TRANSTIBETANA
dal Tibet al Sinkiang attraverso la strada più alta del mondo, la mitica Xinjiang Road, il Monte Kailash e il Tibet occidentale
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA30 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOmaggio-settembre
PERNOTTAMENTIhotel e guest house
TRASPORTIjeep, minibus
PASTIristorantini e al sacco
DIFFICOLTA'lunghi spostamenti, passi di alta quota tre giorni di trek facoltativo
VISTI E VACCINAZIONICina: Inviare il passaporto con almeno 2 pagine libere consecutive, 4 foto, è indispensabile scaricare il seguente modulo CINA compilarlo, firmarlo e inviarlo a Viaggi nel Mondo, Largo Grigioni, 7 - 00152 Roma.
Il visto per il Nepal di prende in arrivo e si paga con la Cassa Comune, il visto Tibet (compreso nella quota) a Kathmandu. Per il Tibet è obbligatorio inviare una scansione delle due pagine con foto e dell’eventuale pagina del rinnovo del passaporto a passaporti_tibet@viaggiavventurenelmondo.it.
(si raccomanda di inserire i dati del passaporto in maniera corretta).  Consigliata la vaccinazione antitifica e l'antimalarica.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Per informazioni:
Maurizio TRAVERSO - Tel. 010-2514339
Graziella SORBA tel.0118194121
ANNOTAZIONIPer il mal di montagna è opportuno documentarsi e consultarsi con un medico, si viaggia tra i 3000 e 5200 m
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in CINA TIBET E DINTORNI: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
      

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
CINA
CINA
TIBET
TIBET
NEPAL
NEPAL

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE
Entra nel sito della nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio; catalogo completo e acquisto on line

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
6394
15-06-2019
14-07-2019
0
 
6395
13-07-2019
11-08-2019
0
 
6396
10-08-2019
08-09-2019
0
 
6397
07-09-2019
06-10-2019
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
GIU 2019
LUG 2019
AGO 2019
SET 2019

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e da MILANO provvisoria EUR
4.360
Supplemento alta stagione: Estate EUR
250
Supplemento volo Kathmandu-Lhasa (mag-lug) EUR
170
Supplemento volo Kathmandu-Lhasa (ago-ott) EUR
200
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo nella classe e con voli previsti da Roma e Milano. (Supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale). Il quaderno di viaggio, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il costo di visto per la Cina, un pacchetto di servizi comprendente tutti i pernottamenti in alberghetti talvolta modesti (trattamento di camera e 1° colazione), tutti i trasporti con guida, entrate nei monasteri in Tibet, i permessi.
LA QUOTA NON COMPRENDE i servizi in Nepal da pagare con la cassa comune, gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
400
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
 Transtibetana è un viaggio magnifico che tocca località le quali, oltre ad avere una valenza paesaggistica elevatissima, si possono considerare a buon diritto tra le meno conosciute e frequentate dal turismo occidentale che si esistano.
Il programma del viaggio non è assolutamente consolidato, né lo potrà mai essere veramente finché non verranno 'consolidate' le strade e le relazioni tra Cina e India con le loro contrastanti contestazioni territoriali nella regione di confine tra il Tibet e il Ladakh indiano.
Siccome poi si tratta di un viaggio di non frequente esecuzione (è stato ripetuto solo 3 volte in 10 anni) gli aggiornamenti sono rari quindi la situazione generale è tutta da verificare di volta in volta.
Il viaggio si compone essenzialmente di tre parti: una sosta iniziale a Kathmandu e coincidenza per Lhasa (o volo via Cina su Lhasa). Una prima parte in Tibet con permanenza di qualche giorno a Lhasa e quindi trasferimento verso il Kailash; prosecuzione per Tooling e Tsaparang e termine ad Ali. Infine una terza parte in Xinjiang con trasferimento da Ali a Kashgar.
Le soste iniziali a Kathmandu e Lhasa e al Monte Kailash sono ampiamente descritte nei programmi Lhasa ed oltre, Sri Kailash e Kailash e oltre a cui si potrà fare riferimento . Per il tratto Ali Kashgar riportiamo di seguito una descizione dettagliata tratta dall'ultimo viaggio realizzato:
Trasferimento da Zanda ad Ali per la strada settentrionale. Si attraversano nuovamente passi ad altezza superiore ai 5.000 metri in un paesaggio magnifico. Dal lato opposto si scende meno di quanto si è saliti e dopo 140 Km si torna sull'altopiano raggiungendo la direttrice principale nei pressi di Namru. Dopo altri 70 Km si raggiunge Ali).
L'indomani proseguiamo per Rutok (120 Km). per cercare i petroglifi di Risum, ci ferma la polizia e ci trattiene per una buona mezz'ora controllando i passaporti. Siamo vicini all'Aksai Chin ed i controlli sono severi.
Subito dopo Rutok belle viste sul lago Palgon e sulla catena del Kun Lun. Dopo un nuovo accurato controllo di polizia giungiamo a Dolma.
Dopo poco più di 200 Km, invece dei 300 risultanti dalla cartina, arriviamo a Sumxi, a quasi 5.000 metri , dove esiste una modesta guest house, ma convine pernottare a quate più ragionevoli scendiamo per altri 70 Km fino a Tianshuihai, superando il passo che separa il Tibet dall'Aksai Chin, il Jieshan Daban che i nostri altimetri danno a 5.300 metri (un cartello sul passo riporta 6.700 !!).
Bellissime viste sul lago Aksai Chin. A Tianshuihai troviamo una ragionevolissima guesthouse in riva al lago (Tianshuihai vuol dire "mare d'acqua dolce") . Nella notte ha nevicato e l'altopiano è tutto bianco. Avvistiamo branchi di stambecchi tibetani (Ovis Poli). Sosta a Dahongliutang (il nome significa grande distesa di salici rossi, ma i salici nonc i sono) si trova a 5.050 metri. La sera, percorsi 320 chilometri, che è già una bella distanza, raggiungiamo Xaidulla e decidiamo di fermarci lì. A Xaidulla c'è una grossa caserma e ci sono anche moltissime guesthouse (probabilmente alberghi ad ore). Puntiamo su Shache. Sono 420 chilometri, ma gli ultimi 160 sono asfaltati, per cui la cosa si presenta fattibile. Passiamo da Mazar (3.700 metri) da cui si vede il K2 molto vicino, il panorama è molto interessante più mosso, anche se sempre completamente brullo.Risaliamo un passo molto alto e quindi scendiamo per valli strette fino a Kudi (2.200 metri). Dopo Kudi risaliamo nuovamente fino a 3.200 e quindi per gole strettissime scendiamo finalmente nella pianura del Xinjiang. Qui inizia anche la strada asfaltata.
Dopo 100 Km raggiungiamo Yerchen (Kargilik) e dopo altri 60 Shache (Yarkand), (famoso per i coltelli) al mattino su prosegue per Kashgar.
Da Kashgar con una serie di coincidenze, rientriamo in Italia.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.