VERDEAZZURRA
settimana con varie attività sportive, dal parco del Cilento al Monte Pollino, al mare di Palinuro, Maratea o Scario
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA08 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOluglio-settembre
PERNOTTAMENTIcasa di campagna attrezzata con letti a castello, con sacco a pelo.
TRASPORTIpulmino, barca, piedi
PASTIa cura degli organizzatori con la collaborazione dei partecipanti
DIFFICOLTA'facile per tutti
EQUIPAGGIAMENTOAbbigliamento tecnico consigliato:
scarponcini da trekking, lenzuolo copri materasso, federa, piccolo cuscino da viaggio gonfiabile, sacco a pelo, stuoino, borraccia, zainetto, tappi auricolari, bastoncini da trekking (per chi fosse abituato ad utilizzarli), marsupio, costume da bagno, scarpe da ginnastica, mantella o K-way, torcia elettrica frontale, accappatoio, un pantalone e una maglietta maniche lunghe vecchi (per l'esplorazione della grotta) macchina fotografica, piccolo contenitore di plastica salva frutta.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Riccardo CARUSI Tel. 031-895042 (ore serali), oppure 3396346060.
riccardocarusi.get@virgilio.it
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
      

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Consulta la nostra libreria e scegli il tuo libro per viaggiare
    

MAIL Clicca sul logo qui sotto per inviare questa scheda viaggio ad un amico

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
Solo da ROMA minimo 3 partecipanti EUR
310
Supplemento partenza 12 e 19 Ago EUR
50
LA QUOTA COMPRENDE il trasferimento in minibus da Roma a Teggiano andata e ritorno, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance, spostamenti in pulmino per tutto il periodo della vacanza (autista e carburante compresi), trasporto in barca laddove previsto dal programma, pernottamenti in struttura comunitaria essenziale in autogestione, prime colazioni, colazioni al sacco per il pranzo, cene (vino compreso); assistenza di istruttori durante le attività tecniche (rafting, canoa, speleologia, torrentismo); possibilità di consultazione cartografia e libri; dispensa cartacea. La quota rafting, canoa, visita alla Certosa di San Lorenzo con o senza utilizzo guida professionale e quant'altro non specificato ne “la quota comprende” saranno a carico dei partecipanti (non sono state incluse perché effettuarle sarà discrezione dei singoli).
LA QUOTA NON COMPRENDE Tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
200
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO


La SETTIMANA VERDAZZURRA, nata nel 1994, con lo scopo di far conoscere una porzione di territorio italiano sconosciuto ai più (l'Antica Lucania), ha visto fino ad oggi la partecipazione di oltre 2000 persone provenienti da tutte le regioni d'Italia e anche dall'estero. A distanza di 23 anni dalla prima edizione si conferma non solo un unicum nel suo genere ma ancora una grande esperienza in condivisione soddisfacente il bisogno di contribuzione.
Dal 2014 la base della SETTIMANA VERDAZZURRA ha cambiato sede. Piu' simile ad un rifugio alpino e' essenzialmente arredata, dispone di letti a castello, bagni, acqua calda, cucina e grande spazio esterno.




Per mezzo di attività dinamiche a stretto contatto con la Natura, quali la facile e divertente esplorazione di una grotta ad andamento orizzontale, il rafting naturalistico, il trekking acquatico (ossia passeggiate in torrente), le camminate in montagna, il gioco della canoa fluviale sarà possibile scoprire le bellezze naturalistiche di questa parte di Italia (500 mila ettari di territorio protetto), sconosciuta ai più. Rimarrà stupito chi pensa di vedere terre arse dal sole, mancanza d'acqua, assenza di boschi. Niente di tutto questo, ma al contrario torrenti ridondanti di purissima acqua sorgiva, boschi a perdita d'occhio, montagne oltre i 2000 metri, eccezionali fenomeni carsici, risorgive e quant'altro il buon Dio ha voluto donare a questa meravigliosa terra sempre contesa e bistrattata da chi, nei secoli, ha regnato nel sud dello Stivale. E poi il cristallino mare del golfo di Policastro. Ci immergeremo nelle acque di Maratea, dell'isola di Dino e di Scario, ultimo avamposto occidentale del golfo, dalla quale, unico esempio in Italia, è possibile ammirare, a un tiro di schioppo, ben tre regioni ( cosiddetto punto triplo): Campania, Basilicata, Calabria con i loro parchi Nazionali (Cilento e Vallo di Diano, Val d’Agri e lagonegrese, Pollino). I pini loricati, autentici fossili viventi presenti sui monti del Parco del Pollino, l'Affondatore di Vallivona uno dei più affascinanti e imponenti fenomeni carsici d'Italia, le gole del Raganello, le 13 festole del Bussento, le sorgenti del Sammaro e dell'Auso, le falesie di Acquafredda di Maratea, la grotta dell'Acqua, oppure quella dell'Aquila, il bosco dei Timponi, la più imponente faggeta del Parco del Cilento, i castagneti degli Alburni, l'acrocoro del Cervati, il giardino degli Dei sulla Timpa di Crispo nel Parco nazionale del Pollino, sono solo alcune delle emergenze naturalistiche presenti nel territorio.


Da dove comincia.
Dopo l’incontro nei pressi della Stazione Tiburtina a Roma dove ad attendere i partecipanti ci sarà il pulmino dell'organizzazione, con i suoi professionali e nello stesso tempo simpaticissimi autisti (parte integrante dell'esperienza VERDAZZURRA) ci dirigiamo verso sud alla volta di Teggiano (molto noto per la rappresentazione medioevale A tavola con la Principessa Costanza), paese di antiche origini, ricco di emergenze culturali, adagiato su un cocuzzolo dominante la vasta piana del Vallo di Diano. Ai piedi del paese, sovrastato dal Monte Manca Soprana e dal roccioso Cocuzzo delle Puglie è ubicato il nuovo RIFUGIO GET. Questa sarà la nostra dimora per tutta la settimana, con eccezion fatta di una sera che passeremo la notte all'addiaccio lungo la riva del fiume Lao.
Dopo il brindisi di benvenuto il coordinatore (Riccardo) presenterà la SETTIMANA VERDAZZURRA (briefing da brivido!!!) elencando le attività che si praticheranno e dando dei consigli sulla vita comunitaria, in autogestione.
VERDAZZURRA non vuole insegnare niente a nessuno è solo un'opportunità in più per vivere una settimana in maniera diversa e controcorrente. Nel corso della vacanza oltreché una giornata dedicata quasi interamente al mare, sarà possibile, nei ritagli di tempo, fare ancora qualche altro tuffo nell’azzurro mare del Golfo di Policastro. Gli itinerari culturali, generalmente al termine delle attività dinamiche, prevedono visite alla Certosa di San Lorenzo in Padula, una delle più grandi d’Europa (patrimonio UNESCO), monumento tra i più significativi dell’Italia meridionale (con possibilità di visita con guida teatralizzata), alla chiesa grotta di San Michele Arcangelo a Sant'Angelo a Fasanella nel massiccio degli Alburni, al battistero paleocristiano di San Giovanni in Fonte adagiato su una copiosa sorgente (un unicum a livello mondiale); al Castello Macchiaroli di Teggiano, a Roscigno vecchia, definita la Pompei del ‘900; alla grotta del Romito nella quale è presente uno dei più antichi graffiti d’Europa; al Santuario di Santa Maria delle Armi edificato su precipiti pareti rocciose a dominio della piana di Sibari, culla della magna Grecia.
Da quanto su scritto, si intuisce, che non sarà possibile visitare tutto in una settimana, vista l’estensione del territorio, sarà comunque cura del coordinatore far visitare ed esplorare più luoghi possibili, evitando comunque lo stress da esplorazione.
Anche per l'edizione 2017 (dopo il successo di consensi dell'edizione 2016) sarà possibile, con l'approvazione di tutto il gruppo ossia all'unanimità, estensioni a Matera (città capitale della cultura per il 2019), Parco delle dolomiti lucane (con l'esperienza brivido del Volo dell'Angelo), gommone trekking.
Per finire siamo certi che gli appassionati di gastronomia apprezzeranno lo sforzo cui dovranno andare incontro per gradire le varie ricette di cucina mediterranea e creativa che ogni sera saranno proposte. Unico prezzo, sarà una simpatica corvèe turnata fra i partecipanti.


E' possibile abbinare più SETTIMANE VERDAZZURRE, durante le quali si potranno esplorare luoghi sempre differenti dell'Antica Lucania.



NB Si ricorda che questa proposta di vacanza è da considerarsi di tipo RUSTICO con pernotti in alloggio con sistemazioni multiple, consigliata a chi desidera oltre che effettuare una settimana di vacanza, vivere in maniera semplice e armonica con la natura e nello spirito di sana amicizia e tolleranza.


L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di viaggio scritto e aggiornato dai partecipanti e dai coordinatori su una esperienza di vita vissuta che contiene descrizioni di località, itinerari, ambientazioni culturali, storiche, letterarie ed ha con i viaggi pubblicati un rapporto di semplice informazione geografica e culturale e di suggerimento sull'itinerario da seguire che in ogni caso rimane soggetto alle decisioni del gruppo nello spirito dell'autogestione del viaggio. In considerazione di ciò, non è parte integrante del contratto di viaggio