EMIRATI ARABI
il sole splende altissimo sul golfo:                     
Dubai, Sharjah, Abu Dhabi, Bahrein, Oman con estensione Musandam.
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA12 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOtutto l’anno
PERNOTTAMENTIappartamenti
TRASPORTI
mezzi pubblici o noleggiati
. Per motivi di sicurezza, sconsigliamo categoricamente i trasferimenti con bus notturni.
PASTIristorantini
DIFFICOLTA'facile
VISTI E VACCINAZIONIOman: il visto per Oman si prende in arrivo.
Emirati: E' necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso negli Emirati Arabi Uniti.  Non deve contenere visti per Israele.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Gabriella COPPOLA - Tel. 3342205209
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in MEDIO ORIENTE: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
    

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
UNITED ARAB EMIRATES
UNITED ARAB EMIRATES
BAHRAIN
BAHRAIN
OMAN
OMAN

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
1693
19-10-2019
30-10-2019
0
 
1695
02-11-2019
13-11-2019
0
 
1702
30-11-2019
11-12-2019
0
 
1137
26-12-2019
06-01-2020
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
OTT 2019
NOV 2019
DIC 2019

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e da MILANO EUR
1.295
Supplemento alta stagione: Estate, Natale-Capodanno EUR
180
L'utilizzo di voli diretti comporta un supplemento
Estensione prevista solo prima della partenza del gruppo
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze). Ogni altra spesa in Cassa Comune.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
815
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
L'itinerario pubblicato potrebbe variare in seguito ai recenti sviluppi all'interno della regione e la visita del Qatar dipenderà dall'operatività delle compagnie aeree.

DUBAI, SHARJAH, ABU DHABI

Il Burj Khalifa di Dubai scintilla di giorno e di notte. L’effetto delle sue sezioni, che si assottigliano  verso l’alto, dà quasi l’impressione che i piani si rincorrano per raggiungere la cima che al tramonto diventa un faro di luce. Di notte l’edificio non è proprio sfavillante, ma sobriamente luminoso. Giù, sulla terra, un’immensa quantità di persone, di ogni nazionalità, si condensa nella piazza antistante, attorno alla grande laguna circondata da edifici  più bassi, caffè e ristoranti. A scadenza precisa, le acque della laguna si sollevano ritmicamente in un gioco di onde altissime, accompagnato dalla voce di Andrea Bocelli e dalle esclamazioni di stupore della folla. E’ difficile non farsi coinvolgere. Tutto è un inno alla ricchezza, al potere ed anche  alla fantasia. Dalla parte opposta della città, il Creek accoglie un’altra moltitudine umana che cena sulle grandi barche di legno ancorate al molo.  Al mattino, quando Dubai si risveglia in un caldo primaverile già opprimente, l’ampio viale pedonale che costeggia il Creek è deserto, ma gli aerei (che decollano dall’aeroporto) si alzano tra i grattacieli di Deira uno dietro l’altro... un decollo continuo…i velivoli del Qatar si riconoscono perché hanno il logo sulla pancia. Traffico in cielo e in terra! Le strade sono immense, le autostrade hanno sei corsie e sbagliare un’uscita può significare un altro Emirato. Le macchine, tutte nuovissime e scintillanti, si ingorgano spesso, ma silenziosamente, in attesa del verde di un semaforo snervante. Di arabi veri se ne vedono pochi… Dubai è affidata ad un’immensa quantità di immigrati orientali, pachistani, indiani, nepalesi e singalesi. Uno strano inglese, ridotto al minimo essenziale, è la risorsa generale per comunicare! I musei sono perfetti, le indicazioni precise e i reperti imperdibili. Il museo dell’Emirato di Sharjah è interessantissimo ed unico perchè accoglie i reperti di Tell Abraq, la Magan dei testi  Sumerici.
Abu Dhabi è meno sfavillante di Dubai, più sobria. La Corniche è molto elegante. Di sera una gita su un dhow per solcare la baia illuminata dai grattacieli, assaporando il pesce abbondantissimo del Golfo. Un nucleo più antico di Abu Dhabi, però, si trova anche in pieno deserto, ad Al Ain. Qui, nel parco archeologico di Hili, giacciono i resti di uno splendido monumento in pietra chiara che fu una tomba multipla o forse la base di una torre risalente al 2500 aC.
IL BAHREIN
L'Archeologia della Penisola Arabica è un fenomeno essenzialmente del ventesimo secolo. Alcune scoperte sono recentissime anche perché il livello delle acque del Golfo si è abbassato nel tempo, quindi  i resti degli insediamenti giacciono più all’interno rispetto all’attuale linea costiera. Molti insediamenti erano anche in grado di lavorare del tutto o in parte questi materiali, come avveniva nel Bahrein, dove nacque un'industria lucrosa per la fusione del rame e la produzione di lingotti. Il ritrovamento di piccoli utensili, come traforatori e lesine risalenti almeno al quarto millennio, suggerisce che fosse attiva, già in tempi remoti, una fiorente attività di pesca delle perle.  In Bahrein con il nostro tassista andiamo in giro per tutta l'isola, lo splendido Qal'at al-Bahrain, i resti della città di Saar, gli alzati del tempio di Barbar risalente all’epoca sumerica e tutti i grandi tumuli sparsi qua e là sulle aree pianeggianti. Con lui imbocchiamo l'arteria di collegamento con l'Arabia Saudita. Ci fermiamo al posto di frontiera: da una parte e dall’altra del confine.. troneggia il McDonald’s!  Un po' periferico, elegantissimo, moderno, il museo archeologico ricorda, nelle forme esterne, i palazzi di Berlino…..All’interno, concentrati nelle bacheche centrali, splendidi, singolari, ecco i sigilli rotondi di Dilmun su cui spiccano palme, figure umane ed animali. Unici nel loro genere, i sigilli sono stati ritrovati anche nell’isola di Failaka e nella Valle dell'Indo.
I MALL
Di tanto in tanto, all’interno degli immensi ed elegantissimi centri commerciali, completamente climatizzati e chiusi al sole,  ci si può soffermare a riflettere davanti ad un espresso perfetto. Le luci, i consumi, il petrolio, la promiscuità di lingue e di costumi…il commercio. Cinquemila anni orsono, non lontano da qui, lo stoccaggio e la conseguente registrazione dei beni avevano portato alla nascita e alla diffusione della scrittura. Mille anni dopo, ancora i Sumeri, nella persona del  governatore Gudea, affidavano ad un cilindro di terracotta (oggi al Louvre) un celebre catalogo dei materiali e dei beni  preziosi che affluivano a Sumer per la costruzione del tempio di  Inanna. Legno pregiato, lapis, turchese, rame, oro, argento, essenze rare e persino le pietre affluivano  nella città di Lagash per glorificare la dea….e il re. L’antica vocazione di queste regioni alle attività marinare e commerciali sarà trasmigrata in qualche nucleotide del DNA arabo! Tra alti e bassi, aurore e tramonti, enfasi e critiche, guerre tragiche ed alleanze improbabili, questa parte del mondo resta sempre un crocevia incandescente e fascinoso  di uomini e meraviglie.

1° giorno Italia - Dubai. Partenza in volo per Dubai
2° giorno Dubai Sightseeing Bus.
Tour Bus Sightseeing di Dubai, ci rechiamo alla fermata e scendiamo a vari stop, al  Burj al arab, al Mall e all’ area del  Burj  Khalifa.  Completiamo entrambi i giri, azzurro e rosso Rientriamo in hotel, ceniamo li. Con un taxi ritorniamo al Burj Khalifa  per assistere alle spettacolari  luci musicate davanti al grattacielo.
3° giorno Dubai  - Al Ain.
Torniamo nell’area di Tell  Abraq per la visita al sito archeologico. Ripartiamo per  Al Ain. Troviamo  Il Top Hotel Apartment, un hotel  economico e delizioso. Andiamo  verso Jabal  Hafit e saliamo  in cima per vedere l’Arabia Saudita davanti a noi. Caffè, acqua e coca. Poi scendiamo e andiamo al bellissimo parco archeologico di Hili e infine al  Museo nazionale di Al Ain.  Ceniamo in un ristorante vicino all’ hotel,  indicato dal gestore dell’hotel.
4° giorno  Al Ain  -  Abu Dhabi
Partiamo alle 8  per Abu Dhabi  e ci fermiamo alla Grande  Moschea  all’ ingresso della città e arriviamo in hotel. Chiediamo all’autista di accompagnarci ad  Umm an Nar per visitare le tombe, difficili da localizzare. Rientriamo e andiamo in taxi al vecchio suq. Cena in un microscopico ristorante  arabo divino non lontano dall’hotel.
5° giorno Abu Dhabi  SIGHTSEEING  BUS        
Ci rechiamo alla  fermata del Tour bus che parte da Marina Mall. Compriamo i biglietti al baracchino e prenotiamo anche  il giro serale in barca con cena compresa.  Saliamo in pullman per un lungo giro. Scendiamo alle Torri  Ethiad dove si può salire per 35 dh a  persona,  grazie allo sconto  compreso nel biglietto del Bus. Poi andiamo di fronte nel grande  Emirates Palace hotel  per visitare la hall. Risaliamo sul bus verso la grande moschea. Quindi cambiamo circuito, passiamo per le piste della Ferrari e infine nell’ area dove sorgerà la città  ecosostenibile energeticamente indipendente.  Quindi al Mall e di qui  in taxi al fish market da dove parte la crocierina  con cena. Molto bella e  ottimo cibo.
6° giorno Abu Dhabi – Manama (Bahrein) - National Museum
Volo  rapido per  Manama e andiamo in taxi  al National Museum. Bellissimo  edificio e interessantissimi reperti. Rientriamo dopo una lunga visita. Chiediamo al driver di portarci in giro domani  per 8 ore. Ceniamo in un ristorante turco nei paraggi dell’hotel.
7° giorno Tour Bahrein
Pronti alle 8,30. Visitiamo  il bellissimo  Forte con museo annesso.  Poi  i resti del tempio  di Barbar  di epoca sumerica. Quindi il Tempio Ad Diraz  e  le tombe non lontane.  Poi  giungiamo ai resti della città di Saar. Ci dirigiamo verso il ponte che congiunge l’isola all’Arabia Saudita. Due foto sul confine, Coca cola al  Mc Donalds. Il driver ci suggerisce di visitare  il primo pozzo petrolifero scoperto nel Bahrein. Interessante.  Quindi raggiungiamo l’immenso campo delle tombe di  A’Aali e  infine  l’albero della Vita.  Giro nel suq e cena da  Charcoal  grill  a Bab al Bahrein ottimo.
8° giorno  Tour Manama e isola di Muharraq
Partiamo alle 8,30 a piedi:  Diplomat area  e  World Trade Center. Passeggiata a piedi. Caffè da Costa. Quindi, alcuni  in taxi e alcuni  a piedi, ci rechiamo alla grande moschea  Al Fateh.  Giro della moschea rientriamo in centro. Succo o spuntino. Appuntamento  con il  nostro tassista per andare a Muharraq. Visitiamo  la  beit sheikh isabin ali,  beit seyadi, casa del caffè,  palazzo della ricerca e Al kurar dove  si  filano tessuti  per  vestiti in oro. Dopo un giro al suq e un caffe arabico in un tipico caffè, l’autista ci viene a riprendere. Visita al porto dei pescherecci, rientriamo a Manama  a Bab al Barein e mangiamo al  solito ristorante, in serata il volo per Dubai.
- 11° giorno Escursione a Musandam (Oman) con auto a nolo o minibus da Dubai
12° giorno Raggiungiamo l'aeroporto e partiamo per l'Italia.

 Giorno Itinerario mezzo
 1 Italia Dubai  SIGHTSEEING BUS
 aereo bus
 2 DUBAI  - Al AYN (visita) auto
 3 AL AYN – moschea Abudabi- Old Suq - Abu Dhabi auto
 4 ABU DHABI  SIGHTSEEING  BUS bus
 5 ABU DABI  BAHREIN  Manama - National Museum
 aereo taxi
 6 Manama Tour
 taxi
 7 Manama  moschea  Al Fateh, Isola  Muharraq taxi
 8 BAHREIN  Dubai aereo taxi
 9-11 Dubai Musandam (Oman)     
 bus
 12 Dubai - Italia
 aereo

L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.