LOFOTEN AURORE BOREALI FAMILY
L'aurora boreale? Dovete guardarla con i vostri occhi nessuna lettura o fotografia vi farà capire cosa si prova quando vi troverete faccia a faccia con lei, in versione family
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA8 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOda Set a Mar
PERNOTTAMENTI
ostelli e bungalow, traghetti
TRASPORTI
Mezzi pubblici
PASTI Ristorantini e ostelli che dispongono di cucine comune, a bordo del traghetto
DIFFICOLTA'Facile, viaggio invernale in condizioni di gran freddo, mitigato dalla Corrente del Golfo
VISTI E VACCINAZIONI
Non occorrono.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Paola FERRARI - Tel. 3291910775
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi FORMULA FAMILY
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in Europa EUROPA 135 PROGRAMMI: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
    

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
NORWAY
NORWAY

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO   EUR
1.230
Supplemento Natale - Capodanno EUR
250
Supplemento dal 1 Feb al 31 Mar, Pasqua e ponti primaverili EUR
150
Riduzione ragazzi 2-11 anni EUR
110
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo, il trasporto sui 3 traghetti principali, la polizza infortuni e l'assistenza Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze).
LA QUOTA NON COMPRENDE i pernottamenti che saranno prenotati prima della partenza sulla base dell’itinerario  definitivo e  pagati con la cassa comune, i pasti, gli eventali supplementi per carburante e controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
400
Escursioni e visite da considerarsi extra cassa
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui
CASSA COMUNE PER MINORI i ragazzi di ogni età versano l’importo della cassa comune e, a seconda del tipo di viaggio e paese, beneficeranno delle riduzioni e gratuità di volta in volta concordate per infrastrutture, fornitori di servizi e per tutti i servizi non fruiti

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO


I viaggi pubblicati nella linea Family sono nati allo scopo di riuscire ad aggregare gruppi famigliari (genitori e figli). Siamo certi che, per i figli di qualsiasi età, trovarsi a condividere l’esperienza del viaggio con coetanei é sicuramente molto positivo, rende il viaggio più piacevole ai genitori e più stimolante ai figli, offrendo occasione di aggregazione sia tra genitori che tra e bambini... Potrete mettervi in contatto con il coordinatore non appena il viaggio gli sarà assegnato e il suo telefono apparirà nel programma di viaggio. Per i viaggi Baby, con bambini al di sotto dei  5 anni, occorre qualche precauzione in più e una attenzione particolare al programma di viaggio che sarà opportunamente adattato alle esigenze dei bambini.

Viaggio nell'estremo nord norvegese nel periodo in cui nel cielo fioriscono le Aurore Boreali. Scenario di questo evento naturale saranno le isole Lofoten:
“i monti delle Lofoten cominciano a tingersi di azzurro. Non so che cosa sia più bello, se vederli da lontano come un’unica muraglia blu scura con cento torri....oppure avvicinarvisi e vedere la muraglia aprirsi con le vette che prendono corpo di monti a sé, indipendenti, l’uno più selvaggio dell’altro. (B. BjØrnson).
Una breve introduzione di uno scrittore norvegese al magico mondo delle Lofoten, Le Isole Lofoten rappresentano un piccolo gioiello della natura nella nostra Europa del nord; sebbene appartengano ad un paese ricco e bene organizzato come la Norvegia, in realtà presentano le caratteristiche semplici ed essenziali dei luoghi dove l’azione dell’uomo è riuscita a modificare ben poco perché la stessa morfologia del paesaggio non ha permesso né sfruttamento del territorio né pesanti modifiche ambientali. Le aguzze cime rocciose che si innalzano dal mare, gli innumerevoli specchi d’acqua racchiusi e le frastagliate coste, strette e articolatissime in mille piccole isole e penisole, e divise da spiagge sulle quali spesso precipitano le alte scogliere granitiche hanno permesso a stento insediamento umani ristretti, villaggi sparsi qua e là con possibilità scarse di collegamento:
L'Aurora Boreale
Il termine per indicare l'aurora boreale deriva dalla leggenda: "revontulet" significa infatti "fuochi della volpe". Ma sono tante le altre storie che si tramandano da queste parti. I sami ritengono anche che siano le anime dei defunti che salutano con la mano gli amici sulla terra o spiriti benefici inviati ad aiutare chi è morto di morte violenta a raggiungere la pace nell'aldilà. Qualcuno, in passato, la vedeva come una punizione divina, altri come un'esortazione ad ubbidire alle leggi. Altri ancora ritenevano che l'aurora boreale preannunciasse la guerra o una pestilenza. Fatto sta che questi fasci di luce che sembrano ballerine artistiche che danzano nel cielo sono una delle manifestazioni che da sempre incuriosisce astronomi e scienzati (Galileo Galilei fu il primo ad adoperare il termine di Aurora Borealis, da Aurora, la dea romana dell'alba e Boreas, il dio greco del vento di settentrione) e che attrae, ogni anno, centinaia di turisti.

Dell'Aurora Boreale Seneca diceva: “il cielo è apparso infuocato e il suo fiammeggiare è talvolta così alto da sembrare proprio in mezzo alle stelle, talvolta così basso da avere l'aspetto di un incendio lontano”.
La magia della natura  è il comune denominatore di questo viaggio alle isole Lofoten che regala emozioni sempre diverse, legate al variare dei luoghi: montagne maestose spesso innevate che si specchiano in acque stagnanti, lande ondulate e fertili vallate, fiordi profondi nei cui seni si trovano piccoli villaggi di pescatori con le caratteristiche case di legno. Tutto questo mentre l’aurora boreale, o “luce risonante” come la chiamano gli eschimesi, danza sinuosamente sotto i nostri occhi dandoci la sensazione di trovarci in una dimensione onirica.
Voliamo dall'Italia per Bodo e in coincidenza da Oslo arriviamo in questa cittadina piacevolmente moderna e vivace dove visitiamo il Museo dell’Aviazione Norvegese. L'originale struttura a forma di aeroplano ospita oltre la mostra sull'aeronautica e la difesa anche uno Spitfire ed un raro idrovolante Honningstadt C-5 Polar di fabbricazione norvegese. Se il tempo lo consentirà potremo visitare anche la Cattedrale o il Galleri Bodogaard, che racchiude la piu grande collezione privata di oggetti etnografici della Norvegia settentrionale. Si può anche approfittare del Bodo Sightseeing per fare una visita della città con un treno panoramico ma non dimentichiamo che alle 15 parte il famoso traghetto HURTIGRUTEN per Svolvaer. Navigheremo i 160 km che ci separano dalle magiche Lofoten ed arriviamo a Svolvaer cittadina con un’atmosfera tranquilla. La città che si trova sull'isola di Austvagoya, la piu grande delle Lofoten, ha pittoreschi edifici rossi in legno che le conferiscono un fascino d’altri tempi. Arriviamo in serata ed avremo soltanto il tempo di andare a trovare le casette del camping nel quale dormiremo sotto un cielo stellato godendo del silenzio quasi irreale che ammanta la “capitale” delle Lofoten. Il giorno dopo avremo l'opportunità di visitare il paese e di sicuro non mancheremo di fare un salto al Magic Ice una sorta di museo che ripercorre le caratteristiche della vita delle Lofoten attraverso enormi sculture di ghiaccio. Ci vestiranno adeguatamente con mantelli e guanti ed alla fine ci offriranno un ottimo drink che ci riscalderà un pò, visto che saremo sotto zero! Avendo tutto il giorno a disposizione potremo anche fare un’escursione a Laukvik (a circa mezz’ora da Svolvaer) dove visiteremo anche il Lofoten Polarlyssenter (Centro della Luce polare) un approfondimento sullo staordinario fenomeno delle Aurore Boreale. Dopo la visita viene fornito anche un efficiente servizio di SMS alert per vedere l'aurora durante il periodo in cui vi trovate in Norvegia. Alle 22 ci imbarchiamo di nuovo sull'Hurtigruten per percorrere uno dei tratti più suggestivi delle Lofoten fino a Rysoyhamn sull'isola di Andoya, una delle isole più selvagge e panoramiche delle Vesteralen dove arriviamo alle 4 di mattina sempre con il naso in su alla ricerca del punto più luminoso dell’aurora. Da qui iniziamo 3 giorni alla scoperta di Andoya che non deluderà chi ama osservare gli animali nel loro habitat naturale! In questa remota parte della Norvegia è facile avvistare aquile di mare o balene. Ad Andenes usciremo alla ricerca delle balene che non mancheremo di trovare visto che questa è l'unica isola della Norvegia dove le balene arrivano a nutrirsi sotto costa. Avremo il tempo di fare delle passeggiate sul ghiaccio alla scoperta della grazia e della meraviglia della natura addormentata dal gelo o fare entusiasmanti escursioni a terra, safari in motoslitta e con cani husky. Oppure visitare un campo Sami, una delle popolazioni indigene rimaste al mondo con lingua, cultura e costumi diversi dalle società in cui vivono. Sin dalla notte dei tempi, in queste terre i sami praticano caccia, pesca e raccolta di piante e frutti selvatici per sopravvivere. In pratica vivono con i frutti della terra senza sfruttarla, un concetto che ancora oggi viene rispettato. E se fuori il termometro segna -6° niente di meglio di una bella immersione in una tinozza d'acqua calda a 37° Incuranti del tratto all'aria aperta da percorrere in costume per immergerci!!  Sarà infine entusiasmante l'ultimo tratto con l'Hurtigruten con cui arriveremo a Tromso verso l'ora di pranzo del penultimo giorno. Non ci rimarrà che girovagare per questa grande centro della regione di Tromso e sempre alla ricerca  delle Aurore salire sulla funivia che sovrasta la città. Un'ultima notte in terra norvegese e rientriamo la mattina in Italia, scaldati da un caleidoscopio di colori e di emozioni.

Il viaggio potrebbe essere effettuato anche in senso inverso.



ITINERARIO SCHEMATICO

Giorno Itinerario Trasferimento
1 Italia - Oslo Aereo
2 Oslo - Tromsø  Visita a terra
3 Tromsø  Visita a terra
4 Tromsø  - Risøyhamn – Andenes Nave
5 Andenes Visita a terra
6 Andenes – Risøyhamn - Svolvær Nave
7 Svolvær (tour Lofoten) Visita a terra
8 Svolvær – Bodø – Italia Nave + aereo

L'aurora boreale è un fenomeno naturale che non può essere garantito con assoluta certezza. Il tour operator può solo programmare l’itinerario e il periodo di effettuazione del viaggio in modo tale da massimizzare la probabilità di osservazione. Sotto il profilo meteo, gennaio, febbraio e marzo sono i mesi migliori in assoluto.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.