ARGENTINA NORTE FAMILY
tra selva Amazzonica, deserti d'alta quota e puna dalla regione di Salta, alle misiones del Paraguay alle Cascate Iguazu e infine Buenos Aires
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA23 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOTutto l'anno
PERNOTTAMENTIalberghetti
TRASPORTI
mezzi locali o noleggiati
.Per motivi di sicurezza, sconsigliamo categoricamente i trasferimenti con bus notturni.
PASTIristorantini
DIFFICOLTA'
lunghi percorsi
VISTI E VACCINAZIONI Non occorrono visti.
Consigliata profilassi antimalaria (basso rischio).
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi FORMULA FAMILY
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in SUD AMERICA: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
      

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
ARGENTINA
ARGENTINA

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
8583
10-08-2019
01-09-2019
6
viaggia con i figli di 9 e 12 anni coord. ANDREA GIORGIO CAPRA - 3456621111
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
AGO 2019
DATE E DURATE DIVERSE POSSONO ESSERE RICHIESTE A: redazionedue@viaggiavventurenelmondo.it

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA EUR
2.350
da MILANO EUR
2.445
Supplemento dal 28 giu al 20 ago e dal 16 dic al 9 gen EUR
245
Riduzione ragazzi 2-11 anni EUR
180
quote basate su voli Aerolineas Argentinas
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), un ammontare che riteniamo sufficiente a coprire i trasporti a terra per l’intero itinerario, in autobus noleggiato con autista o mezzi pubblici.
L'eventuale eccedenza rispetto all'ammontare disponibile per i Trasporti sarà a carico dei partecipanti come cassa comune.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
780
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui
CASSA COMUNE PER MINORI i ragazzi di ogni età versano l’importo della cassa comune e, a seconda del tipo di viaggio e paese, beneficeranno delle riduzioni e gratuità di volta in volta concordate per infrastrutture, fornitori di servizi e per tutti i servizi non fruiti

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
I viaggi pubblicati nella linea Family sono nati allo scopo di riuscire ad aggregare gruppi famigliari (genitori e figli). Siamo certi che, per i figli di qualsiasi età, trovarsi a condividere l’esperienza del viaggio con coetanei é sicuramente molto positivo, rende il viaggio più piacevole ai genitori e più stimolante ai figli, offrendo occasione di aggregazione sia tra genitori che tra e bambini... Potrete mettervi in contatto con il coordinatore non appena il viaggio gli sarà assegnato e il suo telefono apparirà nel programma di viaggio. Per i viaggi Baby, con bambini al di sotto dei  5 anni, occorre qualche precauzione in più e una attenzione particolare al programma di viaggio che sarà opportunamente adattato alle esigenze dei bambini.

Questa avventura sudamericana comprende l'Argentina Settentrionale, tra la selva amazzonica e la puna (la pampa d'alta quota), un itinerario che si snoda dalle cascate di Iguazu alla natura subtropicale del Rio Paranà con le splendide missioni gesuitiche, agli altissimi picchi innevati delle Ande.
In volo dall’ Italia giungiamo a Buenos Aires, e da qui una coincidenza immediata per Puerto Iguazu, dove dedicheremo due giorni alla vista alle maestose Cascate di Iguazu, un grandioso complesso naturale immerso in un ambiente davvero splendido, spostandoci anche nel versante brasiliano per un completo colpo d'occhio sulle immani masse d'acqua.
Lasciate le cascate visiteremo quindi la miniera di pietre semipreziose a cielo aperto di Wanda e la casa abitata da Che Guevara nei suoi primi tre anni di vita a Caraguatay; proseguiremo quindi in direzione delle missioni gesuitiche di S. Ana e di S. Ignazio Minì. Quest'ultima è la più bella e la meglio conservata tra quelle che sorgono nella regione ed è stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall’Unesco. Raggiungeremo quindi la tranquilla cittadina di Posadas dalla quale, per chi avrà tempo e voglia, sarà possibile organizzare una escursione in territorio paraguayano per visitare anche le missioni di Trinidad e Jesus. Lasceremo quindi Posadas per raggiungere con delle jeep la Riserva de Iberà, una immensa zona paludosa popolata da una fauna numerosa e variegata paragonabile a quella del Pantanal brasiliano. Dedicheremo una giornata a varie escursioni nel parco, prima di ripartire per Corrientes, una delle città più vecchie dell'Argentina (fu fondata nel 1588), ricca di storia e di bellissimi murales e quindi per Resistencia da dove, con un lungo viaggio notturno in bus, raggiungeremo Salta, ricca di atmosfera e di splendide vestigia coloniali spagnole.
Quindi, preso possesso dei nostri minibus, partiremo per il giro che ci porterà alla scoperta di questa regione caratterizzata da paesaggi splendidi e piccoli villaggi immacolati. In prossimità di S. Salvador de Jujui non mancheremo di concederci un pò di relax nelle piscine termali delle Termes de los Reyes, quindi raggiungeremo la Quebrada de Humahuaca, che continua lungo il Rio Grande e fra silenzi e colori magici siamo ai piedi del Pucara di Tilcara, dove esisteva la roccaforte degli indios Omaquacas nell'epoca precoloniale. Proseguendo verso nord attraverseremo il Tropico del Capricorno e arriveremo a Humahuaca, un paese a circa 3.000 m di quota, con viuzze di sassi e case di mattoni crudi, una torre dell'orologio con la statua del santo patrono che a mezzodì esce a benedire gli astanti, la seicentesca chiesa de la Candelaria e un interessante museo sul folclore locale. Da Humahuaca effettueremo l’escursione allo sperduto villaggio di Iruya e alle sorprendenti incisioni rupestri di Sapagua che raccontano 10.000 anni di storia delle popolazioni locali. Da qui, proseguendo sempre verso Nord, faremo una deviazione verso la bellissima Laguna Pozuelos, dove si possono ammirare in gran quantità lama, vigogne e fenicotteri rosa, e quindi giungeremo nello sperduto villaggio di Yavi, a pochi chilometri dal confine con la Bolivia. Ripercorsa nuovamente in senso opposto la Quebrada de Humahuaca ci portiamo a Purmamarca, un pueblo disteso alle falde del Cerro dai Sette Colori (stratificazioni verde ruggine, rosso, giallo e viola) dove ci attende una breve ma indimenticabile camminata. Da Purmamarca, superata la Cuesta de Lipan, attraverseremo gli straordinari scenari della Salinas Grandes e raggiungeremo San Antonio de los Cobres (3.775 m). Da qui, per chi ne avrà tempo e voglia, è possibile prevedere una escursione di 2-3 giorni nella zona di Tolar Grande e del Salar de Arizaro, da pochi anni aperta al turismo, che offre splendidi scenari di alta quota in un ambiente ancora incontaminato. Tornati a S. Antonio de los Cobres, riprenderemo il nostro viaggio visitando il sito preincaico di Tastil e scendendo lungo la Quebrada de Toro, per poi risalire nuovamente lungo la Cuesta de l’Obispo fino al passo della Piedra del Molino (3.884 m.); attraverseremo ancora il Parco Nazionale los Cardones e raggiungeremo quindi Cachi, dove visiteremo la Iglesia di San José che ha un bellissimo soffitto in legno di cardones, il mercato di Artesanias e il Museo Archeologico Pio Pablo Diaz. Da Cachi inizia lo sterrato che, superato il villaggio di Molinos, attraversa l’impressionante Quebrada de las Flechas, tutta in arenaria bianca, e conduce a Cafayate che, oltre a essere il pueblo più importante della valle Calchaquiès, è noto anche per il raffinato artigianato locale e per l'industria vinicola che non mancheremo di visitare. Da qui percorreremo in un paesaggio lunare con rocce rosse emergenti dalle sabbie l’eccezionale Quebrada fino alla Garganta del Diablo. Lasciata Cafayate, sono d’obbligo alcune soste alle imponenti rovine di Quilmes, che raccontano il tragico epilogo delle popolazioni locali dopo la conquista spagnola e nel villaggio di Amaicha per visitare il curatissimo Museo de la Pachamama. Superato un ultimo passo arriveremo quindi a Tafi del Valle, dove potremo osservare lo straordinario parco de Los Menhires. In volo da Tucuman a Buenos Aires, dove dedicheremo il tempo necessario per gustarne tutti i suoi aspetti più coinvolgenti: il suo perenne pulsare di vita che anima le sue strade e i suoi caffè, i suoni, le musiche, il tango, i colori del quartiere La Boca e quindi il ritorno in Italia che a questo punto sarà colmo di emozioni e di nostalgia.

Carnevale
In tutto il paese si festeggia il carnevale.  Diversi modi e costumi a riempire di movimento i centri abitati della repubblica e i quartieri di Buenos Aires.
Dal carnevale di Tilcara, in provincia di Jujuy col disseppellimento del diavolo,  a quello delle sfilate delle carrozze a Gualeguychù in Entre Rios o alle “murgas” a Buenos Aires, tutto festa danza e colori.


ITINERARIO SCHEMATICO

GIORNOITINERARIO
KM
MEZZI
1Italia - Buenos Aires
 Aereo
2Buenos Aires – Puerto Iguazù Aereo
3Cascate di Iguazù (lato argentino)40Mezzi pubblici
4Cascate di Iguazù (lato brasiliano)80Mezzi pubblici
5Puerto Iguazù – S. Ignacio Mini – Posadas300Minibus
6Missioni Paraguay (Trinidad – Jesus)100Mezzi pubblici
7Posadas – Riserva de Iberà200Jeep
8Riserva de Iberà – Corrientes – Resistencia (bus per Salta)400
800
Jeep/minibus
Bus pubblico
9Salta Visita città
10Salta – Jujuy – Tilcara200Minibus
11Tilcara – Iruya – Humahuaca
200Minibus
12Humahuaca – Laguna Pozuelos – Yavi270Minibus
13Yavi – Uquia – Purmamarca265Minibus
14Purmamarca – S. Antonio de los Cobres190Minibus
15S. Antonio de los Cobres – Tolar Grande200Minibus
16Tolar Grande – S. Antonio de los Cobres345Minibus
17S. Antonio de los Cobres – Cachi
235Minibus
18Cachi – Molinos – Cafayate170Minibus
19Quebrada de Cafayate85Minibus
20Cafayate – Quilmes – Tucuman250Minibus
21Tucuman – Buenos Aires Aereo
Visita città
22Volo per l'Italia
 Visita città
Aereo
23Arrivo in Italia
 Aereo
 TOTALE KM4330 
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.