SRI LANKA SOLO
Un viaggio tutto dedicato all’Isola delle Spezie che oggi ha ritrovato la pace dopo un’assurda, lunga guerra civile, la sua ricchezza culturale, la sua naturale sue spiagge. 
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA12 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOtutto l’anno
PERNOTTAMENTIalberghetti, barca o villaggio
TRASPORTIautobus e barca
PASTIristorantini
DIFFICOLTA'facilissimo, possibilità di navigazione su barche locali in atolli
VISTI E VACCINAZIONIdal 1/1/12 è obbligatorio ottenere il visto on line per lo Sri Lanka, cliccando su www.eta.gov.lk
Consigliata profilassi antimalarica (clorochino-resistente), basso rischio. Validità del passaporto: minimo 6 mesi.
In Sri Lanka, la legge prevede il reato di insulto alla religione buddista. L’insulto include qualsiasi rappresentazione irrispettosa o immagine (tra cui i tatuaggi) di Buddha. Il reato può essere punito con l'espulsione dal Paese.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Ingrid DE BERNARDI - Tel. 3381127590
Donatella MOROZZI - Tel. 3355326889
Patrizia CRISOLINI MALATESTA - Tel. 339621677
Edna ECHEVARRIA - Tel. 34664874446
Biancamaria FRACAS - Tel. 3355245582
Giuseppe USAI - Tel. 3402826839
Bruna FERIOLI - Tel. 3335446943
Claudia OVAN - Tel. 3287456104
Angelo ANCARANI Tel. 3355840497

Enrico TOTICCHI Tel. 3482876815
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in INDIA ED OLTRE: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
    

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
SRI LANKA
SRI LANKA

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Consulta la nostra libreria e scegli il tuo libro per viaggiare
    

VIDEO RACCONTI Clicca sull'icona per visualizzare un video su questo viaggio
     
        

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
8871
23-12-2018
04-01-2019
14
itinerario da 13giorni coord. DANIELA GIOVANNETTI - 3471648044
 
 
3694
24-12-2018
04-01-2019
0
 
3695
25-12-2018
05-01-2019
1
posti solo da e per ROMA coord. MAURIZIO SCATTOLIN - 3356041205
 
4026
26-12-2018
06-01-2019
14
coord. ANGELA CASINI - 3479608200
 
 
3567
26-12-2018
06-01-2019
14
coord. RAFFAELLA CONTE - 3459208404
 
 
3495
26-12-2018
06-01-2019
14
coord. STEFANIA DONINELLI - 3931212082
 
 
4027
28-12-2018
08-01-2019
13
ultimo posto disponibile coord. TULLIO BONOMETTI - 3490713677
 
3505
28-12-2018
08-01-2019
0
 
3517
29-12-2018
09-01-2019
0
 
4018
02-01-2019
13-01-2019
0
  coord. SIMONA GRIBAUDO - 3479473076
 
4187
30-01-2019
10-02-2019
0
 
3500
06-02-2019
17-02-2019
0
 
4188
13-02-2019
24-02-2019
0
 
4189
27-02-2019
10-03-2019
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
DIC 2018
GEN 2019
FEB 2019

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO EUR
1.255
Supplemento Pasqua e ponti di Aprile-Maggio EUR
90
Supplemento alta stagione: Estate, Natale-Capodanno EUR
330
Per partenze da altre città indicare la preferenza sulla scheda
quote basate su minimo 9 partecipanti
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo con voli previsti da Roma e Milano (supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale), il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il trasporto in pulmino per il giro dell’isola di Sri Lanka, la prenotazione degli alberghi  da pagare con la Cassa Comune.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
500
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Sri Lanka è un paese incantevole: montagne sacre e sacri templi dedicati al buddismo che qui attinge alle origini più antiche e più storiche; una natura in cui la giungla tropicale lascia il posto alla bellezza delle risaie, alle colline decorate dalle piantagioni di tè e al sorprendente patrimonio artistico. La popolazione ospitale, cordiale e profondamente religiosa dona all’isola un fascino straordinario. Visiteremo i luoghi più rappresentativi del buddismo, l’orfanotrofio degli elefanti, le piantagioni di tè e il giardino botanico, faremo safariin jeep ed escursioni sull’elefante e infine raggiugeremo le sconosciute spiagge di Tricomale, città che si è riaperta al viaggiatore dopo la lunghissima guerra civile.
Sri Lanka è buddista, ma anche indù, musulmana, animista e cristiana. E’ cingalese ma anche tamil, araba, veddah, malese e occidentale. E’ una spugna che da duemila anni assorbe popoli, culture e religioni con la ricchezza della sua storia e la bellezza dei suoi paesaggi, ma anche con il sangue di un conflitto etnico infinito, con la miseria di ampi strati della popolazione, con l’insistenza dei suoi procacciatori di affari.. come scrive Marco Moretti nella sua guida “Sri Lanka e Maldive”, (Guide Clup, De Agostini). 

L’itinerario può essere effettuato in senso inverso a seconda se effettuato in inverno o in estate.
 
Partiamo dall’Italia per raggiungere in volo Colombo, la capitale da dove inizieremo il nostro giro dell’isola. Partiamo in minibus verso sud per Bentota (Tartarughe) “Sea Turtle Protecting Association Project”, cioè la “fabbrica delle tartarughe”, così detta perché qui vengono tenute sotto la sabbia, finché non si schiudono, le uova di tartaruga raccolte. Le tartarughe infatti, depositano le uova su molte spiagge della costa sud dello Sri Lanka e, per salvaguardarle, gli abitanti, vengono pagati affinché le raccolgano e le portino a questo centro. Al secondo giorno di vita le giovani tartarughe vengono rimesse in mare. Da Bentota proseguiamo per Ambalangoda (fabbrica maschere) visitiamo un laboratorio artigianale con annesso un piccolo museo di Maschere quindi Hikkaduwa località balneare per eccellenza e Galle con il suo bellissimo Forte. Una passeggiata lungo le mura della città sarà sufficiente per farci intuire ed apprezzare il fascino di questa vecchia città coloniale di grande valore storico. Proseguiamo lungo la costa sud passando per le bellissime spiagge di Weligama e Mirissa, ed eccoci allo Uda Walawa National Park. Meno conosciuto del vicino Yala National Park ormai divenuto estremamente turistico ed affollato, è ugualmente ricco in flora e fauna. Effettueremo un safari in jeep indimenticabile: in mezzo a tanto verde e a tanta acqua, vedremo elefanti, coccodrilli, iguana, manguste, cervi maculati, cinghiali, bufali, scimmie, cicogne, marabù, cormorani, fenicotteri, tantissimi pavoni ed altre specie di uccelli. Lasciamo il parco per raggiungere Dalhousie in cui potremo scegliere di pernottare per effettuare una bellissima escursione notturna all’Adam’s Peak: saliremo insieme ai pellegrini 5.200 scalini per assistere all’alba e alle cerimonie officiate dai monaci sulla sommità del monte. Da qui proseguiamo a nord per Nuwara Eliya: il percorso in minibus offre vedute splendide dell’entroterra cingalese. Piantagioni di tè, cascate, laghi artificiali ormai divenuti parte integrante dell’ecosistema locale. A Katukitula visitiamo la Fabbrica del tè (Glenloch Tea Factory). Viene fornita un’interessante spiegazione sul ciclo produttivo del tè. Assistiamo alle varie fasi della lavorazione e, alla fine, ci viene offerta una degustazione della migliore qualità, il B.O.P.F. (broken orange peckoe fanning). View-point sulle piantagioni. La strada sulle montagne attraversa le piantagioni di tè ed arriviamo a Kandy con il suo giardino botanico. La passeggiata esalta i colori della natura, dura 2 ore e si possono vedere praticamente tutte le specie di piante presenti nello Sri Lanka ed una serra con tantissime specie di orchidee. Quindi il Tempio del Dente di Buddha. Molto silenzio ed atmosfere mistiche. Al Kandyan Cultural Centre spettacolo di danze folkloristiche cingalesi anche con bellissime maschere.  Il nostro giro prosegue per Aluvihara (Matale) con il suo Giardino delle spezie con piante di vaniglia, cannella, noce moscata, cacao, pepe, aloe, peperoncino e i relativi unguenti più diversi dagli effetti prodigiosi. Proseguiamo per Dambulla con le grotte che ospitano molte statue del Buddha, sono cinque templi rupestri scavati in altrettante grotte e contenenti immagini del Buddha. Quindi Sigiriya e la sua Lion’s rock.  Iniziamo la visita della spettacolare fortezza rupestre di Sigiriya con i suoi 1.200 gradini. Circa a metà percorso, in una galleria coperta scavata nella ripida parete di roccia, ammiriamo le splendide pitture di una serie di donne bellissime. Giunti sulla sommità, dove ci sono i resti dell’antica fortezza del re Kasyapa, si gode un bellissimo panorama a 360 gradi sulla giungla sottostante.  Lasciamo Sigyria per Polonnaruwa, antica città con un palazzo reale, Dagoba (o stupa) e il palazzo col Buddha in piedi e proseguiamo per Habarana dove si può fare una escursione appollaiati sull’apposita cesta posta sulla schiena dell’elefante. Quindi Anuradhapura la più vasta ed importante antica capitale dello Sri Lanka (380 A.C.). Vediamo la colossale stupa bianca di Maha Vihara (R.T.), la Ruvanvelisaya Dagoba, Jethavana e Abhayagiri, i resti del Brazen Palace, il Sacro albero del Bodhi che si dice sia il più vecchio albero del mondo di cui si abbia documentazione (2.400 anni), un altro Dagoba in restauro, gli Stagni Gemelli, ed altri Dagoba. Un rapido e breve spostamento ci porta all’adiacente suggestivo complesso di templi di Mihintale, città considerata il luogo dal quale si è sviluppato il buddhismo nello Sri Lanka.
 
Durante il PERIODO ESTIVO, da APRILE ad OTTOBRE:
Proseguiremo da Anuradhapura verso una novità assoluta: la costa nord est dell’isola per Trincomalee. Dopo molti anni di isolamento a causa della guerra civile, oggi Trincomalee è tornata accessibile al turismo e si offre alla curiosità del viaggiatore motivato con la sua ricca storia e la sua splendida costa. La zona della costa nord-orientale è stata uno degli ultimi territori di battaglia fra le truppe regolari cingalesi e le Tigri del Tamil (LTTE). Pare quasi impossibile che fino a pochi anni fa qui era ancora guerra aperta e non si riesce a capire come, questa gente così serena e pacifica abbia potuto scatenare una guerra tanto dolorosa. Trinco, così viene comunemente chiamata dai locali, offre lungo la costa nord alcune strutture alberghiere di buon livello e spiagge immacolate a perdita d’occhio, senza incontrare masse di turisti, un bagnante, solo qualche isolata barca di pescatori. Poco distante dalla costa ci sono due piccole isole: Pigeon e Coral Island. La prima in particolare regala giornate di snorkeling sulla sua barriera corallina davvero bella.  
L’ipotesi di proseguire il viaggio verso nord fino a Jaffna roccaforte dei tamil durante la guerra è ancora da studiare e i gruppi sono liberi di poter tentare una prima visita a questa regione di indiscusso interesse storico, etnico e naturalistico ora che non esistono più pericoli. La tappa di rientro a Colombo da Anurdhapura ci permetterà sempre di sostare alla magnifica statua dell’Aukana Buddha (Akuana significa “divoratore del sole”, con il Buddha beneficente). In ogni caso rientriamo a Colombo dove si conclude il nostro viaggio nell’isola incantata e oggi finalmente in pace e dove ci attende il nostro volo per l’Italia. 
 
Durante il PERIODO INVERNALE, da NOVEMBRE a MARZO:
Nel periodo invernale il soggiorno al mare viene fatto in una delle spiagge a sud dell’Isola. Avrà quindi senso effettuare il percorso in senso inverso, in modo da arrivare sulla costa meridionale dell’isola a fine viaggio, rientrando a Colombo da sud. Oltre alle bellissime località di Mirissa o Weligama, nel periodo invernale il soggiorno al mare potrà essere effettuato anche nelle spiagge di una delle seguenti località: Unawatuna: poco sotto Galle, una baia con sabbia fine e mare trasparente, la più famosa e probabilmente più bella spiaggia dello Sri Lanka. Hikkaduwa: Oltre alle spiagge dorate, il sole e il mare limpido, Hikkaduwa offre anche un’intensa vita notturna. Bentota: divenuta in qualche anno una stazione balneare molto frequentata. Deve questa fama alla magnifica spiaggia di sabbia fine circondata da palme da cocco. Kaluthara: altra bella spiaggia a 30 km da Bentota, tutte queste località dispongono di Resort Hotel in grado di assicurare un piacevole soggiorno balneare.

ITINERARIO ESTIVO (APRILE – OTTOBRE)
Giorno Itinerario Chilometri (1229)
1 Italia – Colombo -
2 Colombo – Galle - Weligama 171
3 Weligama – Udawalawe N.P. 107
4 Udawalawe N.P. – Nuwara Eliya – Glenloch Tea Factory – Kandy 225
5 Kandy - Peradeniya – Kandy 12
6 Kandy – Matale – Dambulla – Sigiriya - Polonnaruwa 147
7 Polonnaruwa – Mihintale – Anuradhapura 115
8 Anuradhapura - Trincomalee 108
9 Trincomalee -
10 Trincomalee (Pigeon Island) 36
11 Trincomalee – Aukana Buddha - Colombo 308
12 Colombo - Italia -
 
 ITINERARIO INVERNALE (NOVEMBRE – MARZO)
Giorno Itinerario Chilometri (1069)
1 Italia – Colombo -
2 Colombo – Aukana Buddha – Mihintale – Anuradhapura 247
3 Anuradhapura – Habarana – Polonnaruwa 106
4 Polonnaruwa – Sigiriya – Dambulla – Matale - Kandy 147
5 Kandy – Peradeniya – Kandy 12
6 Kandy – Glenloch Tea Factory – Nuwara Eliya – Dalhousie (Adam’s Peak) 151
7 Dalhousie – Uda Walawa National Park 136
8 Uda Walawa National Park – Matara – Mirissa 106
9 Mirissa (o altra spiaggia) -
10 Mirissa (o altra spiaggia) -
11 Mirissa – Weligama – Galle – Colombo 164
12 Colombo - Italia -


L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di viaggio scritto e aggiornato dai partecipanti e dai coordinatori su una esperienza di vita vissuta che contiene descrizioni di località, itinerari, ambientazioni culturali, storiche, letterarie ed ha con i viaggi pubblicati un rapporto di semplice informazione geografica e culturale e di suggerimento sull'itinerario da seguire che in ogni caso rimane soggetto alle decisioni del gruppo nello spirito dell'autogestione del viaggio. In considerazione di ciò, non è parte integrante del contratto di viaggio