GRECIA ZAGORIA TREK
camminata tra natura e tradizione nei villaggi della Grecia nord occidentale in una regione ancora ignorata dal turismo di massa
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA9 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOda APR a OTT
PERNOTTAMENTIOstelli, case private e alberghetti
TRASPORTIautobus e a piedi
PASTIal sacco e ristorantini
DIFFICOLTA'sacco in spalla, camminate facili
VISTI E VACCINAZIONINon occorrono.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Lorenzo SERAFINI  lorenzoserafini@yahoo.com
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in Europa Grecia e isole greche... Yes I am
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
      

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
GREECE
GREECE

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
6918
11-04-2020
19-04-2020
0
 
7264
25-04-2020
03-05-2020
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
APR 2020
* DATE E DURATE DIVERSE POSSONO ESSERE RICHIESTE A: redazionedue@viaggiavventurenelmondo.it

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO EUR
730
Supplemento Pasqua e Estate EUR
50
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo nella classe e con i voli previsti da Roma e Milano (Supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), un ammontare, amministrato dal coordinatore, che riteniamo sufficiente a coprire i trasporti di appoggio con mezzi pubblici o noleggiati.
LA QUOTA NON COMPRENDE i pernottamenti ed i pasti da pagare con la cassa comune , gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
350
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
A pochi chilometri dalle spiagge affollate e dalle isole del mar Ionio, a ridosso del confine con l’Albania, scopriremo una regione della Grecia continentale ancora sconosciuta al turismo di massa: l’Epiro, profonde valli alberate, torrenti impetuosi e piccoli villaggi ancora immersi nella tradizione, protetti per secoli dalle selvagge montagne del Pindos.
Dall’Italia a Ioannina, dove potremo ammirare i pochi resti del dominio bizantino; le mura e le moschee della cittadella di Ali Pasha, il tiranno che ispirò racconti di intrigo e sfarzo in Europa agli inizi del diciannovesimo secolo; i monasteri nascosti fra i boschi della vicina isola di Nissí, nel lago Pamvothida; il contrasto fra le case abbandonate, i resti dell’antico bazaar e del quartiere ebraico, e la vita della moderna città universitaria.
Ci troveremo ai confini del mondo degli dei ed eroi della Grecia classica, oltre il fiume Acheronte - porta d’accesso al regno degli inferi: potremo visitare, se avremo tempo prima o dopo il trek, l’oracolo di Zeus a Dodona; poi, finiti i preparativi, saliremo sul primo scuolabus alla volta della regione di Zagoria: un mondo di picchi calcarei e gole scavate dall’erosione, villaggi tradizionali con le tipiche arhondiká, casette costruite intorno a cortili in pietra e ancora arredate in stile ottomano.
Il nostro trek si svilupperà di villaggio in villaggio, seguendo il percorso che preferiremo fra le mille opportunità offerte dalla regione. Potremo partire da Monodendri, con la tipica piazza centrale costruita intorno a un massiccio platano: dall’alto del monastero di Aghia Paraskeví ammireremo il sentiero che ci aspetta 500 metri piú in basso, lungo la gola di Vikos, un solco lungo 12 km e profondo fino a 1000 metri fra pareti verticali di roccia calcarea. Percorreremo il lungo ma facile sentiero sul fondo della gola fino alla sorgente del fiume Voidomathis. Poi, usciti faticosamente dalla gola, ci godremo il meritato riposo in uno dei villaggi gemelli di Megalo e Mikro Papingo, tuttora non raggiungibili dai grossi bus turistici. E poi ancora in salita, fino al rifugio Astraka dal quale avremo solo l’imbarazzo della scelta fra escursioni allo splendido lago Drakolimni e la vetta del monte Gamila (2497 m).
Una lunga giornata di cammino ci porterà attraverso l’altopiano e le valli che solcano il massiccio del monte Timfi fino al villaggio di Tsepelovo, con il suo antico mulino e 180 abitanti permanenti. Attraverseremo la piazza principale sotto gli sguardi delle anziane signore vestite di nero, e se avremo ancora energie potremo visitare il caratteristico monastero ortodosso di Rangovou dedicato a San Giovanni Battista.
Ma ci aspetterà ancora un ultimo sforzo, per superare la ripida salita da Tsepelovo al minuscolo villaggio di Vradetho: da qui raggiungeremo il punto panoramico di Beloi per godere della magnifica vista sulla gola di Vikos e ricordare l’inizio del nostro cammino; scenderemo poi per la celebre scala di Vradetho, 1100 ripidi gradini in 39 strettissimi tornanti che fino al 1973 erano l’unica via di accesso al villaggio.
Una breve, ultima salita ci porterà a Kapesovo e alla fine del nostro trek. Se avremo ancora tempo potremo scendere fino a Kipi per ammirare i caratteristici ponti in pietra prima di salire sull’ultimo scuolabus per il ritorno a Ioannina e in Italia.

ITINERARIO DI MASSIMA

 Giorno Itinerario km
 1 Partenza dall’Italia
 
 2 Ioannina 
 3 Ioannina – Monodendri – Papingo 15
 4 Papingo – rifugio Astraka
 5
 5 Astraka – Kapesovo    13
 6 Kapesovo – Tsepelovo 12
 7 Tsepelovo – Ioannina – Atene  
 8 Atene 
 9 Atene – Italia     tot 45
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.