MONLAM TIBET
Monlam  Great Prayer Festival – Tibetan New Year Festival 2019.
Un viaggio nell'Amdo per le splendide celebrazioni del 'Monlam', ai monasteri di Labrang e Repkong.
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA17 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOfebbraio
PERNOTTAMENTIalberghetti
TRASPORTImezzi locali.Per motivi di sicurezza, sconsigliamo categoricamente i trasferimenti con bus notturni.
PASTIristorantini
DIFFICOLTA'Viaggio organizzato in occasione di un evento straordinario
VISTI E VACCINAZIONIOccorre il visto, il costo è compreso nella quota. Inviare il passaporto con 4 foto, è indispensabile scaricare il seguente modulo CINA compilarlo, firmarlo e inviarlo a Viaggi nel Mondo, Largo Grigioni, 7 - 00152 Roma.
Se l’iscrizione perviene negli ultimi 10 giorni dalla partenza inviare passaporto e 2 foto per il visto individuale d’urgenza al costo di 66 EURO.
Nella scheda di prenotazione si raccomanda di inserire i dati del passaporto in maniera corretta
Occorre il passaporto valido almeno 6 mesi con le pagine bianche per il visto e 8 fotografie.
Consigliata la vaccinazione antitifica.
Consigliata la profilassi antimalarica (clorochino-resistente) in zone extraurbane al di sotto dei 1500 m.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Per informazioni:
Daniele MACCHI - Tel. 3391938931
Marisa DA RE - Tel. 3403514224
Agostino ROSSI - Tel. 073330382
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in CINA TIBET E DINTORNI: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
    

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
CINA
CINA

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE
Entra nel sito della nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio; catalogo completo e acquisto on line

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO EUR
1.660
Il Festival si svolge nel mese di Febbraio 2019 a Repkong e a Labrang
quote basate su 9 partecipanti
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo dall'Italia a Pechino andata e ritorno nella classe e con voli previsti da Roma e Milano (supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale) e il volo Pechino-Xining e Lanzhou-Pechino, un pernottamento in albergo a Pechino camera e colazione, e il trasferimento in arrivo, il costo del visto, un quaderno di viaggio, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze). Per ogni altra spesa necessaria alla realizzazione del viaggio in territorio cinese sarà formata una cassa comune gestita dai partecipanti.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO (13 giorni) EUR
980
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO (17 giorni) EUR
1.120
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Il Grande Festival di Preghiera o Grande Cerimonia della Convocazione, conosciuto anche col nome di Monlam  è il più importante e grande raduno religioso del Tibet, esso trae origine da un grande raduno di preghiera organizzato al gompa di Jokhang da Tsong Khapa il fondatore della setta Gelukpa (dei 'Berretti Gialli') nel 1409, attualmente il festival che si tiene al Monastero di Labrang, uno dei sei maggiori monasteri della Setta Gelukpa è il più grandioso ed attira migliaia di pellegrini e nomadi dai coloratissimi costumi tradizionali, monaci e religiosi da ogni contrada per le cerimonie religiose che durano due settimane. Il festival è accompagnato da vivaci performance di dramma teatrali, spettacolari danze in maschera (cham) dei monaci. Ma il momento più importante sarà la cerimonia della 'Illuminazione del Buddha' durante la quale un tangka enorme misurante 30 x 20 metri verrà disteso sul pendio di una collina. Per tutto il periodo del Losar e del Monlam la gente è particolarmente felice e continua a bere e mangiare ed ad essere allegra. L'ultimo giorno del Monlam è dedicato alle offerte delle lampade e sculture fatte col burro di yak, quest'ultime eseguite da monaci-artisti raggiungono talvolta livelli d'esecuzione incredibili. La cerimonia serve a rievocare il 'giorno del miracolo del Budda' ed onorare la vittoria di Sakyamuni in un dibattito nei confronti degli eretici. Durante la notte alla flebile luce delle lampade vengono eseguiti canti e danze religiosi. Repkong (o Tongren in cinese) è una cittadina non lontana da Labrang e rappresenta uno dei più importanti centri di cultura del Tibet Orientale, una cultura particolare rimasta celata in una valle montagnosa e quasi sconosciuta nel resto del mondo. Ne visiteremo il vicino monastero di Wutun sede della famosa scuola di artisti-monaci fondata nel 16° secolo e le cui opere d'altissimo livello (dipinti e sculture) sono disseminate in tutto il Tibet. Le danze mascherate dei monaci sono qui meravigliose e descrivono le Divinità Protettrici che uccidono gli spiriti del male rappresentate da fiori d'orzo racchiusi nel Tukchuwa, una scatola triangolare che alla fine viene bruciata nei campi, accompagnata dal lancio di una infinità di petardi da centinaia di uomini dei villaggi, ora finalmente festanti. Al villaggio di Guomar ed al suo importante gompa dedicheremo la nostra attenzione ed assisteremo a differenti danze mascherate seguite da processioni e venerazione di un altro enorme tangka di 40 x 30 m. Dalla enorme e colorata Pagoda di Kalachakra daremo il nostro ultimo sguardo alla meravigliosa vallata di Repkong ed alla sua gente ricca di cultura, tradizioni e soprattutto di innata ospitalità.

Ma veniamo in sintesi al nostro programma:
Dall'Italia raggiungiamo con lungo volo Pechino. Il giorno seguente, volo per Xining la capitale del Qinghai, ne visiteremo il famoso mercato popolare alimentare (the food market), il Tempio taoista appollaiato su una ripida falesia rocciosa, la grande moschea. L'indomani faremo circa 70 km per raggiungere il Rgolong Jampaling Monastry (Youning) costruito nel 1606 ed ospitante 400 monaci (ne aveva più di 7000 prima del 1958 !!) Nella zona vive una minoranza etnica, il popolo dei Tu, che si dice discenda dell'armata mongola che si stanziò qui nel lontano 13° secolo. Le donne Tu, indossano coloratissimi vestiti a righe e la tribù parla un proprio linguaggio che non conosce una sua forma scritta. Lasciata Xining ci porteremo a Kumbum Gompa per la visita al famosissimo monastero da dove ebbe inizio il viaggio di A. David Neel nel tentativo di raggiungere la città proibita Lhasa. Fatti altri 180 km, costeggiando e attraversando il Fiume Giallo, ci insinueremo per una stretta valle e raggiungeremo Repkong (Tongren) dove sosteremo per 3 gg visitandone gompa e villaggi limitrofi (Rongpo Gonchen, Wutun, Guomar, Nyentog, Langjia etc.) ed assistendo a varie cerimonie del Monlam con danze, processioni, cerimonie ecc. ecc. Questi monasteri conservano dipinti di squisita fattura che non ha eguali nel resto del mondo. La famosa (almeno in Tibet) arte di Repkong, è appannaggio non solo dei monaci della scuola di Wutun. Infatti anche la popolazione non monastica dei villaggi dei dintorni annovera un non usuale numero di abili artisti, che si tramandano lo stile e le tecniche da varie generazioni familiari (una miscela di religione e folklore tramandati in genere per linea paterna). Da Repkong con 4 h di strada (120 km) transitando per una zona di rosse formazioni erosive e poi per estese praterie, disseminate in estate d'accampamenti di nomadi, raggiungiamo Xiae ed il limitrofo, enorme Monastero di Labrang uno dei più belli e straordinari del Tibet. Volendo, da quì possiamo dedicare una mezza giornata per un trekking di 12 km alla Ganjia Cave altro luogo sacro rientrando in città in serata. A Labrang sosteremo per 3 o 4 giorni assistendo a feste e cerimonie religiose. Dopo la grande processione del Buddha Matreya e con ancora negli occhi e nelle orecchie il turbinio dei colori ed il suono sordo di cimbali, trombe, buccine e tamburi, dovremo purtroppo prendere la veloce strada (280 km) per Lanzhou la capitale del Gansu dove pernotteremo. L'indomani volo per Pechino, (per chi effettua l'estensione, visita della Grande Muraglia, le tombe Ming, la Città Proibita, il Palazzo d'Estate, il Tempio del Cielo e le altre bellezze che la città offre, oltre a sfrenati e convenienti acquisti), poi in volo per l'Italia.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.