OMAN BREVE
Il Sultanato dell’Oman dove una modernità talvolta esasperata si fonde con la suggestione di paesaggi fuori dal tempo della sua storia millenaria
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA09 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOtutto l’anno
PERNOTTAMENTIalberghetti e case
TRASPORTI4x4, i partecipanti si alternano alla guida (per il noleggio occorre un'età minima di 27 anni).
PASTIristorantini
DIFFICOLTA'facile
VISTI E VACCINAZIONIIl visto d’ingresso si ottiene alla frontiera e nei principali aeroporti al costo di circa 48 euro per una validita di 30 giorni. Il passaporto deve avere una validita residua di almeno 6 mesi dal momento dell’arrivo nel Paese, non deve contenere visti per Israele.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Per informazioni:
Marco VASTA - Tel. 347 7001081
Marco TRUCCHI - Tel. 3477549894
Sonia SCANSANI - Tel. 3482552457
Rosa PIGNATELLI - Tel. 3358314588
Rossana DE ROGATIS - Tel. 3201147553
Fabio PACIFICO - Tel. 3474406343
Moreno DIANA - Tel. 3475412800
Graziella BONI - Tel. 3477202373

TROVA SU FACEBOOK GLI SPLENDIDI SCONOSCIUTI
CHE POTRESTI INCONTRARE IN VIAGGIO
Vuoi conoscere i tuoi compagni di viaggio o chi ha interesse
ad una eventuale partecipazione, condividere dettagli ed informazioni,
vuoi seguire notizie e approfondimenti, dialogare con i coordinatori
sui viaggi per Il MEDIO ORIENTE
Chiedi l'amicizia a questo gruppo aperto MEDIO ORIENTE: Avventure …Yes I AM
https://www.facebook.com/groups/459289767485695
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
      

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
OMAN
OMAN

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA Consulta la nostra libreria e scegli il tuo libro per viaggiare
    

VIDEO RACCONTI Clicca sull'icona per visualizzare un video su questo viaggio
     
    

MAIL Clicca sul logo qui sotto per inviare questa scheda viaggio ad un amico

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
1352
25-12-2017
02-01-2018
0
 
1284
25-12-2017
02-01-2018
14
coord. MASSIMILIANO CAROTI - 3289591561
 
1286
26-12-2017
03-01-2018
14
coord. ROSSELLA AGRESTI - 3496491398
 
8737
26-12-2017
03-01-2018
14
coord. ARIANNA POZZUOLO - 3495598933
 
1290
27-12-2017
04-01-2018
14
coord. ANDREINA CASTELLAZZI - 3392471060
 
8736
27-12-2017
04-01-2018
14
coord. BIANCAMARIA FRACAS - 3355245582
 
8739
27-12-2017
04-01-2018
14
coord. MATTIA CAPELLETTO - 3397520554
 
1294
28-12-2017
05-01-2018
14
coord. ALESSANDRA CARNIMEO - 3481303680
 
8740
28-12-2017
05-01-2018
14
coord. GIUSEPPINA VITALE - 3405920166
 
1308
28-12-2017
05-01-2018
14
  coord. MARCO LIBERATI - 3477501826
 
7521
28-12-2017
05-01-2018
8
posti solo da e per Roma . coord. DINO BENACCHIO - 3397890352
1299
29-12-2017
06-01-2018
14
coord. VITTORIO MASCELLINO - 3402876809
 
8746
29-12-2017
06-01-2018
14
coord. CLAUDIA FASCIA - 3396347041
 
8747
29-12-2017
06-01-2018
14
ednaechevarria@hotmail.com coord. EDNA ECHEVARRIA - 0034664874446
 
1301
30-12-2017
07-01-2018
14
coord. CATIA SINIMBERGHI - 3384374957
 
8750
30-12-2017
07-01-2018
14
coord. ASSIA MANCINELLI - 3316761596
 
8753
01-01-2018
09-01-2018
0
 
8752
02-01-2018
10-01-2018
0
  coord. GIACOMO MORGANTI - 3283233956
1165
06-01-2018
14-01-2018
0
 
1203
13-01-2018
21-01-2018
0
 
1204
27-01-2018
04-02-2018
4
  coord. FABIO ANDO - 3474412086
1140
10-02-2018
18-02-2018
0
 
1149
03-03-2018
11-03-2018
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
DIC 2017
GEN 2018
FEB 2018
MAR 2018

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e da MILANO EUR
1.155
Supplemento Pasqua e ponti d'Aprile-Maggio EUR
100
Supplemento alta stagione: Estate, Natale-Capodanno EUR
200
Supplemento voli nazionali se necessario
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il noleggio di auto 4x4 (escluso carburante) per 7 giorni.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
400
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
L’Oman è un paese trasformatosi profondamente nel corso dell’ultimo decennio e ancor oggi in fase di ulteriore cambiamento. Autostrade grandiose, viadotti, edifici pubblici, costruzioni private vengono realizzate a tempo di record: il paese è tutto un cantiere.Tuttavia, accanto a località una volta selvagge e ora addomesticate, sono ancora molti i luoghi che conservano la suggestione di paesaggi fuori dal tempo e vestigia di una storia millenaria (Wadi Bani Awf, Jebel Akdhar, la collina che sovrasta Ras al Jinz, Al Ayiha, Khawr Ruri, Al Mughsayl, tanto per citarne alcuni).
Disteso su un territorio desertico, l'Oman, la sentinella del Golfo, si trova al centro di rotte marittime e terrestri lungo una via commerciale tra le più antiche del mondo. Monarchia assoluta, l’Oman è governato dal lungimirante Sultano Qaboos Bin Said che dal 1970 ha trasformato il paese facendolo uscire dal profondo stato di arretratezza nel quale si trovava. La modernità ha quindi raggiunto ogni centro abitato con aspetti anche ingenuamente kitch, ma lasciando ancora un’autenticità evidente nel modo di vivere, specialmente nei villaggi più isolati all’interno e sul mare.
Elementi salienti dell’Oman sono l’ambiente naturale, che spazia da massicci montuosi alti fino a 3000 metri e solcati da profondi canyon e wadi, a distese di sabbie desertiche (le sabbie di Wahiba e lo sterminato Rub Al Khali) a interminabili e deserte spiagge oceaniche sulle quali vanno a nidificare le tartarughe marine, nonché la presenza diffusa di numerosi forti, molti ristrutturati con cura, a guardia di ex litigiosi piccoli sultanati, e diversi interessanti suq.
Dall'Italia raggiungiamo Muscat, la bella capitale, o meglio l’estesa 'Capital area' circondata da alte montagne vulcaniche e affacciata su alcune baie naturali, daremo una prima rapida occhiata al porto di Muttrah con il suo bel suq e il caratteristico mercato del pesce. Preso possesso dei fuoristrada puntiamo verso nord e raggiungiamo Barka, dove assisteremo all'arrivo dei pescatori, e allo scarico di grandi tonni e altra fauna oceanica che andranno subito alla contrattazione nell'attiguo mercato. Dopo una rapida visita alla casa fortificata di Bait Nua’man deviamo verso l’interno per dirigerci a Nakhal dove, arroccato su ciclopici massi, troneggia uno dei più bei forti; nei pressi sgorgano le calde sorgenti montane di A’Towarah, molto frequentate dai locali. Proseguendo verso ovest giungiamo ai piedi del Western Hajars, l’ampia dorsale di nude montagne piramidali scoscese e solcate da tormentati wadi, in molti casi uniche vie di comunicazione come un tempo. Dopo Awabi ne imbocchiamo uno, il wadi Bani Awf, dove con i nostri fuoristrada, padroneggiando la sconnessa pista, ci arrampicheremo su tornanti a gomito per orridi canyon verso il massiccio del Jebel Akhdar. Nostra meta è l'oasi di Bilad Sayt, ricca di palmizi e ortaggi nelle parti terrazzate. Scendiamo poi a Rustaq, già sede degli Imam Ibaditi, le cui prime fortificazioni risalgono all'anno 1000. Anche qui troveremo calde acque sorgive convogliate nei tipici canali (i falaj) utilizzate per un uso comune, bagni pubblici compresi. Ad Al Hazm visiteremo un altro bellissimo forte del '600. Ormai al tramonto ci aspetta la visita del villaggio abbandonato di As Sulaif e a Ibri, che fu teatro dell'ultima vicenda militare dell'Oman nel 1954 che la vide ancora assediata dalle truppe dell'lmam. Ne lasciamo il suq medioevale al mattino e ci portiamo ad Al Ayn, zona di tombe risalenti al 3000 A.C. i cui tumuli in pietra a secco si stagliano sullo sfondo della falesia del Jebel Misht. Meta successiva il castello di Jabrin, del 17° sec., dall'elegante cortile interno su cui si affacciano preziose finestre in legno intagliato e grandi stanze uso biblioteca con soffitti dipinti. A seguire avremo l'oasi fortificata da ben 12 Km di mura di Bahla con un forte maestoso, già residenza degli Imam come Nizwa e Rustaq. Passando per l'oasi di montagna di Al Hamra, saliremo ripidi tornanti fra i paesaggi lavici del Jebel Shams, costeggiati da canyon profondi e spettacolari a ricordare strettamente il loro grande fratello americano. La strada termina a una postazione militare e non ci rimane che il ritorno con l'ultima luce utile per una visita a Tanuf, affascinante cittadella fantasma poco prima dell'arrivo a Nizwa, l’antica capitale. A Nizwa assisteremo al mattino al mercato degli animali e visiteremo il suq, ricco di botteghe artigianali, prima di disperderci fra le mura merlate dell’enorme fortezza dietro cui svettano cupola e minareto della moschea. Continuando verso est, avremo modo di visitare la parte antica del villaggio in argilla di Birkat Al Mawz, per avere un'idea di come si viveva. Ingegnoso il caratteristico sistema dei canali d'irrigazione (falaj) che partono dal vicino wadi Muaydin e convogliati qui nell'oasi fitta di palme da dattero. Inesorabilmente attratti dalle sabbie di Wahiba, attraversate e descritte dall’esploratore inglese W. Thesiger nel suo 'Sabbie arabe', entriamo da Al Mintirib nel deserto e, dopo aver sgonfiato i pneumatici, una corsa sulla morbida pista ci conduce all'impareggiabile Al Raha Camp, circondato da dune altissime, meta di temerarie scorribande con gli esperti beduini del campo. L'indomani, ultime perlustrazioni alle dune e tende beduine prima di puntare a nord e consolarci con un bel bagno nelle piscine naturali dello strepitoso wadi Bani Khalid. Sulla strada per la costa nord-orientale, sosteremo al forte di Bani Bu Hassan e all'originale moschea di Bani Bu Ali, visibile solo dall’esterno, prima di arrivare al mare a Ras Al-Junayz. Sulle lunghe spiagge sabbiose approdano nottetempo, da tempi lontanissimi, grandi tartarughe marine che depongono faticosamente le loro uova: avremo così il privilegio e l’emozione di assistere, guidati da esperti guardiaparco, a questo spettacolo primordiale. Ci attende poi Sur, considerata da alcuni storici la città d'origine del popolo fenicio e ai tempi grande porto commerciale al centro dei traffici con l'Africa orientale e l’India, e sede di numerosi cantieri nei quali venivano costruiti i famosi 'dhow' (sambuchi). Possibile escursione a bordo di un 'dhow' e visita a un cantiere. Rientrando a Muscat incroceremo il wadi Tiwi, ricco di verdi colture e palmizi, che risaliremo brevemente in auto, subito dopo il selvaggio wadi Shab, stretto fra imponenti pareti rocciose del quale andremo alla scoperta con un breve, ma intenso trekking (che sarà premiato da un bagno nelle acque verdi smeraldo). Saluteremo il mare con un ultimo bagno alla bianca, deserta spiaggia di 'white beach', e chiuderemo il giro del nord con un bagno nella curiosa dolina di Bimmah, una profonda cavità nel terreno nel quale si infiltra l’acqua del mare poco distante, rientrando quindi a Muscat. Rientro in Italia accompagnati dall’aroma del khawa, il caffè locale arricchito al cardamomo che spesso viene spontaneamente offerto dagli ospitalissimi omaniti.

L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di viaggio scritto e aggiornato dai partecipanti e dai coordinatori su una esperienza di vita vissuta che contiene descrizioni di località, itinerari, ambientazioni culturali, storiche, letterarie ed ha con i viaggi pubblicati un rapporto di semplice informazione geografica e culturale e di suggerimento sull'itinerario da seguire che in ogni caso rimane soggetto alle decisioni del gruppo nello spirito dell'autogestione del viaggio. In considerazione di ciò, non è parte integrante del contratto di viaggio