LADAKH - HIMACHAL
Nel Piccolo Tibet indiano per visitare i monasteri tibetani e la traversata in auto della regione prehimalayana da Leh a Nuova Delhi nello scenario di cime innevate e valli deserte e alti passi di montagna.
Estensione in Nepal su richiesta.
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA18 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOgiugno-settembre
PERNOTTAMENTIalberghetti e campi tendati
TRASPORTIautobus con autista
PASTIristorantini
DIFFICOLTA'valichi oltre 5.000 m in auto, brevi trekking
VISTI E VACCINAZIONIDal 03 aprile 2017 è obbligatorio ottenere il visto on line per l’India cliccando su https://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html
Tutte le info le trovate QUI
Consigliata antitifica, raccomandata profilassi antimalarica (clorochino-resistente).
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Raiko BRINDANI - Tel. 3384601449
Alfredo TURSI - Tel. 3929365912
Marzia CAVALLARI - 3388608905
Fabio TRIPODI Tel. 3491969066
Claudio BOSTICCO Tel. 3495823830
Roberto D'IPPOLITO Tel. 3387253274
Giuseppina DI CICCO Tel. 3337663952
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in INDIA ED OLTRE: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
    

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
INDIA
INDIA

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Consulta la nostra libreria e scegli il tuo libro per viaggiare
    

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO EUR
1.525
Supplemento alta stagione: Estate EUR
240
Supplemento aria condizionata (giu-lug-ago) EUR
30
Estensione Nepal (solo volo Delhi-Kathmandu-Delhi) EUR
200
quote basate su 9 partecipanti
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo con voli previsti da Roma e Milano (supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale),  il volo da o per Leh, (o Srinagar se accessibile per motivi di sicurezza) la guida vissuta del Centro Studi, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il trasporto in bus Delhi-Amritsar-Dharamshala-Manali e in Toyota Qualis da Manali-Sarchu-Tso Moriri-Leh.
LA QUOTA NON COMPRENDE le escursioni in 4x4 effettuate da Leh: il giro dei monasteri, l'escursione di 2/3 giorni nella Nubra Valley. Gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
580
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Il Ladakh definito “Piccolo Tibet”, terra di valichi ad alta quota, è una delle ultime enclave del buddhismo mahayana, principale religione della regione per quasi mille anni, la stessa che il governo cinese sta brutalmente reprimendo in Tibet, suo luogo d'origine. Il Ladakh, non raggiunto dall’influsso dei monsoni, ha scarse precipitazioni nevose, soprattutto nelle valli, e ancor di più scarse sono le piogge. La popolazione, ricorrendo a metodi primitivi, è riuscita a coltivare il fine terreno sabbioso, ricoperto di ghiaccio per otto mesi l’anno e arido i restanti quattro. La maggior concentrazione di monasteri si trova nella Valle dell’Indo, nei dintorni di Leh, la capitale della regione. Questi gompa arroccati sulle cime rocciose delle colline sono al tempo stesso depositari dell’antica saggezza e attivi centri di culto. A nord di Leh, dall’altro capo di uno dei più alti passi carrozzabili del mondo, il Khardung La, si trova la Valle del Nubra, dove dune sabbiose ricoprono il fondo valle in forte contrasto con gli svettanti massicci della catena del Karakorum.L’Himachal Pradesh è lo stato montano più frequentato e accessibile dell’India. I fiumi che scendono dall’Himalaya hanno inciso profonde gole che formano i confini naturali delle provincie dello stato. Per collegare gli insediamenti più importati, le strade sfidano l’asprezza del territorio, dove la popolazione è dispersa in piccoli villaggi. Il Punjub occupa il tratto pianeggiante e fertile della distesa fluviale a nord-ovest di Delhi verso le montagne del Kashmir e il confine del Pakistan.
E' qui ad Amritsar, nella città santa dei sikh, che termina questo nostro meraviglioso viaggio prima di rientrare a Nuova Delhi per il volo di ritorno.

Dall'Italia a Nuova Delhi, una breve sosta e in volo raggiungiamo Leh dove sosteremo alcuni giorni per visitare i monasteri di Phyang, Spituk,
 Shey, Tiksay alto su una collina al centro della valle Hemis, il monastero più importante e il più grande del Ladakh, Matho, e il palazzo reale di Stok. Le escursioni in 4x4 per la visita dei monasteri e la Nubra Valley, non sono comprese nella quota e vanno pagate con la Cassa Comune. Se il tempo a disposizione lo consente, il rafting sull'Indo da Spitok alla confluenza del fiume Zangskhar (Nimo) dura 3,5 ore ed è una piacevole esperienza che consente di vedere una parte di valle profondamente incassata e altrimenti impossibile da visitare (10 euro). Visitiamo anche  i monasteri di Lamayuru, il più antico monastero della valle. Quindi sosteremo a Likir e al gompa di Alchi considerato tra i più belli in assoluto. Un breve trekking ci condurrà al monastero femminile di Julichen e al Ridzong Gompa. Completata la visita dei Monasteri ladaki saliamo sulle nostre Toyota qualis per iniziare la traversata verso Manali. Passiamo per Upshi dove la strada biforca per scendere a sud verso Manali ma noi sceglieremo di rimanere sulla direttrice che si affianca all'Indo in una valle stupenda e vicinissima al fiume. Superato Timdo giriamo a destra su una pista che tra breve sara asfaltata fino ad arrivare al lago Kar (Kar-tso) a 4400 metri d'altezza. Nomadi con tende e greggi occupano il territorio circostante. Proseguiamo per lo Tso Moriri, un lago lungo 24 Km tra colori ed atmosfere d'alta quota e monti innevati. Ritorniamo sui nostri passi verso Kar-Tso per andare a riprendere poco prima di Pang la direttrice principale Leh - Manali, affronta quindi C. Lachlang-La (5.070 m) entrando nel bacino più orientale dello Zangskar e traversa alcuni villaggi, Sarchu e Chumikguarsa, supera il Baralacha La e discende verso la piana di Darcha e quindi Keylong antica capitale del principato di Lahulspiti. L’ultimo passo, il Rohtang ed eccoci infine discendere nell’ampia valle di Manalie Kulu. La fertile valle si estende da Mandi (m 760) verso nord fino al Rohtang Pass (m 3.915), cancello naturale verso Lahul e Spiti. Manali ha circa 2.500 abitanti ma attira freaks ed hippies che soggiornano quassù quasi in permanenza. Prendiamo il nostro bus superata Kulu, capoluogo del distretto, con aeroporto collegato a Nuova Delhi, proseguiamo per Mandi e la Kangra Valley fino a raggiungere Dharamshala il luogo scelto dal Dalai Lama come esilio dopo l’invasione cinese del Tibet. Lasciamo l’Himachal per giungere ad Amristar con il tempio d’Oro sacro al sikh. Puntiamo su Chandigar, la città progettata negli anni 50 da Le Corbusier, con la sua urbanistica occidentale in stridente contrasto con la realtà locale. Non ci resta che proseguire per Nuova Delhi. Per chi non va a trascorrere una settimana in Nepal non rimane che volare in Italia.

ESTENSIONE NEPAL
Chi invece decide per l’estensione in Nepal raggiungerà in aereo Kathmandu e la sua folla senza tempo, i suoi negozietti, le sue pagode e in bicicletta o autobus Patan, Bagdhalon, Pashupatinath, Bodanath per finire sull’aereo che ci riporterà a Delhi e quindi in Italia.

FESTIVAL MONASTERI LADAKH 2019

 Nome del Festival Luogo Data
 Spitok Gustor  Spituk 3-4 Gen
 Dosmoche Leh, Likir & Deskit Monasteries 2-3 Feb
 Stok Guru Tseche Stok Monastery 14-15 Feb
 Matho Nagrang Matho Monastery 18-19 Feb
 Saka Dawa
 in tutto il Ladakh
 17 Giu
 Hemis TSE-CHU Hemis Monastery 11-12 Lug
 Yuru Kabgyat Lamayuru Monastery 29-30 Giu
 Karsha Gustor Karsha Monastery 30-31 Lug
 Phyang Tsedup Phyang Monastery 30-31 Lug
 Korzok Gustor Korzok Monastery 3-4 Ago
 Sani Naro Nasjal Sani Monastery 14-15 Ago
 Shachukul Gustor Shachukul Monastery 19-20 Lug
 Thiksay Gustor Thiksey Monastery 15-16 Nov
 Chemday Wangchok Monastero di Chemre 24-25 Nov
 Losar All over Ladakh 27 Dic


L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di viaggio scritto e aggiornato dai partecipanti e dai coordinatori su una esperienza di vita vissuta che contiene descrizioni di località, itinerari, ambientazioni culturali, storiche, letterarie ed ha con i viaggi pubblicati un rapporto di semplice informazione geografica e culturale e di suggerimento sull'itinerario da seguire che in ogni caso rimane soggetto alle decisioni del gruppo nello spirito dell'autogestione del viaggio. In considerazione di ciò, non è parte integrante del contratto di viaggio