PAMIR 4X4
spettacolare traversata del Pamir in fuoristrada da Dushanbe a Osh, via Bartang valle
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA15 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOda Giu ad Ott
PERNOTTAMENTIalberghetti, case private (homestay), 2 notti in yurta
TRASPORTIfuoristrada con autista
PASTIristorantini
DIFFICOLTA'molti spostamenti, facoltativo brevi tratti a piedi
VISTI E VACCINAZIONI Il visto e il GBAO permit (ingresso nel Pamir) per il Tajikistan si ottengono on-line: https://www.evisa.tj/index.evisa.html
Il passaporto deve avere una validità residua di almeno 6 mesi dal rientro in Italia.
Il visto Khirgyzo si ottiene in arrivo ora gratuito.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Massimo CASTELLUCCI - Tel. 3393397838
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in Asia Centrale - Transasiatiche: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
        

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
TAJIKISTAN
TAJIKISTAN
KYRGYZSTAN
KYRGYZSTAN

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
2864
27-07-2019
10-08-2019
8
coord. GIORGIO PEZZI - 3351855154
 
 
2866
02-08-2019
16-08-2019
11
in occasione del At-Chabysh horse Festival coord. MICHELE PEDROTTI - 328/9145075
 
 
2661
09-08-2019
23-08-2019
0
 
2867
09-08-2019
23-08-2019
15
coord. ROBERTO PIERPAOLI - 069408282
 
 
2652
13-08-2019
27-08-2019
5
  coord. MONICA GAMBONI - 3283207517
 
2656
20-08-2019
03-09-2019
0
 
2868
24-08-2019
07-09-2019
0
 
2653
07-09-2019
21-09-2019
0
 
2869
07-09-2019
21-09-2019
14
ultimo posto disponibile coord. VIVIANA GUOLO - 3388807186
 
4422
14-09-2019
28-09-2019
2
  coord. MARCO VASTA - 3477001081
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
LUG 2019
AGO 2019
SET 2019

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO EUR
2.160
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo, la polizza infortuni e l'assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze) un pacchetto di servizi comprendente in Tagjikistan trasporti e pernottamenti in pensione completa (previste 2 notti in yurta) e trasporti in Kirgyzstan fino a Osh.
Per il volo Osh/Bishkek, i pernottamenti in Khirgyzstan e ogni altra spesa necessaria alla realizzazione del viaggio sarà formata una cassa comune gestita dai partecipanti.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei e successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA CASSA COMUNE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
220
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Nei nostri viaggi Asiastan e Asiastan Cina, autentiche traversate, quando entriamo nel Tagjikistan, dalla capitale Dushanbe inziamo salire nei territori mozzafiato del mitico Pamir (dal 2013 dichiarato dall'Unesco patrimonio mondiale dell'umanita,ritenuto uno degli scenari d'alta montagna più belli al mondo) percorriamo solamente e con poche divagazioni la strada M41 che attraversa e taglia il Pamir fino al confine col Khirgyzstan e Cina; pur godendo di panorami incredibili ci viene naturale esprimere il desiderio e anche un pò di rammarico per il non addentrarci in queste stupende valli e conoscere meglio le sue ospitali e seminomadi popolazioni. In questo nuovo viaggio con i fuoristrada guidati da esperti autisti entreremo all'interno del Pamir, il viaggio inizierà da Dushanbe e in circa 12 giorni raggiungeremo Osh in Khirgyzstan attraverso alcune delle sue più sperdute e isolate valli interne in particolare percorreremo l'intera sterrata e impervia strada che scorre lungo la Bartang valley. In continuazione scenari magici, alloggeremo nelle case degli ospitali e accoglienti villaggi, piccole oasi verdi con i suoi campi agricoli ben custoditi dove alla sera assisteremo all'arrivo delle mandrie di capre e pecore per la mungitura. Nell'alta Bartang la strada scorre lungo un paesaggio lunare di forti contrasti tra la terra ocra/marrone e il pietrame di color grigio intenso, con sullo sfondo gli incredibili scenari di ghiacciai perenni e i suoi maestosi settemila. A Kok Jar entriamo nella Jalang valley, qui iniziamo a trovare gli Jailoo, accampamenti estivi di yurte. Dormiremo in una di queste, poi salendo al Akbaital pass 4.655 m entriamo in un'altrettanta spettacolare valle, Rangkul con i suoi stupendi laghi.  In quest'area si possono vedere al pascolo i cammelli battriani. Siamo vicino al confine cinese, trasferimento a Murghab il centro più importante del pamir orientale e  raggiungiamo il lago Karakul. Dato che abbiamo i fuoristrada, vicino al lago ci sono piccole valli interne con dune di sabbia biancastra da visitare. Dal lago Karakul via la Highway M41 in un giorno, sempre attraverso scenari stupendi superando il Kyzyl Art pass 4.282 m, giungiamo al confine con il Khirghizstan, ad Osh, dove ci attende il volo interno per Bishkek da dove partiremo infine per rientrare in Italia.
Programma di massima:
in volo arrivo a Dushanbe visita della città e della fortezza di Hissar a 30 km da Dushanbe, notte a Dushanbe. Con le Jeeps inizia la nostra traversata: prendiamo la M41 highway via Tawildara pass (3252 m) con alcune soste per giungere nel tardo pomeriggio a Kalai Khum (1.400 m) lungo le rive del fiume Panj. Notte in gesthouse, da Kalai Khum dopo alcune ore lungo la M41 deviamo a sinistra per immetterci nella Vanj valley, molto verde e la prima valle interna del Pamir. La percorriamo interamente fino all'ultimo insediamento di Poimazor dove si dorme con vedute sul Peak Somoni (7.495 m). Ripercorriamo la valle e ritorniamo sulla M41 fino a Khorog. La strada scorre lungo il confine afghano dove è possibile vedere i villaggi arroccati tra le sponde del fiume e la roccia e la vita afghana sensibilmente rimasta più indietro. Khorog (2.150 m) è il capoluogo di tutto il Pamir. Notte a Khorog, il giorno seguente ci immettiamo nella Bartang valley e iniziano i suoi magici e mutevoli scenari. Nel pomeriggio arrivo al stupendo villaggio di Basid, il tempo per una breve visita a piedi e notte a Basid. Si riparte sempre lungo la Bartang valley. Sosta a Yapshorv e a Roshorv e in serata siamo nella valle interna che ospita il villaggio di Barchidev, altro luogo da favola. Un villaggio con case tipiche pamire su terrazzamenti coltivati con alberi di albicocche la sera assisteremo all'arrivo delle mandrie con mungitura.
Da Barchidev sosta a Savnob per il pranzo e visita delle rovine del vecchio castello e rocce con i petroglifici. Si riparte con sosta a Pasor e in serata notte nell'ultimo insediamento della Bartang valle a Ghudara, un altro luogo incredibile. L'indomani percorriamo l'ultimo tratto della Bartang road attaverso scenari mozzafiato sui ghiacciai sopra di noi. Giunti a Kok Jar al passo si scende e si entra nel Pamir orientale per entrare nella Jalang valley. Qui iniziamo a trovare gli Jailoo, accampamenti estivi di yurte locali. In una di queste, dove all'interno c'è una piccola stufa che riscalda l'ambiente, dormiremo. Per cena ci sarà offerto yogurt di yak e altri latticini, una vera delizia. Da Jalang dopo pochi km ci immettiamo nella M41 per giungere al Akbaital pass (4.655 m), il punto più alto dell'intero viaggio. Poi deviamo a est verso il confine cinese per giungere nella valle di Rankul, un altro scenario magico. Qui ci sono i laghi di Rangkul e anche qui dormiremo in yurta. Da Rangkul in mattinata breve camminata per immortalare i cammelli battriani e con le Jeeps  raggiungiamo Murghab, la cittadina più grande del pamir orientale. Visitiamo il bel centro, con il mercato, il negozio di antiquariato e altro prima di passare la notte nella nostra homestay. Da Murghab percorriamo tutta la M41 sempre con spettacolari scenari fino al lago Karakul. Depositati i bagagli se c'è tempo con i mezzi è possibile fare un'escursione con le Jeeps e addentrarci in alcune valli interne del lag. Sembra di essere in una zona desertica con dune biancastre e spiaggie sul lago. Potremo possibile salire a piedi e avere una più ampia visione del luogo. Notte in homestay.
Dal lago Karakul oggi ci attende il lungo trasferimento lungo la M41. Si sale al Kyzil Art pass fino ai 4.282 m. Siamo al confine tra Tagjikistan e Khyrghizstan. Sosta pranzo a Sary Tash, ultime foto sulle ultime catene montuose del Pamir e poi la strada lungo il fiume Ghulca che ci porterà a Osh. Notte a Osh. Il giorno seguente visitiamo la città con il suo bazar e nel tardo pomeriggio prendimo il volo interno Osh-Bishkek. Notte a Bishkek e di prima mattina i voli di rientro in Italia.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.