OASI MAROCCO
viaggio in auto nel Grande Sud marocchino, oltre i monti dell’Atlante, fino alla remota Tantan Plage
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA16 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOtutto l’anno
PERNOTTAMENTIalberghetti
TRASPORTI
pulmino con autista
PASTIristorantini
DIFFICOLTA'guida su piste sabbiose
VISTI E VACCINAZIONIOccorre il passaporto (valido almeno 6 mesi dalla data di partenza).
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Per info:
Piera Anna BRIONI - Tel. 3333455152
Oscar DE MARTINI - Tel. 336739055
Cesare SABBATINI - Tel. 3335882477
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in Nord Africa: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
      

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
MOROCCO
MOROCCO

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

ARTICOLI DEI NOSTRI VIAGGIATORI Clicca sul libro per leggere un articolo su questo viaggio
     clicca per visualizzare un racconto di viaggio     clicca per visualizzare un racconto di viaggio     clicca per visualizzare un racconto di viaggio

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE
Entra nel sito della nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio; catalogo completo e acquisto on line

VIDEO RACCONTI Clicca sull'icona per visualizzare un video su questo viaggio
     
        

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
1838
08-06-2019
23-06-2019
0
 
1839
20-07-2019
04-08-2019
0
 
1842
09-08-2019
24-08-2019
0
 
1843
31-08-2019
15-09-2019
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
GIU 2019
LUG 2019
AGO 2019

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA - BOLOGNA - MILANO (basato su voli diretti) EUR
890
Supplemento Pasqua e ponti di Aprile-Maggio EUR
50
Supplemento alta stagione: Estate, Natale-Capodanno EUR
150
in relazione alla disponibilità, i trasporti potrebbero essere effettuati con pulmino con autista o auto noleggiate
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo con voli previsti da Roma e Milano (supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale), il quaderno di viaggio del Centro Studi, la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il noleggio delle vetture (esclusa la benzina), le assicurazioni.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
420
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO


Un itinerario in quella parte del Marocco ignorata dal turismo di massa, evitando accuratamente le Città Imperiali ormai perennemente invase dal traffico, dai venditori assillanti, dalle false guide. E allora al volante delle nostre 'fidate' auto, da Marrakech ci dirigiamo subito verso le cascate di Ouzouz (maestose in primavera) per poi raggiungere la kasbah di Ait Benhaddou attraversando l'Atlante e poi imboccare la famosa via delle Kasbah e per paesaggi sempre più grandiosi attraverseremo, tra i villaggi di pietra rossa la valle del Dadès per poi riabbrancare l’asflato sulla via delle Kasbah e quindi andare a incastrarci tra le gole del Todra dove il simpatico Abdul tiene sempre riservato uno stanzone del suo albergo per i nostri gruppi. Ridiscendiamo a valle a piedi lungo il lussureggiante palmeto incontrando la gente del posto dedita alle proprie occupazioni quotidiane,visitando villaggi e vecchie kasbe abbandonate. Lasciamo alle spalle le montagne e raggiungiamo Erfoud per ritrovare una gustosa “Kalia”, molti vecchi amici e una buona guida per le piste del Sahara, costeggiando l’alveo dell’incredibile Lago Dayet, macchia azzurra punteggiata dalle sagome rosa dei fenicotteri e distesa tra la polvere d’oro (periodo migliore in primavera); non ci fermeremo sulle affollate dune di Merzouga, ma andremo 25 chilometri più in là fino a Taouz, in pieno deserto, magari sulle gobbe di un dromedario per una escursione allErg Chebbi. Poi Alnif e Tazzarine, dove visiteremo sconosciuti siti rupestri con interessanti graffiti, quindi incrociamo la strada per Zagora, che percorreremo nel suo tratto più bello e poi oltre alla biblioteca di Tamegroute e alla sua città sotterranea e ancora più giù fino a Mhamid, oltre al quale non c’è più nulla. Qui inizia il tratto più impegnativo dell’itinerario e occorrerà prendere qualche precauzione: dopo un’attenta verifica dello stato delle nostre auto, faremo buona scorta di acqua e viveri informandoci bene sulla disponibilità di carburante lungo le strade che percorreremo. Ripartiamo verso nord per Agdz sulla strada per Ouarzazate e ci dirigiamo verso Foum Zguid. Visitiamo le sconosciute oasi berbere di Tissint e Mghimina con ksar che conservano vestigia di un florido passato mercantile.
E puntiamo su Tata la città rosa al centro di una magnifica oasi alimentata da un uadi proveniente dai monti dell’anti Atlante, con il lago collinare di Tazert e un fiorente artigianato sahariano, proseguiamo per Akka, culla della dinastia saadita, un piccolo Eden dove generazioni di intellettuali, marabutti e poeti sono fiorite in un ambiente naturale aspro e generoso che ancora oggi da datteri, fichi, uva, albicocche, pesche, nocciole e mele, come ricorda C. De Foucauld in uno dei suoi scritti sul deserto marocchino. Fra Akka e Tata, lungo i contrafforti del Djebel Bani, si allineano due complessi con migliaia graffiti rupestri, si tratta di incisioni del periodo bovidiano risalenti all’età del bronzo. Per la nuova strada asfaltata che fiancheggia il Jebel Akekour arriviamo alla gloriosa oasi di Aissa, annidata allo sbocco di una valle ombrosa, per visitare i superbi Ksar di Amtoudi e Aglouy che li dominano di speroni rocciosi. Ci addentreremo nella valle, attraverso i palmeti, per un bagno nelle meravigliose pozze blu della 'source'. Aissa nel passato fu un’importante base delle guerre sahariane contro i francesi e da qui partivano le bande di razziatori che arrivavano fino in Mauritania per depredare le carovane e catturare schiavi. Il prestigio di Assa durò a lungo e ancora negli anni ‘20 era rifugio di guerriglieri. Proseguiamo per Guelmine dove potremo assistere al mercato dei cammelli. Poi prendiamo la strada per Sidi Ifni ma deviamo verso il mare per El Gzira, bella spiaggia tra pareti di roccia rossa e due splendidi archi naturali, proseguiamo lungo le sconosciute spiagge di Ifni e Mirleft. Ancora un’arrampicata ai villaggi sulle rocce attorno a Tafraoute in uno scenario tra i più belli del Marocco poi, dopo una deviazione per Taraoudant con le sue splendide mura e il suo animato mercato, di nuovo alla scoperta di insenature e spiagge bianche sul meraviglioso tratto di costa da Agadir (che ignoreremo) alla rilassante Essaouria, la Portofino marocchina. Qui rimetteremo in sesto quanto rimasto di noi e dei nostri mezzi e dopo un bagno, un souvenir, mangiate di pesce e una cascata di gamberetti chiuderemo il giro alla scoperta di un Marocco per gran parte inedito, ma proprio per questo più affascinante e appagante.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.