KAILASH E OLTRE
TOLING E TSAPARANG. Viaggio alla montagna sacra nel Tibet Occidentale e ai laghi Manasarovar con la visita di Toling e Tsaparang, old Rudok ed il ritorno lungo la remota strada del Nord. Quindi Lhasa e Kathmandu, Nepal.
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA29 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOaprile-settembre
PERNOTTAMENTItende, case e alberghetti
TRASPORTIjeep, camion
PASTIristorantini e al sacco
DIFFICOLTA'alcuni giorni in quota, viaggio intenso
VISTI E VACCINAZIONIIl visto per il Nepal di prende in arrivo e si paga con la Cassa Comune, il visto Tibet (compreso nella quota) a Kathmandu.
Il visto può essere richiesto anche al Consolato del Nepal di Roma a Largo Grigioni. Per coloro che decidono di prendere il visto in arrivo suggeriamo la procedura della richiesta preventiva online per mezzo del sito http://online.nepalimmigration.gov.np che facilita e velocizza l'entrata nel Paese.
Tibet: il visto si ottiene in arrivo, è obbligatorio inviare, almeno 20 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA, una scansione a colori della pagina dei dati e dell'eventuale rinnovo del passaporto a: passaporti_tibet@viaggiavventurenelmondo.it
Nella scheda di prenotazione si raccomanda di inserire i dati del passaporto in maniera corretta
Occorre il passaporto valido almeno 6 mesi con le pagine bianche per il visto e 8 fotografie.
Nota: chi ha soggiornato per più di un mese in una delle seguenti nazioni non sarà abilitato ad ottenere il visto d’ingresso per il Tibet presso l’ambasciata cinese di Kathmandu: Pakistan, Afghanistan, Siria, Iraq, Iran e Turchia.
Cina: Il visto Cina si ottiene a Kathmandu, compilare il modulo SCARICABILE QUI e portarlo con sè insieme ad una foto con i seguenti requisiti FOTO
Consigliata la vaccinazione antitifica.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Per informazioni:
Giuliana BENCOVICH - Tel. 010-2514339 


Rosangela SOMASCHINI - Tel. 340-5928799
Federica PIANTONI tel.0636308385
ANNOTAZIONIPer il mal di montagna è opportuno documentarsi e consultarsi con un medico, si viaggia tra i 3000 e 5200 m
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in CINA TIBET E DINTORNI: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
        

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
CINA
CINA
NEPAL
NEPAL

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE
Entra nel sito della nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio; catalogo completo e acquisto on line

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
4391
11-08-2019
08-09-2019
0
 
4393
01-09-2019
29-09-2019
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
AGO 2019
SET 2019

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO EUR
3.645
Supplemento alta stagione: Estate EUR
160
Supplemento tariffa Kathmandu-Lhasa (mag-ott) EUR
190
Il passaggio tra Nepal e Tibet è stato  nuovamente riaperto alla frontiera di   Kyrong (Tibet) - Rasuwa (Nepal). Il successivo trasferimento da/per Kathmandu richiede 7 ore su strada parzialmente dissestata
Quote basate su 9 partecipanti
Per partenze da altre città indicare la preferenza sulla scheda
Il Saka Dawa si svolgerà il 29 maggio
Chi intende effettuare il Kora del Monte Kailash e ha più di 60 anni dovrà presentare un certificato medico su richiesta delle autorità cinesi.
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo nella classe e con voli previsti da Roma e Milano. (Supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale). Il quaderno di viaggio, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il costo del visto collettivo per la Cina, un pacchetto di servizi in Tibet di 21 giorni comprendente tutti i trasporti, i trasferimenti in auto e tutti i pasti, a Lhasa camera e colazione, il volo Kathmandu-Lhasa.
LA QUOTA NON COMPRENDE i servizi in Nepal, gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
315
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Questo programma segue in parte l’itinerario del viaggio Sri Kailash Tibet con la variante della visita ai due importanti siti archeologici di Toling e Tsaparang, quindi Ngari e Old Rudok ed il ritorno a Lhasa lungo la remota strada del Nord. Il tutto comporta, quindi, una durata più lunga di una settimana. Ci limitiamo a descrivere queste località aggiuntive rimandando al programma SRI KAILASH TIBET per la descrizione del resto dell’itinerario. Toling e Tsaparang costituivano il più importante centro religioso del Tibet Occidentale. Qui i famosi dotti Rincentsampoe Atisa tradussero testi fondamentali dal Sanscrito al Tibetano. Il fiume, Sutlej ha scavato nelle vicinanze di Toling gole che arrivano a 700 metri di profondità che hanno forme e colori di straordinaria bellezza. Per un tratto di quasi 200 chilometri, il Sutley e i suoi numerosi affluenti scorrono in uno sterminato intrigo di bastioni rocciosi. Questo è l’antico Regno di Guge con evidenti testimonianze della propria cultura. I primi missionari arrivarono a Tsaparang nel 17° secolo quando l’India, terra d’origine del Buddismo, aveva dimenticato sotto il dominio Mogul, il nome di Buddha. Toling divenne famosa nel 1076 per il grande concilio che si svolse sotto Re Tseldé, al quale parteciparono tutti i dignitari religiosi del Tibet e che segnò il trionfo del Buddismo nel Tibet stesso. La morte di Re Tseldé segnò la fine della monarchia di Tsaparang. Da allora i palazzi sono andati in rovina e i monasteri sono stati abbandonati. Attorno al 1650 il Regno di Guge scomparve dalla carta del Tibet e passò sotto il dominio di Lhasa, la regione venne riscoperta nel 1933. Da Tsaparang continuiamo verso nord per Ngari (Ali) che farà da base per la visita del piccolo e remoto villaggio di Rudok, storicamente e culturalmente ancora parte del Ladakh indiano e situato sulle rive del lago Pangong, ai margini del quale cavalli, oche, cigni, pecore e yak vivono in armonia con un ambiente ancora poco contaminato. Tornati a Ngari, cominciamo la nostra lunga tappa di ritorno verso Lhasa che effettuiamo però percorrendo la sconosciuta, remota strada del nord. Passeremo per Gegyai, Gerze, Nyima e Baingoin. Siamo in un area completamente trascurata sia dai turisti cinesi locali che non, dove il traffico non esiste e dove la natura la fa ancora da padrona la cultura locale è ancora autentica. Costeggeremo innumerevoli laghi turchesi incorniciati da cime innevate, attraverseremo passi montani e bellissimi villaggi tibetani, come Oma, che il turismo di massa ancora non lo conoscono. Da Baingoin rientriamo nella realtà piu turistica di questa regione, con la visita del lago Nam e dei vari monasteri che incontreremo prima di rientrare in Italia via Kathmandu. 

PARTECIPAZIONE AL KORA
(PELLEGRINAGGIO A PIEDI DI 3 GIORNI CON GIRO IN QUOTA DEL MONTE KAILASH)
Il trekking di 3 giorni sul sentiero dei pellegrini attorno al Monte Kailash è da ritenersi impegnativo perchè oltre ad iniziare da una quota a Darchen di 4670 metri, si arriva a raggiungere anche i 5650 m. sul Passo Drolma La. Consigliamo quindi ai partecipanti non abituati a camminare  a quote oltre i 4000m e non in buone condizioni fisiche di allenamento, di valutare attentamente l'eventuale partecipazione al trek.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.