SVALBARD
vagabondaggio in nave e a piedi nelle isole dello Spitsbergen a 80° Lat. Nord, 1.000 km dal Polo Nord
 
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO
DURATA8 GIORNI
date e durate definitive sono indicate nella tabella Partenze Programmate
PERIODOgiugno-agosto
PERNOTTAMENTIin nave
TRASPORTIbarche, a piedi
PASTIa bordo
DIFFICOLTA'camminate, mezzi scomodi
EQUIPAGGIAMENTO4 paia di calzettoni pesanti, 2 paia di guanti di lana o pelle, 2 paia di calzoni, 2 camicie di lana, 1 maglione, 1 giaccone piumino, 1 giacca a vento leggera, 1 paio di buone scarpe da tennis, 1 paio di stivali di gomma, occhiali, cannocchiale, oltre alle usuali attrezzature da viaggio, un piccolo zaino per le escursioni, un borsone o grande zaino per tutto il bagaglio.
VISTI E VACCINAZIONINon occorrono.
Vai al gruppo facebook dedicato ai Viaggi in Europa EUROPA 135 PROGRAMMI: Avventure... Yes I AM
Se vuoi condividere questo viaggio con i tuoi amici clicca sull'icona Facebook a lato
MAIL Clicca per inviare questa scheda viaggio ad un amico
CLASSIFICAZIONE, CARATTERISTICHE E DIFFICOLTA' DEL VIAGGIO Clicca sull'icona per vederne il significato
    

PAESI VISITATI Clicca sulle bandiere per accedere al sito del Ministero degli Esteri Unità di crisi - Vaggiare sicuri - con informazioni su Sicurezza e relativi consigli Clima - Meteo - Sanità - Documenti di viaggio - Visti e valuta
NORWAY
NORWAY

CARTE GEOGRAFICHE Clicca sul globo per visualizzare una mappa della zona
     clicca per visualizzare una mappa della zona

LIBRERIA ANGOLO DELL'AVVENTURA
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE
Entra nel sito della nostra libreria specializzata in viaggi e cultura del viaggio; catalogo completo e acquisto on line

LEGGERE LE INFORMAZIONI E LE CONDIZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE NOSTRA L'ANTICIPO VERSATO VIENE IMMEDIATAMENTE RIMBORSATO

PARTENZE IN GRUPPO PROGRAMMATE
Codice
Partenza
Ritorno
Prenotati
Offerte/Note
 
660
20-07-2019
27-07-2019
0
 
661
10-08-2019
17-08-2019
0
 
662
31-08-2019
07-09-2019
0
 
Clicca sul mese per vedere le partenze programmate
LUG 2019
AGO 2019

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

LE QUOTE HANNO UN VALORE INDICATIVO E SARANNO CONFERMATE NEL FOGLIO NOTIZIE DI OGNI PARTENZA.
da ROMA e MILANO (provvisoria) non prevede la partecipazione del coordinatore essendo tutto organizzato da Quark Expedition o da altri operatori EUR
4.200
LA QUOTA COMPRENDE il trasporto aereo, il quaderno di viaggio (solo se disponibile nella nuova versione), la polizza infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle condizioni delle due polizze), la crociera di 8 giorni con pensione completa.
LA QUOTA NON COMPRENDE gli eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi e tutto ciò che non è compreso ne la QUOTA COMPRENDE

CASSA COMUNE
CASSA COMUNE IN CORSO DI VIAGGIO EUR
50
Importo previsto di spesa in corso di viaggio per i servizi non compresi nella quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.Si basa sull'utilizzazione di servizi di medio livello. Consultare il Decalogo, punto 5 per una esauriente spiegazione sulla gestione della cassa Comune. Clicca qui

ITINERARIO CONSIGLIATO E REDAZIONALE DI VIAGGIO
Nel Mar Glaciale settentrionale, precisamente a nord della Norvegia, si trova un complesso di isole cui si è dato il nome di Svalbard. Il gruppo maggiore è quello delle Spitsbergen, che comprende 5 grandi isole e molti isolotti con una superficie di circa 61.600 km2. La posizione delle Svalbard all’estremo Nord comporta d’estate il sole di mezzanotte e d’inverno l’oscurità totale. L’arcipelago presenta una ricca fauna. Tra i mammiferi si contano volpi polari, orsi glaciali, renne selvatiche e anche l’orso bianco. Le Svalbard possiedono in complesso 79 specie osservate di uccelli, di cui 30 vi nidificano. Particolarmente numerosi sono gli uccelli marini. Paesaggio e fauna sono dunque, nelle Svalbard, eccezionali. Si aggiunga che l’atmosfera è, come del resto anche nelle altre regioni polari, insolitamente pura e limpida. Vi si aggiungono le forme spesso straordinarie delle montagne, gli enormi ghiacciai, i ghiacci natanti sul mare, gli iceberg nei fiordi. Un viaggio quindi per chi ama la natura incontaminata, l’osservazione della vita degli animali e i paesaggi straordinariamente insoliti.

Quando si viaggia in regioni remote, il programma di viaggio è soggetto a modifiche in base alle condizioni del mare, del ghiaccio e del tempo. Pertanto l’itinerario che segue non può che essere una traccia di quanto si potrebbe vedere. Sarà comunque un programma intenso fatto di navigazione per mare aperto, sottocosta con i gommoni per addentrarsi nei fiordi profondi e frequenti approdi per camminate tra scogliere di ghiaccio e colonie di animali artici.
 
Giorno 1: l’isola più grande, la città più grande
Atterriamo a Longyearbyen, il centro amministrativo di Spitsbergen, l’isola più grande dell’arcipelago delle Svalbard. Ci godremo una passeggiata per questo ex centro minerario, la cui chiesa parrocchiale e il Museo delle Svalbard ne sono le principali attrazioni. Nonostante il paesaggio appaia arido, i dintorni della città ospitano più di un centinaio di specie vegetali riconosciute. In prima serata salpiamo per l’Isfjorden, dove sarà possibile avvistare le prime balenottere minori.
Giorno 2: In rotta per il Raudfjorden

In rotta verso il Rausfjorden è possibile godere della vista di un ampio fiordo contornato da ghiacciai, con la possibilità di avvistare la foca dagli anelli e la foca barbata. Le scogliere e le coste di questo fiordo ospitano anche numerose colonie avicole, una ricca vegetazione e a volte anche orsi polari.
Giorno 3: l’imponente ghiacciaio Monaco

Se il tempo lo permette, è possibile navigare lungo il Liedenfjorden, a pochissima distanza dall'imponente ghiacciaio Monaco, lungo 5,1 km. Le acque ai piedi del ghiacciaio offrono nutrimento a migliaia di rissa, mentre la sua base è il luogo di caccia preferito dagli orsi polari. Se le condizioni del ghiaccio non lo consentono, verrà utilizzata una rotta alternativa lungo la costa occidentale dell’isola di Spitsbergen.
Giorno 4: lo Stretto di Hinlopen
Il programma di oggi prevede la navigazione dello Stretto di Hinlopen, habitat della foca barbata, della foca dagli anelli e dell’orso polare. All’ingresso dello Stretto avremo anche la possibilità di avvistare la balenottera azzurra. Dopo aver navigato tra i blocchi di ghiaccio del Lomfjordshalvøya sugli Zodiac, ammireremo le scogliere dell’Alkefjellet, popolate da migliaia di uria di Bruennich. Tenteremo, infine, lo sbarco sull’isola di Nordauslandet, sul lato est dello Stretto, dove è possibile avvistare renne, oche zamperosee e trichechi.  Una rotta alternativa sarà prevista, nel caso in cui il ghiaccio impedisca di attraversare lo Stretto.
Giorno 5: Le Sette Isole

Nordauslandet nelle Sette Isole è il punto più a nord del nostro viaggio. Qui si raggiungono gli 80 gradi di latitudine nord, appena 870 km dal Polo Nord geografico. L’isola è abitata dagli orsi polari e l'imbarcazione può sostare per varie ore nel mezzo del pack prima di dirigersi nuovamente verso ovest.
Giorno 6: la Piattaforma continentale

Mentre navighiamo nuovamente verso ovest è possibile avvistare ancora orsi polari e le timide e sfuggenti balene della Groenlandia. Il limite della piattaforma continentale si trova a circa 40 miglia nautiche dall’isola di Spitsbergen. Qui in estate arrivano le balenottere comuni, attirate dalla risalita delle acque fredde profonde ricche di nutrimento (upwelling). Ci sono, inoltre, ottime possibilità di avvistare le balenottere minori all’imboccatura del Kongsfjorden.
Giorno 7: Renne, volpi e tantissimi uccelli

Spesso i trichechi si trascinano sulle coste dello Forlandsundet, la nostra prossima tappa. In alternativa, è possibile navigare lungo il fiordo di St. John o a sud fino all’imboccatura dell’Isfjorden, con uno sbarco ai piedi dell’Alkhornet. Sulle sue scogliere nidificano uccelli marini, più in basso le volpi artiche cercano uova o pulcini, mentre le renne brucano la rada vegetazione. Di notte facciamo rientro a Longyearbyen.
Giorno 8:

Tutte le avventure, per quanto fantastiche, giungono ad una conclusione. Sbarchiamo a Longyearbyen, portando con noi ricordi che ci accompagneranno ovunque andremo in futuro.
L'Itinerario Consigliato e Redazionale Geografico è un racconto-relazione di una precedente esperienza di viaggio scritta e aggiornata dai partecipanti e dai coordinatori che costituisce lo schema del programma di viaggio suscettibile di modifiche sulla base delle decisioni dei gruppi nello spirito dell'autogestione del viaggio, caratteristica della formula dei viaggi avventure proposti da Viaggi nel Mondo.