LA VIA DELL INCENSO
ARABIA SAUDITA
Un nuovo viaggio alla scoperta della storia della antica via carovaniera che traversava l'Arabia Saudita oggi accessibile al viaggiatore con un normale visto turistico. Grandi deserti valli selvagge e disabitate. Lo splendore di un mare incontaminato e le rovine di Mada in Saleh che insieme a Petra era uno dei punti più importanti della via dell'incenso.
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA9 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOda Settembre a Maggio
PERNOTTAMENTIalberghi di media categoria e appartamenti
TRASPORTIfuoristrada 4x4 con guida autista per 1 auto, altre auto guidate dai partecipanti
PASTIcucina da campo e ristorantini
DIFFICOLTA'raid in 4x4 con guida
VISTI E VACCINAZIONI
Dal 27 settembre 2019, il visto turistico si ottiene online attraverso il portale e-visa (https://visa.visitsaudi.com) prima del viaggio. Il visto è valido per un anno, con ingressi multipli.
• L'età minima del richiedente è di 18 anni
• Per i richiedenti minorenni e’ richiesto un tutore di età superiore ai 18 anni
• Al momento della richiesta, la validità residua del passaporto deve essere di almeno 6 mesi al momento dell'ingresso in Arabia Saudita 
Costo del visto è 440 SAR, compresa la tassa di base (SAR 300)

Occorre la patente internazionale.
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in MEDIO ORIENTE: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
      

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
SAUDI ARABIA
SAUDI ARABIA

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
2488
25-04-2020
03-05-2020
14
Occorre la patente internazionale coord. ANDREA CIABATTI - 3286156930
 
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
APR 2020

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO provvisoria EUR
2.100
Supplemento Pasqua, ponti Aprile-Maggio, Estate, Natale-Capodanno EUR
100
Supplemento voli nazionali se necessario
quote basate su 9 partecipanti
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo. La polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il noleggio di auto 4x4 (una sarà guidata da autista locale altre dai partecipanti), pernottamenti in alberghi di media categoria, appartamenti in case private.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
320
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO


L'Arabia Saudita, questo immenso paese di deserti e petrolio, traversato nei secoli dalle carovane provenienti dall’Oriente è rimasto chiuso al nostro turismo da sempre, rifiutando ogni contatto, fiero del suo isolazionismo nasconde tesori di storia antica e di straordinarie tracce di una cultura ricca e affascinante a livello della vicina Petra, in Giordania. La regione di Tabuk al nord del paese dove si svilupperà il nostro viaggio, fu teatro nella storia recente dell'epopea, raccontata nel film Lawrence d'Arabia della guerra tra i turchi e gli arabi, con le indimenticabili scene riprese in quel deserto che andremo a visitare. 
1° giorno. Partenza dall'Italia in aereo e, dopo una coincidenza, arrivo a Tabuk.
2° giorno. Tabuk. Visitiamo la città, i suoi musei ed i suoi monumenti storici. Noleggiamo le nostre auto 4x4 ed incontriamo la guida che ci accompagnerà per tutto il viaggio e che guiderà una delle vetture noleggiate. 
3° giorno. Partenza da Tabuk di buon mattino. Ci dirigiamo verso la costa del Mar Rosso traversando una regione desertica e montagnosa con splendidi paesaggi, fino alla punta meridionale del golfo di Aqaba. Si percorre la pista che costeggia il mare tra le montagne e la barriera corallina fino a raggiungere il promontorio di Ras Ash Sheikh Humayd localizzato proprio di fronte alla penisola del Sinai. L'ambiente è selvaggio e totalmente disabitato, ma di una bellezza mozzafiato: piccole baie, spiagge di sabbia bianca e un mare cristallino dove è possibile fare una piacevolissima nuotata. Andremo a visitare il curioso relitto del Catalina N5593V, un vecchio velivolo degli anni ’30 abbandonato sulla spiaggia nel 1960 da una famiglia di americani scambiati per un commando di militari israeliani, arrestati e successivamente rilasciati. All'orizzonte la Penisola del Sinai in territorio egiziano stracolma di strutture alberghiere ben visibili di notte per le luci dei grandi alberghi. Un netto contrasto con il mondo che ci circonda nella sua bellezza incontaminata. Proseguiamo verso sud, sempre lungo la cosa del Mar Rosso fino alla citta di Sharma dove trascorreremo la notte.  
4° giorno. Una lunga tappa ci porterà dalla costa del Mar Rosso all’oasi di Al Ula, attraverso le spettacolari montagne dell’Haijaz che separano le due regioni. 
5° giorno. Giornata interamente dedicata alla visita di Al Ula e del magico sito archeologico di Madain Saleh. L'oasi di El Ula ci accoglie come un vasto palmeto che ricopre la stretta vallata e che si apre tra imponenti pareti rocciose. Questa oasi è la vecchia citta di Dedan, il nome con cui viene menzionata nell’Antico Testamento, una città abitata da popolazioni protoarabe (Lihyaniti). Tra il 6° e il 2° sec a.C. i Lihyaniti controllavano questo punto fondamentale e nevralgico delle vie commerciali che attraversavano l’intera la penisola arabica. Siamo nei pressi del sito archeologico di Madain Salah (città del profeta Saleh), un bene protetto dall’UNESCO (dal 2008, il primo riconosciuto in Arabia Saudita), e conosciuto col nome di Hegra in tempi antichi, quando era abitata da Thamudeni e Nabatei. Assieme a Petra in Giordania rappresentava uno due centri più importanti sulla rotta dell’incenso: la via carovaniera che partiva dal regno della regina di Saba (oggi Yemen) e, attraversando tutta la penisola arabica, consentiva il trasporto delle merci prodotte tra i monti del sud o importati dall’India, fino al Mediterraneo. È difficile descrivere la bellezza e l'unicità di quest’area: selvaggia ed ancora totalmente sconosciuta al turismo di massa ma ricchissima in termini archeologici. I Nabatei di Madain Salah hanno scolpito più di 100 enormi tombe su pareti rocciose e grandi massi di roccia isolati nel deserto. La maggior parte di queste è decorata con ingressi maestosi che richiamano quello famosissimo del sito di Petra: architravi, colonne, capitelli e tanti altri simboli perfettamente scolpiti in una roccia giallo ocra.
6° giorno. Giornata di trasferimento che da Al Ula ci riporterà a Tabuk.
7° giorno. Giornata interamente dedicata alla stupenda Hisma Valley (Jibal Hisma): situata tra la citta di Tabuk ed il massiccio di Al-Lawz, si tratta di una spettacolare e vasta zona desertica cosparsa da numerose imponenti e scenografiche formazioni rocciose color ocra che emergono da sabbie colorate dal rosa al rosso. Il paragone con la famosa vallata del Wadi Rum giordani è d’obbligo, distante solo un centinaio di chilometri. L’area saudita è tuttavia molto più vasta e grandiosa, caratterizzata da formazioni rocciosi imponenti e spettacolari, sulle quali l’erosione ha agito in maniera ancora più particolare ed ovviamente sconosciuta al turismo di massa. Dedicheremo la giornata alla scoperta di questa vallata ‘lunare’, inoltrandoci tra faraglioni di roccia, dune e torrioni. L'incontro con i beduini che vivono in tende di lana di cammello, sarà una preziosa esperienza per sperimentare il senso di ospitalità di questo popolo. In serata rientro a Tabuk e pernottamento.  
8° giorno. Partenza di buon mattino per Jeddah, che raggiungeremo con un breve volo interno. Dedicheremo l’intera giornata alla visita di questa particolare città, tra le più progressiste dell’Arabia Saudita, che rappresenta un crocevia fondamentale per milioni di pellegrini che ogni anno arrivano sia in aereo che via mare. Il centro storico è caratterizzato da mercati coperti e tantissime case (molte delle quali ancora costruite in corallo) con i loro caratteristici balconi in legno. Potremo anche visitare anche il lungomare, lungo alcune decine di chilometri, il mercato del pesce ed infine il museo dell’arte Abdul Rauf Khalil.
9° giorno. Partenza per l'Italia.

Giorno Itinerario km
1 Partenza dall'Italia
2 Arrivo Tabuk, visita della città
3 Tabuk- Ras Asl Sheikh Hamid (relitto Catalina) - Sharma 407
4 Sharma - Al Ula 480
5 Al Ula - Madain Saleh - Al Ula 86
6 Al Ula - Tabuk 361
7 Tabuk - Hisma Valley - Tabuk 150
8 Tabuk - Jeddah, visita città
9 Jeddah - Italia 
 
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.