MAROCCO 4X4
in auto 4x4, alla scoperta di quel Marocco, dove i viaggi "Kasbah e Oasi", non possono arrivare.
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA16 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOtutto l’anno
PERNOTTAMENTIalberghetti, necessario sacco a pelo per eventuale pernottamento
TRASPORTIauto a nolo guidate solo da partecipanti esperti in guida 4x4
PASTIristorantini
DIFFICOLTA'guida su piste sterrate e sabbia
VISTI E VACCINAZIONIOccorre il passaporto o la carta d'identità per l'espatrio (validi almeno 6 mesi dalla data di partenza). Per gruppi inferiori a 8 persone non e’ sufficiente la carta di identita’ ma necessario il passaporto.
INFORMAZIONII coordinatori segnalati hanno effettuato il viaggio e possono dare informazioni.Rivolgetevi a loro con la cortesia che si usa tra amici.

Per informazioni:
Michela DE MATTEIS - 3383995108

TROVA SU FACEBOOK GLI SPLENDIDI SCONOSCIUTI
CHE POTRESTI INCONTRARE IN VIAGGIO
Vuoi conoscere i tuoi compagni di viaggio o chi ha interesse
ad una eventuale partecipazione, condividere dettagli ed informazioni,
vuoi seguire notizie e approfondimenti, dialogare con i coordinatori
sui viaggi per il Nord Africa (Egitto.Libia, Tunisia, Algeria e Marocco)
Chiedi l'amicizia a questo gruppo aperto Nord Africa : Avventure …Yes I AM
https://www.facebook.com/groups/498133763569191/?fref=ts
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
    

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per vedere le Informazioni del Ministero degli Esteri - ACI su Clima - Meteo - Sanità - Sicurezza - Visti e valuta
MOROCCO
MOROCCO

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona     clicca per visualizzare una mappa della zona

LIBRI E GUIDE Clicca sul logo IBS per visualizzare ed acquistare on line libri e guide sui paesi visitati in questo viaggio o in questa area geografica
  

MAIL Clicca sul logo qui sotto per inviare questa scheda viaggio ad un amico
  

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
2755
02-08-2014
17-08-2014
0
 
2756
03-08-2014
18-08-2014
0
 
2757
14-08-2014
29-08-2014
0
 
2758
23-08-2014
07-09-2014
0
 
1048
13-09-2014
28-09-2014
0
 
1049
04-10-2014
19-10-2014
0
 
1132
01-11-2014
16-11-2014
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
AGO 2014
SET 2014
OTT 2014
NOV 2014

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA - BOLOGNA - MILANO EUR
1.200
Supplemento Pasqua e ponti d'Aprile EUR
50
Supplemento alta stagione: Estate, Natale-Capodanno EUR
150
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo con voli previsti da Roma e Milano (supplemento qualora siano necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale), il quaderno di viaggio del Centro Studi,  la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), il noleggio delle 4x4 (esclusa la benzina), le assicurazioni.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
350
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO


Il deserto marocchino è un deserto di nome, ma non di fatto; in realtà è pieno di vita, di oasi che sono vere cittadine, di palmeti che irrompono improvvisi tra le sabbie, di pareti e canyon, di castelli di terra, di montagne rocciose, di mercanti, di pastori, di bambini, di animali e di storie. Delle antiche carovaniere che attraversavano il Sahara dal Mediterraneo a Timbouctou rimane una delicata ragnatela di piste. Proprio queste vie vogliamo percorrere in un alternanza di paesaggi, passando dalle piste lungo le rive dell’oceano, attraversando quelle tra le dune di sabbia fino a quelle di pietra sulle montagne. Dall’ Italia ad Agadir dove prendiamo possesso e dimestichezza con le robuste 4x4, e dopo pochi chilometri abbandoniamo l’asfalto per visitare il parco naturale di Souss-Massa, e di lì continueremo su strette piste parallele alla spiaggia per visitare i villaggi di pescatori scavati nelle impressionanti scogliere di Bou Soun e proseguire verso la bella spiaggia e le insidiose onde di Aglou Plage. Qualche chilometro di asfalto e dopo invitanti calette di sabbia bianca giungiamo alla tranquilla Ifni. Ora le cose si fanno difficili anche se le onde dell’Atlantico sono una buona guida verso il Sud, tra spiagge deserte, scogliere a strapiombo e relitti. Ecco Plage Blanche, pochissimi turisti vi arrivano, eppure le vedute sull’Oceano sono stupende e miriadi di uccelli fanno tappa su queste scogliere prima del balzo finale verso l'Arguin, in Mauritania. Se nella sperduta Areora non troviamo da dormire, superiamo Cap Draa per raggiungere gli alberghi di Tan-Tan. Il giorno successivo abbandoniamo le piste marine per affrontare il Sahara. Da Tan Tan percorreremo un pezzo del Triq Lemtouna, la mitica carovaniera preistorica, attraversando minuscoli villaggi sperduti tra la sabbia, come Ayoun e Aouinet, raggiungeremo la storica Assa, dalle trecento cupole. Fatta una veloce visita al magico agadir di Amtoudi, affronteremo l’impervia e difficile pista del Tamanart, famosa per le incisioni rupestri di cui è disseminato il wadi. Da Aguerd percorreremo una pista, neppure tratteggiata sulla Michelin e, se tutto va bene, ci ritroveremo tra le montagne di Tafraoute, uno dei posti piu’ suggestivi del Marocco. Verso Igherm la pista e’ in via di asfaltatura e per bellissime valli scenderemo all’oasi rossa di Tata e ai suoi innumerevoli ksar dove gli amici della Maison Nomade ci accoglieranno con la consueta ospitalità.Visiteremo i dintorni e poi sempre deviando su piste secondarie, attraverseremo Akka-Iguiren,Akka-Irhen,Tissint, dove visiteremo la casa di Foucault, e Foum Zguid. Da questa sperduta cittadina parte la pista piu’ sahariana del percorso, quella che tra le dune dell’ Erg Debaia e attraversando un solo villaggetto, Zaouia sidAbd en-Nebii, e molti siti preistorici in circa 170 km porta a Mahmid, dove comincia la strada che attraverso Tagounite, Tamegroute con la sua famosa biblioteca e Zagora porta nella superba Valle del Draa, ininterrotto susseguirsi di palmeti e kasba che ci costringeranno a fermarci piu’ volte. Raggiunta Tazenakht ci dirigeremo verso Nekob, uno dei villaggi meglio mantenuti, nella terra degli Ait Atta. Su pista, ora di montagna, attraverseremo il massiccio vulcanico del Jebel Sarhro fino alla capitale della regione, Iknioun dominata dalle guglie della Bab’n Ali (la porta d’Ali) e attraverso la Vallée des Oiseaux giungeremo a El Kelaa M’gouna. Da questa cittadina parte una pista sassosa fino al villaggio di Tamaloute e poi “la bellissima pista di 15 km che sbuca nelle Gole del Dades , 15 km di colori su tutti i toni ocra e di formazioni rocciose spettacolari, composti in un paesaggio di una nudità da inizio del mondo”. Una volta raggiunto il Dades risaliamo la sua indimenticabile valle gia’ piu’ volte percorsa dagli altri itinerari, ma questa volta andiamo oltre la parte asfaltata, oltre le kasbe rosse, lungo il fiume tra canyon sempre più stretti, su, su fino a Msemrir, fino ai laghetti di Imilchil. Risaliamo a Nord ma senza raggiungere le strade piu’ frequentate, ci inoltreremo tra i monti del medio Atlante, attraverseremo la regione degli Ait Bougmaz ai piedi del M’goun,“è una meraviglia di paesaggio” fino a rinfrescarci sotto le acque delle cascate di Ouzoud. E dopo le piste sul mare, quelle nel deserto e quelle in montagna non ci resta che raffreddare il fondo schiena nei bar di Marrakech, un paio di giorni di relax e il volo per l’ Italia.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di viaggio scritto e aggiornato dai partecipanti e dai coordinatori su una esperienza di vita vissuta che contiene descrizioni di località, itinerari, ambientazioni culturali, storiche, letterarie ed ha con i viaggi pubblicati un rapporto di semplice informazione geografica e culturale e di suggerimento sull'itinerario da seguire che in ogni caso rimane soggetto alle decisioni del gruppo nello spirito dell'autogestione del viaggio. In considerazione di ciò, non è parte integrante del contratto di viaggio