TUTTOMONGOLIA
nella mitica terra di Gengis Khan, camminate sui grandi Altai e trasporti sui mezzi locali
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA23 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOgiugno-settembre
PERNOTTAMENTIalberghetti, 5 notti negli Altai, gher attrezzate, tenda propria nella regione degli Altai (si può affittare in loco)
TRASPORTIbus, aereo, a piedi
PASTIcucina da campo con cuochi, case private, ristorantini
DIFFICOLTA'molti spostamenti, trekking
VISTI E VACCINAZIONIOccorre il visto per la Mongolia, per ottenere il visto attraverso Viaggi nel Mondo, inviare con la scheda di prenotazione: il passaporto valido almeno 6 mesi con minimo 2 pagine libere consecutive, 4 foto tessera ed il modulo compilato e firmato SCARICABILE QUI (Mongolia)
Il costo di Euro 66 comprensive del visto e diritti d'agenzia verrà addebitato nel saldo del foglio notizie definitivo.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Per informazioni:
Daniela MANNINO - Tel. 051-227837
Anna SMILARI - Tel. 3668328112
Ugo CAPOCCHI - Tel. 3485188575
Monica VENTURIN - Tel. 347 7116454
Mario TARDUCCI - Tel. 3347700874
Mario SCLAFANI - Tel. 3408069462
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in MONGOLIA E SIBERIA: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
      

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta    
MONGOLIA
MONGOLIA

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE
Entra nel sito della nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio; catalogo completo e acquisto on line

VIDEO RACCONTI Clicca sull'icona per visualizzare un video su questo viaggio
     
        

RACCONTO DEL VIAGGIO IN STREAMING DALL'ANGOLO: Cosi come vissuto dai partecipanti e coordinatori
     
    

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
4637
27-07-2020
18-08-2020
0
 
4638
03-08-2020
25-08-2020
0
 
4753
08-08-2020
30-08-2020
0
 
4367
19-09-2020
11-10-2020
2
 
4370
26-09-2020
18-10-2020
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
LUG 2020
AGO 2020
SET 2020

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e da MILANO EUR
2.600
Supplemento Giu-Lug-Ago EUR
325
Quote basate su 9 partecipanti
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), un pacchetto di servizi comprendente tutti i pernottamenti in alberghetti economici, case private e yurte, mezza pensione, (a Ulan Bator è prevista solo la prima colazione), i trasporti, un assistente interprete.
La quota non comprende: il visto ed eventuali pernottamenti durante il transito in Russia.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
80
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
La repubblica Popolare di Mongolia, geograficamente detta Mongolia Esterna, è una nazione indipendente nel cuore dell’Asia. Confinante con la Cina e la Comunità degli Stati Indipendenti, è una terra che presenta tutte le caratteristiche della superficie terrestre. Infatti esistono: catene montuose che nella parte occidentale dell’Altai mongolo possono raggiungere i 3.000 m, pianure, steppe, semideserto e il deserto del Gobi. Fu patria del mitico Gengis Khan, sotto la guida del quale i mongoli conquistarono e dominarono tutto l’oriente. Nel primo ventennio del milleduecento il solo parlare di Gengis Khan e del suo popolo portava il terrore in tutto l’universo civilizzato. Sconfisse Cinesi, Russi, Afgani, Turchi e creò un unico impero che andava dall’Oceano Pacifico al Mar Caspio. Mentre il giorno cresce, la luce invece di acquistare calore e pastosità si raffredda fissandosi in una tinta monocromatica, il sole sembra fermare la sua salita. Lo sguardo cerca punti di riferimento sul terreno. Non una strada, una pista, un sentiero, un fabbricato, una casa, tutto sembra vuoto: colline brulle, ondulazioni sinuose, corrugamenti appena accentuati, poi d’improvviso è un fiume scintillante, una strada dritta, un susseguirsi di edifici. È Ulan Bator la capitale, dove giungeremo in volo per dare inizio al nostro fantastico viaggio.
Programma di massima (soggetto a variazioni)
Un’avventura completamente dedicata alla Mongolia, alle sue genti, ai suoi deserti, alle sue montagne, vissuta con i ritmi di questa terra che cercheremo di assaporare muovendoci il più possibile via terra e dormendo nelle ger (yurte) che via via incontreremo nel nostro percorso. In più l’occasione di vivere per due giorni la magica atmosfera del Naddam Festival. In volo, dopo una breve sosta, arriviamo a Ulan Bator; una presa di contatto con la città e la visita del Museo Nazionale ricco di ritrovamenti preistorici, serviranno per ambientarci. Con un volo interno raggiungeremo una cittadina sui Monti Altai da dove, per 5 o 6 giorni, spostandoci in jeep, a piedi o a cavallo, andremo a scoprire le stupende bellezze naturali di queste montagne, cercando di pernottare il più possibile in ger di nomadi, piuttosto che nel Tourist Camp. A malincuore lasceremo quei monti e, sempre in volo, rientreremo a Ulan Bator per confonderci tra gli arcieri, lottatori e cavalieri qui convenuti da tutto il paese per partecipare al Naddam Festival, (Festa tradizionale che dal1921 celebra l’indipendenza del paese, agli inizi di luglio). Proseguita la visita di Ulan Bator (monastero di Gandan e di Choiji Lama,Palazzo e Museo e di BogdKhan, Museo delle belle Arti e mercato di Zah) in autobus punteremo verso sud e attraversando il Deserto del Gobi raggiungeremo Bayanzag, dove sono stati portati alla luce quegli scheletri di dinosauri risalenti a 65 milioni di anni fa che avevamo già visto al museo di Ulan Bator. Non senza emozione ci inoltreremo per quella valle e chissà che...Il Gobi ci si manifesta in tutti i suoi aspetti, dune, steppe, praterie e risalendo a piedi la stretta Valle dello Yol, dove nidificanole aquile, raggiungeremo incredibile formazioni di ghiaccio. Siamo vicini al confine con la Cina e riprendendo verso nord-ovest per piste appena segnate, potremo effettuare soste di relax, camminate, deviazioni in una regione ricca di laghi (Boon Tsagaan Nuur), cascate (Orhon Falls), monasteri (Scianh), fino a giungere alla mitica Kharakhorum, capitale dell’impero di Gengis Khan. Della città non rimangono che pochi ruderi, ma lì vicino il monastero di Erdene Zuuci stupirà con la sua maestosità e i suoi 108 stupa. Il nostro viaggio prosegue, senza fretta, potremo ancora deviare ad ovest fino al lago Terlin Tsagaan Nuur, formatosi quando una colata lavica sbarrò il fiume Sumagin. Attraversando una zona prevalentemente boscosa e densamente popolata...di yak, riprenderemo la strada del ritorno verso Ulan Bator. Abbiamo ancora un pò di tempo per qualche acquisto o per visitare il Monastero di Manzshir (facoltativo) prima di riprendere il volo che ci riporterà, via Mosca, in Italia.

MONGOLIA EAGLE FESTIVAL 3-4 OTT 2020
Partenza speciale per il Festival delle Aquile che apre la caccia presso la comunità Kazhaka di Olgyi.

ITINERARIO DI MASSIMA

giorni itinerario mezzo km tempi
Italia – Mosca Aereo 3,30h
Mosca – Ulan Baatar Aereo 6h
Ulan Baatar – Altai City Aereo 2h
Altai City - Aduun Chuluu 4x4 40 2h
Aduun Chuluu - Khurkher 4x4 75 3h
Khurkher - Uujimiin Am 4x4 60 3h
Uujimiin Am - Ereen Nuur lake 4x4 80 4h
Ereen Nuur lake - Zavkan Gol 4x4 160 5h
Zavkan Gol - Altay city 4x4 75 4h
10° Altay city (escursioni) 4x4 60 4h
11° Altay city - Ulaan Baatar Aereo 2h
12° Ulan Bataar – Khogno Khan 4x4 300 6h
13° Khogno Khan – Erdeenezuu monastery - kharkorin 4x4 160 4h
14° Kharkorin – Tovkhon – Tsetserleng -Taikhar 4x4 180 7h
15° Taikhar - Khorgo 4x4 160 5h
16° Khorgo - Taikhar 4x4 160 5h
17° Taikhar - Orkhon waterfalls – Ongiin Kii 4x4 350 10h
18° Ongiin Kii – Khongoriin Els 4x4 310 8h
19° Khongoriin Els - Yol valley – South Gobi 4x4 220 7h
20° South Gobi - Bayanzag - Middle Gobi 4x4 360 9h
21° Middle Gobi - Ulan Bator 4x4 270 8h
22° Ulan Bator
23° Ulan Bator - Mosca Aereo 6h
24° Mosca – Italia Aereo 3,30h

L'inserimento nel programma di voli aerei in Mongolia è soggetto alla disponibilità e all'operatività dei voli stessi e pertanto potrebbero non essere previsti nel programma definitivo.

L'itinerario consigliato o di massima potrebbe non corrispondere alla durata effettiva del programma e delle date esposte. E' pubblicato solo a titolo informativo ed è il risultato di precedenti viaggi realizzati dalla nostra organizzazione
_________________________________________________________
NADDAM FESTIVAL - MONGOLIA, ULAN BATOR 11-15 LUG 2020
I gruppi del viaggio MONGOLIA SOLO e del TUTTO MONGOLIA avranno la possibilità di partecipare alle celebrazioniannuali per l’Anniversario della Fondazione della Repubblica Mongola, la migliore occasione per vedere i mongoli in festa. Gran parte della manifestazione è dedicata a sfilate interminabili, nelle quali ogni tribù si presenta con i costumi e i vessilli particolari. Seguono le sfilate di maschere grottesche, di evidente derivazione cinese. La danza, la musica e il canto sono molto popolari. Nei balli tradizionali risaltano scene di antiche battaglie, la danza è sovente accompagnata dal canto corale. Più suggestivo è il canto singolo che si leva nella steppa. Il culmine della festa a Ulan Bator è lo spettacolo della lotta e il tiro con l’arco. Migliaia di persone affollano lo stadio per acclamare i loro campioni. Alle gare di Ulan Bator partecipano solo gli atleti migliori, selezionati nelle provincie in centinaia di combattimenti e gare. La vittoria nelle gare nazionali di lotta è molto importante. Il vincitore compie, dopo il combattimento, una singolare danza attorno a una specie d’altare che sorge nel centro del campo.


L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.