ARGENTINA BOLIVIA CILE
l’incredibile nord-ovest argentino, i salares boliviani, i deserti e i vulcani cileni
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA22 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOtutto l’anno
PERNOTTAMENTIalberghetti, alcuni pernottamenti spartani
TRASPORTImezzi locali o noleggiati.Per motivi di sicurezza, sconsigliamo categoricamente i trasferimenti con bus notturni.
PASTIristorantini
DIFFICOLTA'lunghi percorsi viaggi in quota 4000 m
VISTI E VACCINAZIONIPer i paesi dell'America Latina non occorrono visti.
ATTENZIONE IMPORTANTE:
per accedere ai nuovi requisiti necessari per l'ingresso negli USA clicca qui
Consigliata profilassi antimalaria (basso rischio).
Obbligatorio vaccino per la Febbre gialla (Bolivia).
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Per informazioni:
Maurizio TERENZIANI - Tel. 3470637917
Giuseppe DI MARINO - Tel. 3313619153
Bruno MAZZARA - Tel. 340-5658588
Giuseppe BELTRAMO - Tel. 335 6298730
Roberto D'IPPOLITO - Tel. 338 7253274
Piera Anna BRIONI - Tel. 3333455152
Franca CUCCO - Tel. 347-1721603
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in SUD AMERICA: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
    

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
ARGENTINA
ARGENTINA
BOLIVIA
BOLIVIA
CILE
CILE

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

ARTICOLI DEI NOSTRI VIAGGIATORI Clicca sul libro per leggere un articolo su questo viaggio
     clicca per visualizzare un racconto di viaggio

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE
Entra nel sito della nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio; catalogo completo e acquisto on line

VIDEO RACCONTI Clicca sull'icona per visualizzare un video su questo viaggio
     
            

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
6051
20-07-2019
10-08-2019
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
APR 2019
GIU 2019
LUG 2019
AGO 2019

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA EUR
2.430
da MILANO EUR
2.530
Supplemento volo Calama-Santiago (a partire da) EUR
160
Supplemento dal 28 giu al 20 ago e dal 16 dic al 9 gen EUR
245
quote basate su voli Aerolineas Argentinas
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), un ammontare che riteniamo sufficiente a coprire i trasporti a terra per l’intero itinerario, in autobus noleggiato con autista o mezzi pubblici.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
625
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Un’avventura sudamericana che comprende l’Argentina Settentrionale e una ragione di indubbio fascino tra la puna (pampa d’alta quota) e la selva amazzonica, entra poi nell’altopiano boliviano con gli spettacolari salares, distese abbaglianti di sale bianchissimo, per completare, con l’arrivo sulle coste del Cile bagnate dall’Oceano Pacifico, una traversata continentale da un’oceano all’altro. In volo dall’ Italia a Buenos Aires, il tempo di fare la conoscenza con questa metropoli e in volo proseguiamo per Tucuman da dove inizieremo il nostro viaggio via terra. A San Miguel de Tucuman la vegetazione diventa subtropicale. La strada che collega Tucaman a Salta (via Cafayate-Tafì del Valle) con la varietà del paesaggio e l’orografia che variano in continuazione e creano fantasiosi contrasti. Ci si inoltra nella Quebrada del Rio Las Conchas y Cafayate in un paesaggio lunare con rocce rosse emergenti dalle sabbie. Da Salta (se in funzione) parte il Tren a las Nubes che sale a San Antonio de los Cobres (3775 m) attraverso la Quebrada del Toro, la città preispanica di Santa Rosa de Tastil. Ricco di emozioni, il percorso in auto della Quebrada de Escoipe, attraversando la desertica Cuesta de Obispe fino a Cachi. A Nord di Salta, spingendosi verso Jujuy, si viaggia sulla lunga strada panoramica incontrando la diga La Cienaga ai piedi del massiccio del Chani, si attraversa una fitta foresta subtropicale, che si dirada solo arrivando alle salite presso Salta. Qui le vestigia coloniali spagnole sono splendide e vanno visitate assieme al convento barocco di San Bernardo. Attraverseremo la Quebrada di Humahuaca (verso la Bolivia) passando tra due catene parallele di cerros per circa 170 km. Si toccheranno: la stazione termale di Reyes, Yala, Leòn, Vòlcàn fino ad arrivare a Tumbaya. Da Tumbaya, a Purmamarca (2300 m) un pueblo, steso alle falde del Cerro dai sette colori. Proseguiamo per Tilcara (2461 mt) dove ai piedi del Monte Pucarà si trovano all’aperto i forni circolari. Qui esisteva la roccaforte degli indios Omaquacas nell’epoca preamericana. Si considera Tilcara la capitale archeologica della provincia. Proseguiamo verso nord atraversando il Tropico del Capricorno e arriviamo a Humahuaca. Un paese a circa 3000 m di quota, viuzze di sassi e case di mattoni crudi, una torre dell’orologio con la statua del santo patrono che a mezzodì esce a benedire gli astanti, la seicentesca chiesa del la Candelaria e un interessante museo. Continuando verso la frontiera di La Quiaca, sostiamo a Iruya la strada sterrata corre tra vegetazione semidesertica e una alternanza di montagne verdi, rosse, grigie argento. Entriamo in Bolivia che rappresenta il clou del viaggio, visitiamo la spettacolare regione di Tupiza dopo l’eventuale estensione a Potosi, città ricca di retaggi storici e culturali raggiungiamo Sucre e il vicino mercato di Tarabuco poi Uyuni un nome più che un paese a ridosso dell’accecante salar. Troveremo i mezzi per compiere la sorprendente traversata del Salar di Uyuni. Visiteremo la grande distesa di sale, accecante in un bagliore sconosciuto ai nostri occhi nelle ore mattutine, si tinge di ogni colore al tramonto. Da Uyuni, penetreremo nel salar fino all’Isla Lomo Pescado. Se le condizioni stradali e il tempo ce lo permettono proseguiremo fino al Salar de Coipasa, abitato dagli indios Chipayas, un’etnia particolare. Torneremo verso sud passando per San Juan e visitando la Laguna Colorada e la Laguna Verde, poi entreremo in Cile e ci fermeremo a San Pedro de Atacama, che servirà come base per le escursioni al Salar de Atacama, dai riflessi rosa, al pueblo di Toconao, alla valle della Luna e al geyser del Tatio quindi ci spostiamo a Calama. Giungiamo sul mare ad Antofagasta da dove proseguiamo in un’unica, lunga tappa per Santiago, da dove prenderemo il volo di rientro.

L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di viaggio scritto e aggiornato dai partecipanti e dai coordinatori su una esperienza di vita vissuta che contiene descrizioni di località, itinerari, ambientazioni culturali, storiche, letterarie ed ha con i viaggi pubblicati un rapporto di semplice informazione geografica e culturale e di suggerimento sull'itinerario da seguire che in ogni caso rimane soggetto alle decisioni del gruppo nello spirito dell'autogestione del viaggio. In considerazione di ciò, non è parte integrante del contratto di viaggio