supplemento alta stagione: Natale-Capodanno EUR
90
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo, il quaderno di viaggio, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), guida e cammelli durante l’escursione a piedi, una scorta di viveri sufficiente per i giorni di viaggio che dovrà essere integrata con alcuni acquisti fatti localmente da pagare con la cassa comune.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
150
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Torniamo a Timimoun che è considerata una delle città più belle e affascinanti di tutto il Sahara ed è chiamata “l’oasi rossa” per il colore dell’argilla dei suoi edifici. Il suo stile sudanese, ricorda le città africane dislocate lungo il fiume Niger, ma il vecchio ksar, la kasbah, il palmeto e le dune a ridosso dell’abitato, la rendono unica. Da qui inizia il nostro cammino, fra il Gran Erg Occidentale e l’altopiano del Tademait, nella regione del Gourara a ovest di Timimoun. Qui si sono stabilite delle antiche popolazioni nomadi dall’organizzazione sociale unica e originale, che nei loro “ksour d’erg” lottano costantemente per salvare i palmeti e i giardini dalle dune del deserto che avanza. Oltre all’interesse per queste realtà, il trek è molto spettacolare per i panorami che continuamente si presentano a ogni ora del giorno. Trekking straordinario tra dune e oasi, in una regione a noi pressoché sconosciuta. Per gli amanti del deserto è quasi il massimo che si possa chiedere, il rapporto con il Gran Erg a piedi, almeno in quest’area, è l’ideale. Problemi non ve ne sono di alcun tipo, anzi, la semplicità del trek ne fa una vacanza rilassante. Il percorso si sviluppa attraverso tavolati di pietra (hammada), distese sassose (reg)  e dune di sabbia (erg) su una distanza globale di 80 km per una media giornaliera di 13 km. Le tappe non superano mai le 5 ore di cammino effettivo. Camminare sulla sabbia è sicuramente più faticoso che su un terreno normale, dove il piede non affonda, ma comunque non è niente di trascendentale ed è alla portata di quasi tutti, con un minimo di allenamento. In ogni caso si alternano sabbia a fondi duri.
Dall’Italia in volo per Algeri e, sempre in volo, in pieno deserto fino a Timimoun. L’indomani, dopo aver integrato la cassa viveri, con acqua, pane, verdura e frutta, acquistati  al mercato di Timimoun, caricati i dromedari si scende attraverso il  palmeto, verso la piana salata che conduce alle dune, che si superano. L’oasi di Thala, con il suo palmeto si vede dall’alto, circondata da ogni parte dalla sabbia. Ci accampiamo vicino al villaggio. Dopo aver visitato l’oasi di Thala, partiamo per Gentour, con un itinerario che si snoda tra dune di sabbia e una hammada, per una giornata indimenticabile. Interessante il villaggio, gli ksar e buono il te e i datteri. L’indomani partenza per Semdjane. Percorso senza dune attraverso un grandioso altopiano (hammada) in mezzo al nulla! Altro aspetto del deserto. Prima di Semdjane si vedono i 3 ksar, dove potremo campeggiare a 1 km dal villaggio, sulle dune verso sud. Dallo ksar che si trova a ridosso del villaggio, si vedono nella pianura di fronte, dei giardini ben coltivati, quadrati di macchie verdi nel deserto. A Semdjane c’è anche la possibilità di farci cucinare il couscous dagli abitanti del vicino villaggio ad un prezzo economico e che ci porteranno direttamente al campo. La mattina dopo, partiamo per la visita del villaggio di Semdjane e poi, salendo su un altopiano piatto e sassoso, con vista dell’orizzonte a 360°! (i dromedari hanno preso un’altra strada e li troveremo al campo), ci dirigiamo verso la grande duna che è alta quasi 80 m. Per arrivare al campo, in località Tingmar, è necessario superare la “Grande Dune”, dalla quale si gode di un panorama spettacolare. Ci potremo soffermare in cima quasi fino al tramonto, per raggiungere poi il campo a breve distanza, in tempo per montare le tende. Passeggiate pomeridiane con tramonto spettacolare, visto dalla cima della “Grande Dune” e dintorni e passeggiate notturne sui pendii sinuosi delle dune, dove ognuno potrà scegliersi la sua!  Giornata bellissima (ma lo sono tutte!) per la tappa tra le dune per Aghlad (o Arled come la chiamano i locali). Il villaggio di Aghlad e  dintorni sono forse l’insieme più interessante del trek, con i suoi 5 ksar che al tramonto si colorano di rosso, alla tomba del marabutto, l’acqua a 10 metri dal campo e un’atmosfera veramente straordinaria, unica. Qui bisogna portare l’acqua da Aghlad. Timimoun dista poco da qui e il giorno successivo, passando per le “Roses Des Sables” ci si potrà sbizzarrire a cercare le rose del deserto. A Timimoun doccia in albergo, una bella cena di fine viaggio, spettacolo di canti e balli tradizionali poi, il giorno dopo, il volo per l’Italia con coincidenza ad Algeri.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.